1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Tutorial Dai profondità ai tuoi suoni! Impariamo ad usare Reverb & Delay

Discussione in 'Suoni, effetti e plugin' iniziata da Revolver, 23 Mag 2014.

  1. Revolver

    Revolver Utente Molto Popolare

    Registrato:
    19 Dic 2012
    Messaggi:
    203
    "Mi Piace" ricevuti:
    129
    Sequencer:
    Logic / Fl Studio
    Il Reverb e il Delay sono due effetti tanto importanti quanto usati nella musica in generale. Essi grazie ad un sequencer sono alla portata di tutti e spesso vengono sparati ad orecchio su un canale mixer senza aver in mente la vera e propria funzione, composizione e utilizzo di questi due importantissimi effetti. Oggi grazie alla ottima disponibilità di Gas e grazie a Revolver (me :xD:) daremo luce e chiarezza al tutto, grazie all'ausilio di spiegazioni, file audio da ascoltare e grazie a 2 Plugin semplici e professionali allo stesso tempo: l'Airwalker v3 per il reverb e il Dubmaster per il Delay.

    Reverb

    Il riverbero è un fenomeno acustico legato alla riflessione dell'onda sonora da parte di un ostacolo posto davanti alla fonte sonora, e può avere effetti sia negativi che positivi sull'andamento e sulla composizione di una traccia. Spesso viene utilizzato per dare più intensità e profondità al suono desiderato, ed è utilizzato anche in piccole quantità per riempire e dare più sfumature ad una traccia.
    Oggi daremo più profondità e intensità ad il classico souno Clap base. Il nostro Airwalker si presenta in questo modo:

    Airwalker.JPG

    -1-

    Qui troviamo i due semplici pulsanti di accensione, uno per il Reverb (REVERB ON) e l'altro per l'EQ del reverb (EQ ON)

    -2-

    Qui troviamo tutte le manopole per regolare il Reverb a nostro piacimento:
    ROOM SIZE: come già dice la parola, serve per regolare la dimensione della 'stanza' in cui il reverb verrebbe simulato. Quindi aumentando verso LARGE avremo automaticamente un Reverb più lungo e verso SMALL l'esatto inverso.
    DAMPING: Il damping è importante perché determina entro quanto il nostro Riverbero si spegnerà, ed è diverso dal ROOM SIZE perché diminuendo il Room size si avrà un riverbero minimo invece aumentando il DAMPING avremo lo stesso un riverbero minimo ma che si spegnerà più lentamente.
    WIDTH: Il width regola l'ampiezza del nostro reverb, quindi aumentando verso il WIDE avremo un riverbero molto più ampio e intenso, invece diminuendo verso MIN avremo l'esatto inverso.
    DRIVE: Il drive determina l'unità del reverb attribuita sul suono, automaticamente aumentandone anche il volume e la potenza.
    MIX: E' il classico regolatore di volume che rapporta il reverb al suono inserito, quindi aumentando al MAX avrà più risalto il Riverbero, invece diminuendo a MIN avrà più risalto il solo suono inserito.

    -3-

    Qui troviamo tutte le manopole per regolare l'Eq a nostro piacimento:
    LOW-MID-HIGH: Permettono di regolare i BASSI-MEDI-ALTI
    LPF-HPF: Sono il LOW PASS FILTER e l' HIGH PASS FILTER del nostro mini Eq, che possono essere regolati a seconda del tipo di suono e reverb che vogliamo.

    Esempio

    Come già vi ho anticipato prima ora vi darò l'esempio del classico suono Clap riverbato grazie al nostro Airwalker. Seguite le immagini.

    ProvaCLAPREVERBATo.JPG

    Come vedete, abbiamo impostato la ROOM SIZE alta, il DAMPING basso per non avere l'effeto 'sfumatura', il WIDTH medio/alto per avere un riverbero bello intenso, il DRIVE basso per non potenziare di troppo il nostro suono e il MIX medio/basso per dare il giusto risalto al Clap con il RetroSound riverbato.
    Ecco il risultato.



    Delay

    Il delay è un effetto usato per modificare il suono di strumenti musicali elettrici o amplificati. La funzione generale del delay consiste nel registrare il suono in ingresso e riprodurlo con un determinato ritardo temporale.
    In genere, un delay offre al musicista almeno tre possibilità di controllo sull'effetto applicato: la scelta della lunghezza temporale del ritardo, la scelta del numero massimo di echi, e la scelta del volume degli echi.
    Oggi applicheremo questo effetto sempre al classico sound Clap base. Il nostro Dubmaster si presenta in questo modo:

    Dubmaster.JPG

    -1-

    Qui troviamo tutti i parametri per creare il delay a nostro piacimento:
    FEEDBACK: Grazie al feedback possiamo determinare quanto il nostro delay debba durare.
    PAN: qui possiamo regolare il Panning del nostro effetto Delay (Cassa destra/sinistra)
    DUB RYTHM: serve per regolare in modo migliore la velocità del nostro delay.
    DRY/WET: serve per diminuire o aumentare il volume dell'effetto.
    NUMBER OF STEPS: grazie a questa opzione possiamo scegliere il tempo del nostro delay.

    -2-

    Qui possiamo modificare il nostro delay per renderlo più particolare o unico aggiuggendo il classico effetto Phaser:
    TONE: qui possiamo modificare il tono che deve assumere il nostro delay mentre è in atto.
    DEPTH: qui possiamo modificare la profondità da attribuire al tono del delay.
    FREQUENCY: modificando il Frequency possiamo determinare in quale frequenza deve irrompere il nostro effetto phaser.
    JET: qui possiamo modificare sempre il tono del nostro delay per renderlo più particolare.
    DER/WET: serve per diminuire o aumentare il volume dell'effetto

    -3-

    Qui possiamo inserire un filtro e modificarne gli effetti e le modulazioni:

    FREQ.: Qui possiamo determinare in che frequenza deve entrare in azione il filtro
    RESONANCE: Serve per regolare il tono del nostro filtro
    DRIVE: Grazie al drive possiamo aumentare il nostro suono
    FILTER TYPE: Dove si può scegliere il tipo di filtro da applicare al delay

    Low frequency oscillator:

    SPEED: La velocità con cui l'oscillatore deve entrare per modificare il filtro
    DEPTH: Serve per modificare la profondità dell'oscillazione che influisce sul filtro
    OSCILLATOR TYPE: Dove si può scegliere il tipo di oscillazione da attribuire al filtro

    -4-

    Qui possiamo settare a nostro piacere l'INPUT e l'OUTPOT del nostro delay, e decidere se attivarlo o no tramite la manopola ON/OFF

    -5-

    Qui possiamo decidere se salvare o caricare i nostri delay, e tramite l'apposita sezione dedicata possiamo scegliere anche dei Delay già impostati.

    Esempio

    Come già vi ho anticipato prima ora vi darò l'esempio del classico suono Clap con delay grazie al nostro Dubmaster. Seguite le immagini.

    ProvaCLAPDELAY.JPG

    Come vedete, per creare questo semplice effetto delay prima di tutto ho inizializzato il Dubmaster selezionando EMPTY in basso, poi ho impostato il FEEDBACK a metà per avere un delay medio-duraturo, il PAN a metà per avere un equilibrio, il DUB RYTHM a zero, il DRY/WET ad 1/4 e il NUMBER OF STEPS a 003. Il resto è personalizzabile in base al gusto del produttore
    Ecco il risultato.



    Se vi sono piaciuti questi due plugin potete acquistarli a qualunque rivenditore online.

    Guida fatta da Revolver AKA Ross Olman. Spero di esservi stato di aiuto, restate sintonizzati perché arriveranno presto altre interessanti guide ;) Un saluto a tutto il forum !
     

    Files Allegati:

    23 Mag 2014
    #1
    A mmars, Beta One, infinity85 e 11 altri utenti piace questo messaggio.
  2. Lloyd Farter

    Lloyd Farter Vincitore Canzone del Mese

    Registrato:
    19 Set 2008
    Messaggi:
    540
    "Mi Piace" ricevuti:
    335
    Ma "utilizzazione" é italiano?
    :D
    Comunque la guida è buona per i novizi però ci sono alcune imprecisioni che riguardano la terminologia e magari possono anche confondere chi non mastica questi termini.
    Fra tutte il Mix mi sembra incorretto definirlo un regolatore di volume.
    È più un bilancio tra segnale non effettato (dry) e segnale totalmente effettato (wet).

    Le altre più che terminologie sono errori grammaticali (capitano a tutti io sono il primo) e parole scritte male: outpot-output; der-dry e forse altre che non ricordo a fine lettura.

    Ultima cosa, ma non so se ho ragione, più che profondità il reverb deve dare un effetto di spazialità.
    La profondità di un suono è un termine che di solito sento per definire un suono molto grosso e con una bella presenza sulle basse (esempio sub)
     
    26 Mag 2014
    #2
    A MeSCaLiTo89 piace questo elemento.
  3. Revolver

    Revolver Utente Molto Popolare

    Registrato:
    19 Dic 2012
    Messaggi:
    203
    "Mi Piace" ricevuti:
    129
    Sequencer:
    Logic / Fl Studio
    Sisi infatti hai ragione, ti ringrazio ancora per aver espresso un tuo punto di vista e per avermi fatto notare qualche imperfezione :coffee:
     
    26 Mag 2014
    #3
  4. armstrong

    armstrong Utente Attivo

    Registrato:
    13 Dic 2010
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    26
    Sequencer:
    FLstudio
    utile, grazie tante :)
     
    27 Mag 2014
    #4
    A Puncher piace questo elemento.
  5. Revolver

    Revolver Utente Molto Popolare

    Registrato:
    19 Dic 2012
    Messaggi:
    203
    "Mi Piace" ricevuti:
    129
    Sequencer:
    Logic / Fl Studio
    Grazie a te per aver seguito la guida :)
     
    27 Mag 2014
    #5
  6. klausystem

    klausystem Utente Attivo

    Registrato:
    5 Nov 2011
    Messaggi:
    12
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Grazie mille anche per questo interessantissimo articolo,c'è sempre da imparare qualcosa,anche nel mastering...:bye:Buona musica a tutti!
     
    27 Mag 2014
    #6
  7. Revolver

    Revolver Utente Molto Popolare

    Registrato:
    19 Dic 2012
    Messaggi:
    203
    "Mi Piace" ricevuti:
    129
    Sequencer:
    Logic / Fl Studio
    Ringrazio te per aver letto questo articolo :)
    Infatti, in questo ambito non si smette mai di imparare :)
     
    27 Mag 2014
    #7
    A klausystem e Puncher piace questo messaggio.
  8. Levegő

    Levegő Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    10 Nov 2009
    Messaggi:
    2.546
    "Mi Piace" ricevuti:
    878
    Sequencer:
    Logic Pro X, Pro Tools 12
    Dalla presentazione sembrava ci svelassi qualche tecnica molto diffusa o qualche "trucco" per usare i due effetti in modo più saggio ed efficace.. In realtà hai solo descritto le funzioni dei vari parametri :D ma comunque, ci hai rinfrescato bene la memoria è consigliato due buoni plug ins quindi grazie per il tuo tempo :coffee:
     
    31 Mag 2014
    #8
    A Revolver piace questo elemento.
  9. Revolver

    Revolver Utente Molto Popolare

    Registrato:
    19 Dic 2012
    Messaggi:
    203
    "Mi Piace" ricevuti:
    129
    Sequencer:
    Logic / Fl Studio
    Ringrazio te per aver espresso una tua opinione e per aver letto questo articolo ;):coffee:
     
    31 Mag 2014
    #9
    A klausystem piace questo elemento.
  10. KalDee

    KalDee Utente Molto Popolare

    Registrato:
    3 Giu 2014
    Messaggi:
    184
    "Mi Piace" ricevuti:
    67
    Sequencer:
    Fl Studio 12
    Bel articolo, molto utile..........Grazie!
     
    5 Giu 2014
    #10
    A Revolver piace questo elemento.
  11. Revolver

    Revolver Utente Molto Popolare

    Registrato:
    19 Dic 2012
    Messaggi:
    203
    "Mi Piace" ricevuti:
    129
    Sequencer:
    Logic / Fl Studio
    Grazie a te per aver letto questo articolo :coffee:
     
    5 Giu 2014
    #11
    A KalDee piace questo elemento.

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. come usare il delay

    ,
  2. creare profondità nel mix

    ,
  3. riverbero o delay

    ,
  4. come usare il delay sulla voce,
  5. usare delay come riverbero,
  6. delay musica,
  7. funzione reverb,
  8. usare delay e riverbero,
  9. reverb musica,
  10. come usare il riverbero