1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Not a Bug Phoenix va lento

Discussione in 'Segnala problemi tecnici del Forum' iniziata da Division, 20 Ago 2017.

Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.
  1. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    é da ieri che provo phoenix ma i caricamenti son molto lenti rispetto a prima... almeno mo sembra... da smartphone dico
     
    20 Ago 2017
    #1
  2. MaxDenoise

    MaxDenoise suonatore di pentole Utente VIP

    Registrato:
    26 Dic 2008
    Messaggi:
    2.640
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.107
    io se posso accodarmi, volevo solo chiedere se poi quando Phoenix entrera in modo definitivo se sarà possibile impostare lo sfondo da bianco a nero
     
    20 Ago 2017
    #2
    A IDK piace questo elemento.
  3. Scar96

    Scar96 fantasma dell'opera Utente VIP

    Registrato:
    10 Dic 2013
    Messaggi:
    764
    "Mi Piace" ricevuti:
    557
    Sequencer:
    FL Studio 20, Vocaloid
    Lì dove sei, pruende bene? :cool:
    Se ti è utile saperlo a me va abbastanza bene (da smartphone intendo).

    Non credo che ci sarà ancora la versione nera quando il trasferimento sarà definitivo sui nuovi server perché non sfrutta appieno le tecnologie più recenti e diverrà obsoleto. Già ora per esempio ci sono alcuni errori sulla compilazione di qualche pagina che invece non si presentano con la versione bianca, tipo nella pagina di modifica della copertina il tasto "carica copertina" presenta un problema di compilazione che invece non c'è con l'altra versione.

    Spero però che facciano una versione alternativa "dark" di Phoenix tipo questa perché stanca meno gli occhi quando si sta in un ambiente poco illuminato... e magari è anche più accattivante per qualcuno.
     
    20 Ago 2017
    #3
    A MaxDenoise piace questo elemento.
  4. Musica Digitale

    Musica Digitale Gestore Sito Amministratore

    Registrato:
    22 Ago 2005
    Messaggi:
    30
    "Mi Piace" ricevuti:
    65
    @ImLobo nella sezione FAQ, l'articolo "Quali Browser sono supportati?" indica i sistemi provati e funzionanti.

    Su tutti questi Phoenix risulta più performante rispetto alla versione precedente (considerando una installazione standard, priva ad esempio di estensioni o plugin che limitano il tracciamento o gli ad e dopo il primo caricamento che riempie la cache locale del browser).

    Questo perché nonostante Phoenix contenga codice di maggiore complessità e richieda molte più risorse grafiche, non effettua chiamate a servizi di terze parti che interferiscono con la risoluzione dei DNS e con le cache del browser.

    La descrizione del problema fa pensare alla possibilità che il dispositivo adoperato non abbia sufficiente spazio per local storage e cache, o che queste operazioni siano state limitate, e quindi richieda più frequentemente lo scaricamento di risorse come immagini, font e glyph font che sono correttamente impostate sul server per essere scaricate una sola volta e conservate sul disco locale.

    @Scar96 è esatto, la versione precedente verrà dismessa. È comunque certo un congruo aumento di prestazioni con qualsiasi dispositivo dopo che la precedente versione ("nera") sarà definitivamente dismessa, perché attualmente i server devono gestire contenuti differenti a seconda delle impostazioni del visitatore.

    È anche allo studio, per il futuro, l'adozione dell'Accelerated Mobile Pages Project (AMP). Attualmente non è possibile dare indicazioni, neanche di massima, sulle tempistiche necessarie per servire pagine in questo formato agli utenti che lo desiderassero.


    @MaxDenoise, non è prevista né possibile una versione "nera" o "dark" di Phoenix, che si basa sulla palette di colori definita dalle specifiche del Google Material Design.

    Non è sufficiente invertire colore di sfondo e colore di primo piano: luminanza e contrasto di ciascun colore sono interdipendenti.

    Già nel 2008 uno studio del Dipartimento di Tecnologia Industriale dell'Università dell'Iowa¹ ha indicato che il 77% dei navigatori preferisce testo scuro su fondo chiaro, come un libro.
    Questo dato è corroborato dalla dominanza dello schema di colori "nero su bianco" adottato dalla quasi totalità dei siti web più rilevanti, dalle agenzie stampa ai social network alle aziende.

    Esistono comunque estensioni di terze parti per i browser web, normalmente gratuite, che permettono di alterare lo schema di colori dei siti visitati rendendoli "chiaro su scuro" indipendentemente dalla Palette usata.

    Non siamo in grado di raccomandarne nessuna né di garantirne il funzionamento, ma rappresentano senza dubbio una possibilità per chi preferisse "chiaro su scuro".


    Grazie per aver sperimentato Phoenix e per i feedback. Il rilascio pubblico è imminente.


    ¹
    Il White Paper “Color Preferences in Web Design”, è disponibile gratuitamente sul sito di EDSF Industry Library.
     
    21 Ago 2017
    #4
    A MaxDenoise piace questo elemento.
  5. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.517
    "Mi Piace" ricevuti:
    891
    Sequencer:
    Ableton Live
    Su P.C. con Windows 7 e Chrome va alla grande. Ne approfitto per ringraziarvi per avermi "obbligato" ad abbandonare Explorer, da abitudinario quale sono non l'avrei mai cambiato, ed ora sono soddisfattissimo del cambio.
    Sul mio monitor (in ambiente volutamente poco illuminato) era meno stancante lo sfondo nero, ma effettivamente tutti i siti ora adottano questo standard, e mi pare di capire che la maggior parte degli utenti accede da smartphone, immagino che con quelli sia più leggibile lo sfondo bianco. (Magari lo prendo anche io prima o poi uno smartphone giusto per vedere com'è musicadigitale :)).
    Ringrazio anche per il suggerimento relativo alle estensioni per modificare i colori, vedrò di trovarle e provarle.
    Grazie e buon Phoenix a tutti.
     
    21 Ago 2017
    #5
  6. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    ho chrome su samsung s5 e ho pulito i cookie e ora va bene.. comunque metto un up per la skin scura
     
    21 Ago 2017
    #6
  7. Scar96

    Scar96 fantasma dell'opera Utente VIP

    Registrato:
    10 Dic 2013
    Messaggi:
    764
    "Mi Piace" ricevuti:
    557
    Sequencer:
    FL Studio 20, Vocaloid
    Io ne ho una da raccomandare.

    Con Opera uso un'estensione gratuita (compatibile con altri browser) chiamata Turn Off The Lights che, oltre a poter guardare i filmati con lo sfondo attenuato e il player video messo in risalto, rende possibile osservare le pagine web in "modalità notturna".
    In pratica tramite un pulsante collocato in basso a sinistra modifica lo sfondo delle pagine web colorandolo di nero (il colore è personalizzabile modificando le impostazioni).
    Attivando questa modalità però diventa tutto leggermente più confuso perché agirà anche su altri colori di sfondo che purtroppo diverranno uguali a quello principale e se il sito web non usa affatto o fa cattivo uso (per l'estensione) di delineamenti di contorno o ombreggiature diventa tutto mooolto confuso. Ovviamente è inutile attivarlo in questo caso.

    Per fortuna qui la modalità notturna funziona in maniera più che sufficiente (peccato che non ci sia una sottile ombreggiatura sotto la tabella di navigazione fissa e peccato anche che spariscano alcune immagini attivandola) e se ben configurata diventa quasi una versione alternativa abbastanza godibile della nuova skin. La consiglierei quindi a chi non piace la combinazione dei colori di Phoenix.

    Per farvi capire potrei mettere qualche screen, ma prima chiedo il permesso @Musica Digitale di inserirle, per avere la conferma che non siamo più in pochi a sperimentare la nuova interfaccia grafica.
     
    22 Ago 2017
    #7
    A MaxDenoise piace questo elemento.
Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.