1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Guida Cuffie: guida all'acquisto

Discussione in 'Home Studio' iniziata da Blackhat, 19 Mar 2012.

  1. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    L'articolo è stato scritto dall'utente Blackhat che non si assume nessuna responsabilità nel caso di Vostri acquisti errati.
    È assolutamente vietato riprodurre questa guida in altri forum o in altri spazi nel web senza il consenso dell'autore.

    ___________________________


    Ciao! Stai pensando di comprare un paio di cuffie da studio o da dj? Oppure ti si sono soltanto rotte le cuffiette dell'mp3 e non sai dove mettere il naso? Hai ancora dei dubbi sul loro funzionamento, sulla loro utilità o semplicemente non sai quali modelli siano affidabili e quali altri invece abbiano un cattivo rapporto qualità-prezzo? Bene! Sei nel posto giusto..oggi cerchiamo di fare un po' di ordine nelle nostre idee al fine di un futuro ottimo acquisto.:coffee:


    Se sei appena arrivato su MusicaDigitale, colgo pure l'occasione per darti il benvenuto e approfitto della tua attenzione per invitarti ad iscriverti al nostro sito.
    In questo modo, potrai ricevere i migliori articoli (come questo) via email e fare tutte le domande che vorrai sulla computer music.


    [​IMG]
    Grado PS-1000

    Partiamo!


    Cos'è una cuffia.

    Okay, allora una cuffia è un oggetto utilizzato per l'ascolto e la trasmissione di informazioni sonore. A seconda dell'uso che se ne deve fare, vi sono modelli di cuffie di tipo diverso con caratteristiche molto diverse fra loro. La cuffia da dj avrà caratteristiche ben diverse dalla cuffia professionale da studio o dall'auricolare per il nostro mp3.

    Nel campo della produzione musicale le cuffie possono ad esempio essere utili al fine di ascoltare alcuni dettagli che in un ascolto in casse audio rischiano di “perdersi” nell'ambiente..sono quindi utilizzate in fase di produzione e di missaggio di brani. (vi ricordo però che anche un ottimo paio di cuffie non sostituiranno MAI un paio di buone casse monitor in fase di mix e mastering).

    Un DJ invece usa le cuffie per sentire il brano successivo della playlist che andrà messo a tempo..diciamo che in quel momento i dettagli e le sfumature di un suono non sono poi così importanti..e questo già ci fa intuire le differenze fra questi due tipi di cuffie..quella da dj dovrà “pompare” adeguatamente per permettere di sentire bene in mezzo al frastuono (immaginate in un club?) l'altro brano.

    La cuffia da fonico dovrà essere in grado di riprodurre fedelmente alcune frequenze..avere ampia risposta in frequenza ed essere lineare..caratteristiche molto diverse da quelle di un semplice auricolare che si troverà nella maggior parte dei casi, a dover riprodurre mp3 a 192 kbs..non una gran qualità d'ascolto insomma.



    [​IMG]
    Allen&Heat Xone :D2-53s




    :!: :!: Un po' di prevenzione: come si usa una cuffia. :!::!:

    E' doveroso fare qui un po' di prevenzione – prima di cominciare – la nostra guida.



    Qualsiasi tipo di cuffia voi abbiate, qualsiasi situazione vi troviate..non tenete il volume alto!! Se vuoi fare il dj, fallo..ma usa i tappi per le orecchie! (sembra un controsenso ma io li uso e mi ci trovo molto meglio) costano circa 1euro al paio, sono di spugna, sono lavabili e li trovi in qualsiasi farmacia..!
    Se vuoi fare il fonico fallo bene e informati sulle curve isofoniche e sulla variazione della nostra percezione del suono in base al rapporto intensità-frequenza, per cui utilizzare un volume alto per fare un missaggio di un brano non è cosa da farsi!
    Vuoi tenerti gli auricolari tutto il giorno? Fallo pure ma tieni il volume basso! In questo caso, le situazioni più pericolose e da evitare, sono due:
    1. rimanere troppo tempo con le cuffie (più di 1 ora) senza staccare mai e a volumi medio-alti
    2. utilizzare una sola cuffia ma a volume altissimo, anche per breve tempo
    Lungi da me voler parlare di come funzioni il nostro apparato uditivo, trovo sia comunque giusto fare un cenno al possibile danno. Molti pensano che il danno principale cadrà sulla membrana timpanica (=timpano)..in realtà, il timpano è una membrana in grado di auto-rigenerarsi (o comunque può essere ricostruita artificialmente)..il danno grave si ha quando viene rovinato il nervo uditivo (danno IRREPARABILE!!!)..ecco perché sono meglio 5 minuti di volumi esagerati, rispetto a 30 minuti di volumi medio-alti (il problema è dato dal livello sonoro continuo equivalente e non da quello di picco).

    Se non vi siete ancora accorti di eventuali danni sl vostro udito..è perché compariranno fra 10 o 20 anni..quindi è meglio cominciare a pensarci già da adesso!

    Ok, detto questo passiamo alle cose interessanti.. :D


    [​IMG]
    Sony MDR-7506



    Cuffie circumaurali, cuffie sovra-aurali o cuffie intra-aurali?

    Vediamo un il significato di questi strani termini e in cosa differiscono.

    Cuffie circumaurali: circondano tutto il padiglione dell'orecchio (orecchio esterno).

    Cuffie sovra-aurali: poggiano sul padiglione dell'orecchio (orecchio esterno)

    Cuffie intra-aurali: vengono posizionati all'ingresso del canale uditivo (orecchio medio) e sono i cosiddetti “auricolari”. Un tipo particolare di auricolari sono gli in-ear che isolano perfettamente (o poco ci manca) dai rumori esterni, poichè si infilano proprio dentro al canale uditivo impedendo dunque ad altri suoni di entrare (li vediamo meglio più avanti).

    [​IMG]
    Beyer Dynamic DT-150 (circumaurali - chiuse)


    Cuffie aperte o cuffie chiuse?

    La differenza è intuibile.


    Le cuffie aperte sono costruite per rendere il suono più aperto, ampio (sono anche quelle che generalmente suonano meglio) ma hanno un livello di isolamento dal rumore circostante molto basso, mentre le cuffie chiuse sono quelle che tendono ad isolare meglio l'orecchio da rumori esterni e in genere sono fisicamente più “pesanti”.
    Inoltre con le chiuse, la fuoriuscita di suono dal retro del padiglione è minima dunque chi ci è intorno non sentirà la nostra musica (comode in fase di ripresa di un cantante ad esempio: si evita che la base in cuffia entri nel microfono).
    Lo svantaggio di queste cuffie però è che non lasciano traspirare l'orecchio e questo porta alla formazione di calore e di umidità all'interno dello stesso, e spesso questo può risultare molto fastidioso.

    [​IMG]
    Grado SR-80 (sovra aurali - aperte)


    Vi sono dunque modelli di cuffie professionali di entrambi i tipi, la scelta di un tipo piuttosto che l'altro sarà prettamente soggettiva e basata anche sul lavoro che si dovrà svolgere con l'apparecchio.
    A questo punto, dovreste aver capito che le cuffie chiuse sono circumnaurali mentre quelle aperte o semiaperte sono prettamente sovranaurali.



    Tecnologie costruttive delle cuffie.

    A seconda dell'uso che ne dovrete fare, sarà bene controllare sempre i materiali con cui la cuffia è stata costruita, soprattutto nei punti fragili come l'archetto superiore e le giunture..controllare inoltre se i padiglioni sono snodabili o meno (in base alle proprie esigenze).

    Le cuffie generalmente sono costruite seguendo due tecnologie differenti:

    -cuffie dinamiche: simili alle casse audio, sono fatte da due normali altoparlanti piccoli.

    -cuffie elettrostatiche: sono le più costose poiché consentono una riproduzione molto lineare delle frequenze (nel prossimo paragrafo capiremo meglio cosa vuol dire).
    Necessitano di un alimentazione separata che in genere deriva dal loro preamplificatore dedicato e sono mediamente più fragili delle dinamiche.

    [​IMG]
    Grado RS-2



    Caratteristiche tecniche.

    Vediamo ora un po' di caratteristiche da tenere in considerazione nella scelta di una cuffia.

    Risposta in frequenza: il range di frequenze che una determinata cuffia è in grado di riprodurre. Dovremmo tutti sapere che un apparato uditivo giovane e sano è in grado di udire frequenze da 18/20 (alcuni casi 16) Hz a 16/20 kHz. E' naturale dunque che la qualità di una cuffia sarà data in gran parte da questo fattore.

    Linearità nella riproduzione: collegato alla risposta in frequenza e anche questo molto importante, stabilisce quanto sarà allo stesso livello, la riproduzione delle frequenze nello spettro (soprattutto agli estremi), e quanti db di variazione ci saranno. Cioè se la risposta in frequenza sarà lineare su tutto il range oppure subirà dei cali di intensità (misurata in db). (Esempio +- 2 db).
    E' chiaro che la cuffia ideale avrà ad esempio un range di frequenze da 20 Hz a 20 kHz e una risposta lineare con variazione di +-0 db su tutto il range..ma questo purtroppo è un modello di cuffia fisicamente impossibile da costruire :D



    [​IMG]
    Esempio di grafico della risposta in frequenza



    Impedenza: è una sorta di resistenza che il circuito della cuffia oppone al segnale. Si misura in Ohm. Alti valori di resistenza (es 55 Ohm) potrebbero richiedere l'utilizzo di un preamplificatore per cuffie per evitare di avere un livello di volume troppo basso.
    Tuttavia permettono di ottenere una migliore qualità del suono rispetto ad apparecchiature con bassi valori di impedenza, e questo perché il segnale soggetto all'alta impedenza subisce una sorta di “depurazione”. (Per ulteriori dettagli cercate in rete).


    Sensibilità: data una tensione elettrica in "input", la sensibilità è il valore che rappresenta quanto segnale (misurato in pressione acustica) produrrà in "output" la cuffia.
    Serve ad indicare il massimo livello (=volume) di suono che la cuffia saprà emettere. Le cuffie professionali hanno valori da 90 db a 105 db (alcune anche oltre).

    Un esempio di caratteristche di una buona cuffia:

    Risposta in frequenza: 16-22.000 Hz
    Sensibilità: 91 dB/mW, 104 dB/V
    Impedenza: 32 Ohms
    Linearità: rappresentata con un grafico tipo quello qui sopra


    [​IMG]

    Krk KNS-8400



    Vediamo ora più nel dettaglio i diversi tipi di cuffia che ci/vi possono interessare.


    Cuffie monitor (da studio).

    La caratteristica principale da valutare sarà la risposta in frequenza e la necessaria linearità in essa. Infatti, in fase di produzione/mix/mastering sarà indispensabile che le cuffie siano il più dettagliato possibile, che abbiano il suono più limpido e pulito possibile e quindi che siano il più lineari possibile, cioè che non enfatizzino particolari frequenze a discapito di altre.


    Consigli per l'acquisto.

    Il primo consiglio (valido anche per ogni altro tipo di cuffia) che vi do è quello di andare in negozio e provarle TUTTE..o almeno tutte quelle che sono nella fascia di prezzo consentità dal vostro portafoglio :D

    Parlando di portafoglio..è mio dovere farvi sapere che le cuffie buone (e parlo seriamente) iniziano ad esserci quando incontrate prezzi superiori a 100 euro..cuffie da 30 euro, per quanto possano essere di una buona marca, difficilmente saranno veramente utili ed utilizzabili per il loro scopo, metre cuffie da 90 euro saranno discrete ma non convenienti, vistoche con 130 euro potreste avere un prodotto doppiamente buono fra le mani.

    Quindi - ripeto - valutate bene se per voi è meglio spendere qualcosina in più ed avere subito un buon prodotto, oppure comprare un prodotto discreto e spendere un pochino in meno..!
    Non andrò nello specifico per ogni marchio produttore di cuffie perché non le ho provate tutte, ma ne citerò alcune fra le più conosciute.


    AKG (ottimo rapporto qualità prezzo in tutti i suoi prodotti – cuffie):

    -Akg 141 mk2: prodotto discreto, padiglioni piccoli, molto diffuse. Vi sconsiglio di acquistare il modello precedente (141) poiché in molte cuffie vi è un difetto di costruzione (troverete un sacco di utenti in rete che dopo due mesi si trovavano con lo strumento non funzionante).

    -Akg k 240 mk2 (monitor/studio): prodotto molto buono, è uno standard negli studi di registrazione. Io le ho e sono cuffie splendide, valgono assolutamente il prezzo (120-140 euro) e se volete rimanere su questa fascia di prezzo vi consiglio di comprare queste assolutamente. Al di sotto di queste a mio avviso non ci sono molti prodotti carini. Piuttosto che acquistare le 141 (105 euro), molto meglio comprare direttamente questo modello spendendo 20 euro in più ma avendo una qualità nettamente suepriore.

    Akg k 702: sono il top della gamma da studio akg. Ottime cuffie anche se probabilmente a questo prezzo converrebbe pensare all'acquisto di una cuffia Grado o Beyer Dynamic.

    [​IMG]

    Akg k240 mkII


    GRADO: (è il marchio con i migliori prodotti in commercio!):

    anche se vengono indicate maggiormente come cuffie d'ascolto..qualsiasi cuffia acquisterete di questa marca non sarete delusi, anzi, rimarrete allibiti e sorpresi dalla qualità che offrono i loro prodotti..ho avuto il piacere (immenso :D) di provare un paio di Grado 325 is e sono rimasto letteralmente sconvolto..quindi non oso pensare a quale possa essere la fedeltà e la pulizia del suono nel modello di punta (ps 1000) che ha un costo di circa 1700 euro :D


    BEYER DYNAMIC:

    ottimi prodotti in fasce di prezzo e qualità diversificate. Fra i più diffusi abbiamo:

    - Beyer Dynamic DT250-80

    - Beyer Dynamic DT770pro

    - Beyer Dynamic DT-880



    Altri modelli di cuffie diffusi e di buona qualità:

    - Sennheiser HD25 SP

    - Sennheiser HD580 precision

    - Sennheiser 400

    - Sony MDR-7506

    - Sony MDR-7509

    - KRK KNS8400


    (non sono entrato nello specifico poiché tutte queste cuffie sono prodotti appetibili..dovrete obbligatoriamente provarle per capire voi stessi le differenze e scegliere quella adatta alle vostre esigenze!)

    [​IMG]
    Beyer Dynamic DT-880




    Cuffie da DJ.

    A differenza delle cuffie da studio, qui la definizione, la pulizia e la fedeltà di un suono saranno parametri un po' meno importanti, mentre invece sarà decisivo avere delle cuffie che “pompano” (scusate il gergo :D) per poter lavorare comodamente durante un dj set in cui di solito vi è molto rumore esterno.

    Ecco dunque che darete priorità a caratteristiche come la sensibilità (che determinerà il volume massimo delle cuffie), l'impedenza (che influisce sul volume) ma anche ad aspetti come la robustezza fisica (di quale materiale è fatto l'archetto di una cuffia ad esempio).

    Attenti però che non vi ho detto di sottovalutare la risposta in frequenza! E' infatti fondamentale riuscire a sentire bene le basse frequenze!

    I prezzi di questo tipo di cuffie sono mediamente più bassi rispetto alle cuffie da studio, nel senso che per avere un prodotto davvero buono possono bastare un centinaio di euro..quindi partiamo un po' facendo una lista di cuffie interessanti.
    Anche qui (e continuerò a ripeterlo :) ) siete obbligati ad andare in negozio e a provarne il più possibile..e vi faccio qualche esempio delle incognite, risolvibili sono con una prova in negozio, che potreste trovarvi davanti:

    1. Cuffie snodabili o “fisse”?
    2. Sovra-aurali o circumaurali?
    3. Leggere o pesanti?
    4. Cavo lungo liscio o cavo arricciato?
    5. Com'è attaccato il jack alla cuffia? si stacca? è visibile sull'archetto?
    6. Altri componenti in dotazione?
    7. Cuffia, monocuffia o auricolari?

    [​IMG]
    Sennheiser HD 25-II

    Rispondiamo con ordine:

    1 - Cuffie snodabili o “fisse? - I padiglioni rotanti e in generale la snodabilità di una cuffia è un fattore molto importante per la comodità nell'uso dello strumento..però esistono anche cuffie (alcuni modelli sennheiser in particolare) che sono di "gomma" e non hanno punti snodabili poichè sono quasi interamente pieghevoli.

    2 - Sovra-aurali o circumaurali? - Io in generale preferisco le circumaurali perché isolano meglio l'orecchio dai suoni esterni e perché le “sento” più comode sulle orecchie..ma certo è anche vero che non tutte le nostre orecchie hanno la stessa dimensione! E parlando di dimensioni nemmeno tutti noi abbiamo la circonferenza cranica della stessa grandezza!

    3 - Leggere o pesanti? - E ora..le cuffie le volete pesanti che restino pressochè ferme sulle vostre orecchie anche se vi muovete..oppure le preferite leggere? Anche qui si tratta di comodità soggettiva..ma se doveterimanere inchiodati alla consolle per 2 ore e mezza direi che è meglio pensarci prima e pensarci bene :xD:

    4 - Cavo lungo liscio o cavo arricciato? - Ci sono diversi tipi di cavi..e diversi tipi di connettori..ci sono cuffie con connettori mini-jack altre con jack grande..altre ancora con jack grande a “L” (in foto sotto). Ci sono poi cavi lunghi 2 metri lisci che possono essere comodi ma possono anche intralciarvi nei movimenti..oppure cavi arricciati di 3-4 metri che sono in grado di non starvi “fra i piedi” (vedi Akg k240 mkII nella foto sopra) eppure hanno un'estensione che vi permette liberamente di muovervi.

    [​IMG]
    Connettore jack a "L"


    5 - Com'è attaccato il jack alla cuffia? si stacca? è visibile sull'archetto? - Infatti, io preferisco avere cuffie solide e in cui - ad esempio - il cavo che entra nella cuffia sia "ad incastro" o comunque non sia facilmente estraibile..altrimenti, suonando e muovendosi basta un piccolo urto e il cavo rischia di staccarsi.
    Il cavo visibile sull'archetto inoltre, può essere sintomo di fragilità, soprattutto se non è adeguatamente rivestito..ad esempio guardate i cavetti sottili delle Sennheiser HD 25 II (in foto sopra) e come sono "scoperti" all'altezza dei padiglioni..personalmente non mi arrischierei ad aquistare cuffie così..ma sia sa, de gustibus! :p

    6 - Altri componenti in dotazione? - Può essere anche importante valutare se comprando quella specifica cuffia (qualsiasi tipo essa sia), avrete in dotazione un cavo di ricambio, un adattatore per il connettore, dei copri padiglioni di scorta ecc (come nella foto sopra del modello Akg k240 mkII)

    7 - Cuffia, monocuffia o auricolari? Lo vediamo meglio nel paragrafo successivo.


    Ecco ora un po' di marche conosciute e diffuse per le cuffie da dj:


    Pioneer.

    Cuffie discretamente buone ma a prezzi decisamente eccessivi per quel che offrono..a meno che vogliate comprare il modello di punta ( hdj 2000: prezzo 200 euro circa) che in quel caso vale i soldi che costa. Questo però non significa che allo stesso prezzo non possiate trovare di meglio...a buon intenditore..:whistle:


    Sennheiser.

    - Hd 280 pro (sovranaurali, suono potentissimo ma secondo me molto scomode)

    - Hd 25-II


    Stanton.

    - dj pro 1000

    - dj pro 3000 (sono le cuffie che ho io..ottime cuffie..potenti, bel suono, comode, con integrato un filtro selezionabile hp/lp..forse un po' fragili sulle giunture ma fin'ora non ho avuto alcun problema di questo tipo..quindi...consigliatissime! prezzo--> 100 euro)


    [​IMG]
    Stanton Dj PRO 3000


    Technics.

    Nome storico nell'ambito del djing..modelli famosi sono:

    - RP dj 1210

    - RP dj 1200

    - RP DH 1200



    Altri modelli da provare in negozio:

    - Reloop RHP 10

    - Reloop rh 3500PRO ltd

    - Sony mdr-v700 dj

    - Denon Hp 1000

    - Allen&Heat :D 53

    [​IMG]
    Technics RP Dj 1210


    Cuffia, monocuffia o auricolari?

    Monocuffia.

    Si sta diffondendo a macchia d'olio l'uso delle monocuffie..mi sembra quindi corretto darvi un paio di informazioni a riguardo..intanto..tutti sanno cos'è una monocuffia? Una monocuffia è metà di una normale cuffia :D cioè una cuffia “mono”, in cui è presente solo un altoparlante..personalmente ne ho provata una ma mi sono trovato proprio scomodo nell'utilizzo..quindi ho preferito rimanere con le mie cuffie normali..ma anche qui si tratta di andare a provarle di persona.

    Il vantaggio della monocuffia è sicuramente la maneggevolezza poiché non vengono indossate e dunque si è sempre completamente “liberi” nei movimenti. Però qui sta il trucco..infatti se da un lato permettono al dj di muoversi comodamente, dall'altro è vero anche che il dj non potrà poi muoversi così tanto perché le monocuffie vengono sostenute con la spalla..quindi il dj che balla mentre suona, ad esempio, non si troverà a proprio agio nell'utilizzare le monocuffia.

    [​IMG]
    Monocuffia Pioneer hdj 2000


    Auricolari.

    Anche l'uso di questi piccoli altoparlanti in-ear, nel campo del djing si sta diffondendo molto. Essendo posizionati internamente all'orecchio, produrranno un ottimo isolamento verso l'interno, il che permetterà di usufruire di un ascolto qualitativamente alto. Anche qui, li ho provati una volta ma non mi sono piaciuti per nulla (anche a livello estetico)..quindi sono rimasto alle normali cuffie ;)

    [​IMG]
    In Ear Shure SE425 CL



    Cuffie da ascolto.

    Ho voluto inserire questo piccolo paragrafo anche se non sono davvero molto esperto. Per questo dirò solo le cose essenziali. Innanzitutto che il mercato delle cuffie d'ascolto è assolutamente enorme. Questo perché vengono intese come cuffie d'ascolto, sia le cuffiette da mp3 comprate in spiaggia, sia alcuni modelli di cuffia indicati sopra nei paragrafi come cuffie da studio e da dj, sia cuffie che possono costare migliaia di euro (il modello di audio technica nella foto qui sotto, uscito qualche anno fa in limited edition, mi pare costasse sui 3-4 mila euro :) )

    Il panorama è dunque vastissimo e la cosa più importante per chi vuole acquistare un paio di cuffie da ascolto sarà valutare le possibilità che si hanno, l'uso che se ne farà e quanto valga la pena investire in esse..infatti, al fine di ascoltare musica da un mp3, non avrebbe senso spendere cifre disumane..allo stesso modo è bene sapere che le cuffie elettrostatiche da audiofili, necessitano anche di un adeguato amplificatore (un'altra spesa di cui tener conto!).

    I materiali con cui le cuffie da audiofili (consideriamo tali cuffie con valore al di sopra di 350 euro) diventeranno un fattore di valutazione molto importante, come ad esempio le casse di risonanza fatte di un particolare tipo di legno e costruite con una determianta forma.
    In generale se dovete semplicemente fare un acquisto di auricolari per una spesa inferiore a 50 euro, difficilmente vi saranno reali differenze fra i prodotti..qualora invece desideriate acquistare delle ottime cuffie da audiofili..vi troverete davanti un mondo da scoprire :D


    Alcuni nomi di case produttrici famose:

    -Grado

    -BeyerDynamic

    -Ultrasone

    -Audio Technica

    -Koss

    [​IMG]
    Audio Techinca ATH-L3000



    IEMs (In Ear Monitor system).

    Torniamo ancora sugli auricolari In-ear.

    Questo tipo di cuffie sono molto utilizzate in situazioni di concerti live e fungono da “casse spia” per i musicisti; in questo modo il suono sarà qualitativamente migliore, vi sarà un miglior isolamento e quindi anche meno confusione sul palco.

    Teniamo infatti conto che una cuffia normale come quelle di cui sopra, sarà sempre più ingombrante rispetto ad un auricolare posizionato nel canale uditivo; inoltre, suonare un'ora e mezza con delle cuffie appoggiate sopra la testa non è decisamente comodo..soprattutto per un musicista che si muove sul palco.
    Pensiamo anche a problemi di “rientri” del suono nelle spie, durante un concerto: con un paio di auricolari verranno scavalcati tutti questi ostacoli.

    L'unico svantaggio, potrebbe comunque essere la diversa percezione di quello che si sta suonando, soprattutto per il fatto che cuffie auricolari (soprattutto se economiche) faranno fatica a riprodurre basse frequenze e in ogni caso la sensazione eprcettiva del suono sarà completamente diversa (non sentirete lo stomaco vibrare con le basse per intenderci).

    Anche qui, nel caso di un acquisto, considerate sempre il fatto che - quasi sempre - a maggior costo dell'apparecchio corrisponderanno maggiori prestazioni. Tanto per fare un esempio, ci sono ditte produttrici di cuffie in ear che richiedono di fare prima un calco del padiglione dell'orecchio e della prima parte del canale uditivo, in modo da produrre auricolari specifici per quel cliente. Ovviamente non si parla di modelli economici in questo caso.

    Alcuni marchi produttori:

    - Akg

    - Shure

    - Sennheiser

    - Beyer Dynamic

    [​IMG]
    In Ear Sony Mdr Ex 32-LP



    Cuffie wireless

    Sono cuffie senza filo. Ad oggi si possono trovare cuffie di tutti i tipi che sfruttano questa tecnologia a infrarossi. Offrono la massima comodità ma a discapito di una qualità peggiore rispetto alle normali cuffie. Anche queste sono molto utili, ad esempio, durante un concerto, per cui il musicista o cantante si trovano completamente liberi di muoversi senza problemi.
    Oltre a queste situazioni, vengono utilizzate molto in ambito domestico, ad esempio con hi-fi o televisori, ma comunque non sono diffuse in ambito professionale (= studio di registrazione) o nell'ambiente degli audiofili, proprio per la qualità che resta inferiore a quella delle normali cuffie via cavo.

    Bene o male ogni casa produttrice di cuffie ha qualche modello wireless quindi risparmiatemi di ripetere ancora gli stessi nomi ;).

    [​IMG]
    Wireless Sennheiser RS-120



    Eccoci dunque al termine di questa breve guida. Sperando possa essere utile a Voi, vorrei salutarvi ma prima ripeterò ancora una volta 3 di concetti fondamentali.

    1. Prima di acquistare un paio di cuffie qualitativamente buone, dovete assolutamente andare in negozio ad ascoltarle. Quindi non riempite il forum di topic del tipo “come suona questa cuffia?” senza averla provata voi, perché spero abbiate capito che è una domanda PRIVA DI SENSO ;).

    2. Una cuffia da studio non sostituirà MAI una coppia di casse monitor da studio. Una cuffia non potrà mai permettervi di percepire i riverberi naturali della stanza in cui vi trovate, nè farvi percepire la musica attraverso altri sensi come ad esempio il tatto.

    3. Tenete sempre i volumi moderati (fa bene alle cuffie e fa bene a voi!).




    Potrebbero anche interessarvi:

    Scegliere correttamente la strumentazione musicale: la guida completa
    Diffusori acustici:guida all'acquisto
    Guida completa alla scelta di una scheda audio (per principianti)
    Guida introduttiva alle tastiere e controller MIDI
    Microfoni: un primo passo verso l'acquisto

    Buoni acquisti, ci si legge in giro :coffee:

    Ciao,

    Blackhat
     
    19 Mar 2012
    #1
    A Vision, Discotondo, Mandrillo1974 e 15 altri utenti piace questo messaggio.
  2. pacman

    pacman Utente Molto Attivo

    Registrato:
    4 Mar 2008
    Messaggi:
    612
    "Mi Piace" ricevuti:
    61
    Sequencer:
    FL STUDIO 9.9
    guida IMPECCABILE! 10 e lode!
     
    19 Mar 2012
    #2
  3. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    grazie ;)
     
    19 Mar 2012
    #3
  4. in4minuti

    in4minuti Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Gen 2011
    Messaggi:
    1.409
    "Mi Piace" ricevuti:
    254
    Sequencer:
    Fl Studio 10 (Per i midi) --- Cubase 5.5.1 (Produzione --- Wavelab 6 (Mastering)
    non so se ho letto male, ma non hai citato le Monster Beats By Dr.Dre io le ho sempre trovate delle ottime cuffie, soprattutto le Pro. voi che ne dite?
     
    19 Mar 2012
    #4
  5. Efrem79

    Efrem79 Eroe del Forum

    Registrato:
    28 Gen 2007
    Messaggi:
    2.733
    "Mi Piace" ricevuti:
    424
    Sequencer:
    Studio One - MuLab - Orion
    Ottima guida :cool:
     
    19 Mar 2012
    #5
    A Blackhat piace questo elemento.
  6. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    scusa in 4 minuti.. ma la guida parla di materiali professionali che vanno oltre certe metodologie pubblicitarie...monster beats? ti dico solo che questo è il mio avatar di Facebook (e lo è davvero :D) .. :) :ROFLMAO:
     
    19 Mar 2012
    #6
  7. GenDy

    GenDy Colonna del Forum

    Registrato:
    25 Ago 2008
    Messaggi:
    773
    "Mi Piace" ricevuti:
    356
    Sequencer:
    Fl Studio - Studio One
    Blackhat che lavorone :eek:
    ho letto la parte della prevenzione seguirò i consigli ;) ciao
     
    19 Mar 2012
    #7
  8. in4minuti

    in4minuti Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Gen 2011
    Messaggi:
    1.409
    "Mi Piace" ricevuti:
    254
    Sequencer:
    Fl Studio 10 (Per i midi) --- Cubase 5.5.1 (Produzione --- Wavelab 6 (Mastering)
    ok Ska, ma per l'acolto domestico pensa che vadano più che bene no? o ho speso 400 euro inutilmente?!?!? e poi ho vistoanche DJ famosi usarle nei live. ora non voglio dire che se le usano loro allora sono il top, però non saranno nemmeno male
     
    19 Mar 2012
    #8
  9. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    400 euro? mi spiace..ai miei occhi - visti i prodotti che posso trovare a quel prezzo..sì li hai un po' buttati :D..io avrei preso delle grado ad esempio...da ascolto..no comunque, se vuoi - visto che le hai - e quindi le conosci molto meglio di me che le ho sentite due volte..scrivi tu qualcosa a riguardo..poi postalo qui ;) per me va benissimo! :coffee:
     
    19 Mar 2012
    #9
  10. Picci

    Picci Il Katalikammello Amministratore

    Registrato:
    18 Feb 2008
    Messaggi:
    11.317
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.806
    Sequencer:
    Cubase Pro 9.5
    Ottima guida Ska! :D
     
    19 Mar 2012
    #10
  11. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    :coffee:
     
    20 Mar 2012
    #11
  12. fredhardbass

    fredhardbass Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    29 Apr 2011
    Messaggi:
    2.044
    "Mi Piace" ricevuti:
    587
    Sequencer:
    Fl Studio
    Grande Ska!!!!:unsure:
     
    20 Mar 2012
    #12
  13. slide

    slide Partecipante

    Registrato:
    20 Mar 2012
    Messaggi:
    26
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Sequencer:
    fl studio, studio one
    bella guida, complimenti :muzik:
     
    21 Mar 2012
    #13
  14. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    grazie :coffee:
     
    21 Mar 2012
    #14
  15. All Über

    All Über Partecipante

    Registrato:
    24 Ott 2011
    Messaggi:
    48
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Sequencer:
    FL Studio
    :vindiesel: bello
     
    15 Apr 2012
    #15
    A Blackhat piace questo elemento.
  16. djblackpillow

    djblackpillow Utente Molto Popolare

    Registrato:
    16 Lug 2008
    Messaggi:
    67
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Logic
    Io comunque conosco gente affermata nel mondo della musica che con le Monster ci lavora.
    Se si fossecontro le "metodologie pubblicitarie" a prescindere allora qua tutti quelli che lavorano con il Mac dovrebbero sentirsi in colpa :)
     
    22 Mag 2012
    #16
  17. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    non ho voglia di discutere ancora a riguardo nè di andare ot. le monster beats non sono cuffie da studio ma cuffie da ascolto lo-fi o al massimo da dj. comunque, rinnovo la mia richiesta..visto che io non le conosco poi così bene, se voi le conoscete meglio scrivete giù due righe e poi le inserisco.

    ciao ;)
     
    24 Mag 2012
    #17
  18. djblackpillow

    djblackpillow Utente Molto Popolare

    Registrato:
    16 Lug 2008
    Messaggi:
    67
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Logic
    no bhe non volevo discutere...era una costatazione.
    Magari mi rispondevi : ok ma con le monster magari ci puoi produrre musica ma comunque non puoi farci un mastering o un missaggio preciso ( a parte che, pensandoci, mi dico : alla fine lavorando in uno posto dove puoi pompare il volume quanto vuoi forse , puoi permetterti di avere le monster come cuffie tanto poi per il missaggio ti rifai alle casse e a come suona il pezzo in tutta la stanza)
     
    25 Mag 2012
    #18
  19. Blackhat

    Blackhat Duke Nukem Moderatore

    Registrato:
    28 Gen 2010
    Messaggi:
    8.472
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.949
    mah dipende..io sono l'ultimo prodotto che consiglierei..perché allo stesso prezzo puoi avere di meglio in genere..e poi se consiglio una cuffia per produrre..poi dovrei consigliarne un'altra per il mix? :xD: comunque..se volete scrivere due righe io sono ben contento di pubblicarvele :) ..poi saranno gli utenti a giudicare :coffee:
     
    27 Mag 2012
    #19
  20. An DrE

    An DrE Eroe del Forum

    Registrato:
    11 Feb 2012
    Messaggi:
    2.096
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.080
    Sequencer:
    Ableton live
    Io non le conosco ma mi sento di dire che se le ha testate dre (che mi sembra sia uno abbastanza fissato con il suono :D ) penso si sentan bene
    Comunque sono da ascolto e così le indica anche lui
     
    27 Mag 2012
    #20

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. migliori cuffie dj

    ,
  2. cuffie buone

    ,
  3. cuffie dj migliori

    ,
  4. caratteristiche cuffie,
  5. quali cuffie comprare,
  6. cuffie elettrostatiche,
  7. cuffie professionali,
  8. caratteristiche cuffie buone,
  9. guida acquisto cuffie,
  10. buone cuffie