1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Analogico vs Digitale in Mastering

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da Steve Hen, 13 Giu 2020.

  1. R@nge

    [email protected] Utente Attivo

    Registrato:
    14 Giu 2020
    Messaggi:
    11
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Fare Mastering nel vero senso con hardware è un vero piacere comunque ... É difficile che uno che ama il campo apra un plugin e faccia a meno della comodità di un eq parametrico ben reccato e comodo da raggiungere. A volte ci sono materiali che hanno bisogno di interventi così drastici che differiscono dal lavoro di Mastering, ma se il materiale da masterizzare è buono credo che le buone macchine si accendono con piacere. Certamente il tutto si può fare con un mouse ma è molto affascinante e appagante consumare calorie girando pomelli. Ma purtroppo la gente non è come tanti anni fa . A 13 anni il mio sogno era uno stereo( anni 80 ) adesso un tredicenne sogna l'iPhone ..... non c'è dubbio che la criticità musicale all'epoca si sviluppasse senza volerlo grazia al piacere di trascorrere 2 ore con il tuo piatto e un bel 33 giri . Te lo ascoltavi anche due volte... il problema è che tra poco anche un musicista professionista non sarà capace di sentire la rotondità e colla che può dare un aggeggio a "tubi " .
    Tanti lavori che hanno sbancato il mercato fanno pena per come sono stati masterizzati ...
    Perdonate lo sproloquio :)))


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
     
    15 Giu 2020
    #18
    A IDK e Steve Hen piace questo messaggio.
  2. guest

    guest Ospite

    Io non sento la necessità di utilizzare hardware o strumenti analogici di un certo tipo.
    Opinione del tutto personale, ma già molti plugin UAD sono indistinguibili dallo strumento reale.
    E mi facilita molto il lavoro potendo fare "ctrl + c" e "ctrl + v", cosa che non potrei fare con strumenti onboard. Più che altro in fase di mixing.
    Io l'unico strumento onboard che ho e che non ho trovato in alternativa software è il TC Reverb 4000.
    Del resto credo dipenda moltissimo dal contesto generale.
     
    16 Giu 2020
    #19
    A Steve Hen piace questo elemento.
  3. Steve Hen

    Steve Hen Colonna del Forum

    Registrato:
    25 Mar 2020
    Messaggi:
    497
    "Mi Piace" ricevuti:
    229
    Sequencer:
    Cubase - Live - Pro Tools
    Grazie a tutti ragazzi, credo che rimarrò nel mondo digitale considerando quelle che son le mie capacità. :D
     
    17 Giu 2020
    #20
    A Nicolas-El e dj flex piace questo messaggio.
  4. Nicolas-El

    Nicolas-El Colonna del Forum

    Registrato:
    21 Apr 2020
    Messaggi:
    217
    "Mi Piace" ricevuti:
    150
    Sequencer:
    Ableton Live; Pro Tools; Reaper
    Consiglio: se puoi fatti qualche giro in uno studio dove viene impiegata strumentazione analogica.
    A parole è un concetto difficile da esprimere.
     
    17 Giu 2020
    #21
    A Steve Hen piace questo elemento.