1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Capire l'equalizzazione digitale - Fabfilter Pro Q3

Discussione in 'Suoni, effetti e plugin' iniziata da STRUCTUREDRAH, 17 Mar 2020.

  1. STRUCTUREDRAH

    STRUCTUREDRAH Utente Molto Attivo

    Registrato:
    17 Mar 2020
    Messaggi:
    94
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sequencer:
    Forbici e colla vinilica
    Ciao a tutti sono nuovo nel forum, volevo sapere se qualcuno da dirmi qualcosa in più rispetto alla funzione linear phase, zero latency, e minimum phase del fabfilter pro q3, perché ho letto che durante l'equalizzazione digitale, boostando, si ha una variazione della fase che altera la tonalità del suono.... guardando il diagramma nel sito della fabfilter risulta un leggero sfasamento della fase fino ai 20000 hz. Vorrei capire: - 1) se è meglio alzare determinate frequenze o direttamente usare gli equalizzatori a levare e basta. 2) se è preferibile usare zero latency, natural phase, o minimum phase e per che cosa:basso, medio, alto... 3) Se la fase subisce una variazione è possibile aggiustarla con altri plug.in???
     
    17 Mar 2020
    #1
  2. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.061
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.241
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    ciao, per come poni la domanda sembra che uno dei tre processi sia giusto e gli altri sbagliati.

    Secondo te. io programmatore ti metto a disposizione 3 tipo di processi di cui 2 sono sbagliati? perché?? ovviamente ogni applicazione porta a un risultato . l'importante è sapere quello che fai e dove arrivi con quello che fai. le variazioni di fase determinano una caratterista dell'equalizzatore che a volte è proprio la carattestica che ci attrae di piu.

    prova a leggere bene questo articolo e facci sapere se hai ancora dei dubbi

    https://www.fabfilter.com/help/pro-q/using/processingmode
     
    18 Mar 2020
    #2
  3. STRUCTUREDRAH

    STRUCTUREDRAH Utente Molto Attivo

    Registrato:
    17 Mar 2020
    Messaggi:
    94
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sequencer:
    Forbici e colla vinilica
    Si me lo sto studiando ma è in inglese, poi non capisco bene il ringing della q alta e i low cut e gli high cut che sfasano completamente, poi mi sembra che non parla di notch e non capisco bene la differenza tra i vari tipi di mode, quindi linear per master, natural, e zero latency, per i bassi per gli alti cosa si usa... ho capito in linea di massima, ma voglio capirlo a fondo perché è il trucco per fare la musica limpida e pulita come se fosse uscita dal più forte dei synt analogici....
     
    19 Mar 2020
    #3
  4. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.092
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.281
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    E' un fenomeno che si manifesta quando usi slope elevate , lo si avverte sopratutto quando si lavora in basso.
    Fai un esperimento , prova a tagliare intorno ai 60/80 con un Hp settato duro (96 dB/8) percepirai chiaramente una risonanza non presente sul suono originale , chiaramente devi usare un suono che in quel range sia consistente , tipo una cassa toh !
    Meh , insomma , parliamone.....i synth analogici tutto erano (e sono) fuorchè puliti e limpidi.
    comunque a parole si può dire tutto ma finchè non pratichi non metabolizzarai mai cosa usare e quando.
    Di base sappi che i tipi di interventi sono due , di abbellimento o curativi.
    Gli interventi di abbellimento utilizzano curve genericamente dette "musicali" ovvero molto morbide (basse slope) e livelli d'intervento contenuti nell'ordine dei pochi dB.
    I curativi servono a "raddrizzare" storture del suono od a portarlo al giusto grado di utilizzo per i nostri scopi ed è in questo caso che si usano i settaggi più spinti (slope e dB) e che possono dar luogo a issue.
    Purtroppo il risultato finale non dipende sempre e soltanto dal tipo di eq che si usa ma anche dal materiale di partenza , quindi è l'empirismo che ti deve guidare.
    Una regola aurea da seguire comunque sempre è quella di privilegiare il taglio piuttosto che il guadagno , poi è chiaro che se si deve pompare un F la si pompa !
     
    19 Mar 2020
    #4
    A profesorius piace questo elemento.
  5. STRUCTUREDRAH

    STRUCTUREDRAH Utente Molto Attivo

    Registrato:
    17 Mar 2020
    Messaggi:
    94
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sequencer:
    Forbici e colla vinilica
    Quindi tu dici di coprire il ring con un suono. Quindi non c'è nessuna maniera di effettuare l'equlizzazione chirurgica senza avere dei problemi?? Ma l'equalizzazione analogica invece per che cosa differisce? Leggendo il grafico ho capito che a minimum phase l'issue è poco ma spunta la latenza... Quindi ho pensato se preparassi i suoni prima per riutilizzarli dopo sarebbe la modalità migliore in termini qualitativi? Per ora ho notato che in zero latency si sente meglio.... Poi utilizzando un lowshelf al posto di un low cut si sente molto meglio qualitativamente del solito low cut che mettevo per far stare i basso al suo posto...
    comunque grazie della risposta ora mi è più chiaro....
     
    19 Mar 2020
    #5
  6. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.092
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.281
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    In generale è meglio evitare interventi così spinti dove c'è "tanto suono" , per dire , se devi segare della merd4 nel bottom di un hihat puoi andarci pesante finchè non arrivi a tagliare in zona suono.
    Ma se devi segare un rumble a 30 Hz sotto una cassa allora mari fai attnzione a non utilizzare slope elevate altrimenti rischi una risonanza nel punto di taglio , come dire che la cura è peggio della malattia.
    Potresti in quel caso usare un low sheving o anche un low cut non troppo ripido ma puntato più in basso del target.
    Le macchine analogiche per loro natura non possono spingersi dove arrivano gli algoritmi digitali , ed infatti il loro utilizzo principale è di abbellimento , pensa ai vari Pulteq o agli eq delle console Neve e via discorrendo.
    Non è la scelta migliore , low cut sega !
    Se senti il basso traballante occhio che potrebbe non dipendere da lui ma dalla combo di ascolto casse+ambiente.
    Per assurdo piazza un limiter sul basso , tassellalo in modo da vedere il meter fermo , se lo senti ancora traballante allora è sicuro che è l'ascolto ad ingannarti.
     
    19 Mar 2020
    #6
  7. STRUCTUREDRAH

    STRUCTUREDRAH Utente Molto Attivo

    Registrato:
    17 Mar 2020
    Messaggi:
    94
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sequencer:
    Forbici e colla vinilica
    Che cosa intendi per tassellalo,,, ti ringrazio di nuovo per queste dritte...
     
    19 Mar 2020
    #7
  8. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.092
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.281
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Inchiodato , fermo.
    Se il meter ti dice che è fermo perché batte sempre allo stesso livello di picco ma tu percepisci il volume come incostante allora hai un problema d'ascolto che per inciso è assolutamente normale se non si lavora in una stanza trattata molto ma molto bene.
     
    19 Mar 2020
    #8
  9. STRUCTUREDRAH

    STRUCTUREDRAH Utente Molto Attivo

    Registrato:
    17 Mar 2020
    Messaggi:
    94
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sequencer:
    Forbici e colla vinilica
    Grazie tante... Al livello di stanza sono un pò messo male ho i monitor Prodipe pro ribbon 8 appoggiati sulla scrivania accanto a me a circa mezzo metro di distanza o qualche centimetro in più, e la stanza non è trattata, ma è piena di mobili, oggetti, panca, letto, armadi e la scrivania è messa in diagonale...
     
    19 Mar 2020
    #9
  10. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.092
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.281
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Si ma le basse sono sempre un problema fidati.
    comunque occhio a fare interventi (magari a sproposito) sul low end se non sei sicuro dell'ascolto , rischi di far più danno che beneficio.
    Piuttosto usa delle buone cuffie e poi fai delle verifiche su altri impianti.
     
    19 Mar 2020
    #10