1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Pannelli in fibra di canapa

Discussione in 'Trattamento Acustico' iniziata da 1234567890, 2 Dic 2020.

  1. 1234567890

    1234567890 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Ago 2018
    Messaggi:
    36
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    Logic Pro 10
    Ciao a tutti
    Da tempi immemori vorrei fare un trattamento acustico alla mia stanza di ascolto/registrazione/mixing.
    Ció che mi ha sempre fermato è la scelta del materiale. Vorrei qualcosa di naturale di origine vegetale. Ho trovato questi pannelli in fibra di canapa che vengono proposti come alternativa alle fibre minerali. Qualcuno sa darmi qualche dato tecnico sul loro valore di assorbimento per frequenze?
    Ho trovato un coefficiente di assorbimento unico corrispondente a
    a=0,76 per pannelli di spessore 80mm.
    Poi se qualcuno li conoscesse se puó darmi qualche opinione sull'efficacia reale, in particolare sulle medio basse frequenze. La mia stanza, 5x3, è problematica in ascolto, facendo un test utilizzando test oscillator di Logic, principalmente intorno ai 120hz e ai 200 hz. In alternativa alla fibra di canapa esistono altri degni sostituti della lana di roccia/vetro che siano di origime vegetale? Il sughero, la lana di pecora, il cotone, esistono pannelli di questi materiali che effettivamente funzionino? Attualmente uso monitor piccoli, Genelec 8020. Ho avuto monitor più grandi ma mi sono reso conto che le problematiche aumentavano. Anche con le Genelec attuali a woofer 4" devo equalizzare in ascolto parecchio sui 125hz e i 200hz per eliminare rimbombi, impasti e avere un ascolto accettabile. Vorrei regalarmi le Geithain Rl906 che hanno woofer da 5". Ma per giustificare un acquisto del genere credo sia arrivato il momento di un trattamento acustico adeguato. Non mi interessa andare sotto i 50hz reali di ascolto per il momento. Lo dico in rapporto al trattamento acustico che non deve essere eccessivo perché sarebbe ingiustificato per il genere che faccio, folk/jazz minimal.
    Grazie
     
    2 Dic 2020
    #1
  2. Giorgilorio

    Giorgilorio Utente Molto Popolare

    Registrato:
    27 Set 2020
    Messaggi:
    165
    "Mi Piace" ricevuti:
    81
    Beh il casino lo hai fino ai 200Hz sicuramente, ma tieni presente che con monitor così piccoli in basso avrai sempre difficoltà, e per basso mi riferisco under 80Hz.

    Relativo ai pannelli preciso che sono prodotti per il quale loro dicono di svolgere "i loro test" sull'effettivo coefficiente di assorbimento del sistema totale e ti danno solo il coefficiente di assorbimento della lana utilizzata, che ti interessa ben poco.
    Quanto sei disposto a spendere?
     
    5 Dic 2020
    #2
    A 1234567890 piace questo elemento.
  3. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    793
    "Mi Piace" ricevuti:
    599
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Personalmente non capisco per quale motivo nonostante la lana minerale venga utilizzata da sempre, in tutto il mondo, a prescindere dal budget per la costruzione... alcuni si ostinino a voler cercare dell'altro quando poi... è sempre difficile capire se le alternative sono realmente efficaci.

    La lana minerale costa poco è testatissima, funziona...e NON è tossica!

    Anche John Brandt, uno dei migliori acustici al mondo, usa lana minerale per i suoi studi.

    Non lo dico per criticare ma per aiutare, sia chiaro.
     
    5 Dic 2020
    #3
    A 1234567890 piace questo elemento.
  4. 1234567890

    1234567890 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Ago 2018
    Messaggi:
    36
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    Logic Pro 10
    Ciao Giorgilorio
    Leggevo che con quei monitor,che comunque arrivano a 50hz, si possano mixare bene generi “acustici” senza necessità di avere l’ascolto di frequenze più basse, esperienza permettendo, certamente.
    Volevo in alternativa affiancare alle mie 8020 il sub 7040 da specifiche 30hz-90hz per avere un ascolto completo. Comunque credo siano step successivi a un trattamento almeno accettabile.
    Sui pannelli, se fossi sicuro di ottenere un buon risultato di ascolto, diciamo da 7/10 e se creassi pannelli e/o traps mobili che nel caso mi trasferissi fossero riutilizzabili in altri ambienti, potrei mettere 2k,3k euro di budget.
    Ciao Tony Black
    Parlando di fibre minerali sapresti consigliarmene un tipo particolare? Ce ne sono diverse e forse alcune potrebbero essere più sicure di altre? O sono tutte atossiche?
    Una volta scelto il materiale come andrebbe foderato?
    Il mio spazio attuale è 3x5.
    Provo ad allegare un disegno
    Grazie a entrambi
     
    8 Dic 2020
    #4
  5. 1234567890

    1234567890 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Ago 2018
    Messaggi:
    36
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    Logic Pro 10
    Piantina Stanza Musica.png
     
    8 Dic 2020
    #5
  6. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    793
    "Mi Piace" ricevuti:
    599
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Basta acquistare marchi conosciuti. Rockwool o Knauf, ad esempio.
    Ormai sono anche senza formaldeide e non creano detriti o polveri di nessun tipo.
    Chiaramente poi ogni marchio ha vari modelli...e li bisogna saper scegliere, anche in base al caso.

    Il problema non è tanto quale lana acquistare...ma cosa farci.
    Una stanza di quella cubatura è possibile metterla "in bolla"...ma non semplice.

    Tra l'altro hai anche masse rigide differenti. Il che può portare ad asimmetrie nella risposta L/R.

    L'armadio devi levarlo necessariamente. Oltre a crearti potenzialmente problemi, ti leva spazio prezioso per l'assorbimento.

    Il sub per me vuoi averlo nel momento in cui vai a fare il progetto, soprattutto in una stanza ridotta.
    Può creare e al tempo stesso risolvere problemi. Da li si prende una strada piuttosto che un altra.
    Bisogna vedere come si comporta nella stanza e anche decidere se utilizzarlo in setup fisso oppure no.
     
    Ultima modifica: 8 Dic 2020
    8 Dic 2020
    #6
    A 1234567890 piace questo elemento.
  7. Steve Hen

    Steve Hen Colonna del Forum

    Registrato:
    25 Mar 2020
    Messaggi:
    592
    "Mi Piace" ricevuti:
    280
    Sequencer:
    Cubase - Live - Pro Tools
    Non mi intrometto sul discorso materiali perché è un argomento in cui credo servono persone preparate...
    E sinceramente per quanto puoi informarti / capirne, sono dell'idea che per un risultato professionale occorre l'aiuto di un esperto che faccia le giuste misure del caso visto che ogni stanza è differente.

    Mentre per ciò che hai scritto qui:
    Bisogna anche vedere come ci arrivano.
     
    8 Dic 2020
    #7
    A 1234567890 piace questo elemento.
  8. 1234567890

    1234567890 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Ago 2018
    Messaggi:
    36
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    Logic Pro 10
    Ciao Tony Black
    Ho guardato le Rockwool 225 Acoustic Plus
    Le conosci?
    Sono le più adatte per il trattamento acustico in fonoassorbenza?

    Eh questo non è possibile essendo un bellissimo armadio e non sapendo dove altro metterlo
    Quello che potrei fare è riempirlo di materiale fonoassorbente e rimuovere gli sportelli


    Ciao Steve Hen

    Sono d'accordo
    Per un risultato professionale serve un professionista
    Ma a me basta un risultato modesto e mi diverte di più dedicarmici in diy

    Si certamente
    Su forum stranieri comunque se ne parla molto bene e gente presumibilmente di livello dice che, escludendo generi molto presenti sulle frequenze bassissime, con un bellissimo paio di monitor da 5" e molta pratica su di essi, in un ambiente adeguato, si possa lavorare benissimo.
     
    8 Dic 2020
    #8
  9. 1234567890

    1234567890 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Ago 2018
    Messaggi:
    36
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    Logic Pro 10
    Ho trovato anche pannelli in lana di pecora
    Spessore 8 cm densità 20kg/mc e 0,4 di assorbimento a 125hz, 0,8 a 250hz, 1 a 500hz
     
    9 Dic 2020
    #9