1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Cosa differenzia un suono pro da un suono scadente?

Discussione in 'Missaggio' iniziata da onyx83, 6 Ago 2017.

  1. onyx83

    onyx83 Partecipante

    Registrato:
    17 Giu 2017
    Messaggi:
    34
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Bella raga, faccio musica edm commerciale stile avicii.
    Sto cercando di avvicinarmi a un suono più professionale. Vorrei sapere su cosa devo focalizzarmi per avere un suono pro? Ho in mio possesso l'access virus che uso già diversi anni e i migliori virtual instrument come sylenth1 e serum, ma non credo che sia i synth analogici a dare un suono pro ma come viene processato. Spero di ricevere risposte degne e costruttive in modo tale di migliore le mie sonorità.
     
    6 Ago 2017
    #1
  2. gian73

    gian73 Eroe del forum Utente VIP

    Registrato:
    13 Apr 2016
    Messaggi:
    284
    "Mi Piace" ricevuti:
    116
    Sequencer:
    logic x
    Stai confondendo la fase di produzione e la qualità dei suoni che utilizzi, con la fase di mix e mastering. Chiaro se hai una libreria di qualità e ben assortita, già sei avanti, ma la continuo lotta di frequenze, i suoni bilanciati, in fase e spazialmente ben distribuiti è tutto un altro incubo
     
    6 Ago 2017
    #2
  3. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    coi vst vai bene, col virus va bene uguale... avicii va giu di layering e quindi un lead magari é formato da 2 o 3 lead diversi e sovrapposti... poi anche il trattamento fa la differenza... comunque quando produci ricorda che le tracce che ascolti son finalizzate e le tue no
     
    6 Ago 2017
    #3
    A Dj Fugo piace questo elemento.
  4. Danjal

    Danjal Colonna del Forum

    Registrato:
    16 Dic 2015
    Messaggi:
    629
    "Mi Piace" ricevuti:
    244
    Devi fare una traccia completa, con i suoni che vuoi. Dopodiché esporti gli Steam e fai mixare tutto da un mix engineer potente come quelli del wired masters. Certo, paghi non poco, ma se consideri che Mixano e masterizzano i pezzi di aviici e di tutti i producer famosi...
     
    6 Ago 2017
    #4
  5. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.069
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.266
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    vado da un dottore e gli chiedo, come faccio a diventare un dottore anche io?? cioè sento che ho mal di pancia , che vomito e che faccio la cacarella ma mi sa che non basta.. spero che qualcuno possa aiutarmi...

    bello mio.. hai davvero pensato che puoi arrivare ad un suono professionale grazie a della risposte in un forum? synth analogico non vuol dire synth professionale.. il virus lo sai che è un synth digitale? ecco .. prima di chiedersi come si arriva a un suono professionale, bisognerebbe chiedersi.. quali sono le mie competenze?? cosa so realmente di audio e di suono? sai cosa è un suono in fisica? sai come si progaga? sai cosa succedere quando incontra un ostacolo? per arrivare a un suono professionale devi studiare 20 anni .
     
    7 Ago 2017
    #5
    A Dark Side of Synth e alberoverde00 piace questo messaggio.
  6. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    oddio non so ma mi sembra ci sian un bel po' di teghe su sto post :D i professionosti usano le stesse onde che usi tu negli oscillatori e nel digitale usanl gli stessi vst che usano quasi tutti... analogico/digitale non cambia... quel che cambia é saper usare quello che si ha a disposizione in maniera corretta esprimendo la propria creativitá... quel che intende lolerzo probabilente si riferisce al trattamento del suono, e che probabilmente é la cosa piu complicata in produzione...poi comunque c'é da dire che se la materia prima é buona :D il mox e mastering li lasci a chi li sa fare... e magari intanto cerchi di impararare e studiare
     
    7 Ago 2017
    #6
    A Deenoc piace questo elemento.
  7. Lupin III

    Lupin III Colonna del Forum

    Registrato:
    23 Nov 2016
    Messaggi:
    228
    "Mi Piace" ricevuti:
    103
    Se si parla di suono pro signigica che stiamo parlando di missaggio e mastering. E per missaggio e mastering professionali servono gli strumenti adatti, un luogo adatto, e saper sapientemente dove mettere le mani e cosa fare. Il punto è che la gente spesso confonde il missare e il masterizzare con il fare musica... son due lavori diversi. Tu vuoi fare musica come Avicii? Bene, concentrati sull'arrangiamento e sul sound design. Altro che puoi fare tu è rendere la traccia più ascoltabile per farla ascoltare agli altri e farti conoscere aggiustando volumi, equalizzando, eccetera, ma per avere lo stesso livello dei professionisti ti devi rivogere a uno studio di registrazione professionale che saprà alzare il livello di "qualità sonora" della tua canzone.
     
    7 Ago 2017
    #7
    A Dj Fugo e alberoverde00 piace questo messaggio.
  8. MaxDenoise

    MaxDenoise suonatore di pentole Utente VIP

    Registrato:
    26 Dic 2008
    Messaggi:
    2.660
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.134
    ciao Onyx provo a dirti la mia, come hanno detto gli altri gli strumenti più o meno alla fine sono quelli che tutti usiamo, la cosa più importante e la scelta dei suoni a monte, fare i layers, ci sono suoni che presi singolarmte sono fantastici, ma quando poi vai sommarli con altri suoni o spariscono o suonano male, d'altro canto ci sono suoni che presi singolarmente sono veramente brutti, ma impastati nei layers poi fanno fare la differenza, quindi, primo step la scelta dei suoni, fare i layers ( controllando sempre le frequenze dei singoli suoni) e poi dopo è tutta questione di mixing m putroppo la risposta easy non la puoi trovare da nessuna parte, perché fare le robe pro ad alti livelli è davvero davvero difficile, d'altro canto se arrivi gia ad un buon livello nel tuo mix pero vuoi farle suonare come i big, li ho hai tanta esperienza e sai davvero cosa e dove vai a toccare nei parametri , oppure ti affidi ad uno studio che ti fa valorizzare al massimo il mix, pero la cosa più importante sta sempre a monte, la scelta dei suoni e come fai i layers ( e poi il mixing che vabe è l 80% di tutto ) ahah si vince facile :D
     
    7 Ago 2017
    #8
  9. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    787
    "Mi Piace" ricevuti:
    593
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Che vuol dire "suono pro"?

    Io penso che siamo tutti d'accordo che se produciamo i Nirvana col suono di Britney Spears probabilmente ci spaccano un basso in testa.
    Quindi...che vuol dire?

    In questo forum il 98% delle persone fanno musica per hobby.
    Non è un caso che facciano tutti EDM.
    Ti basta un laptop, due KRK e via col divertimento.
    Che è perfetto. Non ho nulla in contrario.

    Non è che possono andare in moto solo quelli della GP. Per carità.

    Ma...non si sa per quale motivo, per quanto riguarda la musica, tutti hanno la pretesa di ottenere grandi risultati.
    Senza però averne il titolo.
    Non parlo di onyx83 (non lo conosco mica), ma la tipologia di domanda è normalmente posta da home recorders.
    Questo si deduce perché l'ignoranza è implicita (o esplicita?) nella domanda stessa e nel come viene posta.

    Io sono andato in moto una vita per hobby e non ho mai pensato di poter superare Rossi in curva.
    Nemmeno in rettilineo perché tanto lui stacca dopo.
    Non mi ci potrei nemmeno avvicinare.

    Il problema non è nemmeno avere la pretesa dei grandi risultati. Viva l'ambizione.
    Quello che è necessario comprendere per non prendersi e non farsi prendere in giro è che per fare bene bisogna avere predisposizione, tecnica specifica, bagaglio di esperienza e un ambiente di lavoro adatto.

    Vi stanno prendendo in giro. Ci riescono pure e si vede, perché venite sui forum a fare certe domande.
    Quelli che vi vendono i video del supertecnico, quelli che vi vendono il plugin signature miracoloso, i tutorial su YouTube, la riedizione del synth o del compressore vintage che non suona un c*zzo uguale a quello originale...

    ...Sono tutte prese in giro.
    E' che la festa è finita e non sanno più come fare soldi. Hanno voluto l'MP3 e adesso succhiano.
    Non è vero che "oggi con i tool che abbiamo a disposizione tutti possono fare belle cose".
    Lo dicono loro, così vi vendono i monitor "da studio", anzi, per il "project studio", cocchi miei.
    Girano pure le parole così si sentono meno in colpa.

    Ti fanno il "corso on-line" e tu lo paghi pure.
    Se avessi della cultura specifica sapresti che è concettualmente una boiata.
    Loro sanno che non ce l'hai la cultura e ci marciano sopra.

    Non fatevi prendere in giro e soprattutto non prendetevi in giro.
    Una cosa è l'home recording e una cosa sono 2 miliardi di visual sul YouTube.
    Un altra ancora tutto quello che sta in mezzo.

    Se volete "avvicinarvi" ai risultati, bravi, mi fa piacere, però fatelo usando approcci più sensati.

    Questo è un ragionamento "breve" che in generale ha poco a che vedere con la realtà. Soprattutto con certe realtà.
    Se parliamo di EDM, allora ti dico che sicuramente è molto più semplice fare dei prodotti da presentabili a molto buoni, soprattutto se poi si affida il mix a persone realmente competenti.

    Questo è vero solo ed esclusivamente perché chi mixa ha la possibilità di essere molto più aggressivo rispetto ad una sessione con del materiale acustico.
    Per farla breve, è più facile mettere una pezza alle pecche di chi ha prodotto.

    Ciò non significa che la cosa migliore da fare sia presentarsi al mix con del materiale da salvare.
    Il problema è che il materiale è "da salvare" molto prima di quello che si pensa, se ci si confronta con produzioni top level.

    Aggiungiamo che il mix è di alto livello se il materiale è di alto livello.
    Gli interventi di miglioramento (cioè di vero mixing) possibili si riducono se il materiale comincia ad essere scarso.
    Finisci per dover lavorare troppo il segnale e nel modo che non dovresti.
    Questo è un concetto che diventa molto critico nel caso in cui parliamo di generi dove il mixing è estremamente tecnico e aggressivo.

    Peggio se il processo avviene in digitale dall'inizio alla fine, e aggiungo "IMHO" per non scatenare l'ennesimo HW vs SW.

    Spiegare tutto il concetto a fondo non è facile.

    Tutto questo semplicemente per dire che un mix fatto da un bravo tecnico non da accesso istantaneo a un ottimo suono.

    Ma anche no.
    O meglio, dipende da che strade intraprendi.
    E da sottolineare che se non ti stacchi mai da quella sbagliata ai risultati non ci arrivi mai.
    Ci sono personaggi poco più che maggiorenni che operano a livelli top senza se e senza ma e passano pure inosservati.

    Guardate il video di SOS dove c'è Cenzo Townshend.
    Tra l'altro estremamente istruttivo. Ti fa vedere 2 robe di sfuggita ma solide.

    Si piglia il sole dalle big windows ma scherza una sega.

    Lavora con dei ragazzini.
    Occhio...

    Se qualcuno ha l'intraprendenza di voler fare ottime cose, per me è meglio che si allontana da questo modo di pensare.
    Dal momento in cui vi state anche solo immaginando nella testa un brano, state prendendo decisioni che influenzeranno il mix.

    Il mix comincia prima del mix.

    Il mix non è solo cacciare fuori l'eq e muovere qualche pomello.
    In più, per me bisogna stare attenti a pensare che mixare e masterizzare non sia fare musica.

    Senza fare l'artistoide (che gli artistoidi mi stanno sulle palle), il mix e il mastering sono processi artistici, dove oltre a curare gli aspetti tecnici è fondamentale e primario rendere il brano e quindi gestire l'emozione nel modo migliore possibile.

    Serve sensibilità per farlo. Questo non lo dice mai nessuno però.


    Vabbe...ho scritto una valanga di roba e non annoio ulteriormente.
    Sempre tutte mie modeste opinioni cari amici.

    Vado a fare il caffè...che Chris Lord Alge avrà pure uno studio della madonna, ma col tubo che fa il caffè come il nostro...:cool:
     
    Ultima modifica: 10 Ago 2017
    10 Ago 2017
    #9
    A Dark Side of Synth, Elum, adlibitum e 4 altri utenti piace questo messaggio.
  10. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.069
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.266
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    sono d'accordo con te su tutto.. tranne che sulla mia citazione...

    anche no??? riprendo sempre l'esempio del medico.. puoi lavorare a fianco di un medico per 50 anni.. ma non sarai mai un medico.. un buon assistente.. un buon infermiere.. tutto quello che vuoi ma mai un medico....
    il mestiere del suono è ingegneria... è vero che l80% di questo ambiente è lavorato da ragazzini o vecchi che fanno le cose senza nemmeno sapere... ma resta il fatto che l'ingegnere del suono è appunto un ingegnere.. se vuoi avere questo titolo .. devi studiare.. tutto il resto è chiacchiere :)

    vincenzo capellini è classe 1963.. non mi sembra uno appena maggiorenne
     
    10 Ago 2017
    #10
    A Solve Coagula piace questo elemento.
  11. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    787
    "Mi Piace" ricevuti:
    593
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    L'analogia col percorso medico non ha alcun senso.
    Trattandosi di materia delicata, è ovvio e normale che ci siano percorsi stabiliti e siano necessari anni di studio ben stabiliti.
    E' necessario che un medico per operare la professione debba essere qualificato, ne va della sicurezza delle persone.

    Esattamente come è normale che un avvocato per diventarlo debba percorrere un certo iter ed avere una qualificazione.
    Deve interfacciarsi con la legge. Che è affare pubblico.

    Per quanto riguarda la produzione musicale, nonostante vi siano anche prestigiose scuole da frequentare per chi vuole, conta solo quello che sai fare.
    E se sai fare solo dischi schifosi, di certo non fai del male a nessuno!

    O almeno...io operazioni a cuore aperto su un SSL non l'ho mai viste fare.

    Chiunque abbia le capacità può entrare in uno studio e produrre la hit da 1 miliardo di visual.
    Non serve nessun titolo.
     
    10 Ago 2017
    #11
  12. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.069
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.266
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    aspetta non stiamo parlando di produzione musicale, anche se anche in quell'ambito ci sono cosa da sapere assolutamente se ci si vuole definire professionisti.. e sottolineo professionisti... il mestiere del fonico è un'altra cosa.. il fonico non produce.. il fonico prende i suoni e li fa suonare professionali, conoscendo il genere, il mercato, e tutto cio che li circonda...

    non capisco perché fai il discorso giusto per tutti gli altri mesteri,.. invece per il fonico no... il fonico non ha bisogno di titoli.. non ha bisogno di studi... mah!!!
     
    10 Ago 2017
    #12
  13. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    comunque tante teghe per nulla... un suono é un suono e evidentemente qualcuno sa curare i suoni meglio di altri ma é la domanda in sé che é sbagliata... cosa cambia? niente, son suoni...
    evidentemente son stati usati nel giusto contesto e nel giusto giro, col giusto trattamento... tutto li... non é che i pro fan musica e gli altri fan m'''a....son quelle discussioni che muovono uno spolverone per nulla
     
    10 Ago 2017
    #13
    A profesorius piace questo elemento.
  14. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.069
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.266
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    sono anche qui d'accordo.. ma trovo comunque che sia sbagliato lanciare il messaggio che si puo essere professionisti leggendo i forum o guardando i tutorial... se parliamo di giocare, di hobby ok... ma se parliamo di professione.. il discorso cambia... e di tanto..
     
    10 Ago 2017
    #14
  15. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    chiaro che per i pro é un lavoro prima di tutto e per esser tale richiede delle competenze che derivano indubbiamente da anni di studio e da anni di pratica... pero comunque il suono pro che intendi tu puo essere dato da un'ottina finalizzazione o da un'ottima sinstesi... fattosta che un suono é bello in un contesto e non da solo, da soli son tutti belli, e quindi tu devi dare il giusto giro al giusto suono... tutto qui
     
    10 Ago 2017
    #15
  16. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.069
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.266
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    "fare" un suono in questo contesto è un concetto da prendere con le pinze.. gia quando apri un vst hai saltato miliardi di studi che ti permetto di fare "suono" schiacciando una nota... i presets sono creati da professionisti.. poi noi umili amatori li usiamo, li smanettiamo e vabene, ma non mi venite a dire che smanettare su un preset di serum (anche con buoni risulati) significa essere dei professionisti. tutto qui :)
     
    10 Ago 2017
    #16
    A Scar96 piace questo elemento.
  17. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    devi sapere quel che fai e li l'hardware aiuta parecxhio :D
     
    10 Ago 2017
    #17

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. possibilità di avere una differenziazione del suono più precisa di 25 microsec

    ,
  2. cosa differenzia un sono o dico non sono aculto da un suono basso