1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Informazioni/guida Dettagliata Per Invio Musica Alle Label (Italiane E Straniere)

Discussione in 'Protezione e Promozione Musica (SIAE, label)' iniziata da giuliolazykid, 16 Apr 2020.

  1. giuliolazykid

    giuliolazykid Nuovo Iscritto

    Registrato:
    16 Apr 2020
    Messaggi:
    2
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Salva a tutti sono nuovo nel forum.
    Nell'ultimo mese mi sono dedicato alla produzione di 2 dischi che vorrei far uscire sotto etichetta,
    non avendo mai pubblicato nulla non ho idea di come approcciarmi alle etichette, della tecniche per mandare la musica, sia dal punto di vista della strategia nello scegliere le etichette più famigerate o meno, sia per la tutela dei miei dischi.

    vorrei sapere anche qualcosa delle formule di contratto che vengono proposte solitamente.

    vi ringrazio, forum fantastico
     
    16 Apr 2020
    #1
  2. J LocK

    J LocK Utente Molto Popolare

    Registrato:
    24 Mar 2016
    Messaggi:
    93
    "Mi Piace" ricevuti:
    28
    Sequencer:
    FL Studio
    Ciao e benvenuto. Premetto che non sono esperto riguardo a questo argomento, ma per quel poco che ne so ti posso dire che nella scelta delle etichette dipende molto dalla qualità della tua musica e soprattutto da quanto sei conosciuto per quello che produci. Ovviamente essendo le prime esperienze con case discografiche non ti consiglio di buttarti su cose tipo Universal o Sony, che non ti considererebbero se non su raccomandazione di qualcuno ovviamente ahah. Per quanto riguarda la tutela dei dischi, dovrebbe pensarci la casa discografica a proteggerli con il copyright, altrimenti puoi farlo anche da solo registrandoti al sito della SIAE e depositando i tuoi brani.
     
    16 Apr 2020
    #2
    A giuliolazykid piace questo elemento.
  3. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.110
    Sequencer:
    Bitwig 3
    come già ti è stato suggerito, innanzitutto prodotto di qualità commerciale.
    1 Ti fai una lista delle label che rilasciano il tuo genere musicale.
    2 Ricorda che il 90% non accettano mp3 inviati per email, quindi devi avere un account su SoundCloud, meglio se hai un account pro, ben curato con tanto di bio e tutto.
    3 Le label più grosse fanno attenzione se hai una pagina artista su Facebook, twitter, istagram ecc e se è ben curata e seguita
    4 Entri nei siti delle label dove vorresti essere rilasciato, nella sezione contatti dovrebbe esserci la mailbox dove mandare le demo
    altresì c'è send a demo con un form interno.
    5 Non avere fretta di inviare le tue tracce a più label contemporaneamente, qualora dovesse piacere a 2 label nello stesso momento, saresti costretto a dire ad una delle 2 che hai già accettato un contratto ed il 90% delle volte ti bruceresti
    con gli A&R di quest'ultima.
    6 Se ti aspetti un contratto a vita con una label, sappi che non esistono più ( eccezioni rare a parte )
    7 Generalmente sono le stesse label ad occuparsi della burocrazia inerente i diritti, a menoché non voglia farlo tu con una regolare iscrizione ad una società tipo SIAE ( ad oggi non è l'unica e se tu voglia potresti farlo anche con società che risiedono all'estero)
    8 Devi pur cominciare da qualche parte, armati di pazienza e buona volontà, non scoraggiarti ai primi no, non siamo i Pink Floyd e non è detto che piacciamo a tutti
    9 Le label più grosse per investire su uno sconosciuto, devono intravedere l'opportunità di adeguati ritorni economici, la musica è arte, emozioni ma anche un lavoro, generalmente offrono contratti che all'inizio sono miserabili, percentuali basse per l'autore, label più piccole generalmente viaggiano sul 50%, alcune vorranno prima rientrare delle spese, quindi ti offrono un tot dopo il raggiungimento del loro investimento.
    10 Non fidarti di label che ti chiedono soldi, valuta attentamente i perché e cosa loro danno in cambio, qualcuna di queste preferisce farsi realizzare il master sempre dallo stesso studio, per mantenere una qualità che per loro è lo standard, ma generalmente questi costi li sostengono loro, quindi occhi aperti
     
    16 Apr 2020
    #3
    A giuliolazykid, MRK_LAB e IDK piace questo messaggio.
  4. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.110
    Sequencer:
    Bitwig 3
    rileggendomi questa sera, ho notato di aver saltato una precisazione, non abbiate tutta questa paura nel far ascoltare le tracce agli A&R delle labels, non stanno li per fregarvi le tracce ma per ascoltarle, certamente se inviate a labels che possano definirsi tali; il più delle volte se non vi contattano per accetarvi la traccia, è perché non se la filano proprio e non per fregarvela, sappiate che gli arrivano centinaia di demos e molti di qualità, il loro lavoro è fare proprio quello e non derubare
    salut
     
    16 Apr 2020
    #4