1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Brani con volumi altissimi

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da cristianob, 2 Gen 2010.

  1. DjChipZ

    DjChipZ Utente Attivo

    Registrato:
    21 Ott 2008
    Messaggi:
    80
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Sequencer:
    Fl Studio - Reason
    Sono stato in uno studio, e oltre comunque alla qualità sonora (in tutti gli ambiti) di un vst, le consolle digitali (con i loro begli effettini potenti) aiutano molto, anche se in ogni caso, è il fonico che ci mette le mani.
     
    3 Gen 2010
    #18
  2. MhARdCOre

    MhARdCOre Eroe del Forum

    Registrato:
    12 Set 2006
    Messaggi:
    7.331
    "Mi Piace" ricevuti:
    901
    Sequencer:
    Samplitude, FL Studio
    cristianob, ho ascoltato e analizzato i due brani che mi hai mandato

    Sul primo ci sono parecchi errori di missaggio. Il Lead è il Vocal escono troppo, per non parlare di quando viene modulata dal vocoder. E' stato dato poco spazio ai strumenti che suonano su banda bassa (Cassa & Basso) con il risultato di un mix orientato troppo sui medi e medi-alti.

    Il mio giudizio è negativo e dubito si tratti di una produzione professionale... comunque...


    Il secondo brano è già migliore per quanto riguarda il missaggio e suona indubbiamente più forte, poichè è stata schiattata tutta a 0dbfs con un operazione di limiting estremo portando il valore RMS di picco a raggiungere i -4db circa ma la resa è tutt'altro che pulita come sostieni... anzi la distorsione si fa sentire sulle medie alte.

    Ti consiglio di lasciar perdere certi riferimenti.
     
    3 Gen 2010
    #19
  3. Tsumi

    Tsumi Utente Molto Attivo

    Registrato:
    23 Giu 2009
    Messaggi:
    525
    "Mi Piace" ricevuti:
    37
    Sequencer:
    FL Studio 9
    Sono della stessa idea...
     
    3 Gen 2010
    #20
  4. cristianob

    cristianob Utente Molto Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Grazie :coffee: be il primo era solo cosi per far sentire , e' un brano uscito ma in effetti non suona molto bene . io ovviamente mi riferivo al secondo. ecco allora probabilmente avete ragione quando dite che certi pezzi sono in distorsione ma non si sente.
    io posso capire che tu l'abbia sentita per carita' , ma ad un primo ascolto sinceramente a me e colleghi sembra pulito. tu cosa pensi? che quindi possa avere della distorsione in fase di mixaggio? e cosa puo' provocare? grazie........PS in che senso lasciar pedere certi riferimenti? il secondo ti sembra professionale? grazie
     
    3 Gen 2010
    #21
  5. Massi

    Massi Eroe del Forum

    Registrato:
    28 Dic 2008
    Messaggi:
    3.814
    "Mi Piace" ricevuti:
    674
    Come immaginavo, da quanto dice Marco, è stato quindi fatto semplicemente un buon mix schiantato poi con un limiter.

    Le potenzialità di un master stanno sempre insite nel mix, tecnico e strumenti sono solo un mezzo per tirarle fuori.

    Come distorsione penso intendesse semplicemente un limiting esagerato... ma non voglio mica rubargli le risposte senza neanche aver sentito quello su cui deve rispondere :D
     
    3 Gen 2010
    #22
  6. MhARdCOre

    MhARdCOre Eroe del Forum

    Registrato:
    12 Set 2006
    Messaggi:
    7.331
    "Mi Piace" ricevuti:
    901
    Sequencer:
    Samplitude, FL Studio
    Te l'ho detto cosa penso, che nonostante è stato fatto un buon missaggio, in fase di finalizzazione invece è stato fatto un lavoro pessimo e la distorsione non solo c'è... ma si sente eccome

    Ti consiglio di far ascoltare il brano anche ad Acisoom per avere la conferma da un altro esperto.

    Ciao
     
    4 Gen 2010
    #23
  7. Vindes

    Vindes Colonna del Forum

    Registrato:
    27 Ago 2008
    Messaggi:
    865
    "Mi Piace" ricevuti:
    101
    Sequencer:
    FL Studio 11
    comunque scusami se forse ti sono sembrato un po' scontroso :)
    ma continuo ad essere dell'idea che il sinth usato non c'entra, cioè non va ad influire sul volume generale dell'intera traccia, perché tanto puoi andartelo a regolare direttamente sul fader del volume del canale relativo sul mixer, quindi non ci vedo molto senso a mio avviso! :)
    per il volume del brano si va a lavorare successivamente sul controllo della dinamica... quindi compressioni e limiting al master... non sui singoli canali!
     
    4 Gen 2010
    #24
  8. cristianob

    cristianob Utente Molto Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    non c'e' problema :)

    ---------- Messaggio aggiunto alle 02: 06 ---------- Il messaggio precedente era stato inserito alle 01: 52 ----------

    certo !
    comunque ti ringrazio e reputo importante e corretta la tua valutazione.
    l'unica cosa mi sembrate un po eccessivi nell'intendere un pezzo professionale.
    sembra che fare un pezzo professionale sia impossibile e forse possa succedere solo a qualche incredibile fonico estero.
    non esageriamo dai anche se uno non e' il fonico dei duran duran secondo me puo' fare un pezzo professionale.
    o meglio , non iperprofessionale , ma stampabile , che abbia una pasta accettabile , bassi e alti non sbilanciati di molto , non una distorsione udibile , e una stereofonia accettabile.
    altrimenti se si diventa troppo critici si rischia davvero di trovare dei pezzi non professionali nemmeno nelle one shot 80 compilation (e sicuramente pezzi con qualche piccolo errore tecnico ci sono)
     
    4 Gen 2010
    #25
  9. MhARdCOre

    MhARdCOre Eroe del Forum

    Registrato:
    12 Set 2006
    Messaggi:
    7.331
    "Mi Piace" ricevuti:
    901
    Sequencer:
    Samplitude, FL Studio
    Assolutamente è possibile raggiungere la resa di un brano professionale anche a livello amatoriale, per quanto riguarda l'individuazione di errori anche in brani professionali a volte, è un fattore soggettivo.
     
    4 Gen 2010
    #26
  10. cristianob

    cristianob Utente Molto Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    si e' vero :)
    ecco un'ultima cosa... cosa intendi per "e' possibile raggiungerlo anche a livello amatoriale"?
    chiedo cosi perché' secondo me oggi un pc con un vanguard e plugin waves , nelle mani di un buon fonico per esempio , nella dance puo' essere gia' professionale come situazione.
    cosa ne pensi a riguardo?
    a presto:)
     
    4 Gen 2010
    #27
  11. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.633
    "Mi Piace" ricevuti:
    590
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    come ti hanno già detto è possibile raggiungere livelli professionali anche per un amatore..probabilmente l'amatore ci impiegherà molto più tempo..ricordo però che stiamo parlando di brani dance dove il 90% è fatto da musica elettronica e plugin...il lavoro di missaggio, finalizzazione e mastering di un brano ad esempio INNUENDO dei queen...a casa non riusciresti mai a renderlo "professionale"..anche se ti danno già le tracce registrate.. un conto è lavorare su suoni nativi digitali..un conto è lavorare su suoni analogici ripresi da microfoni..quindi ribadisco che se fai un brano dove ci sono cassa..HH..snare..un basso..e un paio di synth...non è che ci vuole tutta questa difficoltà per raggiungere un livello apprezzabile di mastering.
     
    4 Gen 2010
    #28
  12. kingofska

    kingofska Utente Attivo

    Registrato:
    29 Set 2008
    Messaggi:
    57
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Sequencer:
    FL8, Ableton 8, Lmms
    mi intrometto anche io con un esempio, un pezzettino di una traccia di Weasel buster che ho sempre maledetto perché quando partiva in macchina rischiava di farmi venire un infarto/far saltare tutto l'impianto...
    ora che ho imparato qualcosa di audio digitale, penso che sia colpa di una compressione assurda e di una mancata normalizzazione, infatti la traccia è quasi tutta in picco...
    posto 5 secondi di traccia e la forma d'onda da wavosaur hehehe
    [​IMG]
    una cosa del genere è decisamente inadatta da distribuire (sopratutto per il volume in picco) , no ?
    weas.wav - 4.38MB
     
    4 Gen 2010
    #29
  13. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.172
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    xD :muzik:
     
    4 Gen 2010
    #30
  14. Massi

    Massi Eroe del Forum

    Registrato:
    28 Dic 2008
    Messaggi:
    3.814
    "Mi Piace" ricevuti:
    674
    @CristianoB: ho ascoltato i brani che mi hai mandato, effettivamente confermo ciò che ha detto Mhardcore ovvero il primo brano è piuttosto sbilanciato ragion per cui sarebbe difficile spingerlo senza perdere molto in fase di finalizzazione, il secondo brano è invece missato meglio ma il limiting è stato alquanto rovinoso, soprattutto sulle medie e sui transienti... ancora un po e non m'accorgo che quel PFF che sento è lo snare!

    @Kingofska: il motivo per cui si comprime così tanto è proprio legato in un certo modo alla distribuzione.. fatti una ricerca con i termini "loudness war"!!
     
    4 Gen 2010
    #31
  15. DjChipZ

    DjChipZ Utente Attivo

    Registrato:
    21 Ott 2008
    Messaggi:
    80
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Sequencer:
    Fl Studio - Reason
    Senza dubbio. Senza comunque contare il fatto (è capitato a un mio amico fonico) che le etichette a volte, pur di "sparare" un pezzo nella hit parade, mandano il rough mix (cioè il missaggio grezzo che un fonico fa) senza dare il tempo al fonico di lavorare.

    Non so se posso permettermi, ma è il caso di "Cleptomania" della band meteora mia concittadina Sugar Free.

    Inoltre, comunque, la possibilità di raggiungere livelli professionali da amatore (o da producer in erba) sicuramente non è così difficile come sembra,e lo so per esperienza personale. Comunque non è facile, e necessita anche di studio.

    Premetto (perché ho appena iniziato :D) che ho sempre detto, che la tecnologia deve essere al servizio della musica, non la musica al servizio della tecnologia.

    Specialmente nell'ambito del suono, che è una branca così complicata della fisica, perché comunque bisogna operare in base alla sensazione sonora, e non solo sul suono che vediamo rappresentato, perché comunque è la sensazione che noi percepiamo.

    Specialmente in questo ambito, dicevo, l'ignoranza è alta. I picchi (senza offesa) si hanno nei forum di musica e di produttori digitali (ora, detto questo, qui c'è gente molto preparata, e non sto facendo un attacco a nessuno), dove chiunque, crackato FL Studio (o quel che sia), fa partire un arpeggiatore, ci butta un beat, e si sente musicista, e si pavoneggia con paroloni "tecnici" letti qua e là. Soprattutto, crede di farsi una cultura con le nozioni che legge a volte nel forum stesso, che sono quasi sempre imprecise, se non errate, o mancanti di qualche pezzo.

    Non per nulla ho partecipato a un corso di fisica del suono e fonica, che sono TUTTO quello che un producer deve sapere (Dovrebbe sapere molte cose anche un musicista, ma non le sa, e per giunta, fa il presuntuoso quando gli dici che sul palco ha il volume troppo alto).

    Ora, questo inciso non deve essere preso alla stregua di una vanteria, ma solo di una presa di posizione, che comunque vi comunica che non sto parlando a vanvera, ma che sto cercando di dire qualcosa.

    Questo qualcosa non è nient'altro che:

    1
    Dobbiamo smetterla di dare le nostre opinioni in materia di suono, o di affidarci a "Mamma Internet" per imparare cosa sia il Word Clock oppure il Sample Rate. In particolare, le mie scuse all'autore di quel PDF sul suono presente in questo forum, pieno di mancanze, sintetico (so benissimo che ha raccolto info qua e là, ecco perché mi scuso), con alcune imprecisioni e comunque riguardante solo una parte di ciò che tutti noi che siamo qui su questo forum dovremmo sapere.

    2
    Il motivo per cui viene il 1° punto è che in materia di fisica o di fonica, le cose sono quelle, e noi non possiamo dire nulla, perché in fondo tutto ciò è Fisica, che, come la matematica, non è un'opinione.

    3
    L'opinione viene intanto dalla sensazione Psicofisica del suono che ognuno di noi ha. Essendo diversi, le nostre percezioni sono diverse, (oltre al fatto che la percezione frequenziale dell'orecchio non è affatto lineare) in base al nostro vissuto, alla nostra più o meno resistenza a uno stimolo, ecc, migliaia di altri fattori, compresa l'abitudine all'ascolto di determinate cose.
    Secondariamente, l'opinione, dopo l'abitudine, viene dal Gusto, quella componente che dopo aver lavorato/consigliato/spiegato/pensato secondo alcune cose universalmente riconosciute, caratterizza il nostro lavoro/consiglio/pensiero.

    In tutti questi forum vedo sempre un sacco di gente che dice "secondo me hai compresso male", "ora che ho letto quel documento sul compressore, penso che sia colpa di una quantizzazione mal riuscita", e altre ********* del genere, dette da persone che non sanno assolutamente NULLA di audio digitale (provato, gliel'ho chiesto).

    ""L'audio digitale, comunque, è solo una branca, ecco perché prima bisogna sapere fisicamente cos'è il suono, e tutte le cose di cui sopra. Altrimenti secondo voi come fanno i grandi produttori a fare un mix perfetto? Hanno lavorato 20 anni su cubase e ora sanno come usare il compressore?""


    Inoltre, per piacere, non attaccatemi. Non è mia intenzione fare il presuntuoso, e penso che alcuni di qui che mi conoscono lo sanno. Non voglio fare il saccente, o l'esperto, parlo solo dalla bassezza dei miei 18 anni, ma so quel che dico, e dovete perdonarmi se qualcosa di ciò che io ho scritto vi infastidisce o cosa.


    Infine, senza scatenare flame, tanto per farvi vedere qualche esempio palese di questa discussione (senza offesa, non so la vostra vita, magari state studiando pure voi, e siete all'inizio, è solo per fare un esempio).


    "o meglio , non iperprofessionale , ma stampabile , che abbia una pasta accettabile , bassi e alti non sbilanciati di molto , non una distorsione udibile , e una stereofonia accettabile."

    Non so se chi ha scritto questo post sa cos'è la stereofonia, eccetera.

    "ora che ho imparato qualcosa di audio digitale, penso che sia colpa di una compressione assurda e di una mancata normalizzazione, infatti la traccia è quasi tutta in picco..."


    Oppure a lui/lei chiederei cosa sia la compressione.


    Senza attaccare nessuno, vi inviterei a riflettere su alcuni post di questa discussione. Inoltre, date un'occhiata ad altri forum. Leggete le presunte opinioni di professoroni 17enni che spiegano la sample rate!


    Perdonatemi questo Mega-post (e mega OT), perdonatemi gli attacchi, ma non ho saputo resistere.

    Peace, Andrea
     
    4 Gen 2010
    #32
  16. cristianob

    cristianob Utente Molto Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    ciao Acisoom grazie, si in parte concordo con te e Mhardcore , anche se devo dire che forse noi che facciamo dance ci accontentiamo un po di piu' ehehe.
    infatti dopo il parere di Mhardcore ho inviato gli stessi brani ad una etichetta discografica che negl'anni 90 fece 1200 brani eurobeat dance , era un' etichetta che da un po non sentivo ma sapevo essere specializzata nella dance ed avere uno studio hardware pazzesco (almeno ai tempi).
    loro mi hanno risposto quanto segue :
    "Cristiano tutti e due mi sembra che suonino bene, chiari e di impatto, il secondo ha la voce meno effettata ma mi piace anche così, come gusto personale farei un pochino più potente il suono del riff doppiando il synth con un altro suono. Forse è la mia abitudine nella eurobeat, lì nel riff facevamo suonare "tutto lo studio"... nel senso che doppiavamo il suono con almeno 7/8 synth diversi e il suono diventava più potente, più ricco di armoniche e anche meno riconoscibile, "meno preset" per intenderci"

    ragazzi non vuole essere una polemica, anzi , concordo anche con voi , la vera Professionalita' con la P maiuscola e' un ' altra , ma forse nella dance anche cosi e' accettabile ....il primo brano infatti e' stato stampato su una compilation Universal.
    vi ringrazio ancora e se capitasse l'occasione di farvi valutare in futuro qualche altro brano ne sono grato !

    ---------- Messaggio aggiunto alle 23: 58 ---------- Il messaggio precedente era stato inserito alle 23: 48 ----------

    ciao Andrea questa frase l'ho scritta io "non iperprofessionale , ma stampabile , che abbia una pasta accettabile , bassi e alti non sbilanciati di molto , non una distorsione udibile , e una stereofonia accettabile."
    so cos'e' la stereofonia e tutto cio' che ho detto.
    ma capisco cosa vuoi dire e capisco che magari intendi chi usa parole senza conoscerle , be in questo caso lo so, meno male :)
    pero' ritengo che non bisogna per forza nemmeno esagerare col sapere anche per forza da dove nasce il suono e come si propaga.
    ho 35 anni e ti assicuro che conosco fonici che hanno fatto hit anni 80 di den harrow (e non dite che suona male " catch the fox" eheh) che lavoravano sopratutto ad orecchio , conoscendo le minime basi del mixaggio , ma non poi cosi tanto di piu' (ma affidandosi all'orecchio e ad una conoscenza di base comunque accettabile)
     
    4 Gen 2010
    #33
  17. MhARdCOre

    MhARdCOre Eroe del Forum

    Registrato:
    12 Set 2006
    Messaggi:
    7.331
    "Mi Piace" ricevuti:
    901
    Sequencer:
    Samplitude, FL Studio
    Rifletto e tento di correggere continuamente, ma delle volta lascio correre e darla per buona per non apparire il solito polemico.. anche perché non amo scrivere e leggere post kilometrici.

    Spero l'abbiano sistemata
     
    5 Gen 2010
    #34