1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Domanda sulla compressione

Discussione in 'Missaggio' iniziata da Bizarro, 15 Gen 2013.

  1. Bizarro

    Bizarro Utente Attivo

    Registrato:
    15 Set 2012
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Si ma la RATIO riguarda ciò che avviene oltre la soglia. Al massimo, come tu hai detto in precedenza, la compressione che si rischia di fare col RELEASE sotto soglia è frutto di una complicata equazione ma non c'è un controllo apposito. :unsure:
     
    20 Gen 2013
    #52
  2. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Utente Onorevole Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.583
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.996
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Ma mi spieghi perché 'sta cosa ti spiazza così tanto? E'la cosa più naturale del mondo... Qualunque sistema nel mondo reale ha inerzie e transitori. La compressione con release ed attack zero è aspra ed innaturale... Perché ritieni così fondamentale poter agire ulteriormente proprio lì, in quel frammento di tempo in cui la compressione passa da un valore che hai scelto tu a zero, in un tempo che hai già deciso tu? Hai una necessità effettiva, o è solo bisogno di capire a fondo?
     
    20 Gen 2013
    #53
  3. Bizarro

    Bizarro Utente Attivo

    Registrato:
    15 Set 2012
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    È solo necessità di capire a fondo ma a quanto pare non c'è molto da capire, bisogna solo stare attenti perché non mi sembra una buona cosa che comprima cose sottosoglia che non voglio siano compresse. :)
     
    21 Gen 2013
    #54
  4. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Utente Onorevole Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.583
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.996
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Nessuno comprime ciò che non vuoi... Basta settare il release sufficientemente corto. Ma potresti poi accorgerti che un release più rilassato in molti casi è di gran lunga più musicale di un release quasi nullo.
    Comunque sì, bisogna stare attenti, gli strumenti di base del sound engineer (compressore ed equalizzatore) sono anche i più complessi da capire a fondo ed impostare correttamente. Il loro effetto è subdolo, per un orecchio non educato/allenato è difficile "sentire" effettivamente cosa stanno facendo, se non a settaggi estremi, e quindi è facile cadere nel tranello dell'uso eccessivo "perché altrimenti sembra che non cambi nulla".
    Ti sembrerò pedante nel mio insistere a rimarcare questa cosa (probabilmente è colpa del fatto che ho insegnato per anni), ma la natura è fatta di sfumature, di sovrapposizioni, di transitori graduali, ben difficilmente di nero o bianco. Questo non significa che non esistano nella scienza del mixaggio le cose "nette", ma quelle che suonano meglio sono di gran lunga quelle più sfumate. Se ti urlo in un orecchio, poi ti parlo sottovoce immediatamente dopo, non sentirai probabilmente nulla. Perché l'orecchio umano comprime, ed ha un tempo di attack ed uno di release. E' la natura a comportarsi così.
     
    21 Gen 2013
    #55
    A Robos e bisTURI piace questo messaggio.
  5. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Cavaliereinesistente, una domanda... l'invito in studio è valido anche per altri?:D Per me sarebbe pure fattibile, abitando a Genova... Io direi che grosso modo i concetti base di compressione,equalizzazione,etc...li ho abbastanza chiari e li applico alle mie tracce...ma un bell' approfondimento in studio con un esperto come te penso proprio sarebbe illuminante...:coffee:

    (P.S. liberissimo di mandarmi a quel paese ovviamente...;))
     
    21 Gen 2013
    #56
  6. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Utente Onorevole Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.583
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.996
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Premettendo che a Genova e dintorni ci sono parecchi bravi professionisti (molto più bravi di me) senza dover oltrepassare gli Appennini e venirmi a cercare qui in mezzo alla nebbia, comunque sì, certo ;)
     
    21 Gen 2013
    #57
  7. Dany Cosmo

    Dany Cosmo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Mar 2012
    Messaggi:
    130
    "Mi Piace" ricevuti:
    40
    Sequencer:
    Studio One 3, Pro Tools 12, FL Studio 12
    Ma di Genova o dintorni tu avresti mica qualche posto dove indirizzarmi o nome da farmi in particolare?
    Anche perché a dir la verità mi interesserebbe molto anche un corso da tecnico del suono...soprattutto finalizzato ad acquisire al meglio tutte le conoscenze audio da poter applicare nel miiglior modo possibile alla produzione (che è poi il mio interesse e fine primario).
    In ogni caso un salto ad Asti per me non sarebbe un grosso problema,non essendo distante da qui e spinto da una forte motivazione...:coffee::)
     
    21 Gen 2013
    #58
  8. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Utente Onorevole Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.583
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.996
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Rispondo in privato, così non andiamo troppo OT rispetto al topic! ;)
     
    21 Gen 2013
    #59
  9. Bizarro

    Bizarro Utente Attivo

    Registrato:
    15 Set 2012
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Grazie mille cavaliereinesistente per tutte le informazioni che mi hai potuto dare. Solo un paio di settimane fa non ne capivo nulla di compressione. Ora ho le idee più chiare di quanto pensassi e già partire da una buona teoria è fondamentale. Grazie mille a chiunque mi abbia aiutato e grazie per la pazienza. :)
     
    23 Gen 2013
    #60
    A cavaliereinesistente piace questo elemento.
  10. gtdj

    gtdj Utente Attivo

    Registrato:
    10 Feb 2013
    Messaggi:
    119
    "Mi Piace" ricevuti:
    9
    Sequencer:
    Ableton 9, Reason
    ho un domanda per cavaliereinesistente: secondo te qual'è il migliore, o meglio, quali i migliori (possibilmente motivando) compressori digitali per missaggio (budget illimitato)? io ho ableton 9 con incorporati "compressor" e "glue compressor", ma sinceramente sto usando l'ozone dell'izotope sui singoli canali oltre che sul master...
     
    9 Dic 2013
    #61
  11. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Utente Onorevole Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.583
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.996
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Nel momento in cui scegli un compressore plugin hai due strade, ovvero quella di scegliere un digitale puro, o l'emulazione di un'architettura hardware esistente. Un compressore digitale puro ha il comportamento che sognavano di ottenere i progettisti di compressori hardware del passato, non riuscendoci (per fortuna, aggiungo io), ovvero si comporta in maniera assolutamente matematica: superata la soglia, entra con il rapporto di compressione impostato, con il tempo di attacco e rilascio ed una curva di intervento predefiniti, senza ombra di eccezione e senza aggiungere null'altro.
    Abbastanza curiosamente, ma anche invariabilmente, scopriamo che ciascuna architettura hardware, invece, introduce delle particolarità, delle non linearità, della distorsione armonica, e così via, che pur facendone macchine decisamente meno fedeli e precise, ne rende il suono personale e riconoscibile.
    Ti dico tutto questo perché: innanzitutto devi calibrare il tipo di compressione sul suono che vuoi ottenere e sul tipo di materiale che devi trattare. Indipendentemente dal fatto di usare hardware o plugin, il suono a cui siamo abituati oggi la maggior parte delle volte si affida agli opto o solid-state per le voci, ai vari-mu o vca per i buss.
    Quindi: un plugin di base della tua daw potrà nella maggior parte dei casi, se impostato bene, darti i migliori risultati sui buss, mentre su tracce singole potresti sentire il bisogno di un lavoro più incisivo e colorato, tipo la grinta di un 1176 o la "cremosità" di un opto.
    Alla fine del mio pippone, il suggerimento è idealmente di avere nel tuo arsenale ALMENO un compressore digitale neutro, un'emulazione di un solid state (tipo 1176), una di un opto (tipo LA-2A) una di un VCA (tipo SSL o Neve) ed una di un vari-mu (tipo Fairchild).
    Sulla scelta io ho una mia preferenza, uso da sempre gli Universal Audio, ma c'è in giro molta roba di ottima qualità, o anche a prezzi inferiori o addirittura sul freeware.
     
    9 Dic 2013
    #62
    A gtdj piace questo elemento.