1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Aiuto "Bus" Logic Pro X

Discussione in 'Logic Pro X' iniziata da Menny, 26 Apr 2016.

  1. Menny

    Menny Utente Molto Attivo

    Registrato:
    24 Ago 2015
    Messaggi:
    15
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Sequencer:
    Logic Pro X & MPC Software
    Qualcuno saprebbe aiutarmi a capire a cosa servono "bus" e come si usano?
    Credevo di averlo capito, ma non credo a questo punto, spiego brevemente:
    Inizio a cercare ed a leggere cosa sono e come si usano. Faccio qualche prova e credendo di aver capito agendo così, mi invento un esempio per spiegare: carico HiHat, Snare, Ride e Flauto e vorrei che tutti abbiano la stessa compressione e lo stesso riverbero. Faccio quindi un BUS con il riverbero e la compressione che voglio e in ogni strumento metto lo stesso BUS. Sento una leggera differenza rispetto a quando disattivo il BUS con l'apposito pulsante su Logic X. Ma se metto l'effetto direttamente sullo strumento noto una differenza abissale rispetto a prima.
    Stessa cosa con le registrazioni vocali per esempio. Creo BUS con diversi effetti che imposto su tutti i canali che voglio abbiano quell'effetto ma l'effetto dei plugins su di esso sembra molto attenuato.
    Immagino quindi di non aver capito come funzionano.
    È solo questione del "volume" del BUS e di quanto lo alzo sia nel MIXER che nell'impostazione del singolo strumento?
    Spero di essermi spiegato e che qualcuno possa aiutarmi.
     
    26 Apr 2016
    #1
  2. SagZodiac

    SagZodiac Vincitore Canzone del Mese Moderatore Utente VIP

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.304
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.571
    Sequencer:
    Cubase
    Guarda io non uso logic pro, ma di solito per bus si intende far passare alcune tracce per un altro canale prima di uscire in master o output.Questo come hai detto serve a metterci degli effetti di riverbero o compressione 1 per avere tutte le tracce con lo stesso parametro e 2 per minimizzare lo spreco di cpu.Ora cosa intenda e come lo intenda logic non lo so, dovresti leggere il manuale:Non so se parli o capisci inglese, quindi ti giro il primo tutorial in itlaiano che ho trovato


    Altirmenti in inglese:
    Non ho visto il video quindi sta a te vedere cosa contiene

    buona visione
     
    26 Apr 2016
    #2
    A profesorius e Menny piace questo messaggio.
  3. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Eroe del Forum

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.585
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.427
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Attenzione ad un fatto fondamentale: un buss è giustamente un raggruppamento di tracce, ma che può funzionare in modi diversi, e soprattutto che può lavorare in serie o in parallelo.

    Una cosa è indirizzare l'output di ciascuna traccia di un insieme ad un unico aux buss, ed inviarlo a sua volta (opportunamente processato) al master buss.
    Questo tipicamente accade ad esempio sugli elementi di una batteria: comprimo individualmente rullante, cassa, hi-hat, overheads, eccetera, dopodiché indirizzo tutti gli elementi ad un unico buss, che comprimo a sua volta, prima di farlo confluire nel master.

    Un'altra cosa è creare ad esempio un buss ausiliario per i riverberi: in quel caso, le singole tracce avranno in output il master buss (o un buss ausiliario, non importa), ma nel contempo ciascuna di esse avrà una mandata (ovvero una copia di esse) inviata al buss ausiliario, sul quale metterai il tuo riverbero 100% wet (quindi niente segnale diretto, solo la componente di riflessioni).
    In questo modo, potrai gestire indipendentemente i processori di dinamica, gli equalizzatori, i filtri, ecc. (che tipicamente sono effetti che lavorano in insert, cioè tutto il segnale passa attraverso di essi) dagli effetti "additivi" (riverberi, delay, ecc.) che lavorano in parallelo "aggiungendo cose" al segnale di partenza.

    Probabilmente tu hai creato un unico aux buss, su cui hai messo compressione e riverbero, e poi hai inviato ad esso una mandata delle tue tracce; quindi ti sei trovato in uscita sul master i tuoi suoni di partenza pari pari, a cui hai sovrapposto in modesta percentuale gli stessi suoni compressi e riverberati, con un effetto ovviamente molto diverso da quello che avresti avuto comprimendo in serie e riverberando in parallelo.
     
    27 Apr 2016
    #3
  4. Menny

    Menny Utente Molto Attivo

    Registrato:
    24 Ago 2015
    Messaggi:
    15
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Sequencer:
    Logic Pro X & MPC Software
    Intanto grazie mille per la risposta.
    Capisco di non aver capito assolutamente nulla sui BUS e non riesco a orientarmi all'interno della tua risposta per mia ignoranza a livello terminologico e mancanza di esperienza. Provo a spiegare in maniera "cavernicola" quello che ho fatto su Logic X:
    Io ho caricato i suoni singoli della batteria, proveniente dalla stessa batteria. Quando li carico hanno già nella colonnina "Audio FX" diversi plug-in..io ho creato il BUS1 e ho messo tutti i plug-in di un suono nella colonnina "Audio FX" di quel BUS.
    Poi ho eliminato tutti gli altri plug-in dagli altri suoni e ho messo il BUS1 come "Send" mettendo il suo volume a +0 (quindi il cerchietto del volume del BUS1 è pieno a metà). Significa che ora la colonnina "Audio FX" dei singoli suoni è vuota, ma quella del BUS1 ha tutti i plug-in dei suoni che voglio usare.
    1) In questa maniera ottengo il risultato di avere quei plug-in su ogni suono che voglio usare oppure devo fare altro?
    2) Perché agendo così sento il suono che ho scelto in maniera molto diversa rispetto a quando aveva gli tessi plug-in, settati nello stesso modo, ma nella sua personale colonnina "Audio FX"?
     
    27 Apr 2016
    #4
  5. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Eroe del Forum

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.585
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.427
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Ok, avevo intuito giusto ;) Operando in quel modo, tu hai creato una copia di ciascuna delle tue tracce, l'hai processata, e l'hai ri-miscelata alla copia originaria, sovrapponendole.
    Questo funziona bene con il riverbero (a patto, sul tuo riverbero, di impostare il wet a 100% e il dry a 0%), perché avrai il suono asciutto in uscita dalla traccia, a cui sovrapponi il riverbero in uscita dal BUS1.
    Per la compressione il discorso è diverso; non vorrei confonderti le idee ulteriormente, dicendoti che quello che hai fatto non è del tutto sbagliato, si chiama compressione parallela, ha delle applicazioni in certi casi e con certi parametri...
    Ma nel tuo caso, per ora, prendi per buono ciò che ti dico, considerandola semplicemente, ai tuoi fini, sbagliata.
    Per fare ciò che desideri, crea 2 buss, chiamiamoli BUS1 e BUS2.
    Su BUS1 inserisci il compressore, su BUS2 il riverbero.
    Su ciascuna delle tracce singole di batteria, imposta il BUS1 come uscita nella sezione I/O, al posto dell'uscita master (dovrebbe chiamarsi Out 1-2). Nel contempo imposta il BUS2 come send, come avevi fatto in precedenza.
    In questo modo, stai comprimendo il buss di batteria nel suo insieme, e riverberando in parallelo.

    Tieni presente, comunque, che l'effetto di compressione sarà sicuramente diverso da quello ottenibile con più compressori ciascuno sulla sua traccia, perché è ovvio che comprimendo il buss, basta che una sola delle tracce superi la soglia perché il compressore comprima tutto il buss di batteria.
    Per questo motivo, di solito si comprimono SIA le singole tracce, SIA il buss completo, con settaggi diversi (la compressione delle singole tracce modella ogni singolo suono, la compressione del buss incolla insieme tutti gli elementi).
     
    27 Apr 2016
    #5
  6. Menny

    Menny Utente Molto Attivo

    Registrato:
    24 Ago 2015
    Messaggi:
    15
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Sequencer:
    Logic Pro X & MPC Software
    Permettimi di approfittarne e fare un po' "l'avvocato del diavolo", ma son davvero interessato ad imparare.
    Mi sento vicino a capire il concetto ma lontanissimo dal capirne il funzionamento.
    Io ho preso solo come esempio il compressore ed il riverbero. Mi sorge spontanea questa domanda: quindi ogni effetto lavora in maniera diversa con i BUS o è solo questione di come viene settato il BUS stesso?
    Provo a fare un piccolo sunto, generico, per vedere se ho capito il concetto:
    Se metto compressore sulla singola traccia quello agirà solo su quella traccia e tutti i suoni all'interno della stessa senza disturbare le altre tracce. Se invece lo metto in BUS esso agirà su tutte le tracce che sono mandate su quel BUS e rientrano nei parametri impostati. Giusto? Ma perché dovrei mandarlo ad un altra uscita?
    E perché per il riverbero è differente? Con, per esempio, il delay allora? O il Pitch?
     
    27 Apr 2016
    #6
  7. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Eroe del Forum

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.585
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.427
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Ogni effetto può lavorare A) in insert (ovvero prendi un segnale, lo butti completamente dentro all'effetto, e ciò che esce lo prendi in toto per mandarlo al tuo master buss, ossia a ciò che ascolti complessivamente) o B) in parallelo (ovvero il segnale di una traccia fa il suo percorso diretto all'uscita, ma una copia di esso la butti in un effetto, e ciò che esce lo rimisceli alla traccia originaria, per poi mandare la somma delle due al master buss).
    Qualunque effetto può essere usato in serie o in parallelo, nulla è "vietato", cionondimeno alcuni effetti tipicamente lavorano in parallelo, e sono quelli che "aggiungono roba" al suono di partenza (riverberi, delay, harmonizer...) mentre altri lavorano "in serie" sul segnale intero, e sono quelli che devono "modificare" il suono di partenza, non "aggiungergli" cose (compressore, equalizzatore, pitch shifter, ecc.)

    La difficoltà a capire e "visualizzare" il flusso del segnale in una daw è tipica di chi non ha mai lavorato con un banco analogico, ma solo con daw digitali, non preoccuparti, è normale. Eppure la struttura logica di qualunque daw ricalca esattamente il flusso del segnale così come questo è nel dominio analogico.
     
    27 Apr 2016
    #7
    A Menny e SagZodiac piace questo messaggio.
  8. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Eroe del Forum

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.585
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.427
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    (P.S. ovviamente il discorso di cui sopra vale sia che tu consideri le tracce ciascuna indipendentemente, sia che invece ne raggruppi a loro volta un certo numero in un buss)
     
    27 Apr 2016
    #8
  9. Menny

    Menny Utente Molto Attivo

    Registrato:
    24 Ago 2015
    Messaggi:
    15
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Sequencer:
    Logic Pro X & MPC Software
    Inizio a capire.
    Come si fa ad impostare l'uscita del BUS I/O come mi hai scritto? Cioè, non trovo nulla per modificare questa cosa. Vedo che nella colonnina del BUS ho EQ, Audio FX, Send, Stereo Out, Read. Conosco EQ, Audio FX, Send (riguardante le tracce per i BUS), ma il gli altri non li conosco.
     
    1 Mag 2016
    #9
  10. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Eroe del Forum

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.585
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.427
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    In una qualunque tua traccia, puoi decidere, dalla casella "output", se inviarla al master buss (di solito dovresti trovarlo di default come "St Out" o simile), oppure scegliere un BUS che hai creato tu.
     
    3 Mag 2016
    #10
    A Menny piace questo elemento.
  11. Menny

    Menny Utente Molto Attivo

    Registrato:
    24 Ago 2015
    Messaggi:
    15
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Sequencer:
    Logic Pro X & MPC Software
    Ho notato che tutte le tracce e tutti i BUS dei miei lavori sono impostati in "St Out" (che starebbe per "stereo out" se non sbaglio). Quindi vanno tutte dritto all'uscita master?
    A questo punto non mi è chiara la differenza su come impostare "in serie" e "in parallelo".
    Prendo un'immagine random da google per spiegare.
    1.png
    Tutte queste tracce hanno dei send ad alcuni BUS da quello che vedo, ma sono tutte impostate su "St Out", compresi i BUS sulla destra.
    Sopra l'immagine della chitarra vedo attivi BUS1 e BUS3 (se non leggo male). Poi sotto "St Out". In quel caso è in serie o in parallelo?
    Sulla destra tutti i BUS sono settati su "St Out" ed ho notato che anche in tutte le mie tracce sono settati così. Cosa dovrei fare?

    Se imposto al posto di "St Out" un BUS lo mando per intero ad un effetto, per esempio il compressore (e questo è "in serie"). Se invece lo metto nella colonnina sopra (dove nell'immagine ci sono i singoli BUS) lo mando al riverbero (e questo è "in parallelo"). Ho capito bene?
     
    Last edited: 7 Mag 2016
    7 Mag 2016
    #11
    A cavaliereinesistente piace questo elemento.
  12. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Eroe del Forum

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.585
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.427
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Perfetto ;)
     
    11 Mag 2016
    #12
    A Menny piace questo elemento.

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. come utilizzare i bus in logic

    ,
  2. logic pro vedere Bus

    ,
  3. logic x suono diverso con altre daw

    ,
  4. Cosa sono i send e i bus logic,
  5. logic pro x cos’e il bus,
  6. x bus vedo,
  7. mettere il riverbero sulla batteria di logic pro,
  8. usare un solo plugin di suoni su piu tracce in logic pro x,
  9. tracce in parallelo su logic bus,
  10. cosa sono i bus in logic pro x