1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

LUFS integrati: cosa c'è da sapere?

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da Steve Hen, 31 Ott 2020.

  1. Steve Hen

    Steve Hen Colonna del Forum

    Registrato:
    25 Mar 2020
    Messaggi:
    546
    "Mi Piace" ricevuti:
    250
    Sequencer:
    Cubase - Live - Pro Tools
    Ciao gente, ma qualcuno mi può chiarire a parole semplici come diamine funzionano i lufs integrati? Cioè in fase di mastering su che valore deve aggirarsi questo parametro?

    Qualcuno può darmi consigli pratici?
     
    31 Ott 2020
    #1
  2. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum Utente VIP

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.269
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.414
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Sostanzialmente è la media dei lufs per la durata del pezzo.
    In mastering si considerano in funzione del target , tv , radio , spot , cinema , servizi di streming specifici etc..
    Il concetto è che se hai un committente specifico che ti chiede (e te lo chiede!) un valore di lufs integrato preciso devi rispettarlo.
    Ci sono ambiti dove non è possibile fare plin plin fuori dal vasino ( spot pubblicitari ad esempio) pena il bump e relativo no cash del materiale , in altri ambiti invece è consigliato ma non imperativo , come ad esempio spotify , ti becchi la penalty e amen ma almeno chi vuole un ascolto "full" disattiva la normalizzazione dall'app e si ascolta l traccia al 100%.
     
    31 Ott 2020
    #2
  3. Steve Hen

    Steve Hen Colonna del Forum

    Registrato:
    25 Mar 2020
    Messaggi:
    546
    "Mi Piace" ricevuti:
    250
    Sequencer:
    Cubase - Live - Pro Tools
    Quindi non c'è un "valore standard" ma dipende dalla destionazione finale.
    Nel caso di classiche tracce caricate su YouTube?
     
    1 Nov 2020
    #3
  4. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum Utente VIP

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.269
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.414
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Si ma secondo me ha poco o nessun senso usarlo in ambito prettamente musicale.
    Tenedo presente che gli aggregatori accettano una sola versione x traccia se tu calibri un mix per yt o spotify parimenti andrai a caricare in tutti gli altri servizi (stores) un file sostanzialmente "castrato".
    Meglio beccarsi le penalty di turno ma vendere full.
    Poi ribadisco , in altri ambiti è invece basilare il rispetto delle specifiche.

    Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
     
    1 Nov 2020
    #4
    A Tony Black piace questo elemento.