1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Come riconoscere un suono e riprodurlo?

Discussione in 'Sound Design' iniziata da djhobby, 4 Gen 2017.

  1. antovm

    antovm Colonna del Forum

    Registrato:
    29 Apr 2011
    Messaggi:
    1.151
    "Mi Piace" ricevuti:
    160
    A volte basta cercare su google per scaricarsi il preset senza venire a rompere le scatole ;)
    Il preset per il basso alla Rob Mayth l'ho scaricato da YouTube... poi mi ci sono divertito anche a farci delle casse a partire da quello.
    Per quanto abbia spippolato sul Sytrus il suono di partenza rimane un preset di un basso scaricato da YouTube,il risultato è un kick.
    In casi estremi può anche essere necessario cercare un determinato preset per poi lavorarci su.

    Se cerchi un preset per usarlo come base di partenza per fare un altra cosa non è così cattivo... Devi avere la cognizione di cosa vuoi fare e di cosa stai facendo.
    Ribadisco... quello in cui chiedere un preset è un caso limite di suoni molto molto complicati. Certo chiedere un preset per un basso alla Marchi non ha molto senso visto che in 5 minuti di pro 53 viene perfetto,anche partendo da un preset (il terzo preset per la precisione)
     
    Ultima modifica: 14 Apr 2017
    14 Apr 2017
    #18
  2. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.069
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.266
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    per me l'utilizzo dei presets, sia come punto di partenza sia come punto di arrivo è solo la morte della propria espressione artistica :) la ricerca del suono secondo me è la fase piu importante di tutto il processo creativo ..
     
    14 Apr 2017
    #19
  3. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    787
    "Mi Piace" ricevuti:
    593
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Guardare i preset ci può pure stare, dipende. Usarli non è certo reato.
    Nel caso dei synth ti può mostrare velocemente come orientarti verso un certo suono piuttosto che un altro.

    Ormai non produco da secoli, ma quando iniziai i preset mi salvarono la vita.
    Non avevo idea di cosa fosse tutta quella roba li :mellow:

    Dall'altra parte i preset non mi spinsero a fare quello che avrei dovuto fare subito, cioè imparare dove mettere le mani.
    Arriva il momento in cui i preset non ti bastano più...e poi che si fa?

    Purtroppo certe cose si capiscono solo guardandosi indietro.
    Momento vecchiaia ON :vindiesel:
     
    14 Apr 2017
    #20
    A antovm piace questo elemento.
  4. antovm

    antovm Colonna del Forum

    Registrato:
    29 Apr 2011
    Messaggi:
    1.151
    "Mi Piace" ricevuti:
    160
    Ogni cosa è migliorabile... puoi pensare a come migliorare quel determinato suono
     
    14 Apr 2017
    #21
  5. djhobby

    djhobby Utente Molto Popolare

    Registrato:
    30 Nov 2016
    Messaggi:
    85
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Sequencer:
    FL Studio, Ableton Live
    Io infatti non ho chiesto nessun preset nel topic. Avevo solo chiesto alcuni consigli su come riprodurre suoni in generale. Poi dopo ho capito che si tratta di un universo completamente a se, ovvero il Sound Design.

    E' tosta. Considerando che con un'onda sinusoidale arrivi ad avere chissà quanti suoni se gli applichi effetti, modulazioni, filtri e envelope vari.
     
    15 Apr 2017
    #22
    A antovm piace questo elemento.
  6. mixe

    mixe Colonna del Forum

    Registrato:
    1 Ago 2017
    Messaggi:
    278
    "Mi Piace" ricevuti:
    176
    Un'altra strada puo` essere leggere le interviste al/alla musicista in questione (cosa che trovo molto utile in generale). Negli articoli piu` tecnici si trovano spesso informazioni sulle tecniche, il setup e gli strumenti usati.
     
    1 Ago 2017
    #23
    A antovm piace questo elemento.
  7. antovm

    antovm Colonna del Forum

    Registrato:
    29 Apr 2011
    Messaggi:
    1.151
    "Mi Piace" ricevuti:
    160
    Quello che dice mixe è vero.
    Ho scoperto che gli eiffel 65 usavano la yamaha tx81 per fare il basso grazie ad un intervista di Maury Lobina a superdeejay manà,ha detto pure che è possibile rifarlo con fm7 e fm8.
    Un altra strada ancora può essere l'interazione su un social media o di persona se si ha la possibilità,su questo punto dipende da che personaggio stiamo andando a trattare.
     
    3 Ago 2017
    #24
  8. Lupin III

    Lupin III Colonna del Forum

    Registrato:
    23 Nov 2016
    Messaggi:
    228
    "Mi Piace" ricevuti:
    103
    Esattamente, leggere le interviste serve molto, se inoltre vedete che tale artista usa un certo vst da qualche foto sui social ad esempio, spulciare le patch è d'obbligo, e molte volte fidatevi, vedrete che pure i vostri beniamini prendono alcuni dei loro suoni proprio dai preset, a volte modificandoli, altre lasciandoli addirittura così come sono e aggiungendoci qualche effetto come un chorus, o un delay, o uma distorsione, eccetera. Sapere ricreare un suono è importante si, ma anche sapere da dove tizio ha preso il suono x e cosa ne ha fatto ti aiuta a capire come lavorano i professionisti, ad avere un'ancora, sapere di fare la cosa giusta. Questo del luogo comune che uno che usa i preset non ha originalità sarebbe un discorso molto ampio da trattare. perché dipendono molti fattori quali: se usi unicamente synth nelle canzoni, quanti preset usi, se li lasci come li hai trovati. Per non parlare dell'effettistica, dove uno può assumere un sound più rivolto all'ambient ad esempio tanto per dirne una

    In conclusione con tutto questo non voglio comunque dire che non è necessario o poco utile conoscere la sintesi e sapere ricreare e riconoscere i suoni. Saper ricreare i suoni è un grosso vantaggio, anche se tante volte siamo tutti geni a saper riconoscere e fare una supersaw, ma quando ci si imbatte in suoni variegati anche i più bravi non saprebbero come è stato fatto
     
    3 Ago 2017
    #25
    A antovm piace questo elemento.