1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

♪ Pop Forever Alone

Discussione in 'Archivio e Brani non in gara' iniziata da Senbee Slump, 28 Dic 2020.

  1. Senbee Slump

    Senbee Slump Utente Molto Attivo

    Registrato:
    6 Dic 2020
    Messaggi:
    10
    "Mi Piace" ricevuti:
    12
    Sequencer:
    Ardour
    Ho realizzato questa canzone - e il video - interamente con software libero, su Ubuntu:



    Stavolta ho anche pubblicato l'intero progetto di Ardour 6.5:
    https://drive.google.com/drive/folders/1PKYqu2mIugKgBPNrG8gnntmAlZkMBhuG?usp=sharing

    Il video è fatto con Kdenlive (20.08.3).

    È tutto con licenza CC-BY-NC quindi ne potete fare quel che volete a patto di citare l'autore e di non usarlo per scopi commerciali.

    Alla musica ho cercato di dare un suono naturale, che non sembrasse troppo fatto col computer. Gli unici strumenti veri sono le due chitarre (elettrica e acustica), e ovviamente la voce, il resto sono tutti sintetizzatori (Surge e ZynAddSubFX) e soundfont (JJazzLab sf2). E tanti tanti effetti, tutti sempre liberi.

    Ho usato una Ubuntu 20.04 con i repository di KXStudio e Ardour 6.5 compilato da me medesimo :)
    Per dare un po' più di loudness alla registrazione finale, ho usato Audacity (loudness normalization -12dB & limiter -1dB) anche se forse YouTube riporta a -14, non saprei.

    Spero vi piaccia. Se vi va, ditemi cosa ne pensate, anche le aspre critiche sono ben accette! :)
     
    28 Dic 2020
    #1
    A Giorgilorio e ramseset piace questo messaggio.
  2. ramseset

    ramseset Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    27 Nov 2010
    Messaggi:
    2.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.559
    Sequencer:
    Ableton live 9 suite
    Ciao mi ricordi molto i Beatles come genere...mi piace la voce...meno gli organi e la batteria poco corposa...tutto sommato una bella traccia piacevole bravissimo
     
    28 Dic 2020
    #2
    A Senbee Slump piace questo elemento.
  3. Senbee Slump

    Senbee Slump Utente Molto Attivo

    Registrato:
    6 Dic 2020
    Messaggi:
    10
    "Mi Piace" ricevuti:
    12
    Sequencer:
    Ardour
    Sapere che ti ricordo i Beatles è il più bel complimento che potevo ricevere. Davvero grazie.

    La batteria è poco corposa perché inizialmente è generata da un arranger in puro General MIDI (poi parecchio cambiata a mano in molte cose in realtà), quindi non ho avuto tempo di usare batterie migliori dacché quasi nessuna di quelle davvero buone nell'ambito open source è General MIDI, anzi bisognerebbe prendere un suono da una e un suono da un'altra, insomma non avevo tempo e voglia di rimappare tutto e rimodulare tutti i volumi :) DrumGizmo per esempio va completamente rimappata. E cose meravigliose come Black Pearl DrumKit hanno molti meno suoni rispetto a quelli previsti dal file MIDI generato dall'arranger (tutte le percussioni, per esempio), per cui avrei dovuto far suonare alcuni suoni da un drumkit e altri da un altro, e quindi perdere giorni a rifare tutto il bilanciamento.
    Anche gli organi hanno lo stesso problema: in realtà erano tracce generate dall'arranger per altri strumenti. Addirittura alcune erano previste per chitarre jazz ma le ho trasformate in organetti da circo e suoni sintetici vintage. Il risultato non è eccezionale ma suona decisamente meglio che se avessi usato i finti suoni delle chitarrine MIDI :) Se avrò più tempo, la prossima volta le scriverò da zero, promesso :)

    Insomma, i problemi nascono tutti dall'usare un arranger come base da cui partire, perché per il pop rock serve un vero batterista: non mi piace in questo genere l'uso delle ritmiche sintetiche, sia per i suoni che per la composizione stessa. E naturalmente, essendo questo mio un hobby, non posso passare mesi solo per generare una traccia credibile di batteria, e soprattutto non ho alcun amico batterista che suona per me :) La prossima volta penso che risolverò passando più tempo a trovare plugin per la batteria che la rendano più corposa: stavolta ho solo messo un equalizzatore che toglie qualche frequenza che veniva contesa col basso, un po' di riverbero e una timida compressione effettivamente molto mal configurata.
    Continuerò però a usare l'arranger in certi casi, in quanto chi scrive i pezzi "voce e accordi con la chitarra" come me, davvero non ha altro modo di partire con una base decente per costruire un pezzo non elettronico che non risulti poi meccanico e finto. Anche i Beatles scrivevano così, ma poi avevano George Martin che gli arrangiava tutto :D
    Come arranger ho usato JJazzLab, che consiglio a tutti in quanto esiste anche per Mac e per Windows oltre che per Linux, è libero (gratis e open), usa i pattern Yamaha che in rete si trovano gratuitamente a tonnellate, e soprattutto è davvero smart quando si tratta di inserire cose strane come cambi di accordo in levare o armonizzare complessi giri jazz. L'ideale sarebbe trovare un buon arranger di sola batteria in effetti, con tantissimi ritmi e variazioni, ma che io sappia in ambito open source ancora non esiste. E sto provando a fare tutto con software libero, non gratis intendo, ma libero da brevetti e licenze che invece di proteggere la sacrosanta proprietà intellettuale dell'autore difendono il monopolio intellettuale dell'editore.

    D'altronde, sono qua proprio per imparare, e quindi colgo di nuovo l'occasione per ringraziarti, dei complimenti ma soprattutto delle costruttive critiche che per me sono preziose per focalizzarmi meglio su ciò che dovrò migliorare per la mia prossima demo.
     
    29 Dic 2020
    #3
    A ramseset e Giorgilorio piace questo messaggio.
  4. ramseset

    ramseset Vincitore Canzone del Mese Utente VIP

    Registrato:
    27 Nov 2010
    Messaggi:
    2.527
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.559
    Sequencer:
    Ableton live 9 suite
    Non ti giustificare troppo sulla strumentazione usata...pensa che io componevo le mie prime tracce anche di musica leggera e pop diciamo...con una korg 0/1 w fd e non penso la strumentazione era molto meglio della tua...però registravo in real time e componevo tutto con quella...una mia orchestra personale o band comunque...cantare non se ne parla...comunque hai fatto un buon lavoro anche con le chitarre complimenti ancora.
     
    29 Dic 2020
    #4
    A Senbee Slump piace questo elemento.