1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Da cosa iniziare per comporre musica?

Discussione in 'Composizione e Arrangiamento' iniziata da Isa, 14 Giu 2021.

  1. Isa

    Isa Nuovo Iscritto

    Registrato:
    14 Giu 2021
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Ciao a tutti, da diverso tempo sento la voglia e la curiosità di provare a comporre musica.
    Il guaio è che non ho competenze musicali e, a parte il corso di canto che sto frequentando da un po', non so suonare nessun strumento.
    A casa ho un pianoforte e un ukulele e spesso mi sono ritrovata a "smanettare" su entrambi e a creare delle melodie molto molto semplici (non so quanto l'ukulele possa essere utile per quello che mi piacerebbe riuscire a fare, ma vabbè, mi piace lo stesso ahah :LOL:).
    Comunque, sono molto incuriosita dalle tastiere.
    Arrivando al punto: nel futuro mi piacerebbe fare musica elettronica, ma parto da zero.
    Cosa mi consigliate di fare? Da cosa posso partire per iniziare?
    Ho letto su internet delle tastiere MIDI, ma credo che prima di arrivare a quelle sia utile partire da altro (oppure non so, ditemi voi).
    Aspetto i vostri consigli :)
     
    14 Giu 2021
    #1
  2. AED

    AED Inseguitore di conigli bianchi Utente VIP

    Registrato:
    11 Ago 2008
    Messaggi:
    435
    "Mi Piace" ricevuti:
    408
    Sequencer:
    ABLETON + FL STUDIO (VSTi)
    Ciao!
    Da quel che ho capito vorresti provare a far musica ma a parte il canto non hai alcuna base, ed il problema fondamentale (secondo me) è tutto qui; non voglio in alcun modo sembrar drastico ma l'unico consiglio che mi viene da darti al momento è di dimenticare di fare/comporre canzoni/musica ma iniziare con l'imparare a suonare almeno uno strumento!
    Se sei propenso per la tastiera ti consiglierei di iniziare proprio da quella, senza dover cercare insegnanti o altro (per non spender soldi magari inutilmente) puoi cercar sul tubo dei brevi corsi/tutorial su come imparare a giocare con il piano/tastiera e quando avrai un pochino di dimestichezza potrai iniziare a pensare di evolvere queste basi apprese in qualcosa di più cercando magari un insegnante che possa migliorare le possibili lacune ecc..
    Questo ovviamente tenendo presente se è la tastiera che ti piace suonare, magari ti accorgi che invece non fa per te e vuoi imparare la chitarra o il violino o qualsiasi altro strumento!
    Insomma quello che sto cercando di scrivere è che prima ti devi costruire una base, appreso le basi potrai iniziare a pensar di migliorare ciò che hai appreso ed infine iniziare a pensar a comporre musica tua! ;)
     
    14 Giu 2021
    #2
    A ASmoke piace questo elemento.
  3. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.700
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.060
    Sequencer:
    Ableton Live
    Ciao, esistono vari approci dipende da cosa vuoi fare, vuoi suonare la tastiera o vuoi comporre una melodia che ad esempio venga "suonata" da un computer o un sequencer?
    Ciò che ha scritto AED è giustissimo, ma non è per forza l'unica strada.

    Per fare un esempio Deadmau5 (musica elettronica) non sa suonare nessuno strumento e ha anche pochissime conoscenze teorico musicali, scrive le melodie e gli accordi con il computer contando i semitoni tra una nota e l'altra dell'accordo.

    La techno per fare un altro esempio è fatta quasi totalmente da scale minori e un paio di accordi.

    L'unica cosa sicura è che se tu vorrai comporre o anche solo registrare le tue performance con la tastiera dovrai utilizzare una DAW che è un programma che consente di fare questo e molto altro.

    Per ora il consiglio che penso di poterti dare è di cercare su YouTube qualche tutorial per principianti dove capire a grandi linee cos'è e cosa fa una DAW, alla fine fanno tutte le stesse cose quindi puoi cercare Ableton Live, FL studio, Cubase, Logic ecc.

    L'uso del computer non è l'unica possibile via, ma di sicuro è la più semplice ed economica.
     
    14 Giu 2021
    #3
  4. 3lackrose

    3lackrose Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    6 Gen 2012
    Messaggi:
    560
    "Mi Piace" ricevuti:
    333
    Sequencer:
    Reaper 5.99
    La teoria meglio cominciarla prima che dopo, è un percorso lungo e la si può applicare su tutti gli strumenti e composizioni (con qualche eccezione immagino).

    A grossomodo è come la controparte musicale di saper leggere e scrivere e dare definizioni più precise sui passaggi che si sentono (e non solo).

    Diventa ovvia l'utilità quando si interagisce con altri praticanti per discutere idee od altri aspetti.

    Non è "obbligatorio" approfondirla ma per scrivere un pezzo servirebbero un minimo di saper contare il tempo in modo rudimentale ed avere l'orecchio e gusto.

    Per lo strumento, di testa consiglierei il piano/tastiera (che vanno a braccetto con la teoria, se osservi come funziona un pentagramma capirai il perché)

    Di "cuore" invece consiglierei lo strumento che senti tuo e ti comunica o ti permette di esprimerti meglio. Quello che quando lo suoni ti piace il suono e lo senti a "feeling" che è quello giusto per te. E se trovi lo strumento giusto, i tuoi pezzi potrebbero venire scritti espandendo da ciò che suoni sullo strumento (stessa cosa se ti piace cantare).

    Potresti cominciare ad aggiungere una bass line o delle percussioni o qualsiasi altro elemento ti ispiri alle melodie che hai già creato, e cercare di chiudere il tuo primo pezzo, che anche se suonerà grezzo e con errori, sarà comunque una soddisfazione.

    Ad ogni modo credo che ogni consiglio ti verrà dato è valido, l'importante è cominciare da qualche parte.
     
    14 Giu 2021
    #4
    A IDK piace questo elemento.
  5. Kappa

    Kappa Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    sicuramente la teoria musicale è importante, ma non essenziale!

    il primo consiglio che ti do è quello di imparare da subito ora che sei alle prime armi, un sequencer, qualunque sequencer scegli va bene, Cubase, Logic, FL Stuidio, Ableton Live, Studio one, Reaper..ecc!!! (nessun sequencer è complicato se lo studio dall'inizio, se invece sei incerta e parti a provarli tutti, non farai altro che crearti confusione, perché con tutti ottieni gli stessi risultati, ma con percorsi diversi, e sono proprio questi percorsi che spesso ti fanno perdere lungo il cammino (perché ti creano stress) iniziando con uno capirai più velocemente le basi.

    Una tastiera midi ti serve o un (controller midi che in sostanza è simile nell'aspetto ad una tastiera musicale, ma è sprovvisto di un generatore sonoro, dove viene usata esclusivamente con i software sopra citati o con strumenti dove prevedi una versione Standalone, un controller "chiamato anche volgarmente tastiera muta" la puoi usare anche per controllare altri strumenti fisici, come Rack esterni o workstation"

    Quindi se questa passione è così forte da spingerti ad andare oltre, ti consiglio per iniziare così da valutare se la tua passione è concreta o solo una nuvola passeggera, quella di acquistare sequencer (Daw, Cubase, Logic, FL....) in versione base,(non full, quello può avvenire dopo con un upgrade se la tua passione va avanti, un consiglio più che altro per il tuo portafogli)

    In alcuni casi, i sequencer di base vengono dati insieme al controller midi che si sta acquistando, ma così sei vincolata a non scegliere il sequencer che ritieni più indicato per te. (perché è vero che tutti i sequencer alla fine riescono nell'impresa, ma ci sono alcuni più indicati o immediati per fare determinati stili rispetto ad altri)

    Un po' come le auto, tutte le auto camminano sulla strada, ma se vuoi andare oltre ti serve un 4x4.

    quindi la scelta di un sequencer con funzioni di base e un controller midi, economici la vedo una scelta giusta per iniziare. (i vst ne trovi quanti ne vuoi a poco prezzo specialmente quelli gratuiti che sono validissimi come quelli professionali)

    incomincia a smanettare all'inizio con i due strumenti, sequencer e controller midi, capire come registrare una traccia midi, come applicare gli effetti su una traccia, ora ti sembrerà tutto complicato, ma vedrai che è più facile di quanto pensi, la cosa difficile non è creare un Riff (un piccolo giro melodico) ma quali note inserire.

    OK ho scelto questo sequencer perché tutti i musicisti famosi usano questo e mi sembra un buon punto di partenza per ottenere un ottimo risultato. (indubbiamente il sequencer che loro utilizzano è molto valido ma il solo sequencer non è affatto sufficiente (ritornando alla vera natura della difficoltà, è come un foglio bianco, un semplice foglio bianco è uno dei supporti professionali che puoi avere per fare un disegno stupendo, ma rimane pur sempre un foglio bianco se non ci disegni sopra qualcosa, ed è li che si nasconde la difficoltà, sarà la tua bravura a fare la differenza, il sequencer ha solo il compito di mostrarti ciò che hai fatto, così come un foglio bianco ti mostra ciò che ci hai disegnato sopra, quindi puoi capire che se non sei così tanto brava a disegnare, per quanto il tuo sopporto sia professionale, il risultato non lo sarà altrettanto. Quindi scegli sempre il sequencer che ritieni giusto per te, senza perdere tempo a cambiarne 1000 solo perché senti il risultato degli altri producer, (gli altri producer hanno solo più esperienza di te il sequencer che utilizzano è relativo "solo in alcune circostanze si rileva più pratico")

    Una volta trovato il tuo sequencer, puoi acquistare gli strumenti virtuali o scaricarne di Gratuiti(Vst) alcune Daw includono strumenti musicali, molto validi, come ad esempio FL Studio, Reason, dove sono più sviluppati sotto un punto di vista elettronico. (ricordi il 4x4)

    Per un esperienza personale (senza togliere nulla a nessuna altra Daw) Reason è tra i sequencer dove offre una gande quantità di strumenti virtuali e una facilità di uso molto immediata.

    Io ad esempio utilizzo due Daw, ( Cubase) ma Reason per quanto riguarda l'immediatezza lo ritengo superiore a Cubase, (parere personale)

    in Reason, hai un idea , trascini il device (strumento virtuale) al suo interno e incominci a suonare e registrare subito(senza altre distrazioni), così come inserire un effetto, basta trascinarlo nella catena degli effetti ecc.. è molto rapido e soprattutto è molto divertente lavorarci ed istruttivo)



    cosa puoi trovare in Reason

    1) l'immediatezza (un impronta immediata)
    2) i device (strumenti ed effetti virtuali) ne ha tanti e per ogni genere (Synth, Drums machine, campionatori, ed effetti, come Riverberi, eq, compressori ecc...)
    3) pitch corrector (canti o suoni uno strumento acustico, dopo registrato Reason è in grado di intonarli direttamente nell'arrenger)
    4) l'autotune (strumento che ti consente di intonare la voce in tempo reale)
    5) modalità cablaggio (Reason diventa uno strumento modulare, puoi fondere più strumenti insieme e usare parti di essi per gestire o modificare il flusso audio di altri strumenti)
    6) il Rack esterno, con le ultime versioni di Reason, può diventare un Rack (un mega VST) che puoi suonare in altre Daw
    7) la stabilità, in quasi 20 anni che lo conosco avrà crashato si e no 2 volte sotto (Windows) "per colpa di qualche malefico vst free esterno, quindi ti parlo negli ultimi 4 o 5 anni che l'ho aggiornato" con quelli nativi lo ritengo più solido della pelle dell'incredibile Hulk.
    8) indicato per la musica elettronica al 100%, ma fa un po' tutto
    9) una ricca libreria sample
    10) editing audio e midi (di base)
    Queste sono alcune cose che offre Reason

    Punti deboli di Reason

    è tanto veloce nell'improntare un'idea, quanto lento a migliorare le funzioni del suo sequencer "ha tutto ciò che serve per comporre musica" ma ci vorrebbe qualcosa in più che altri sequencer offrono già da svariati anni come ad esempio il supporto ai VST3, che oggi come oggi incomincia a farsi sentire maggiormente se non supportato. Ultimi aggiornamenti che puntano più che altro al portafogli, come farti pagare la grafica in HD degli stessi device di 20 anni fa e altre cose, si sicuramente novità interessanti ma non essenziali come ad esempio il supporto al VST3 "la grafica HD dovrebbe essere gratuita per chi li sostiene economicamente da 2 decenni"

    Punti deboli, certo! ma tutte le Daw chi in un modo o un altro hanno.

    Cosa offre Cubase

    io sono fermo alla 7.5 (perché gli aggiornamenti successivi secondo le mie esigenze non giustificavano la spesa dell'aggiornamento, quindi non posso dare un giudizio personale perché le nuove versioni di Cubase offrono sicuramente molto di più di ciò che ancora non ho provato.





    ma quello che so per certo, che la quantità di Vst che offre Reason, Cubase non ne ha, ma per quanto riguarda il piano di lavoro, Cubase è superiore a Reason, ma in quanto a possibilità di creatività modulare Reason lo batte ad occhi chiusi (parere personale)

    Ad esempio facciamo una comparazione con gli strumenti tra Cubase pro 11 e Reason studio 11 suite gli ultimi usciti, (il primo settembre dovrebbe uscire la versione di Reason 12, e per chi acquista oggi la versione 11 l'aggiornamento alla versione 12 sarà gratuito, così mi sembra di aver capito e mi sembra inoltre di aver capito che non sarà ancora supportato il formato vst3 tanto per cambiare.)

    Cubase pro 11 (virtual instruments)
    HALion Sonic SE 3 (strumento multi timbrico)
    Groove Agent SE 5 (drums machine)
    Prologue (Synth)
    Retrologue 2 (Synth)
    Padshop 2 (Synth Rompler)
    Spector (Synth)
    Mystic (Synth)
    LoopMash 2.0 (vst effect)
    Trip for HALion Sonic SE (Synth interno allo strumento multi timbrico)

    Aggiornati ma già presenti nella versione 7.5

    Reason Studio 11 suite (virtual instruments)
    Kong Drums
    Redrum Drum Computer
    DR. Octo Rex Loop Player
    Europa Shapershifting Synthesizer
    Grain Sample Manipulator
    Thor Polysonic Synthesizer
    SubTractor Synthesizer
    Malstrom Graintable Synthesizer
    Monotone Bass Synthesizer
    Id8 Instrument Device
    Rytmik Drum Machine
    Radical Piano
    Clang Tuned Percussion
    Pangea World Instruments
    Humana Vocal Ensemble
    N.N-XT Advanced Sampler
    N.N19 Digital Sampler
    Complex-1 Modular Synthesizer
    Layers
    Layers Wave Edition
    Parsec Spectral Synthesizer
    Radical Keys
    Reason Drums Kits
    Reason Electric Bass
    Scenic Hibrid Instruments
    Umpf Club Drums
    Umpf Retro Beats

    e non sono tutti, successivamente ne sono usciti altri sempre di Reason, ma acquistabili separatamente. (da qui si nota che con il solo bagaglio che offre la Daw di Reason sia più immediato e capace di fare un po' di tutto) a differenza di Cubase che punta tutto sul sequencer e meno sugli strumenti virtuali.

    l'arma vincente sarebbe averli tutti e due, poco alla volta.

    a Cubase di base non manca nulla, se non l'integrazione di qualche strumento virtual in più orientato per la musica elettronica, dove ora lo vedo più improntato sul producer Rock pop o comunque per band di musicisti che necessitano di uno strumento per riprese audio acustiche. (questo lo fanno un po tutti i multi traccia ma andrebbe svecchiato un pochino Cubase e reso più amichevole ai producer elettronici di nuova generazione)

    Per questo quando si cerca un sequencer bisogna sempre cercarlo in base alle proprie esigenze, magari ciò che cerco io non mi è sufficiente in un determinato sequencer, rispetto ad un'altra persona che trova già tutto quello che gli serve nello stesso e il resto lo reputa persino superfluo.
     
    Ultima modifica: 15 Giu 2021
    14 Giu 2021
    #5
  6. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.700
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.060
    Sequencer:
    Ableton Live
    Uno dei punti deboli di Reason e Cubase sono i (relativamente) pochi tutorial su YouTube, io oggi consiglio a chiunque Ableton Live per l'infinita quantità di tutorial in rete, dai più semplici per principianti ai più evoluti e complessi
     
    15 Giu 2021
    #6
  7. Kappa

    Kappa Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    Questo è un mio tutorial basilare di Reason, ...di suo è molto semplice, basta trascinare i moduli all'interno del Rack (Reason il cablaggio lo fa in automatico quindi non c'è bisogno di fare nulla) se non quello di suonare lo strumento caricato.
    (io ho semplicemente mostrato nel video il principio, ma se non vuoi inoltrarti in quel mondo puoi farne anche a meno, Reason funzionerà lo stesso, ma ritengo che sia necessario capire almeno le basi, così da apprezzare in pieno le potenzialità di questa fantastica Daw)



    Girato il pannello troverai ingressi e uscite IN e OUT Audio(ingressi e uscite audio, come nella realtà, se produci musica non dovrebbe tornare difficile il concetto che l'audio entra in un ingresso ed esce da un uscita, per poi entrare in un ingresso ed uscire da un'altra uscita, a catena )

    Reason sul retro presenta anche dei connettore chiamati CV (Control Voltage) anche in questo caso il concetto è simile solo che IN e un OUT Cv non inviano un segnale audio, ma "un impulso elettrico" quindi con i controlli CV possiamo controllare un filtro Cutoff di un Synth usando Lfo di un altro Synth o possiamo collegare un Synth ad un arpeggiatore ecc.. (l'editing dei cavi viene dopo appreso le basi di Reason, è una cosa che ritornerà naturale in futuro anche spinti dalla curiosità) con questo non dico che il tutto è molto semplice, di base lo è, poi giustamente le cose possono essere più complesse quando si vuole creare qualcosa di complesso, ma queste esigenze le trovi in qualsiasi forma di lavoro. Di positivo ha che Reason con il sistema modulare diventa uno strumento dalle infinite possibilità sonore.

    Se apriamo un progetto di Reason con una decina di tracce, girato il Rack vediamo una montagna di fili dove a prima vista non si sa da dove partono e dove arrivano, intrecciati perché magari un modulo è a sinistra e un altro a destra. Ma se premiamo la K sulla tastiera, i fili lasciano il posto al solo punto dove sono connessi, ora basta andare sul modulo e capire la destinazione dei fili (nel video non l'ho detto, ma se clicchiamo sul collegamento del cavo con il tasto destro del mouse e successivamente sulla voce Scroll to Connect Device, Reason ti porterà automaticamente al device dove è stato collegato il cavo di uscita del modulo precedente)

    ..Fare il sidechain in svariati modi, è semplicissimo
    ..una compressione parallela, ti apre un canale apposito (senza 1 milione di click) il mixer include già un compressore per ogni canale (Channel Strip)
    Reason non ha menu infiniti, non ti perdi tra le opzioni o fare molteplici passaggi, per ottenere un effetto è di quanto più immediato ci possa essere.

    Su YouTube i tutorial di Reason ci sono, ma anche quelli di Cubase ci sono!!! ...è impensabile che oggi si possa fare un osservazione del genere, forse più di 20 anni fa che internet era per pochi e capire i sequencer era veramente un'impresa,(considerando che prima regnava il general midi)

    Io ne ho fatti un paio di tutorial, perché mi era presa la pazzia di farli, ma oltre a YouTube esiste soprattutto, Musica Digitale anche se in Musica Digitale non esiste un area dedicata a Reason, può sempre comunque trovare un aiuto, e mi riferisco a qualsiasi Daw.

    Fermo restando una Daw è una Daw, per quanto possa essere semplice o no, tutto si può imparare se si è spinti dalla passione, se invece è solo una voglia passeggera, anche la cosa più semplice che possa esistere sembrerà un impresa impossibile.

    andare sullo spazio a me sembra una cosa impossibile eppure hanno fatto più viaggi loro che io fuori dalla mia regione.

    la parte difficile non è usare il Sequencer ma come usarlo, perché puoi anche essere un bravo meccanico ma non è detto che sei altrettanto bravo a portare la macchina.
     
    15 Giu 2021
    #7
  8. ASmoke

    ASmoke Vincitore Canzone del Mese Moderatore

    Registrato:
    19 Ott 2018
    Messaggi:
    622
    "Mi Piace" ricevuti:
    668
    Sequencer:
    cubase forever
    Quoto senza ombra di dubbio.
    Questo thread che da una domanda meno specifica passa informazioni su DAW e Sequencer ha comunque ragioni di interesse, per chi volesse rinfrescarsi le idee.
    Per mia memoria e andando indietro nel tempo ( con buona pace del necroposting) la fatale domanda "bisogna conoscere la 'musica' per fare musica?" di qualunque genere essa sia è una delle più dibattute qua e ha dato origini a numerosissime e accese discussioni.
     
    16 Giu 2021
    #8
  9. Kappa

    Kappa Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    Conoscere la musica nel lato teorico?
    o avere Gusto per la musica?

    perché spesso succede che un Dj che non suona sa cosa può piacere più del producer che tenta in tutti i modi di piacere pur conoscendo la teoria della musica.

    se invece la musica è una cosa tua, e la fai esclusivamente per te, anche 2 note in croce messe a caso ma si incastrano bene per te, quella nella tua testa è musica. (gli altri possono avere gusti diversi e non definirla tale ma resta soltanto un loro parere)

    i generi musicali, bisogna approfondirli con anni di esperienza, l'all in one lasciamolo allo scanner, fax, telefono, stampante tutto in uno ...alla fine fanno tutto ma non lo fanno bene come il singolo elemento progettato per fare specificatamente una cosa sola.

    Mi rendo conto perché anche io sono fatto così, quello che mi viene in mente suono, do sicuramente un impronta, ma ho ancora molto da imparare.
     
    16 Giu 2021
    #9
    A AED, halion e ASmoke piace questo messaggio.
  10. ASmoke

    ASmoke Vincitore Canzone del Mese Moderatore

    Registrato:
    19 Ott 2018
    Messaggi:
    622
    "Mi Piace" ricevuti:
    668
    Sequencer:
    cubase forever
    Ti quoto e cito qualcuno (non ricordo chi ma ho una certa età): il gusto (in qualunque campo) cambia e si evolve con la conoscenza. È un eterna evoluzione che devo dire rende la vita molto più interessante
     
    16 Giu 2021
    #10
    A AED piace questo elemento.
  11. Isa

    Isa Nuovo Iscritto

    Registrato:
    14 Giu 2021
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Ciao! Grazie davvero a tutti per i preziosi consigli.
    Mi piacerebbe iniziare già da ora, seguendo il consiglio di Kappa (super esaustivo!).
    Ma dico che il mio desiderio è anche quello di imparare a suonare uno strumento, quindi (sempre se riesco a trovare il tempo per tutto) mi piacerebbe portare avanti entrambe le cose, magari cominciando prima da una :LOL:

    Voi dove acquistate i vari strumenti musicali?
    Ho trovato il sito di mercatino musicale: può andare bene?
     
    20 Giu 2021
    #11
  12. SagZodiac

    SagZodiac Designer Super Moderatore

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.319
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.587
    Sequencer:
    Cubase
    @Isa si quello è un buon sito, c'è uno molto grande a montebelluna : Esse Music Store. Hanno il sito e puoi darci un occhiata e farti spedire la merce
     
    20 Giu 2021
    #12
  13. Isa

    Isa Nuovo Iscritto

    Registrato:
    14 Giu 2021
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    @SagZodiac grazie, allora darò un'occhiata anche su quel sito!
     
    20 Giu 2021
    #13
  14. 3lackrose

    3lackrose Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    6 Gen 2012
    Messaggi:
    560
    "Mi Piace" ricevuti:
    333
    Sequencer:
    Reaper 5.99
    Mi spiace intasare il post, Il discorso che volevo fare sulla teoria (anche se sinceramente avrei preferito farlo su un post diverso visto che questo tratterebbe solo di consigli su come cominciare) è che se ci si ferma a pensarci un attimo sopra quando si parla in italiano automaticamente in testa si sa anche la controparte scritta.

    E' grazie a questa conoscenza della lingua, ed abitudine mentale maturata negli anni, la continua pratica della pronuncia e frasi sia parlate che scritte se riusciamo a comunicarci e capirci su questo forum.

    Quando leggi ad esempio questi post in testa la traduci anche controparte parlata, un monologo mentale che puoi anche leggere ad alta voce volendo.

    Molti suonano o producono senza avere in testa la controparte "testuale" di ciò che fanno, questo perché non si ha fatto la pratica a pari passo assieme allo scritto. Per questo dicevo che era meglio cominciare prima che dopo, suonare note è un conto, suonarle ed avere in testa la controparte scritta di ciò che si fa è un'altra ed è quasi come imparare una lingua nuova, ci vogliono anni.

    Questo comunque detto proprio da uno che ha sempre fatto le cose più ad orecchio che altro, però se vado a leggere dei post sulla teoria anche su questo forum, vedo i nomi delle note ed accordi e non ci capisco una mazza perché per me sono una mole di testo, capisco cento volte prima fecendomi sentire l'audio o le note/accordi. Se avessi cominciato prima forse ora non avrei questa lacuna.

    Se si vuole fare musica elettronica (comunque dipende sempre dal genere), certo è più importante imparare mixing, compressori e tutti i tool e plugin che si andranno ad usare.

    Però se si comincia la teoria ora, tra qualche anno se ci si stufa del sound e si vuole provare qualcosa di nuovo potrebbe aprire anche altre porte o facilitare l'approccio ad altri generi e possibilità.

    Poi sarà che tutti i compositori che ammiro la teoria la masticano piuttosto bene (e guarda caso suonano il piano, anche se non è il mio strumento). Non penso che sia un caso. Ma comunque questa è un'osservazione personale.
     
    20 Giu 2021
    #14
  15. Kappa

    Kappa Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.657
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    Io ho incominciato spinto dalla passione, forse più dalla musica che dalla sua teoria, colpito da quei particolari suoni, dalle melodie. Se mi fossi messo a studiarla molto probabilmente non mi sarei neanche divertito come ho fatto fino ad oggi, perché è questa per me la cosa importante e per il quale è iniziato tutto, il divertimento. Certo se il mio intento era quello di suonare in una banda, studiare lo strumento sarebbe stato d'obbligo, ma molto probabilmente per i miei gusti mi sarei sentito più un robot che segue dei comandi e niente più, invece in questo modo, ho dato vita al mio estro, sicuramente avrei potuto fare di più con la teoria, ma come dice il grande Karateka:

    Il pugno imprevisto ti arriva da quello che di tecnica non né ha mai avuta e non sa neanche cosa sia.

    studiare o non studiare la musica, dipende esclusivamente dai propri obbiettivi, a volte lo studio ti porta in una direzione che non avresti mai voluto prendere o magari ti illumina o soffoca del tutto quel periodo in qui dentro avevi l'energia giusta per dare sfogo al tuo estro. Io ci ho provato lo ammetto, ma mi dissero devi lasciare perdere il computer e incominciare a studiare veramente, ma se faccio musica elettronica mi hai tolto tutto? mi sono sentito portato in un'altra direzione, oggi riflettendo mi rendo conto che non sarò mai un bravo pianista, non sarò mai bravo ad esibirmi davanti ad un pubblico, ma in quello in cui mi sento veramente bravo è quello di replicare sempre la felicità che mi ha spinto ha iniziare il tutto, quel benessere interno che mi fa stare bene con questo mio modo di creare la musica ogni volta che gli dedico il tempo.

    il mio è un concetto più personale e meno professionistico (con questo non sto dicendo che studiare sia sbagliato ansi lo ritengo estremamente necessario ber determinati obbiettivi) per questo ognuno deve interrogarsi su quali scopi vuole farne della musica se deve essere più terapeutica per se stessi o improntata su un futuro lavoro.

    comunque la regola primaria per iniziare è sempre una SMANETTARE, tocca tutto, gira qua e premi la e vedi che effetto crea.

    gli strumenti di base sono sempre gli stessi da qualche anno a questa parte.

    1) computer con una Daw
    2) un controller midi (master keyboard)
    3) e non per ultima, la passione che in fine ti spinge a dargli anima e corpo (senza la passione) il migliore consiglio che puoi ricevere è quello di fare altro per il quale sei più portata.

    Se poi si hanno delle difficoltà il Forum di Musica Digitale è stato creato proprio per questo, aiutare il prossimo e mostrare i propri risultati maturati nel tempo.
     
    21 Giu 2021
    #15
  16. Isa

    Isa Nuovo Iscritto

    Registrato:
    14 Giu 2021
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    @3lackrose capisco il tuo punto di vista. Dove potrei studiare la teoria? Nel senso, non so se intendi di farlo con dei corsi, dei videocorsi o dei libri. Oppure andando proprio a scuola di musica e magari fare un corso "mirato", non so come dire.
    Perché come ho già scritto, a me piacerebbe sia smanettare e iniziare da sola, ma anche studiare uno strumento musicale (oltre allo studio del canto che sto già facendo) e quindi studiare la teoria.
     
    22 Giu 2021
    #16
  17. Isa

    Isa Nuovo Iscritto

    Registrato:
    14 Giu 2021
    Messaggi:
    7
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Mi ritrovo molto in quello che dici @Kappa perché anch'io mi sento spinta da una forte passione. Infatti (anche se non so suonarlo :ROFLMAO:) mi metto al pianoforte e mi diverto proprio a "smanettare" e sentire i vari suoni e a creare delle melodie semplici (questa non è musica elettronica ma la passione e la curiosità che ho sono le stesse).
    In futuro mi piacerebbe fare musica per poi poterla condividere con gli altri, per il momento la uso molto in modo terapeutico per me stessa.

    Credo che la passione sia molto importante in tutto quello che si fa, nella musica a maggior ragione.

    Ti ringrazio molto per i consigli super dettagliati che hai dato!
     
    22 Giu 2021
    #17
    A Kappa piace questo elemento.