1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Nessuno puo insegnare come si compone

Discussione in 'Composizione e Arrangiamento' iniziata da alberoverde00, 24 Giu 2017.

  1. Killer of Sound

    Killer of Sound Utente Kryptoniano Amministratore

    Registrato:
    3 Dic 2014
    Messaggi:
    7.313
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.845
    Sequencer:
    Ableton Live 10 (Suite)
    Mi dispiace ma il topic deve restare. Il forum è uno spazio libero in cui ognuno di noi può condividere la propria opinione.
    Avete risposto in tanti eppure mi sembra di aver letto molte opinioni diverse, visto che il problema con Sagzodiac è risolto non vedo il problema. :)
     
    24 Giu 2017
    #18
    A alberoverde00, JAGO e Tony Black piace questo messaggio.
  2. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.114
    Sequencer:
    Bitwig 3
    per fare il compositore dopo aver preso il diploma ( all'epoca era diploma oggi laurea ) dovevi farti altri 3 anni di composizione se non ricordo male erano 3 o forse 5 è passato un bel pò di tempo da allora, e comunque ne uscivi compositore e qui non si discute.
    però posso anche aggiungere che mettere 2 lineette ( che siano semibrevi o crome ) sul piano roll di certo non faranno un musicista, poi essere più o meno virtusi è un altro discorso, bisogna sfatare il mito che la tecnica non serva a nulla, i grandi del jazz studiavano anni per imparare la tecnica per poi far si di dimenticarsela, credo che pochi generi contengano improvvisazione come il jazz, ma se non sai non fai e questo è un dato di fatto, poi campionare, usare loop, essere creativi e tutto il resto va bene, ma se parliamo di musicisti non possiamo dire che la tecnica e le conoscenze non servano che poi siano fatte in conservatorio o nella propria stanza a studiare 14 ore al giorno, il luogo non implica nulla.
     
    24 Giu 2017
    #19
  3. Danjal

    Danjal Colonna del Forum

    Registrato:
    16 Dic 2015
    Messaggi:
    629
    "Mi Piace" ricevuti:
    244
    Comporre è qualcosa che ti deve rappresentare sia come persona che come artista. Se insegni ad un novizio a comporre gli stai trasmettendo il tuo modo di essere e pensare. Aristotele affermava l'impossibilità ontologica che un essere sia e insieme non sia ciò che è. In questo caso, non si può dire che un musicista che ha studiato composizione presso un'ente/scuola/conservatorio sia un musicista poichè compone secondo il modo di pensare dei suoi maestri.
    In questo senso, @alberoverde00 non ha espresso un concetto privo di significato.
    Inoltre, chiedo: da che esperienza/fatto è nata questa riflessione?
     
    24 Giu 2017
    #20
    A 3lackrose piace questo elemento.
  4. alberoverde00

    alberoverde00 Utente Bannato

    Registrato:
    18 Giu 2017
    Messaggi:
    342
    "Mi Piace" ricevuti:
    164
    ok. per me no problem.
    interessante...finalmente qualcuno che parla la mia lingua.

    il mio post è stato scritto perché io vedo la musica come un qualcosa che devi avere da dentro e che nessuno puo insegnarti. se qualcuno te lo ha insegnato non ti appartiene veramente.
     
    24 Giu 2017
    #21
  5. Solve Coagula

    Solve Coagula FL Studio Helper

    Registrato:
    30 Nov 2014
    Messaggi:
    956
    "Mi Piace" ricevuti:
    220
    Sequencer:
    FL Studio
    Sono d'accordo anche io per il fatto che è una cosa che nasce da dentro di te per pura passione. Dopo è normale chiedere qualche consiglio, i Forum, chi ha più esperienza di noi può darci ottimi consigli per proseguire il nostro sogno o quello che sia. A me piace quello che faccio, ritrovo me stesso e mi sento soddisfatto del mio lavoro. Se a qualcuno non piaccio, beh, è un problema suo. Nessuno gli dice di premere play o di ascoltare i miei brani. L'importante è che ci piaccia a noi ciò che produciamo, il resto sono solo chiacchere, spesso da invidiosi..buona vita e produzione!! :)
     
    25 Giu 2017
    #22
  6. MaxDenoise

    MaxDenoise suonatore di pentole Utente VIP

    Registrato:
    26 Dic 2008
    Messaggi:
    2.661
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.134
    io credo che biosognerebbe dividere il discorso in più parti, lo studio serve e su questo non ci piove, poi è vero che la formula conservatorio=musicista non funziona sempre , poiche per fare un esempio ci sono turnisti che sanno solo eseguire e non creare( qui qualcuno potrebbe dire sempre musicista è) , però se hai talento è innegabile che studiare ti fa crescere ancora di piu, poi bisogna dividere anche la parte produzione dalla parte del suonare, perché sono due cose diverse, l'approccio alla produzione sul sequencer è una cosa, l'approccio di suonare è un altra, comunque tornando al fulcro del discorso, se sei nuovo alla produzione lo studio serve sempre,(che sia il conservatorio, che siano dei corsi mirati per la produzione, che siano lezioni private, che siano studi autodidattici, studiare serve sempre poiche chi fa musica sa bene che di studiare non si finisce mai anche perché se non studi primo non riesci a migliorarti e poi non vai avanti, quindi morale della favola, Lo Studio serve sempre e non bisogna mai smettere di studiare poiche è anche attraverso la continuita e la costanza di imparare cose nuove che si cresce:)
     
    25 Giu 2017
    #23
    A profesorius e JAGO piace questo messaggio.
  7. Scar96

    Scar96 fantasma dell'opera Utente VIP

    Registrato:
    10 Dic 2013
    Messaggi:
    915
    "Mi Piace" ricevuti:
    700
    Sequencer:
    FL Studio 20
    Spero di non dire una stupidaggine ma da questo post ho capito che giudicare il modo con cui un musicista\compositore si affaccia al mondo della musica è un po' come giudicare una canzone, si discute e si discute ma non ci sarà mai quella risposta che accontenta tutti.

    Ci sono circa 7,5 miliardi di persone nel mondo, tutte uniche, e dedicandosi una certa percentuale alla musica, di cui alcuni di essi è talentuosa (diciamo così) trovando meno difficoltà, ognuno avrà un modo differente, simile al massimo, ma mai uguale, di approcciarsi nel mondo della musica: c'è chi scopiazza qualcuno facendo tutto alla cieca ma col proprio stile; c'è chi cerca di fare di testa propria trovando nuovi modi creativi di comporre; c'è chi trova "rifugio" nella teoria musicale applicando le tecniche apprese senza curarsi mai di uscire fuori dagli schemi; c'è chi lo fa solo per sfogarsi e quindi poco importa la teoria (musicoterapia) eccetera eccetera eccetera... Tutti però (come è già stato detto) devono imparare prima a conoscere se stessi, poi imparare a provare EMPATIA, e solo dopo imparare la musica (qualunque sia il modo con cui la si fa, poco importa personalmente, purché ci sia impegno, costanza, volontà e creatività).

    Io non sono mai andato al conservatorio, ma (in vano) spero che insegnino, oltre la storia e la teoria della musica, anche ad essere empatici, perché se non sei capace di percepire le emozioni, come puoi trasmetterli attraverso la tua musica?

    Bell'argomento comunque, speranzoso di leggere il parere di qualcun altro.
     
    25 Giu 2017
    #24
    A rebecca22 piace questo elemento.
  8. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.662
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.019
    Sequencer:
    Ableton Live
    Non sono d'accordo.
    Se insegni ad un novizio a comporre, è come se insegnassi ad un bambino a parlare, non gli stai trasmettendo il tuo modo di essere e pensare, ma gli stai dando degli strumenti per potersi esprimere.

    Mi piacerebbe conoscere il parere di altra gente che il conservatorio l'ha frequentato, mi pare di capire che tra chi si è espresso finora (me compreso) ci sia solo JAGO quindi in fondo stiamo parlando di qualcosa che non conosciamo.
     
    25 Giu 2017
    #25
  9. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.662
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.019
    Sequencer:
    Ableton Live
    “Migliore Risposta”
    Voglio riportare alcune esperienze da aspirante musicista autodidatta.

    Quasi venti anni fà cominciavo la mia avventura con un campionatore, da qualche parti lessi "trasporre di un ottava", provai subito, menù sezione traspose e ci piazzai un bel +1. Il risultato non mi sembrava gran cosa quindi provai e riprovai fino a capire che il meglio era +-5, +-7 e soprattutto +-12.
    Ora tutti sappiamo che un' ottava è fatta da 12 semitoni, beh io anni fà non avendo studiato nulla non lo sapevo.:LOL::LOL::LOL:

    Passano gli anni e ci ritroviamo ai nostri giorni, un mese fà ho composto un brano, con l'idea di usare la stessa melodia (con poche o nulle variazioni)con strumenti diversi e facendoli partire con un certo ritardo uno dall'altro.
    Qualche tempo dopo navigando più o meno a caso su Wikipedia mi sono imbattuto in questa definizione: Canone (musica) - Wikipedia Nella musica classica, un canone è una composizione contrappuntistica che unisce a una melodia una o più imitazioni, che le si sovrappongono progressivamente.
    Praticamente nella mia totale ignoranza stavo cercando di comporre un canone, serve aggiungere altro ? :LOL::LOL::LOL:

    Preso dal trip dei canoni mi sono messo ad ascoltarne qualcuno e ne ho trovato uno che mi piace particolarmente, eseguito in D.
    Data la mia assenza di preparazione, per me le note sono quelle che ho sempre visto nei sequencer e vanno da A a G, quindi ho rigorosamente saltato tutte le versioni in RE :LOL::LOL::LOL:

    Trovato il canone sopracitato in formato midi ho provato a fare alcune modifiche, da una settimana stò cercando di aggiungere un coro, nella mia testa c'è e ci sta pure bene, ma come fare non conoscendo la teoria ? C'è un solo modo: tentativi su tentativi su tentativi.
    Praticamente da una settimana cerco di fare una cosa che chi ha studiato farebbe in due minuti ecco perché ritengo utile lo studio. :cry:

    Procedere per tentativi raramente porta a quello che avevamo in mente, magari ci si avvicina, magari nei vari tentativi si trova pure qualcosa che ci stà bene, ma parafrasando il titolo di un famoso libro direi che questo è il metodo: Và dove ti porta il caso. :LOL::LOL::LOL:
     
    Last edited: 25 Giu 2017
    25 Giu 2017
    #26
    A profesorius, MaxDenoise e JAGO piace questo messaggio.