1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Clip sul Master

Discussione in 'Missaggio' iniziata da mrdoyle, 30 Nov 2015.

  1. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Ciao a tutti,
    allora…io uso Ableton…a mix finito vado a regolare i volumi per il pre master…su un canale ho Kick+ Snare con un Limiter a - 6 db e sul master escono -6 db, ma appena alzo il volume del basso, il master va in clip.
    Come devo fare a farlo suonare allo stesso volume senza che vada in clip sul master??
    devo rimanere con il mix finale tra i -6db ed i -3 db.
    presumo che devo comprimere, ma non ci riesco ad ottenere un bel lavoro!
    Grazie in anticipo!
     
    30 Nov 2015
    #1
  2. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    un buon missaggio ti risolve il problema, ed un buon missaggio parte da una corretta impostazione dei volumi che è la prima cosa che si dovrebbe fare ( Gain structure ) vedi non è nel missaggio che la canzone ti deve pompare, ma sarà nel mastering. Nel missaggio la canzone deve essere ben equilibrata, si devono sentire tutti gli strumenti e si adottano gli artefizi del missaggio, ma se sei costretto a mettere limiter qui e la, significa che il missaggio non è corretto, la strada migliore .... riparti da 0 e comincia dai volumi corretti e dai pannaggi
     
    30 Nov 2015
    #2
    A Solve Coagula, The Outsider, mrdoyle e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Grazie mille!Ho già risolto,senza limiter e abbassando i volumi non va in clip…é che mi ero fissato di mettere per forza il kick a - 6 db ma evidentemente non é essenziale!Grazie ancora!
     
    30 Nov 2015
    #3
  4. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    io lo terrei anche a -7 o -8 tutto il resto dietro tipo basso -10 pads - 15 ovviamente sono valori approssimativi, ma questo per rendere un attimo l'idea
     
    30 Nov 2015
    #4
    A mrdoyle piace questo elemento.
  5. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Allora ,una volta fatto bene il pan e l`eq ,quando occorre comprimere?
     
    30 Nov 2015
    #5
  6. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    viene fatta prima la gain structure, poi la posizione stereofonica di base, poi cominci con eq in sottrattiva e vai chirurgicamente a sistemarti il suono, ripulendolo dalle frequenze che disturbano e che talvolta creano dei mascheramenti di altri strumenti, poi vai ad utilizzare il compressore dove serve, poi degli eq che colorano il suono, probabilmente avrai bisogno di distorsori, saturatori, exciter, e tutto l'armamentario a presso. Chiaro che ogni traccia necessita di un suo proprio lavoro, talvolta ci sono tracce che vanno compresse, ed allo stesso tempo tracce che non necessitano della compressione e forse nemmeno dell'equalizzatore, questo lo appurerai con la tua esperienza, ci troviamo tutti difronte a questi dilemmi, "ma ci metto prima un eq o meglio un comp?" sperimenta e soprattutto ascolta ogni cambiamento che fai, le linee guida ci sono ma non sono una regola, la regola la fa la tua testa e le tue orecchie
     
    30 Nov 2015
    #6
    A mrdoyle piace questo elemento.
  7. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Io di solito pulisco subito il suono con l eq durante il mix, per la stereofonia uso s1 imager stereo della waves, ma la uso veramente poco, solo qualche volta.
    Per quanto riguardano i distorsori,saturatoti ed exciter sinceramente non li uso mai, mi sembra che suonino bene già così le tracce…
     
    1 Dic 2015
    #7
  8. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Ah…é vero che il basso,il kick e la voce vanno sempre in mono>??Grazie!
     
    1 Dic 2015
    #8
  9. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Quando parli di posizione stereofonica,intendi su ogni singolo suono?
     
    1 Dic 2015
    #9
  10. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    ci sono dei casi in cui non sono mono, ma in generale o meglio quasi sempre mono ed al centro del panorama.
    Quando parlo di posizione stereofonica intendo che ci sono suoni ache vanno più a dx ed altri invece a sx, quelli dietro e quelli avanti, quindi ti aiuti con il pan e con il reverbero, cercando di dare ad ogni strumento o ad ogni sezione tipo archi o ottoni, la giusta sistemazione su un immaginario palco.
     
    1 Dic 2015
    #10
    A mrdoyle e MatricianaKiller piace questo messaggio.
  11. mrdoyle

    mrdoyle Partecipante

    Registrato:
    15 Lug 2008
    Messaggi:
    22
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Grazie Mille!
     
    1 Dic 2015
    #11
    A JAGO piace questo elemento.
  12. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Si ma per esempio io parto da un suono da vst e dopo averlo effettato ecc il suono è totalmente diverso e come lo ripulisco? Perché il suono finale non ha più dinamicità, il volume è sempre alto, non ha più parti più alte o più basse... Come lo ripulisco per evitare clip? Perché a me il problema è che il suono da solo non clippa ma quando ci metto sopra drum ecc vedo che non avendo nessun clip nei singoli suoni il master clippa comunque... Quello non riesco a capire e non ho il compressore in expander... Però ho un treadshot abbastanza alto
     
    24 Mar 2016
    #12
  13. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    di quale suono stai parlando ImLobo? ti dico come faccio io. Di default parto con tutte le tracce a -12dB, creo il mio kick, gli faccio tutto il lavoro che occorre, una volta che ho il suono della cassa che mi piace alzo il volume e lo porto a -6 dB massimo. Passiamo alle altre componenti, mi creo lo snare o il clap, me lo lavoro e lo porto a -10dB ( orientativamente perché poi in realtà se troppo alto abbasso il fader track), passo ai cymbals e faccio la stessa cosa, una volta terminata tutta la drum che suona equilibrata, perché il kick resta a -6dB e tutto il resto dietro, ora creo un gruppo drum che contiene tutte le tracce di batteria, ci metto un bus compressor ed un equalizzatore ed affino il mio suono, ( anche altro se occorre ) ma resta che tutto il gruppo mi suona a -6dB e posso gestirlo tranquillamente ora che ho tutta la batteria su un fader di gruppo. Passo al basso e ci faccio la stessa cosa, se ho messo un sub bass lo tengo nel gruppo BASS ed equilibrate le tracce di basso, le gestisco sempre da un unico fader. Alla fine mi ritroverò anche 60 tracce ma lavorando con i gruppi vengono ridotte a 7 o 8 gruppi, quindi facilmente gestibili, abbiamo creato un equilibrio tra le varie tracce che compongono un gruppo, e dopo anche un equilibrio tra i vari gruppi, per tanto è impossibile clippare a meno che non si voglia sentire il pezzo che pompa, ma noi sappiamo che il pezzo non deve pompare in mix, ma in mix deve mantenere una buona headroom ed essere eequilibrato, lasciare spazio a tutti gli strumenti, perché si devono sentire tutti.
    Probabilmente tu sbagli l'utilizzo del compressore, perché ti ritrovi con le tracce che non hanno più dinamica, avrere una thresholds alta non vuol dire nulla, ma è l'insieme delle impostazioni, thresh e ratio sono strettamente legati (quando e quanto) stessa cosa attack e release, chiaro che se su un kick ci metto un attacco lento ed un rilascio veloce diventa un processamento inutile, ed ogni processamento deteriora il suono quindi non è che si piazzano processori a casaccio, ma devono avere ragione di essere messi li in quel posto, ed anche in un determinato momento, per questo si utilizzano automazioni sui processori, come anche sui fader. Controlla sempre la tua gain structure prima di partire con il mix, perché è fondamentale
     
    24 Mar 2016
    #13
    A Division piace questo elemento.
  14. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Si ho risolto semplice abbassando ulteriormente il volume su tutti i canali, lavoravo tropp alto perché stavo a -3 e di conseguenze clippava sul master. Ora lavorando a -6/-7 arrivo a un massimo di -1 sul master... Comunque riguardo ai compressori sapresti dirmi oggettivamente in termine pratici come è meglio settarlo? Tipo su un basso o su un kick ecc? Terra terra intendo perché di guide sui compressori ne ho lette molte... A me interessa il ratio principalmente e poi attacco e release perché vorrei capire praticamente come funzionano... Comunque lavoro anche io con i gruppi drum, synth, bassi fx lead ecc perché riesco a gestirmi meglio.
    per il discorso sopra intendo che io il suono nel genere che faccio non è che lo creo da vst e poi lo curo come per i classici generi edm che crei un led o un basso da vst poi un tocco di eq, sidechain e a posto, ma io lo creo da vst e poi vado giù di effetti filtri distorsori ecc per creare il suono che voglio e poi arriva la fase di curarlo e sistemare bene i vari parametri. Mentre nell elettronica commerciale ecc è la melodia a fare la canzone e i suoni sono abbastanza semplici, nella neurofunk la melodia non esiste o è minima ma sono i suoni a fare la differenza, automazioni ecc... Magari nella neuro per capirci un drop è fatto da un basso su una o due note ma con una miriade di automazioni ecc
     
    Ultima modifica: 24 Mar 2016
    24 Mar 2016
    #14
  15. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    fossi in te scenderei ulteriormente con la gain structure, ripeto io ho impostato il mio default a -12dB ed ho abbastanza margine di manovra. Per i settaggi del compressore, purtroppo non c'è una regola un kick non è come un'altro come anche un basso, immagina io molte parti di basso le suono con un music man sting ray, con lo stesso basso se suono un walking, imposto il compressore in un modo, se invece suono slap necessito di una compressione differente e stiamo parlando dello stesso strumento suonato dalla stessa persona, immagina bassi sintetizzati. Di certo se su un kick metti un attack lento ( quando invece la cassa di per se ha un attacco veloce ed un rilascio veloce) ed una release lenta, il compressore non si aziona proprio perché non ha il tempo per farlo. Stessa cosa se sbagli i parametri del ratio e thresholds, rischi di tenere il compressore sempre azionato, con un degrado del suono notevole, una compressione esagerata porta a mangiarsi tutta la dinamica è naturale questa cosa. Io ti consiglio di ascoltare bene quello che fai, metti un kick con un attacco veloce ed una release media, porta il ratio ad una compressione media tipo 4:1 e pian piano alza la thresholds, fino a quando non senti che la cassa ti suona per bene, purtropppo ti tocca fare molte prove, con il tempo arrivi a comprendere anche che tipologia di compressore utilizzare per casi specifici, se ti occorre un dynamic piuttosto che un opto o un brickwall, come ben sappiamo questo è un campo dove non ci sono regole prestabilite ma solo linee guida, ma poi con l'esperienza ti si schiariscono tutte le idee, la migliore palestra è missaggio tutti i giorni
     
    Ultima modifica: 24 Mar 2016
    24 Mar 2016
    #15
    A Division piace questo elemento.
  16. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Grazie, ora già sto ottenendo risultati che mi piacciono, erano un paio di anni che ci provavo, purtroppo col lavoro devo stare anche settimane senza poter usare ableton e questo mi da un po' fastidio comunque proverò a spingermi ancora oltre e a capire veramente come funzionano, ora sono arrivato al punto di capire a ogni passaggio ciò che mi serve, se mi serve una compressione, o come equalizzare un determinato suono ecc, ma ancora devo arrivare al settaggio "ideale"... Con i filtri, eq reverberi ecc mi so muovere abbastanza bene, pure sui vst ecc i risultati li ho ma i compressori sono ancora il mio problema perché riesco a capire quando devo comprimere però ho sempre difficoltà nel quanto e nel come e infatti nei bassi ho sempre il problema della dinamica. Ora mi hai chiarito un po' perché ho capito le varie funzioni: tredshot attac release, però non ho ancora capito bene la ratio. So che è io rapporto di compressione ma non ho ancora capito come funziona praticamente, infatti al solito vado ad orecchio. Comunque domani o quanto prima posterò un loop ancora incompleto di un drop neuro a cui sto lavorando e che finalmente mi piace veramente il giro in cui però ho difficoltà con le sub, il multibanda mi tratta bene le medie e le alte ma sulle basse ho difficoltà perché mi piace l'effetto che le da però c'è un sub troppo corposo che vorrei allegerire senza intaccare il resto delle basse
     
    24 Mar 2016
    #16
  17. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.931
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.121
    Sequencer:
    Bitwig 3
    le basse sono il problema di tutti, poi c'è chi riesce a gestirli, chi un po meno, parti da un presupposto che per gestire bene le basse devi avere dei monitor capaci ed una stanza che ti dia una risposta abbastanza fedele , io ho rifatto lo studio da poco perché lavoravo in un ambiente davvero problematico e sinceramente ho dovuto investire un po di soldi, inoltre per un periodo ho lavorato con un roland mx1, macchina improbabile per il mix, per niente affidabile poichè in cuffia ascoltavo un sound e fuori era notevolmente diverso, finisci con l'impazzire perché non hai un riferimento su cui fidarti, dopo un mese dall'acquisto l'ho rivenduto ho messo il resto ed ho preso una motu 828 MKIII, quasi 1000 di scheda, ora dopo Pasqua cambio i monitor e prendo degli adam a7x altri e 1000 cucuzze e ti rendi conto che per raggiungere certi risultati è vero che ci vuole il manico giusto ma se non hai anche le macchine resti sempre un passo indietro anche se c'è chi dice che non è così ma mi fido più delle mie impressioni e su di me l'ho appurato è così.
     
    24 Mar 2016
    #17