1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Domanda molto banale!

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da Fabio Delca, 4 Nov 2015.

  1. Fabio Delca

    Fabio Delca Utente Molto Popolare

    Registrato:
    4 Nov 2015
    Messaggi:
    72
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sequencer:
    Fl studio 11
    Ciao a tutti sono appena entrato! volevo chiedervi, cosa significa ascoltare in mono? e che differenza c'è tra mono e stereo? Grazie;)
     
    4 Nov 2015
    #1
  2. ramseset

    ramseset Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    27 Nov 2010
    Messaggi:
    2.515
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.542
    Sequencer:
    Ableton live 9 suite
    Ciao Benvenuto...Mono è ascoltare con un solo canale...tipo le radioline di anni fa'...invece stereo sono due canali...left and right in inglese solitamente l ed r...ma comunque a parte questo se produci una traccia e hai un apparato in mono cioè ad un canale o ad una cassa tipo esempio attuale un cellulare con un solo altoparlante " Samsung solitamente"...non ti interessa fare una traccia o ascoltare una canzone in stereo che differentemente se vuoi una qualità o ascoltare qualcosa in modo più approfondito o migliore devi usare stereo a più casse o comunemente cuffie di tutti tutti i giorni in cui ascolti mp3 o similare...comunque non capisco la domanda molto inusuale...diciamo che però se sei in disco o ad un concerto all'aperto non ci fai molto caso alla stereofonia...:D:D;):)
     
    4 Nov 2015
    #2
    A Fabio Delca e digitalbit piace questo messaggio.
  3. digitalbit

    digitalbit Partecipante

    Registrato:
    29 Ott 2015
    Messaggi:
    27
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    Max/Msp Cubase CSound AA
    un'altra differenza sostanziale sta nella spazializzazione del suono, immagina la registrazione di un'orchestra, la difficoltà nel caso del mono (ma anche nello stereo) sta nel creare, con la registrazione, lo stesso effetto del concerto, come ricostruire unicamente con il suono le postazioni degli strumenti? attraverso la spazializzazione, ovvero posizionare l'organico strumentale in un determinato modo sull'impianto sterefonico. Anche nel rock pop ecc.. spesso si usa panpottare le chitarre, infatti spesso si registrano due chitarre elettriche una va nell'altoparlante di DX e l'altra nell'altoparlante di SX, questo per dare al brano una maggiore spazializzazione, del movimento e una profondità. Pensa alla registrazione di una batteria, e immagina che tutti i suoi elementi vanno solo su un altoparlante, quindi cassa, rullante, piatti, tom, timpano ecc... i suoni tenderanno a mascherarsi, mentre se hai una figurazione stereofonica, panpottando gli elementi avrai un rislutato finale decisamente più definito e soprattutto una percezione acustica differente.
    Spero di essere stato chiaro :) :LOL::bye:
     
    5 Nov 2015
    #3
    A Fabio Delca, ramseset e JAGO piace questo messaggio.
  4. Mad Dog

    Mad Dog Eroe del Forum

    Registrato:
    29 Dic 2012
    Messaggi:
    2.632
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.671
    Sequencer:
    Reason , Audacity , Maschine Mikro
    Per capire bene il concetto ti consiglio di cercare nel forum discussioni inerenti al concetto di MID/SIDE.
    Nasce tutto dal discorso della ripresa.
     
    5 Nov 2015
    #4
    A MatricianaKiller, Fabio Delca e bisTURI piace questo messaggio.
  5. KARIBUMASTERING

    KARIBUMASTERING Utente Molto Popolare

    Registrato:
    22 Ott 2015
    Messaggi:
    42
    "Mi Piace" ricevuti:
    69
    Sequencer:
    ProTools, Sequoia...e vari giocattoli...
    Spesso l'espressione "ascoltare in mono" si riferisce ad una funzione delle console (o monitor controller) che consiste appunto nel sommare i 2 canali L ed R e "farteli ascoltare" dai monitor (quindi un mono di fatto anche se hai 2 speakers dato che riprodurranno lo stesso programma).
    In questo modo le componenti che sono opposte di fase tra i 2 canali si annulleranno.
    Alcuni controller hanno anche la funzione duale che invece ti fa ascoltare solo la componente differenza dei due segnali.
    Sono funzioni utili sia in mix che in mastering per verificare la monocompatibilità del tuo programma.
    In particolare in mastering, ora che il concetto di monocompatibilità non è più tanto legato al sistema finale di diffusione (ormai siamo tutti in stereo radio comprese...e gli ascolti mono sono a tutti gli effetti giudicati poco rilevanti...), è utile verificare le componenti MS se è prevista l'uscita su vinile...ma questa è un'altra storia...:)
     
    5 Nov 2015
    #5
    A Mad Dog, Fabio Delca e bisTURI piace questo messaggio.
  6. Mad Dog

    Mad Dog Eroe del Forum

    Registrato:
    29 Dic 2012
    Messaggi:
    2.632
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.671
    Sequencer:
    Reason , Audacity , Maschine Mikro
    Mi interessa molto la questione delle componenti MS se prevista l'uscita su Vinile!
    non hai qualche riferimento così mi leggo un pò di cose :D ???
     
    13 Nov 2015
    #6
    A KARIBUMASTERING piace questo elemento.
  7. KARIBUMASTERING

    KARIBUMASTERING Utente Molto Popolare

    Registrato:
    22 Ott 2015
    Messaggi:
    42
    "Mi Piace" ricevuti:
    69
    Sequencer:
    ProTools, Sequoia...e vari giocattoli...
    Scusa se rispondo solo adesso, avevo visto la notifica ma sono presissimo....
    Io personalmente ho imparato il mastering per vinile assistendo sia a sessioni di mastering specifiche che al cutting e quindi "spillando" le tecniche sia dal punto di vista del mastering engineer che del cutter...
    Giusto per darti un paio di info (le stringo, ma giusto per darti un'infarinata iniziale...), alcune delle attenzioni principali di quando si deve preparare il mastering per vinile derivano dal fatto che devi interfacciarti con un trasduttore meccanico, che lavora in modo completamente diverso da quelli magnetici (per restare nel mondo analogico), in funzione di questo nascono problemi legati al movimento della puntina qualora la componente S (quindi in sostanza ciò che è "stereo") contenesse frequenze basse in quantità eccessiva, perché la farebbero "saltare", per questa ragione si è soliti filtrare con HPF sul side (a che frequenza può essere variabile, posso dirti grossomodo tra i 150 e i 250). Da non confondersi con l'applicazione della curva RIAA, che è un processo applicato su LR e non su MS...
    Chiaramente la cosa migliore sarebbe che già il mix fosse pensato in questo senso: se c'è una componente low molto spiccata sul side l'HPF rischia di cambiare sensibilmente il mix, per cui il lavoro di "recupero" sul mid in mastering diventa più complesso e, come sempre, una correzione che potrebbe non essere necessaria con la dovuta attenzione durante la fase precedente...

    C'è anche un discorso legato alla dinamica: se la lunghezza della release sta indicativamente tra i 10-15 min per faccia ci si può permettere di mandare un master anche piuttosto "hot", anche se non come per cd (diciamo 3-4 dB in meno giusto per...), aumentando la lunghezza fino ai 20min circa bisognerà ridurre progressivamente il livello, se si superano i 20min si scende fino a 7-8 dB in meno del CD....in generale se il programma ha una componente low end molto predominante anch'essa si tende a ridurre man mano che la lunghezza della release aumenta, altrimenti potrebbe causare pesanti movimenti nei solchi...
    Tanto comunque al momento del cutting si deciderà a che livello scrivere, paradossalmente se sei troppo "su" con il master il cutting engineer potrebbe essere addirittura costretto a passarlo più basso, ottenendo l'esatto opposto di quello che si vorrebbe...

    Purtroppo non ho documentazione al riguardo perché come ti ho detto io ho imparato "sul campo", ma di sicuro se cerchi su google trovi risorse sull'argomento, più probabilmente in Inglese...e se hai domande o vuoi approfondire scrivi pure che per quello che posso lo faccio ben volentieri :)

    Spero di essere stato di aiuto...
     
    25 Nov 2015
    #7
    A dreamnight92, ramseset e Mad Dog piace questo messaggio.
  8. Mad Dog

    Mad Dog Eroe del Forum

    Registrato:
    29 Dic 2012
    Messaggi:
    2.632
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.671
    Sequencer:
    Reason , Audacity , Maschine Mikro
    tantissimo mi hai dato 10-15 indizi per iniziare una ricerca personale in merito.
    Grazie infinite
     
    25 Nov 2015
    #8
    A ramseset piace questo elemento.