1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Canzoni famose che suonano benissimo

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da Steve Hen, 27 Apr 2020.

Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.
  1. A.L.E.

    A.L.E. Utente Molto Popolare

    Registrato:
    17 Set 2015
    Messaggi:
    64
    "Mi Piace" ricevuti:
    63
    Sequencer:
    Cubase, Reaper, Mixbus
    Aggiungo che la colpa è data da un ribaltamento e spostamento dei ruoli. Una volta era la casa discografica che metteva mano a tutto quello che era il comparto tecnologico necessario per arrivare al dunque. Alle persone competeva “solo il compito di metterci le loro abilità”. Oggi, visto che tutti possono avere tutto è meglio lasciare il rischio di impresa agli altri, io casa discografica, raccolgo solo il frutto finito del tuo lavoro. Amen.
     
    5 Mag 2020
    #18
    A Steve Hen e profesorius piace questo messaggio.
  2. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    4.996
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.185
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    hai fatto degli esempi che calzano alla perfezione! come dici il cambio dei ruoli si rifà alla facile reperibiltà delle strumentazioni (schede audio a partire da 30 euro, microfoni a 20, etc etc , un buon ozone craccato qualche instrument, e via tutto alla mano di tutti.. quello che non si capisce che non basta avere gli stessi strumenti che usa alan parson per poter aver un suono alla alan parson.. è questa consapevolezza che manca... (se parliamo di audio engineering) e cioe che bisogna capirle le cose.. e non farle meccanicamente perché visto in un tutorial.. ogni volta che qualcuno chiede che attacco devo mettere al compressore , nonstante abbia diverse volte provato a far comprendere che è impossibile dare del valori nella musica, la gente va avanti cosi, incosapevolmente, non capiscono nemmene che un compositore non è un tecnico del suono.. e viceversa.. il problema è che qualcuno ottiene anche discreti risultati , fra presets, loops e template.. ecco che partono gli stampini, che ora si dice "genere" invece sono copie complete degli uni verso gli altri...
    giusto per dire una volta... ditemi due gruppi degli anni 70 che avevano lo stesso sound... penso alle differenze fra i doors, i led zeppelin e king crimson ... e oggi ??
     
    5 Mag 2020
    #19
    A Steve Hen e A.L.E. piace questo messaggio.
  3. A.L.E.

    A.L.E. Utente Molto Popolare

    Registrato:
    17 Set 2015
    Messaggi:
    64
    "Mi Piace" ricevuti:
    63
    Sequencer:
    Cubase, Reaper, Mixbus
    Mi fai sorridere e tornare in mente tante cose del passato. Quando Van Halen si costruì il suo studio, il 5150, a casa sua e ruppe con Ted Templeman che gli diceva che con solo quelle poche piste a disposizione per registrare non sarebbe venuto fuori chissà che... ne uscì 1984. Quello che manca oggi è ricerca e pre produzione. Come un sarto che ti fa il vestito su misura, ma sono cose che costano. Poi le produzioni più forti hanno “la squadra”,
     
    5 Mag 2020
    #20
    A Steve Hen e profesorius piace questo messaggio.
  4. Tony Black

    Tony Black (Ex "Sky Crawler") Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    762
    "Mi Piace" ricevuti:
    553
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Penso ti riferisci a quello che dicevo e...come al solito :cry::ROFLMAO:, quello che ho detto è stato travisato.

    Come se avessi detto che la bravura degli artisti non ha importanza.

    Dico solo che un conto è lavorare sul suono in un certo modo...in ripresa o post produzione che sia...ed un conto è lasciare la naturalezza della performance.

    A prescindere dalla bravura del batterista, otterrai due risultati diversi.
    A volte è preferibile uno...a volte l'altro.

    Non è un caso che anche nei dischi dove suonano i migliori batteristi al mondo...si quantizza, si edita, si usano sample, effetti...etc.

    Non è che il batterista non era bravo...è che voglio un certo suono.
    E allora la tale tecnica o macchina o software diventano fondamentali.

    Che nulla può sostituire una grande performance (soprattutto quando essa nella sua purezza è il fulcro del prodotto musicale) non c'è dubbio e solo il fatto che dobbiamo stare qui a ripeterlo è davvero noioso.

    Ti puoi consolare sapendo che la stragrande maggioranza di essi non lavorano :ROFLMAO:


    Per quanto riguarda il discorso in generale sulla musica...la sua qualità...l'artisticità e bla bla...

    Quando si parla di questo genere di cose a mio avviso ci si dimentica sempre che chi proviene dal passato puntualmente critica il presente.
    E' nella natura dell'essere umano.

    "Si stava meglio quando si stava peggio".

    Possiamo andare avanti a discutere per ore di quanto Jeff Buckley era più "artista" e la sua musica era "migliore" di quella di Nicky Minaj.
    E non ne usciremmo vivi.

    Oltretutto non porterebbe nulla di utile a questa discussione, il quale post iniziale vorrebbe trattare d'altro.
     
    5 Mag 2020
    #21
    A Steve Hen piace questo elemento.
  5. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    4.996
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.185
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    io penso che ho capito benissimo il tuo discorso, ma semplicemente non sono daccordo!

    o meglio trovo sbagliat il concetto che anche ai bravi batteristi si usano tenciche e tecniche.. ma qui sei tu che dici le ovvietà :) il fatto è che i batteristi all'antica se vogliamo avevano le idee adesso le idee ce le ha il tecnico del suono, e aggiungo.. non sono idee, ma toppe salva buchi.. mentre nei casi prima citati la tecnica del suono serve ad elevare il livello e non come spesso oggi ad aggiustare gli errori.. suvvia mi sembra un discorso palese..

    la cosa non è il presente che si lamenta.. è un dato di fatto

    vedi i crediti del disco di nicky minaj e vedi quanta gente ci lavora dientro.. lei ne rimane un burattino

    vedi i crediti di jeff dove praticamente scrive tutto lui!

    noto una certa differenza.

    concludo che rendere una perfmoance a livello di suono il piu naturale possibie , è comunque una tecnica non facile da raggiungere.. quindi siamo su due discorsi completamente diversi. la bravura dell'artista è la prima cosa fondamentale.. poi la tecnica ne valorizza alcuni punti.. ma se usi la tecnica senza l'arte la cosa funziona male
     
    Last edited: 5 Mag 2020
    5 Mag 2020
    #22
    A Steve Hen piace questo elemento.
  6. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.966
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.142
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Nell'ambiente si diceva che Antonio Vivaldi fosse uno che copiava.....buttalo via !
    :D
    Sinceramente non capisco (o meglio si) il tono che ha preso la discussione , si è partiti da perché certe cose suonano bene e si è arrivati al solito rancore represso.
    Raga , chi lavorava 20/30/40 anni fa lavora ancora oggi se il fisico glielo permette , e non si fa paranoie su chi è artista e chi no o quanto lo è !
    E vale sia per musicisti che tecnici.
    Purtroppo questo atteggiamento molto provinciale (permettetemelo) è anche molto italico.
    Fuori dal buchetto peninsulare il mondo va avanti , produttori e artisti si parlano , crescono , interagiscono.
    Chi produce rock magari fa pure hiphop , come chi fa metal magari collabora a produzioni pop e via discorrendo.
    La dimostrazione di tutto ciò è che altrove un minimo di effervescenza artistica sussiste che sia mainstream o indie.
     
    5 Mag 2020
    #23
    A Steve Hen, profesorius e A.L.E. piace questo messaggio.
  7. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    4.996
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.185
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    giusto marco, ma chiediamoci anche il perché di certe dinamiche.. non si puo negare che la musica è un prodotto di intrattenimento.. adesso serve solo a fare soldi! è business, sopratutto nel main stream.. cosa che non era cosi negli anni 70. chi produce rock e poi produce anche trap sicuramente non ha la cultura ne di una ne de l'altra. ma studia come sono fatte le songs oggi, e le copia! intro strofa ritornello.. eh occhio che se non la imposti esattamente come il genere "detta" nessuno te la pubblica... non capisco perché parli di
    io non ce lo vedo priprio.. è solo la consapevolezza che se ascolti justin beber non stai ascolatndo un artista.. e non è per tirarsela o che.. è solo consapevolezza.. .
     
    Last edited: 5 Mag 2020
    5 Mag 2020
    #24
    A Steve Hen piace questo elemento.
  8. A.L.E.

    A.L.E. Utente Molto Popolare

    Registrato:
    17 Set 2015
    Messaggi:
    64
    "Mi Piace" ricevuti:
    63
    Sequencer:
    Cubase, Reaper, Mixbus
    Ed è per quello che interagisco soprattutto con loro:D
    Tornando on topic, alla fine tutto concorre al raggiungimento del risultato finale, si fa fatica ad estrapolare un singolo passaggio e considerarlo determinante. Quindi esistono studi di master che fanno miracoli? Io credo di no perché dipende da tutto quello fatto prima. Bisogna avere una grande visione del tutto, per poi sapere cosa fare e dove ottimizzare. Cito un ultimo esempio, prendete Rosanna dei Toto, ascoltate le isolated track. La chitarra di Lukater non fa impazzire per sonorità, ma nell’insieme ha un senso.Il processo di master o di mixing dovrebbe essere guidato da questo pensiero che permette a tutte le fasi di lavorazione di raggiungere quella qualità finale.
     
    5 Mag 2020
    #25
    A Steve Hen e MRK_LAB piace questo messaggio.
  9. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.966
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.142
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Mah insomma , dimmi che i Pink non si sono fatti i soldi pure con i dischi !
    La musica è sempre servita a fare soldi , già dai tempi di Mozart & Co , dava prestigio quindi credibilità e conseguentemente interessi (ma non a chi la produceva) , e guarda caso pure loro (gli artisti) in quel periodo pigliavano tante fave sui denti ma pochi dindi.
    Oggi la musica "stampata" non serve a fare soldi , è un prodotto promozionale o un mezzo per giustificare talent/reality.
    I soldi con la musica si fanno nei live (chi può) , fine della storia.
    Attenzione però , tu metti insieme wannabe e professionisti , secondo me così non regge così il discorso , un professionista (di qualunque tipo) non si pone il problema "che nessuno gliela pubblichi" , stiamo scherzando !
    O lo fa per necessità creativa o il lavoro è già piazzato in ambedue i casi il fine è concreto.
     
    5 Mag 2020
    #26
    A Steve Hen piace questo elemento.
  10. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    4.996
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.185
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    ma ovvio che facevano soldi, ma non era lo scopo primario... come oggi...
    e invece ti parlo proprio di professionisti.. che lavorano e vendendo con etichette, che quando gli mandi una demo ti dicono i minutaggi per ogni parte della canzone...
     
    5 Mag 2020
    #27
    A Steve Hen piace questo elemento.
  11. Tony Black

    Tony Black (Ex "Sky Crawler") Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    762
    "Mi Piace" ricevuti:
    553
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    L'unica cosa ovvia è che non si riesce di tentare (tentare eh!) a fare mezza discussione oggettiva su qualcosa che...puntualmente...si sfocia nel no-sense.

    Il fatto che tu possa essere o non essere d'accordo su determinate cose che si fanno o non si fanno nella lavorazione di un prodotto musicale è assolutamente legittimo.

    Ognuno sarà d'accordo con quel che gli pare.

    La mia perplessità a riguardo è...cosa c'entra con la discussione?

    Ricordo che si vorrebbe discutere di quali possano essere gli elementi che portano ad un *determinato* risultato.

    Una pizza margherita si fa in un certo modo.
    Se la mozzarella non ti piace è irrilevante, sempre quella devi usare.
     
    6 Mag 2020
    #28
    A Steve Hen piace questo elemento.
  12. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    4.996
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.185
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    O ma perché vi incazzate??troppo nervosi .io dico la mia , e non è che voglio convincere a te, voglio solo esprimere il mio parere.. si può? c'entra con la discussione che avete generato voi . ripeto secondo me , è preferibile uno che sa fare bene la pizza con qualsiasi qualità di ingredienti, che asa fare gli impasti a differenza di qualcuno che la fa solo con mozza dop o con le pizze surgelate.. certo è sempre una margherita, ognuno scelga la sua
     
    6 Mag 2020
    #29
    A Steve Hen piace questo elemento.
  13. Tony Black

    Tony Black (Ex "Sky Crawler") Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    762
    "Mi Piace" ricevuti:
    553
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Cosa c'entra la qualità degli ingredienti!? :ROFLMAO:

    Se devi fare una margherita devi usare la mozzarella esattamente come devi usare l'autotune per fare la trap.
    Più in generale se devi fare un genere musicale che ha bisogno di molta post produzione devi farla e punto.

    Poi se non sei d'accordo con questo è solo perché la butti sull'amatoriale.
    Sul "tanto faccio come mi pare".

    E allora...non ci sono regole, è tutto relativo, non ci sono più le mezze stagioni...

    Chiudiamo il forum, i conservatori, la Full Sail e andiamo a vivere sugli alberi.

    Se noi stiamo discutendo di come fare la trap che cosa ci può interessare della critica sull'autotune?
    O che il rap anni 90 era meglio?

    Zero. Inutile. Polemica gratuita.

    Ma quanto sarà difficile capire questo?
    Non lo è infatti. Non ditemi che non ci arrivate o che lo devo spiegare.

    E' chiaro che si vuol fare polemica a tutti i costi.

    Cosa ce ne frega in questa discussione (prego rileggere primo post 100 volte se necessario) se la musica degli anni 70 era "meglio" e che gli artisti negli anni 70 erano "meglio".

    Cosa-cacchio-ce-ne-frega.
    Niente. Non c'entra un fico secco. Tra l'altro tutto soggettivo.

    Ecco perché "la gente si incazza".
    Che poi...per piacere...non siamo ridicoli qui nessuno si incazza (maddeche?) e giustamente ognuno è libero di parlare.

    Infatti rispondo liberamente a quelle che per me sono polemiche inutili.

    Vorrei imparare qualcosa ma finché devo sorbirmi le polemiche non imparo niente ne io ne quelli che perdono tempo a farle.

    Magari se ti fossi spremuto per argomentare qualcosa di coerente con l'argomento ci avresti insegnato qualcosa!

    E invece, niente.
     
    6 Mag 2020
    #30
    A A.L.E., Steve Hen e MRK_LAB piace questo messaggio.
  14. dj flex

    dj flex Eroe del Forum Super Moderatore

    Registrato:
    29 Nov 2009
    Messaggi:
    3.308
    "Mi Piace" ricevuti:
    868
    Sequencer:
    fl studio 9,cubase 5
    Chiudo ragazzi,mi auguro che l'utente che ha aperto il post abbia comunque colto il senso di fondo del discorso.
     
    6 Mag 2020
    #31
    A Tony Black, A.L.E. e Steve Hen piace questo messaggio.
Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.