1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Soundtrack Aterlake - Come lacrime nella pioggia

Discussione in 'Archivio' iniziata da Aterlake, 3 Gen 2019.

  1. Dark Side of Synth

    Dark Side of Synth Utente Molto Popolare

    Registrato:
    10 Lug 2018
    Messaggi:
    131
    "Mi Piace" ricevuti:
    89
    Sequencer:
    Ardour, MuLab, Ableton Live Lite, Cubase LE
    Bella. Non so come spiegare ma adorando Blade Runner tanto che ci ho fatto parte della tesi, e adorando Vangelis, mi aspettavo qualcosa in quello stile...sarà anche l'aver comprato uno Yamaha CS-15 pochi giorni fa... per l'80 servono più soldi e spazio haha! Invece... "mi hai spiazzato". Bravo! Hai deviato con atmosfere più moderne, ritmi più quasi in stile hip-hop/dubstep (sono un disastro coi generi) il che di per sé non rientra tanto nei miei gusti il più delle volte e invece... è stata una piacevole sorpresa.
     
    29 Gen 2019
    #21
    A Aterlake piace questo elemento.
  2. Aterlake

    Aterlake Vincitore della canzone del mese Utente VIP

    Registrato:
    27 Ago 2017
    Messaggi:
    448
    "Mi Piace" ricevuti:
    494
    Sequencer:
    Reaper
    Ciao @Dark Side of Synth! Grazie mille per l'ascolto e l'apprezzamento, mi fa veramente piacere. beh sì, non mi andava di essere troppo didascalico utilizzando i suoni del maestro o dei rimandi troppo palesi, ho solo cercato di seguire le emozioni che mi trasmette quel capolavoro, soprattutto il monologo finale, e scriverci su un pezzo. Un caro saluto!
     
    30 Gen 2019
    #22