1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Acufene

Discussione in 'Fuori dalle note!' iniziata da steevia, 27 Ago 2019.

  1. steevia

    steevia Utente Attivo

    Registrato:
    28 Mag 2019
    Messaggi:
    95
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    Qualcuno ne ha mai sofferto? Che effetto fa?
    Quali possono essere le cause? Come prevenirlo?
    Come curarlo?
     
    27 Ago 2019
    #1
  2. Kappa

    Kappa Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.644
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.359
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    che io sappia l'acufene non si cura perché è un disturbo che genera direttamente il cervello, non pensarci è forse uno dei rimedi più efficaci, evitare magari ambienti troppo silenziosi, e la notte dove ovviamente è più fastidioso per via del silenzio nell'ambiente è consigliabile prendere sonno con una leggera musica di sottofondo, molto utile soundtrack di pioggia, mare, o della newage che concilia anche il sonno, ..la causa sicuramente è dovuta ad un trauma acustico, non ci sono momenti in cui non si fa sentire(il fischio nell'orecchio)ma momenti in cui si è distratti a fare altro da distogliere l'attenzione su questo disturbo, io ce l'ho, e se ci pensi non ti passa, non pensarci è la migliore cosa, e la notte mai rimanere nel silenzio più totale una volta che ci si addormenta tutto passa.
     
    27 Ago 2019
    #2
    A steevia piace questo elemento.
  3. 3lackrose

    3lackrose Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    6 Gen 2012
    Messaggi:
    552
    "Mi Piace" ricevuti:
    324
    Sequencer:
    Reaper 5.99
    Insorto circa 7 mesi fa, auto inflitto, in pratica mi svegliavo tutti i giorni con le orecchie tappate e quindi non sentivo bene quando qualcuno mi parlava, a volte si stappavano da sole ed in altri casi dovevo fare manualmente. Probabilmente ho fatto una caxxata cercando di pulirmele/stapparle e mi sono danneggiato qualcosa nell'interno. Un giorno avevo l'impressione di aver l'orecchio semi tappato (non ci sentivo bene) ed ho esagerato cercando di stapparlo, e subito dopo mi sono ritrovato con il primo fischio. Beh è una cosa che non augurerei a nessuno.

    E' un po' diverso da quello citato da Kappa, comunque simile. Come descrizione è una sorta di costante rumore statico, misto tra miniturbina di un jet, piccoli cinguetti acuti e fruscii. L'intensità del "volume" varia, dipende dalle giornate, ed aumenta ascoltando rumore. Di solito si abbassa dopo il riposo, appena svegliato è molto tenuo ma a volte capita che si senta ancora a discreta intensità. Sembra aumentare anche in base allo stress/affaticamento generale. Forse la caffeina ha un suo effetto. Come dice Kappa si può focalizzare l'attenzione su altro, non è eccessivamente di disturbo, ma è costantemente presente, seppur in volume variante in base alla giornata.

    Quando l'intensità è bassa, stranamente l'orecchio è in grado di sentire i suoni e le note (mi sembra normalmente). Quando l'intensità aumenta (solitamente in proporzione a quanto audio si ascolta) i suoni percepiti dall'orecchio cominciano a camuffarsi/mescolarsci assieme al fruscio rendendo gradualmente più difficile l'ascolto.

    Ho ridotto drasticamente l'ascolto di musica, spesso cerco di tenere volumi bassi, purtroppo però non si riesce a goderla (con alcuni brani ti vien voglia di alzare).

    Un'altra attività ridotta è l'utilizzo del sequencer.

    Speravo che con il tempo sarebbe "guarito", ma considerando che sono passati 7 mesi ed avendo letto che nella maggior parte dei casi è irreversibile le prospettive future cominciano ad essere grigie...
     
    21 Mar 2021
    #3