1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Libro nozioni musicali scale trance ecc ecc

Discussione in 'Composizione e Arrangiamento' iniziata da Manu86, 4 Ago 2014.

  1. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Non esiste una scala dalla quale si prendono le note per la musica trance?
    Ho letto che ci sono scale per il blues...pensavo anche per la trance.

    Non sono buono a suonare ad orecchio.
    I nomi delle note sulle ottave li conosco,ma non distinguo il croma delle note
     
    18 Ago 2019
    #35
  2. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Poi ho un altra domanda,essendo diversa penso dovro' aprire un altro thread
     
    18 Ago 2019
    #36
  3. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.523
    "Mi Piace" ricevuti:
    945
    Sequencer:
    Cubase
    La scala musicale è sempre quella di base, per lo studio, fin da quando la notazione è stata inventata. E' sbagliato pensare che ci sia una scala per ogni genere musicale. E' pur vero però che ci sono diverse scale musicali, ma è un argomento di cui non ti devi preoccupare.
    Pensa solo alla normale scala musicale del pianoforte.
    Hai un solo modo, studiare e imparare la posizione delle note, nel computer hai un sequencer ?
     
    Last edited: 18 Ago 2019
    18 Ago 2019
    #37
  4. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    grazie,conosco già la posizione delle note.
     
    18 Ago 2019
    #38
  5. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.523
    "Mi Piace" ricevuti:
    945
    Sequencer:
    Cubase
    Ecco, questa è già una buona cosa, ma ti ripeto la domanda, hai un sequencer nel computer ?
     
    18 Ago 2019
    #39
  6. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    si ho ableton
     
    18 Ago 2019
    #40
  7. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.523
    "Mi Piace" ricevuti:
    945
    Sequencer:
    Cubase
    L'unica cosa da fare, è abbandonare per il momento l'idea della musica Trance, concentrati su musiche normali, anzi, ti consiglio di scaricarti un prontuario di accordi di pianoforte, che ne trovi gratis e di diversi formati, anche pdf che potresti stampare ed averlo sottomano, se ricopi gli accordi nella schermata pianoroll,
    Almeno impari gli accordi, con cui puoi comporre un brano, ma soprattutto dovresti imparare la divisione, impostare la griglia del piano roll in un tempo musicale che sia, 2/4 - 3/4 - 4/4, immettere le note e riempire ogni battuta con note o pause. (nel senso che ogni battuta deve essere completa di note e/o pause che sommate ti devono dare il tempo che hai scelto. (ricordi le frazioni di matematica?) Ti faccio un esempio, mettiamo che hai impostato 4/4 (quattro quarti) che è il tempo maggiormente usato, cosa devi fare? Devi inserire almeno 4 note da 1/4 ciascuna, in modo da formare i 4/4, oppure note di altro valore o pause, insomma sempre ti deve tornare il tempo in ogni battuta, quale che sia la notazione scelta ok? Sempre! In ogni caso la battuta deve essere riempita di note o pause, di cui devi però conoscerne il valore e la forma. In seguito la cosa migliore sarebbe copiare spartiti, se ti impegni come si deve anche ½ ora ogni tanto, capisci la divisione, la posizione delle note dopo un certo tempo ti diventa familiare...e un giorno potrai scrivere la tua musica trance. Non c'è altro modo.
    Se con Ableton riesci ad introdurre note, usa il computer per imparare. Riuscirai a capire il solfeggio in maniera indolore. Almeno questo ti permette di fare un passo avanti.
     
    18 Ago 2019
    #41
  8. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    grazie,conosco già anche pulsazione,durata delle note e pause,
    misure,tipi di ritmo binario terziario...
    (anche se ho qualche domanda)
    Cosa dovrei fare adesso?
     
    18 Ago 2019
    #42
  9. ASmoke

    ASmoke Vincitore Canzone del Mese Moderatore

    Registrato:
    19 Ott 2018
    Messaggi:
    473
    "Mi Piace" ricevuti:
    458
    Sequencer:
    cubase forever
    "Ho letto che ci sono scale per il blues...pensavo anche per la trance."
    No attenzione, qui c'è proprio un problema di cultura musicale, non ti offendere perché l'ultima cosa che voglio fare è il saputello della situazione, ma è come dire " ho comprato un quadro di un mio amico, ma ho saputo che esiste anche la Gioconda". Ogni genere musicale ha il suo perché, ma pensare di fare musica senza conoscere almeno un po' di storia....
    Un caro saluto.
     
    18 Ago 2019
    #43
  10. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    La mia cultura musicale in senso teorico è prossima allo zero.
    Ho le conoscenze delle scuole medie elencate sopra.
    Ho suonato diversi inni al pianoforte,ma li suonavo a memoria avendo le note memorizzate nella mano,quindi il valore teorico era zero.

    Mi spieghi la questione del blues e della trance?
     
    18 Ago 2019
    #44
  11. ASmoke

    ASmoke Vincitore Canzone del Mese Moderatore

    Registrato:
    19 Ott 2018
    Messaggi:
    473
    "Mi Piace" ricevuti:
    458
    Sequencer:
    cubase forever
    Sì volentieri anche se sarò eccessivamente sintetico. Il blues è un genere musicale ( con numerose diramazioni ) che nella sua evoluzione ha contribuito alla creazione della musica che tu stesso vuoi creare. Le influenze blues si sentono nell'hard rock, nel jazz stesso, nel rithm'n'blues e ovviamnete per traslazione nel funk. Proprio il funk, maledizione, che con la sostituzione dei fiati con i violini (spesso sintetici) ha dato origine alla disco music e via di seguito per arrivare con tutti i dovuti distinguo e con la naturale evoluzione dello strumento musicale anche alla trance. I migliori musicisti, di qualunque genere, hanno un background musicale che gli consente di masticare qualunque linguaggio.
     
    18 Ago 2019
    #45
    A davide1979 piace questo elemento.
  12. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    grazie
     
    18 Ago 2019
    #46
    A ASmoke piace questo elemento.
  13. ASmoke

    ASmoke Vincitore Canzone del Mese Moderatore

    Registrato:
    19 Ott 2018
    Messaggi:
    473
    "Mi Piace" ricevuti:
    458
    Sequencer:
    cubase forever
    Prego scusa se ti sono sembrato sintetico, ma è un argomento gigantesco
     
    18 Ago 2019
    #47
  14. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.523
    "Mi Piace" ricevuti:
    945
    Sequencer:
    Cubase
    Argomento gigantesco è??....A chi lo dici....figurati. Io suonavo a d orecchio, una tastiera automatica, una delle prime, poi conobbi Cubase...e ci sono sprofondato dentro. Ma è stato il mio maestro.

    Non ho Ableton, purtroppo, non saprei dirti riguardo al programma, a grandi linee però, sono tutti uguali, quindi nella schermata di Piano Roll, hai la possibilità
    di stabilire la quantizzazione, (termine moderno che equivale al solfeggio) ed il solfeggio per chi studia musica alle prime armi è sempre stata la cosa più antipatica da mandar giù... Ma che oggi grazie a questi programmi è, come ti dicevo nell'altro post, divenuto indolore. Perché ti mostra ogni battuta numerata, e con la divisione, devi soltanto completare ogni battuta con note e pause. Se non hai cognizione di "quanto" deve durare una nota nel tempo, sono solo 5 le figure che ti interessano, e sono 1/16 - 1/8 - 1/4 - 2/4 e 1 intero. Il sedicesimo è quella nota con 2 stanghette o 2 virgole, l' ottavo ha una stanghetta o una virgola,
    il Quarto ha soltanto una stanghetta senza niente, la nota da 2 quarti è quella vuota, l'intero è quella grossa senza stanghette. Ci sono altre note, che sono più piccole ancora del sedicesimo, ma nella musica leggera non si usano quasi mai e per ora le puoi accantonare. Ecco, queste sono le 5 note che devi conoscere ed il loro nome ti dice la durata nel tempo, come saprai hanno anche altri nomi, croma, semibiscroma ecc...tanto è uguale. ma ...ti deve entrare nella testa che ogni battuta di qualsiasi tempo musicale, binario, terziario, quaternario, che sia DEVE, essere completa sia che ci siano note che pause, te l'ho già detto ma lo ripeto volentieri, insomma il conto....ti deve sempre tornare....ok?
    Le note di ottavi e sedicesimi poi possono essere raggruppate, se hanno una linea sono ottavi, se ne hanno 2 sono sedicesimi...
    Quando trovi una nota con un punto sulla sua destra... il punto aumenta quella nota della metà del suo valore, quindi se è una nota da 1/4 puntata, varrà 3/ottavi... ( due ottavi formano 1/4) (e se metti 16 sedicesimi in fila formi sempre i 4/4....questo lo sai )?....
    Non posso farti un trattato di teoria, non ne sarei all'altezza, tutto deve partire dal pianoforte, ma a questo puoi rimediare vai sul sito pianostreet.com trovi tutto quello di cui hai bisogno. Una cosa mi viene in mente adesso, riesci a suonare un Vst sulla tastiera verticale del piano roll ?? Questo è importante rispondimi qui.

    Quindi riassumendo, cerca di organizzare la tua schermata di pianoroll con una griglia su cui intendi lavorare, devi partire da qui.
    Io quando apro una cosa del genere metto tutto a sedicesimi, guarda magari qualche tutorial Y.T. prova le varie possibilità....ipotizzando su un tempo di 4/4 potresti mettere la griglia in ottavi, praticamente la battuta ti si divide in 8 finestrelle, che corrispondono ognuna in linea con ogni tasto della tastiera verticale. Se metti a quarti, hai 4 finestrelle, a sedicesimi ovvio, ne avrai 16. Inoltre il programma di sicuro ti permette se selezioni una nota di allungarla o accorciarla, Cubase da un certo ingrandimento in poi ti mette il nome sulle note, non so se Ableton lo faccia. Quando avrai capito come organizzare l'inserimento delle note, potrai iniziare a copiare qualche spartito....

    Tieni presente che la notazione musicale parte dal Do centrale, sulla tastiera verticale troverai C3, che è la stessa cosa, anzi, da subito guardati la notazione anglosassone, perché tutti questi programmi ne fanno uso. Pur essendo la notazione una invenzione italiana, si preferisce quella anglosassone, che è così
    Do - Re - Mi - Fa - Sol - La - Si === C - D - E - F - G - A - B. rispettivamente.
    Se prendi in considerazione di copiare spartiti, devi avere per i primi tempi uno specchietto che ti indica la posizione, quali sono le note che stanno sugli spazi e quali sono quelle che stanno sulle righe.... in chiave di violino. Sia in chiave di Sol che in chiave di Basso o di Fa . Non impaurirti perché è facile.
    Ti cerco uno specchietto
    [​IMG]

    Ecco, su queste modeste basi puoi però iniziare a capire qualcosa, se hai problemi contattami in mp.
     
    Last edited: 18 Ago 2019
    18 Ago 2019
    #48
    A davide1979 piace questo elemento.
  15. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    si grazie sono riuscito a giocare con dei vst.
     
    18 Ago 2019
    #49
  16. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.523
    "Mi Piace" ricevuti:
    945
    Sequencer:
    Cubase
    Se hai imparato ad abilitare Vst sulle tracce, sei già un pezzetto avanti. Direi che una volta capito la sistemazione della griglia, puoi iniziare a copiare
    musica su piano roll, inizia con spartiti che hanno la sola linea del canto, per capirci hanno un solo pentagramma- Su quel sito dovresti trovare roba da scaricare.
    Logicamente se trovi una musica che conosci, potrebbe esserti di aiuto, poi schiacci il play e Ableton te la suona. Devi insistere perché non è difficile e si migliora sempre di più.
    Hai una tastiera midi controller o usi il mouse ?

    C'è anche questt'altro sito, che forse è meglio....ci sono spartiti da scaricare in gradazione di difficoltà.
    https://www.pianosolo.it/lezioni-di-piano/
     
    Last edited: 18 Ago 2019
    18 Ago 2019
    #50
  17. davide1979

    davide1979 Utente Molto Attivo

    Registrato:
    12 Dic 2018
    Messaggi:
    61
    "Mi Piace" ricevuti:
    6
    Ho il mouse,una volta suonavo il pianoforte,adesso forse mi riprocurero' la tastiera.

    Avevo intenzione di pasticciare inserendo nel sequencer le note una ad una col mouse,lo avevo già fatto in passato.

    Comunque ho già nozioni di pulsazione-valore note- misura-ritmo
    non penso di dover ricopiare spartiti.

    Piuttosto,visto che mi avete detto che non esiste la scala della melodia della trance,quale è la scala dell'armonia?Se ha senso la domanda.
     
    19 Ago 2019
    #51