1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Come comporre 'musica cinematografica'

Discussione in 'Tutorial Colonne Sonore - Musica Orchestrale' iniziata da AmbientVisions, 31 Dic 2019.

  1. AmbientVisions

    AmbientVisions Colonna del Forum

    Registrato:
    4 Nov 2016
    Messaggi:
    312
    "Mi Piace" ricevuti:
    141
    Sequencer:
    Cakewalk Sonar by BandLab
    Ciao a tutti.
    Apro questo topic per fornire a coloro che dimostrano interesse per la produzione di colonne sonore cinematografiche (tra cui il sottoscritto), due 'piece' (non mie) dimostrative relative ai due stili/modalità di composizione di una semplice piece prettamente classica (composta da una semplice orchestra) o di 'musica d'ambiente', la cui melodia di uno o più strumenti musicali viene prodotta sopra uno "sfondo" sonoro generato prevalentemente dai sintetizzatori.

    1. Colonna sonora "classica"
    2. Colonna sonora "ambient"

    Nella prima colonna sonora, questa comincia con una "prima" melodia di pianoforte come sappiamo suonati dagli accordi dalla mano sinistra e la melodia dalla mano destra; successivamente si potrebbe avere l'impressione nonchè l'illusione che il compositore possieda "tre mani" e sia in grado di suonare anche la serie di "broken chords" che subentrano dopo mentre invece è stata composta e incisa sul primo tappeto di pianoforte questa serie di "broken chords" che rappresenterebbe il "secondo tappeto" di pianoforte.
    Quindi, in altri termini, il compositore ha composto una prima melodia di pianoforte su cui è stata prodotta e composta a sua volta una "seconda melodia" di pianoforte.

    Nella seconda colonna sonora, questa comincia semplicemente con un tappeto sonoro emanato da un sintetizzatore su cui viene prodotta e composta una dolce melodia di un pianoforte dal suono di un pianoforte (a differenza dell'altro) più dolce e riverberato moderatamente.

    Attualmente, questi sono due possibili modi per produrre e comporre musica "cinematografica".
    Personalmente, prediligo e trovo maggiormente interessante la seconda ma non perché "più semplice" e con meno strumenti musicali ma perché anche con poco di può produrre qualcosa di interessante e innovativo allo stesso momento.
     
    31 Dic 2019
    #1