1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Mixaggio

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da Edem, 1 Apr 2017.

  1. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.059
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.237
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    condivido con te sky! purtroppo il rischio cè.. sai dirci chi sarebbe questo professore edem? La SAE e altri istituti costano molto perché hanno un personale docente con i contro cosiddettti e puoi stare sicuro che le cose che ti dicono li non hai il dubbio se siano vere o no.. Inoltre alla SAE per esempio seguono libri accademici molto approfonditi e dattagliati.. ed infine cosa piu importante hanno gli studi della madonna con banchi e processori della madonna che puoi sempre usare ... toccare con mano.. cè una differenza di prezzo ma anche una differenza di istruzione e servizi.. io fossi in te ci ripenserei ancora unpo... ogni tanto alcuni studi fanno dei workshop di qualche giorno.. con prezzi che possono andare dalle 30 alla 150 euro.. punterei piu su questo tipo
     
    2 Apr 2017
    #18
  2. Edem

    Edem Colonna del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2012
    Messaggi:
    266
    "Mi Piace" ricevuti:
    83
    Sequencer:
    Ableton 9.5
    No sinceramente non so il nome ma ti assicuro che non c'entra niente la SAE è un istituto musicale in un paese vicino al mio con uno studio decente e insonorizzato niente di che ma neanche un PC e due casse della trust :D
     
    2 Apr 2017
    #19
  3. Edem

    Edem Colonna del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2012
    Messaggi:
    266
    "Mi Piace" ricevuti:
    83
    Sequencer:
    Ableton 9.5
    Deformazione professionale :D
     
    2 Apr 2017
    #20
  4. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.272
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.916
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Pochine se consideri che un corso o scuola che sia debbano prendere in considerazione: acustica di base, psico acustica, sintesi/sound design, igiene e sicurezza (non sto scherzando!), informatica, teconogia e strumentazione, rec, mixing, post produzione e qualche nozione sul mastering... Questo a prescindere dal fatto che paghi 10 o 500 euro... A meno che le 10 euro sono per farti venire/prenotare e farti venire "appetito", altre ipotesi piu o meno verosimili: che ti rilascino un libro/manuale o che l'insegnante sia un genio della didattica in pillole... Boh...
    A mio modesto parere, diciamo che, viste le aberrazioni che si sentono ai gg nostri, viene prima il fulcro creativo e il songwriting ma prova se puoi a vedere mix e mastering un po come la cucina, ergo, chi ti ha fatto sapere questa informazione non mette il sale nella pasta o non insaporisce i piatti?
    ... "Dipende"... Ma in genere hanno la loro rilevanza che è di non poco conto...
    Daccordissimo @Danjal ma...
    ... D'altra parte non la puoi chiamare hit manco se è bellissima ma si sente demmerda, ho sentito gente che ha fatto delle robe che mi sono rifiutato di metterci mano perché per me erano buone cosi com'erano... Da qui il mio "Dipende" di sopra... :)
    Ho notato che nel forum vige un problema: Mancano i soldi o i "producers" li spendono per comprare un gioco della playstation ma non per migliorare la qualità di una loro canzone (e se tizio/caio/sempronio ti fa il mastering un euro meno ti volto le spalle pure che poi pubblicano la [email protected], quindi manco per sentire un'altra pasta sonora, da qui si intuisce la cultura media), ora, lungi da me dirvi come spendere il danaro, è un po come la storia dei locali che cercano musicisti che suonino aggratis e viene da chiedergli: ma perché paghi i camerieri e me che ti porto la gente che consuma no???
    Quello delle minne è il fascino della vita!
    Nessuno lo mette in dubbio MA... se consenti, io lo lascerei stabilire agli altri... ;)
    Magari c'è gente che è brava davvero nel suo mestiere ma 500 euro per 26 ore, boh...
    Cioè (a proposito di storielle), io conosco gente che è andata da certi guru che poi sono usciti che erano zombie lobotomizzati veri e propri... Tuttavia ripeto, se la tua aspettativa primaria è la composizione, concentrati prevalentemente su quello e cerca di farlo al meglio...
    Poi, sperimentare è gratis e a tuo discernimento o tempo che sia (se ne hai a disposizione da spendere)...
    Certo, da qualche parte si deve pur partire, fatto sta che la settimana scorsa sono stato a Venezia e nell'isola di Murano, se non ero con un veneto doc, avrei comprato i vetri cinesi!!!
    Boh, io 500 euro li darei solo a Salma Hayek per 26 ore di sessononstop ma (seriamente) con la metà puoi farti un buon parco libri che ti tornerà sempre utile nel tempo...
    Quando ho fatto la scuola (600/800 ore, non ricordo), ero il piu secchione e ti dirò, quando siam partiti con acustica di base e psicoacustica facevo pure il gradasso perché ero convinto di sapere tutto, beh, ho dovuto rivedere tutto!!!
    E le "sberle" che ho preso sono state le piu formative... Quindi credevo di avere solide basi ma mi sbagliavo... Ora, almeno quelle le ho (peccato non siano economiche)!
    Ma non solo... Vedi, il bello della musica è che io posso guardare il tuo approccio e trarne qualcosa di buono... Sto suonando con una cover band a passatempo e gli piace come suono il basso, tutti fissati con musicisti iper tecnici, quando gli ho detto che mi ispiravo a James Jamerson mi hanno risposto: Chi???
    Beh, è il Bassista Funky Soul per eccellenza ma anzichè fare assoli (col basso che è uno strumento per lo piu ritmico/armonico) ha fatto arrangiamenti coi controkazzi e ha creato un suo linguaggio...
    https://it.wikipedia.org/wiki/James_Jamerson
    Non le ho sentite ma ecco, questo conferma la mia teoria sull'approccio... :)
    Qui hai in gran parte ragione, il mix è una roba pu intima, per questo non mi arrischio a farlo online (come il mastering) ma voglio uno della band o l'artista di fianco...
    Quanto al "come debba uscire la tua traccia" c'è anche la questione label/contratti/compromessi... Eheheh...
    Situazione tipica:
    - Il cliente manda un mix da finalizzare/masterizzare a bisTURI...
    - bisTURI, dopo averlo ascoltato per bene e fatte le analisi di routine si mette al lavoro (3/4 ore a canzone)...
    - bisTURI finisce e manda la canzone al cliente...
    - Il cliente dice: è bellissima ma prima di mandarla alla label potresti "pomparla" ancora?
    - bisTURI (che è bravo, buono e paziente!) si rimette lì e nei limiti consentiti dalla decenza "pompa" il brano e lo reinvia...
    - Il cliente è in estasi e ti paga tutto contento MA..!
    - La label il giorno dopo gli dice che è troppo "pompato"...
    - Il cliente suda freddo, ricontatta bisTURI (delle volte è pure aggressivo/scortese), rivuole un'altra revisione...
    - bisTURI suggerisce di mandargli la prima...
    - La label è contenta= il cliente DEVE essere contento...
    - Il cliente ha tratto le sue conclusioni e la volta seguente lascerà servirsi e far fare il suo lavoro al bisTURI!

    Ma magari tu hai altre aspettative (tipo solo comporre e condividere sulle piattaforme con una certa qualità)...
    Questo per dire che è importante vivere le cose con serenità e/o prenderle come sfide positive e di apprendimento, apprendimento che, 9 volte su 10 ha un costo...
    Sky, ne io ne tu o il cavaliere in due ore manco come funziona un HPF potremmo spiegare ma c'è da dire che c'è pure gente sveglia e meno sveglia eh!
    Non sono daccordo... Specie nella fattispecie degli argomenti che citi...
     
    2 Apr 2017
    #21
  5. Danjal

    Danjal Colonna del Forum

    Registrato:
    16 Dic 2015
    Messaggi:
    630
    "Mi Piace" ricevuti:
    244
    Mbari, mi sa che stiamo ragionando tutti per vie un po' troppo generali e "filosofiche".
    Senza porci ulteriori problematiche dalle quali non ne usciremmo mai se non facendo a cazzotti (ironia), direi che sarebbe opportuno chiedere maggiori informazioni riguardo questo corso. Io sono dell'idea, seppur generale e filosofica, che in 26 ore non si impari a mixare, ma le basi (nel senso stretto del termine) si possano apprendere. Personalmente, consiglio di rivolgersi in esterna per il mix e, soprattutto, per il master. Se proprio si vuole fare da sé credo che sarebbe opportuno cercare su google:" eq, a cosa serve, come funziona" e "compressore, a cosa serve, come funziona". Dovrebbe seguire tanta pratica per ottenere un risultato quantomeno accettabile.
     
    2 Apr 2017
    #22
  6. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    767
    "Mi Piace" ricevuti:
    569
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Beh onestamente spero che il corso di cui parla Eden non abbia la pretesa di spiegare tutto questo in 26 ore.
    Da come l'avevo inteso era incentrato sul mix e sul mastering. Mi pare che lui abbia scritto questo.
    Per me un corso di quella durata sviluppato decentemente può trattare di mix e fare alcuni cenni sul master, nient'altro.

    Il punto è che se vuoi sapere morte e miracoli di un HPF oggi te lo puoi cercare su internet, secondo me.
    Se ci butti il tempo, hai la possibilità di capire queste cose e molto di più, da te.

    Ho nello scaffale documenti da scienziati pazzi. Geroglifici.
    Su cose ben più complesse, mica l'hpf.
    Roba che solo un ingegnere può comprendere a fondo, e l'ho trovati su google, gratis.
    C'è di tutto disponibile su internet, non mi dite di no.

    Non mi dite che non si riesce a capire come funziona un compressore cercando su internet.
    (Anche se, a dire la verità c'è scritto pure sul manuale, eh)
    Non mi dite che solo i nerd hanno usato un eq. Ce l'avete nella radio.
    Hai modo di approndire un sacco di cose se vuoi.

    Quello che non è disponibile è focus.
    Se di fronte hai un tecnico bravo e non un "insegnante", forse forse che una direzione valida te la può indicare.
    Ammesso che sia li con serie intenzioni di condivisione.

    Avrò ripetuto circa 20 volte che non è facile trovare corsi che possano valere la pena.
    Può darsi pure che non esistano, vai col fatalismo :xD:
    Altrettante volte ho detto che tocca a te, con la pratica e lo studio continuo nel tempo.
    Non è il corso "rivelatore" che ti fa il lavoro.

    Quello su cui non sono d'accordo e non lo sarò mai è il solo fatto che "per partito preso" si giudichi, senza sapere manco di chi/cosa stiamo parlando. Senza aver frequentato il corso in oggetto, senza sapere nulla.

    Discutiamo del lavoro degli altri. Se fosse il vostro?


    Mi piace il punto di vista di Danjal. Forse stiamo filosofeggiando.
    Capisco il motivo per cui dice così e sono d'accordo.

    Allo stesso tempo penso che dietro a certe cose di filosofia ce ne sia a vagonate e sia di fondamentale importanza.
    Io ho le mie idee, ognuno si faccia le proprie.

    Conosco gente che sa benissimo come si comporta un eq, eppure...

    E' ovvio che in una scuola da frequentare per anni partiranno da zero.
    Ma questo è un altro caso. E' un workshop. O almeno, in 26 ore si spera che voglia essere tale.

    In altri paesi i workshop sono la normalità in molti di settori. Alcuni interessanti, altri inutili, altri eccezionali.
    Si va con la speranza di assistere a qualcosa di utile per noi, ma non è detto che succeda.
    Non c'è la garanzia, spiegatemi come potrebbe esserci.

    Concludendo, su tutte le mie idee si può affermare l'esatto contrario e non vengo certo a sventolarle come unica visione sensata possibile.

    Semplicemente, prima di dire "questo fa schifo" o "questo è bello", assicuriamoci di sapere di cosa stiamo parlando.
     
    2 Apr 2017
    #23
  7. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.272
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.916
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Io avevo capito che lui non ha capito l'incidenza di mix e mastering sulla musica... :giggle:
    Sempre che si abbiano delle solide basi ma in quel caso (con quel poco tempo) proporrei robe inusuali, almeno per il mix...
    Puo darsi, non ho motivo di dubitare MA... perché spesso vedo almeno un post del tipo che, tutto contento ha messo un HPF a 40 Hz o un LPF a 15 kHz, 96 dB slope col FabFilter Pro Q2..???
    Non dico di no, dico: quasi tutto... ;)
    Mmmh, come dire? Nessuno nasce imparato ma puo darsi che un domani ti ritroverai a imboccare qualcuno che non ha le braccia ma è intelligentissimo e leggendo quelle info capirebbe subito funzioni, uso e abuso di un processore di dinamica o altro...
    D'altra parte c'è gente che ha le braccia ma va imboccata e la info su internet non basta...
    Ma sto andando sull'esOTerismo, altro che filosofia...
    Come diceva il buon Clint Eastwood: se vuoi delle garanzie, compra un tostapane... ;)
     
    2 Apr 2017
    #24
  8. Edem

    Edem Colonna del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2012
    Messaggi:
    266
    "Mi Piace" ricevuti:
    83
    Sequencer:
    Ableton 9.5
    Io all'insegnante ho spiegato che fin due mesi fa facevo una bassline di kick e basso a 6db quindi penso sia logico pensare che basi sul mix non ne ho se non l'eq buttato là per tagliare certe frequenze che non mi interessavano o che distorcevano il suono poi sta all'insegnante essere onesto e dirmi va sto corso non ti serve perché sei ancora indietro o dirmi sì ti do le basi e poi il resto arriva da te mi ha fatto vedere un programma normale che sarebbe suddiviso in 3 anni, non so perché anni se poi son tre livelli da tre mesi l'uno e mi fa che a me interessa questo perché gli altri livelli trattano argomenti che secondo lui non mi interessano tipo pulizia della voce registrata posizionamento delle casse in uno spazio grande tipo stadio e registrazione di strumenti a corda fiato ecc, questo è un ragazzo giovane e mi pare che ne sappia il fatto suo poi ribadisco può prendermi per il c**o come vuole non so i risultati finché non ho finito il corso
     
    3 Apr 2017
    #25
  9. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    767
    "Mi Piace" ricevuti:
    569
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    perché far quadrare tutto è difficile, proprio per la miriade di informazioni che si trovano.
    Proprio perché c'è tutto. O se preferisci quasi tutto.
    Per me esiste anche una parte sommersa, che un po di concretezza la offre.
    Però ragazzi non partiamo per la tangenziale. Non è che si impara il mix sul browser eh. EH. (CHIARO?).

    Poi...perché mi fai queste domande?
    Proprio tu me lo chiedi, che prima di essere lavoratore sarai certamente un appassionato.
    Dovresti sapere che il mistero è presto svelato! :)

    La gente fa MOLTE cose con estrema leggerezza. Nella vita proprio.
    Figurati se qualcuno si fa le domande sull'equalizzatore. DAI.
    Ha visto deadmaus che lo usa (mentre cerca di venderglielo) quindi è figo perché può fare questo e quell'altro e lo slope a 50000 db.
    PErcIò mixoabbestiaaaahhhhhhhh. LOL.

    Come puoi pensare che qualcuno si metta a studiare quello che ha sotto le mani?
    Nel 2017? Cosa hai bevuto?

    E' più facile venire a piangere sul forum.

    MA...non sono mica tutti così. Magari qualcuno che vede le cose diversamente esisterà a questo mondo.
    Purtroppo nel bordello che c'è oggi, le giuste intenzioni aiutano solo fino a un certo punto.

    Io dico solo che non si può andare a caso tutta la vita. Una linea guida ci vuole.
    Come trovarla sta ad ognuno di noi. E prima di trovare quella che da i risultati ci sta prendere qualche inc.ulata.

    A questo punto la domanda mi sorge spontanea...
    C'è chi dice che un corso non serve a nulla a prescindere. Bene.
    Lo trovo inaccettabile per il rispetto del lavoro altrui, ma resta un idea mia.

    'Sto ragazzo che vuole cominciare col mix...come dovrebbe cominciare?


    Invece di dire sempre e solo "no non si può", "no questo non va bene", "no qui c'è l'********"...aiutiamolo!
    Io ho detto la mia, magari ho detto una ********* e ci può stare. Pazienza.

    Dite la vostra però. Se dite la vostra (se avete da argomentare, sennò voglio dire...lasciate perdere) è molto più utile.

    Chi di voi che mixa che strada ha da indicare a questa persona che vuole imparare?
    Ottimo chi dice "vai in uno studio a vedere" secondo me, se leggete altri miei post l'avrò consigliato mille volte...ma se il tecnico non è bravo pure li c'è da discutere...

    Qualcuno ci può dare metodi comprovati all'apprendimento del mix?
     
    3 Apr 2017
    #26
    A bisTURI piace questo elemento.
  10. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.272
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.916
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Non è che faccio la domanda a te, dico, delle cose è l'uso che ne fai, buono o cattivo...
    Ci puoi scommettere, io ad es compro ancora gli album di tanto in tanto... (Es stupido per dire quanto sono tonto)
    In effetti un po di sano fatalismo non guasta... A meno che non mi arriva un mix con kick e bass sul side e hit hat sul mid (e giuro, è capitato), allora divento un tantino, come dire? marziale...
    In effetti ho preso un' Efferalgan ma mi sa che m'ha fatto piu male che bene...
    Pensa, sto facendo una ricerca su un'argomento che non c'entra niente con la musica (diciamo piu storico) e un amico dotto m'ha detto che manco gli studiosi universitari sono cosi scrupolosi...
    E un'altra volta, per capire se un mio ragionamento (che veniva da precetti acustici ma si estendeva ad altro) era giusto o errato son dovuto andare a piangere da un fisico, per fortuna un amico perché io al suo posto non avrei ascoltato 3 ore di teoria da me... Teorie che mi ha confermato per giuste...
    Appunto, una cosa, empirica o accademica o quale che sia, non esclude l'altra, stupido sarebbe precludersi...
    Inc.ulate e cazziatoni credo averne presi abbastanza...
    Ecco, ora t'ho capito e se devo dare una risposta direi: con tutto il possibile (volontà in primis) ma rimane il fatto che 500 euro per 26 ore e senza basi mi creano un boh... Non discuto il fonico...
    Per esperienza però ho visto fonici che hanno fatto il loro tempo e gli è rimasta la fama e allora che fanno?
    Fanno dei corsi ma si pongono male, in che senso?
    Nel senso che di condividere gliene frega meno che a me (che sarei il peggior didatta del mondo), sarà che sono cose trite e ritrite, sarà che sono presi dalla loro figura di (vaffan)guru ma è evidente che o fanno di mala volontà (tranne prendersi i soldi, quello gli piace), allora lì mi sto muto, faccio un sorrisino e me ne vado...
    Pensa che ho fatto un mini manuale che dò ai clienti distratti/disordinati/indisciplinati...
    Ragionevole ma sai, l'altro giorno ho ascoltato Electric Ladyland di Hendrix e sono entrato in una specie di crisi, quindi per ora non saprei dare una risposta, in piu mettici che il TS pare cocciuto nè voglio condizionarlo quidi mi limiterò a seguire eventuali altri interventi... Prima ci dormo però... Au Revoir! :)
     
    3 Apr 2017
    #27
  11. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Divinità del forum Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.584
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.993
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Fanno 19€ l'ora... sono d'accordo, davvero una cifra spropositata per pagare un misero professionista nella struttura di un istituto musicale. Ma chi si credono di essere, manovali o barbieri?!... :p
    A me questi discorsi lasciano davvero perplesso. Vi sono persone che strabuzzano gli occhi quando si chiedono loro 40€ l'ora in studio (in cui c'è un professionista a disposizione e decine di migliaia di euro investite in strumentazione e licenze), e poi pagano senza batter ciglio 15€ per un taglio di capelli che dura 15 minuti... Mah.
    Lo sapete che 1/2 giornata di un consulente senior in qualunque campo tecnico/gestionale, con una società di consulenza di target medio, costa mediamente dai 350 ai 500€?...
     
    3 Apr 2017
    #28
    A roby_pro e SagZodiac piace questo messaggio.
  12. SagZodiac

    SagZodiac Designer Super Moderatore

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.298
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.560
    Sequencer:
    Cubase
    Totalmente d'accordo.Poi in generale non si fanno i conti in tasca all'oste. Se si vuole imparare qualcosa si paga, altrimenti trovi comunque guide gratuite e puoi appoggiarti a quelle.
     
    3 Apr 2017
    #29
  13. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.272
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.916
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Cav il tuo discorso non fa na piega ma bisogna pur vedere come andrebbero gestite ste 26 ore, sia che paghi 10, sia che paghi 500...
    26 ore, che corso è?
    C'è una brochure?
    Rilasciano un qualche libro/manuale/guida per sopperire al poco tempo?
    Se c'è un alunno più lento di comprendonio e rimane un pelino dietro, scadute le 26 ore, possibilmente è rimasto molto indietro saltando concetti importanti...
    Cioè, non è un workshop di aggiornamento...
     
    3 Apr 2017
    #30
    A cavaliereinesistente e profesorius piace questo messaggio.
  14. profesorius

    profesorius Star del Forum

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    5.059
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.237
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    esatto bis. il punto non è che un corso non valga una tale cifra.. ma gia un corso che si pone di chiamarsi tale e lo fa con un percorso di 26 ore-- è per forza un presa in giro... oppure la chiamassero in un altro modo... ma non corso... corso di che???? cosa mi lasci in mano? un attestato di partecipazione ?? ci sono esami??? crediti???? guarda che un corso univeristario di 3 anni ha una retta di 800 euro ogni 6 mesi... e li non ci sono docenti e strutture?? 26 ore di corsi in unniverista li fai in 4 giorni...
    a me sembra sempre piu spesso che si tenda a giustificare questo tipo di ("truffe"?) in giro perché il mercato degli studi sta scemando... e a questi fantomatici "fonici" serve fare cassa... ed ecco che partono sti corsi dove si impara il mix in 26 ore :°D dai fa un po ridere..
    poi edem ha affermato che questo fonico sia un ragazzo giovanissimo... insomma chi è sto tipo? cosa ha fatto??? perché va in giro a "insegnare"? questi sono i criteri che uno osserva prima di inscriversi a qualiasi scuola ... inoltre ho gia affermato che vi sono parecchi studi dove di iniziativa fanno degli open day (con ingresso mai superiore ai 100 euro) dove per esempio speigano tutte le fasi di registrazione... o dove fanno provare varie tecniche microfoniche.. modulazione di synth etc etc.. in un giorno... ma non lo chiamano corso... allora già ha piu senso..
     
    3 Apr 2017
    #31
  15. SagZodiac

    SagZodiac Designer Super Moderatore

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.298
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.560
    Sequencer:
    Cubase
    Le definisci truffe perché? Hai provato il corso e ritieni che sia una truffa.Senza aver provato una cosa credo che non sia sano sminuire l'operato di una persona.
     
    3 Apr 2017
    #32
    A cavaliereinesistente piace questo elemento.
  16. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.272
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.916
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Io a sto punto penso che meglio spenderne 1500/2000 € con una certa flessibilità...
    C'era un utente, mi pare @Gear che s'è fatto la SAE, ha speso i suoi bei soldini ma gli hanno dato un sacco di materiale didattico che può sempre consultare, con esempi laddove non venga capito un concetto/formula e/o estensioni/approfondimenti vari...
    Qui sappiamo ben poco ma mica ti regalo 500€ per simpatia o perché ti sei fatto passare per un guru... E se il TS non è più chiaro credo sia anche lecito, non dico dare giudizi ma fare delle supposizioni/ipotesi...
    Vai a prendere lezioni di chitarra da uno bravo, ha una sua tariffa oraria, mettiamo 15€ l'ora, se sfori diventano 20/30€ ma va bene quando una cosa non la si capisce o si sceglie di approfondirla, poi ti infossi di studio a casa, il maestro però ha il dovere di sfruttare il tempo soprattutto a tuo vantaggio (e anche lì, quello bravo, avrà un programma di studio)...
     
    3 Apr 2017
    #33
  17. Edem

    Edem Colonna del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2012
    Messaggi:
    266
    "Mi Piace" ricevuti:
    83
    Sequencer:
    Ableton 9.5
    Aspetta si ho detto un ragazzo giovane ma neanche giovane come me (23 anni) ma a occhio e croce ne avrà dieci massimo quindici in più di me, dovrei forse due che a 35 anni è vecchio? :D
     
    3 Apr 2017
    #34