1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Automazione Gain + Volume in un'unica traccia

Discussione in 'Missaggio' iniziata da jenn, 24 Apr 2019.

  1. jenn

    jenn Colonna del Forum

    Registrato:
    15 Giu 2016
    Messaggi:
    208
    "Mi Piace" ricevuti:
    35
    Sequencer:
    Cubase Pro 9 - Logic Pro X
    Ciao, sono qui a porvi un problema che ho riscontrato su di un mix, in particolare su tracce che hanno automazioni di gain e volume contemporaneamente. Abitualmente quando preparo i miei pre-mix, quindi creo volumi, pan di riferimento, etc, mi capita spessissimo di lavorare in automazione laddove necessita, per esempio abbasso regioni che risultano troppo alte in determinati punti, in più preferisco ammorbidire le "esse" manualmente con un'automazione di volume, piuttosto che selezionarle ed abbassarle con il gain (anche perché in studio un "semplice" de-esser non riesce mai ad accontentarmi, soprattutto se l'equalizzazione tende a schiarire e quindi aprire molto la voce).

    Questo per dirvi in sintesi che per ogni modifica di volume non creo mai un'automazione di gain ma di volume.

    Il problema che ho riscontrato sta appunto nel fatto che in presenza del gain in automazione, la traccia restituisce attacchi differenti. Mi spiego meglio, all'ascolto (anche se il problema non si presenta sempre) l'attacco, laddove l'automazione di gain lavora è differente, quindi la traccia fatica a partire, l'effetto ricorda un po' quello di un compressore applicato male, in alcuni punti si abbassa notevolmente il volume.

    Mi hanno detto che gestire il volume dal gain in automation permette poi di semplificare il lavoro qualora si dovesse abbassare o alzare la traccia direttamente dal fader della stessa.

    Avete una spiegazione per questo?
     
    Last edited: 24 Apr 2019
    24 Apr 2019
    #1
  2. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.762
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.017
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Io per attenuare le esse o gestire sporadici sbalzi di volume faccio uno slice della zona , overlap e crossfade dei margini poi compenso il volume.
    E' questo che intendi per "automazione del gain" ?
    comunque in Cubase non rilevo issue.
     
    24 Apr 2019
    #2
  3. jenn

    jenn Colonna del Forum

    Registrato:
    15 Giu 2016
    Messaggi:
    208
    "Mi Piace" ricevuti:
    35
    Sequencer:
    Cubase Pro 9 - Logic Pro X
    Si esatto! anche io faccio così, con l'unica differenza che tu separi la zona e poi lavori di volume, io invece non effettuo tagli ma applico direttamente l'automazione di volume sul punto, creando il fade direttamente in automation.

    Oppure, in seconda battuta apro iZotope RX direttamente da logic o da cubase e attenuo le "S" - "T" riducendo il gain... Ma da RX però!
    Comunque non sortisce lo stesso effetto in quanto tenderà ad essere troppo brusca la differenza tra la "S" e quello che c'è prima e dopo.
     
    24 Apr 2019
    #3
  4. jenn

    jenn Colonna del Forum

    Registrato:
    15 Giu 2016
    Messaggi:
    208
    "Mi Piace" ricevuti:
    35
    Sequencer:
    Cubase Pro 9 - Logic Pro X
    Aggiungo anche un'altra alternativa valida, perlomeno per me, ovvero: è mia tendenza campionare "s" "ch" "f" che andrò poi ad utilizzare sull'intero brano!

    Questo metodo mi ha aiutato a non impazzire in diverse circostanze in quanto anche con il miglior mic non sono mai contenta di come suonano "s" "ch" "f" "v" etc

    In allegato un esempio di gain automation...
    Ecco, questo solitamente non lo faccio mai, utilizzo solo il parametro volume per gestire il volume e creo così la mia automazione di "dinamica" ->
     

    Files Allegati:

    Last edited: 24 Apr 2019
    24 Apr 2019
    #4
  5. Sky Crawler

    Sky Crawler Eroe del Forum Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    726
    "Mi Piace" ricevuti:
    496
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Non ho ben capito quale sia il problema che riscontri ma posso dirti che per fare quel tipo di editing non uso le automazioni del fader ma taglio la waveform dove mi serve e vado di clip gain.
     
    24 Apr 2019
    #5
    A jenn piace questo elemento.

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. differenza tra gain e volume