1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Come cominciare a comporre musica orchestrale?

Discussione in 'Tutorial Colonne Sonore - Musica Orchestrale' iniziata da AmbientVisions, 21 Giu 2017.

  1. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    311
    "Mi Piace" ricevuti:
    140
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    @SagZodiac @Dany Cosmo potreste darmi comunque un parere complessivo sulla mia traccia? Se l'ho realizzata bene etc...
     
    16 Lug 2017
    #35
  2. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Eccomi!
    Cominciamo con il dire una cosa...l'"allegria" non c'entra nulla con l'arrangiamento di un brano, con quanto esso è articolato, con quante note ci sono nella melodia, ecc, ecc... Si,magari alcune scelte potrebbero "depistare" un po' e finire per portare ad un'interpretazione diversa... ma alla radice il fatto che un pezzo risulti più allegro o più malinconico dipende da ben altro. Inoltre ti assicuro che non sono proprio io il tipo che ti suggerirebbe di "rallegrare" un brano. :ROFLMAO: In genere odio la musica allegra... ovviamente ci sono eccezioni... ma sono anche io molto più per atmosfere malinconiche, riflessive, suggestive, cupe, dark, epiche, drammatiche, e via dicendo. :)
    Venendo alla tua traccia ti dico, mi piace, non è fatta male... la trovo solo un po' incompleta... io prima di pubblicarla ci lavorerei ancora un pochino (mia considerazione personale).
    Va benissimo la ricerca del senso di isolamento e delle poche note nella melodia principale... però un qualcosa, come ti ha suggerito anche SagZodiac, deve succedere, cambiare, nel corso del tempo.
    Qui mi ricollego con quello che volevo finire di dirti precedentemente, ovvero che secondo me devi lavorare un po' sui punti di transizione e su qualche variazione nel tema... perché in effetti se il brano durasse 30 secondi sarebbe un conto...ma in 2 minuti, seppur non siano ancora tanti, si sente la necessità che qualcosa cambi e spezzi la "monotonia" (passami il termine); anche perché se decidessi di inserire altri elementi, allora potresti pure mantenere lo stesso tema sempre identico e giocare con gli altri strumenti per continuare via via a costruire intorno qualcosa che sia sempre in movimento... ma volendo usare solo piano e archi molto "paddeggianti" e non volendo lavorare tanto sulle dinamiche (come mi pare di aver capito), qualche variazione un po' più decisa si rende necessaria.
    Banalmente come prima cosa potresti inserire qualche battuta di introduzione, che esegua un mini-tema differente, o che magari ripeta qualche volta solo la prima battuta del tema principale. E ogni tot battute varia, aggiungi o togli qualcosa (in base all'effetto desiderato); ricorda che puoi comunque mantenere intatto l'intento di solitudine e isolamento anche con piccole variazioni, come ad esempio un accompagnamento che comincia ad arpeggiare lentamente.
    Chiaramente questi sono solo alcuni esempi buttati lì delle infinite possibilità.
    Ah...un consiglio, più degli altri dettato dal mio gusto personale... soprattutto se lavori a bpm lenti e con poche note, effetta di più...gioca soprattutto sul decay del riverbero e sui delay... contribuiranno a "riempire" e allo stesso tempo ti daranno un effetto di totale isolamento in un ambiente sconfinato! Da puro godimento! :D:D(y)
    In ogni caso tieni sempre conto che certe scelte e preferenze possono essere molto soggettive... io ti dico la mia. ;)
     
    Last edited: 16 Lug 2017
    16 Lug 2017
    #36
    A SagZodiac piace questo elemento.
  3. SagZodiac

    SagZodiac Vincitore Canzone del Mese Super Moderatore Utente VIP

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.295
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.565
    Sequencer:
    Cubase
    Il brano che hai linkato sebbene abbia solo piano funziona benissmo, perché ha un buon range delle medio basse e ha un calore, che la tua traccia non ha perché manca una parte in quelle frequenze.Tuttavia se tagli un po di frequenze brillanti alla tua traccia, ti avvicini un po, e lo rendi un po piu emotional.In questo genere soprattutto nelle cose tristi o malinconiche, funziona un pianoforte, morbido, dolce e delicato, profondo caldo.Avere le frequenze quelle intorno i 3.5k mi pare lo rende un po tagliente.

    Posso dirti la mia ed è quello che farei io:
    Abbasserei le frequenze alte, un po e pubblicherei la traccia.
    La traccia di per se non mi convince da un punto di vista sonoro.Mi spiego, Il pezzo che hai fatto tu, come ha anche detto @Dany Cosmo prima, è solo uno scheletro.
    La struttura migliorerà con il tempo, tu migliorerai con il tempo.Questa va bene cosi, passa oltre.Se non ti stacchi non capirai tra una settimana, un mese un anno quali sono i tuoi errori.Lo puoi fare solo con la pratica, quindi passa ad altro.Pubblica la traccia, beccati le tue critiche negative, i tuoi apprezzamenti positivi, e continua.
    Quello che devi puntare ora è capire come ricreare uno stato d'animo non con le note, ma con il suono, con la palette/texture sonora.Pubblica la traccia nel forum, nella sezione giusta, e passiamo oltre.
     
    16 Lug 2017
    #37
    A Dany Cosmo piace questo elemento.
  4. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Assolutamente d'accordo... dopo un po' che lavori ad un brano STACCA sempre e riascolta dopo un po' di tempo, almeno quanto basta per levartelo momentaneamente dalla testa... sennò rimani assuefatto e dopo un po' non ci capisci più niente. Quando lo riascolterai con orecchio "resettato" (come dice SagZodiac a volte anche a distanza di mesi o anni) ti accorgerai quasi sicuramente da solo di cosa funzionava e cosa no. (y)
     
    16 Lug 2017
    #38
  5. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    311
    "Mi Piace" ricevuti:
    140
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    @Dany Cosmo @SagZodiac Va bene. Filtro le sequenze alte e successivamente, se non mi viene da aggiungere o togliere qualche elemento musicale o strumentale, lo pubblico nella sezione del forum appropriata. Potreste comunque dirmi se intendevate con variazione/sviluppo del tema ció che avviene in "an unfinished life" degli audiomachine o nel brano che ho linkato nel precedente post. Se possibile fornitemi un esempio, che potrebbe essere utile anche ad altri come me, e a cui potró fare riferimento per le mie prossime composizioni strumentali. Grazie ancora per il supporto!
     
    17 Lug 2017
    #39
  6. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Gli esempi sono veramente infiniti...
    "An unfinished life" può essere sicuramente un valido esempio... senti che c'è un continuo crescendo...anche già nell'intro...elementi che si aggiungono via via... nota come sale la dinamica generale...ed il piano stesso, che culmina in quella bella variante del tema, suscitando interesse e curiosità. Dopodichè uno stacco netto, che contribuisce ad aumentare la tensione...per poi partire con il cuore del brano.
    In questa traccia comunque sono presenti diversi elementi, percussioni comprese; se il tuo obiettivo è creare un brano di solo piano (o quasi) è come se dovessi cercare di "riassumere" il tutto solo attraverso il pianoforte (e gli archi nel tuo caso), comprese dinamiche, temi secondari che si aggiungono, ecc... devi pensare di creare una specie di "intreccio" di tutto ciò con un solo (o pochi) strumento/i, che dia il più possibile le stesse sensazioni.
    Ti faccio un esempio... prendiamo un brano molto famoso, come "Time" di Hans Zimmer:
    nella sua versione integrale ovviamente prevede un' orchestra... nota come il pianoforte esegua per l'intero brano bene o male quelle stesse poche note, con variazioni minime, fa il suo "compitino", poichè è solo una parte dell'ensemble generale che da vita al tutto; senti come via via a quelle poche note di piano si aggiungono gli altri strumenti, che eseguono melodie secondarie, controcanti, ecc. (archi, corni...qui c'è pure una chitarra elettrica che subentra accompagnando con poche note...e così via).
    Se invece prendiamo una versione dello stesso brano per solo pianoforte, cosa noterai? Che è scritta in un modo che cerchi di dare un effetto il più simile possibile all'originale, con il solo utilizzo del pianoforte...quindi i vari elementi (melodie secondarie, ecc.) sono più o meno "riassunti" nello spartito.
    Capito cosa intendo dire?
    Ti ho fatto l'esempio di "Time", ma ovviamente lo stesso discorso vale per qualsiasi altro brano. ;)
     
    17 Lug 2017
    #40
  7. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    311
    "Mi Piace" ricevuti:
    140
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    @Dany Cosmo Quindi é come se io avessi creato il tema e il passo successivo sarebbe la creazione di un "intermezzo" che riconduca al tema originario, prendendo come riferimento il mio brano e quelli degli audiomachine, giusto? Se mi confermi ció che ho detto ci voglio lavorare ancora se siete ancora disponibili a seguirmi per questa mia prima composizione.
     
    17 Lug 2017
    #41
  8. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Aspetta, riponimi meglio la domanda...tu cosa intendi per "intermezzo prendendo come riferimento il mio brano e quelli degli audiomachine"?
     
    17 Lug 2017
    #42
  9. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    311
    "Mi Piace" ricevuti:
    140
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    @Dany Cosmo Intendevo che dovrei interporre una melodia "secondaria"? "An Unfinished Life" comincia un tema/melodia (A) per le prime 4 battute, poi inserisce la melodia "secondaria" (B), e poi ricomincia con la melodia A insieme ai violoncelli. Qua trovi lo spartito musicale. Rendo l'idea?
     
    17 Lug 2017
    #43
  10. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Allora, in "An unfinished life" il tema rimane sempre lo stesso fino a fine brano... fa solo eccezione quella variazione nel piano a fine intro, prima che cominci la parte centrale, con gli archi e le percussioni. Un buon esempio di melodia secondaria può essere quello che fanno i violini dal minuto 1.16, che "fraseggiano" con il tema principale (che conduce tutto il brano).
    Le cose che potresti fare sono davvero moltissime... potresti inserire una variante sul tema, come in questo brano, cambiando proprio la successione degli accordi, anche solo per poche battute... potresti aggiungere via via qualche melodia secondaria, che non siano solo accordi tenuti, ma vere e proprie melodie "indipendenti", che si intreccino con quella principale...magari eseguite da violini o violoncelli con articolazioni corte (staccato, spiccato...anche marcato volendo); crea punti di sospensione, riprese improvvise e inaspettate... e/o semplicemente ogni tot battute inserisci delle piccole varianti nella scrittura... come appunto, una variazione nell'accompagnamento, qualche nota anticipata o ritardata, cambi di ottava, punti arpeggiati...
    insomma, devi "sentire" il brano dentro e liberare la fantasia... non esiste una soluzione corretta e una sbagliata... emozionati, mettiti nei panni di un ascoltatore appassionato e lascia che l'ispirazione ti suggerisca la soluzione più efficace. :)
     
    17 Lug 2017
    #44
  11. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    311
    "Mi Piace" ricevuti:
    140
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    @SagZodiac @Dany Cosmo Ho cercato di aggiungere e modificare qualcosa. A me sta piacendo sempre di più il mio brano. Cosa ne pensate? Tenete conto che il tutto è ancora da mixare e masterizzare. Grazie in anticipo. :D

     

    Files Allegati:

    • Prova3.mp3
      Dimensione del file:
      2,2 MB
      Visite:
      5
    18 Lug 2017
    #45
  12. SagZodiac

    SagZodiac Vincitore Canzone del Mese Super Moderatore Utente VIP

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.295
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.565
    Sequencer:
    Cubase
    Va molto bene, mi piace.Solo un paio di accorgimenti, assicurati di togliere un po di frequenze medie dal riverbero, magari togli un po di riverbero, perché quando andrai a tirare su i volumi, tirerai su anche quelle frequenze e ti impasteranno il suono.Gia cosi sembra molto "annebbiato".Se il tuo intento è quello va bene ma cosi è un po troppo.Per gli archi va bene.Magari proverei qualcosa nel range medio basso.
     
    18 Lug 2017
    #46
  13. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Bello! Si, ora mi convince molto di più.
    Per il discorso del riverbero e mix in generale ora non posso dirti più di tanto perché sto ascoltando da smartphone... però di primo impatto mi piace...non mi sembra troppo esagerato... la cosa che potresti fare, come dice anche SagZodiac, è equalizzarlo un po', utilizzando le mandate, in modo da "scolpirlo" nel dettaglio senza alterare il resto.
    Una cosa ad esser sincero non mi fa impazzire... l'attacco degli archi...personalmente lo renderei molto più morbido, un po' più lento... lo avverto un po' "secco", improvviso... e alcuni accordi qua e là li rivisiterei un attimo... intendiamoci, belle le dissonanze, ma secondo me alcune potrebbero suonare meglio, sia negli archi che nelle variazioni di pianoforte.
    Ma in generale il miglioramento è molto evidente... ha preso forma, quindi bravo. ;)
    Mi piacerebbe che questa fosse un intro e poi "partisse"... ma chiaramente quello dipende dal tuo intento. :)
     
    19 Lug 2017
    #47
  14. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Comunque per considerazioni sul mix ascolto a casa e poi ti dico.
     
    19 Lug 2017
    #48
  15. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    311
    "Mi Piace" ricevuti:
    140
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    Ecco la versione mixata e masterizzata del brano. Purtroppo, l'attacco degli archi "paddeggianti" non è possibile aumentarlo, perché è una libreria di terze parti di Kontakt "particolare", ma la sola cosa che potevo fare era diminuirgli la dinamica (velocity). Comunque sono personalmente molto soddisfatto della traccia che ho creato, grazie soprattutto all'aiuto tuo @Dany Cosmo e di @SagZodiac . Per le mie prossime composizioni mi conviene (e mi consigli), data la mia inesperienza nella composizione musicale,:
    (opzione A) : 1. creare una melodia - 2. aggiungere variazioni alla melodia - 3. scegliere gli accordi (o giro armonico)
    o
    (opzione B) : 1. scegliere gli accordi (o giro armonico) - 2. creare una melodia - 3. aggiungere variazioni alla melodia ?
    Non appena posso pubblicherò la traccia nella sezione dedicata del forum.

     

    Files Allegati:

    19 Lug 2017
    #49
  16. SagZodiac

    SagZodiac Vincitore Canzone del Mese Super Moderatore Utente VIP

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.295
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.565
    Sequencer:
    Cubase
    Non ti dico niente nel dettaglio, aspetto che carichi la traccia nella sezione giusta.Personalmente di consiglio di pubblicarla, e ricominciare con esattamente lo stesso metodo che hai appreso ora, dopo i consigli ottenuti qui.perché?
    perché dopo quello che hai imparato, devi provare e verificare quello che hai appreso.Quando ne avrai fatte abbastanza proverai con un altro approccio.
    Sapere è il 40%, saperlo fare è il 60%.
    Soprattutto in questa fase del tuo apprendimento, non fissarti su regole.Usa le regole solo per correggere, ma cerca di essere libero di esprimerti.
     
    19 Lug 2017
    #50
    A Dany Cosmo piace questo elemento.
  17. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Il mio consiglio è... opzione C! :D:D
    Ovvero:
    1) melodia
    2) armonizzazione melodia (costruirci una successione di accordi sotto)
    2) variazioni, ecc., ecc...
    Questo è DI SOLITO il metodo che ti consente maggiore creatività, poichè ti permette di immaginare liberamente un qualsiasi tema, senza essere vincolato a "regole" armoniche... e dopodichè vai a "scoprire" gli accordi che ci stanno bene, valutando tutte le diverse opzioni, e ottenendo così molte possibili interpretazioni, anche parecchio differenti una dall'altra, della stessa melodia. A quel punto hai posto le "radici" del tuo tema, e puoi permetterti di lavorare su qualsiasi tipo di variazione, aggiunta, ecc. nella massima tranquillità.
    Ovviamente anche il metodo B che hai citato è valido e si usa spesso...anzi, a volte, magari per certi passaggi secondari, per lavorare su variazioni del tema, o semplicemente in momenti di minor ispirazione, cominciare da una base armonica su cui costruire successivamente una melodia può essere un'ottima scelta e può stimolarti nella creazione di un tema. Con questo procedimento occhio solo a non essere troppo ripetitivo e scontato... poichè se non si sta attenti è facile lasciarsi "trascinare" nei soliti passaggi e in soluzioni piuttosto banali... ma con tutto ciò dipende, se usato bene anche questo metodo può essere molto valido. ;)
     
    20 Lug 2017
    #51
    A SagZodiac piace questo elemento.