1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Plugin mastering durante la produzione

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da IDK, 26 Mar 2017.

  1. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.517
    "Mi Piace" ricevuti:
    891
    Sequencer:
    Ableton Live
    Ciao a tutti,
    consapevole del fatto che mi direte che stò facendo una stupidaggine, vorrei esporvi cosa mi è successo.
    Stavo lavorando ad un progetto con Ableton Live, come quasi sempre ciò che la notte è fantastico, la sera successiva torna ad essre una schifezza. Cenerentola al contrario tutto bene da mezzanotte in poi.
    Come dicevo la sera successiva non piacendomi nulla invece che aprire un nuovo progetto ho cancellato tutte le tracce ed ho iniziato da zero.
    Inspiegabilmente tutti i suoni che ottenevo erano migliori del solito, ma di mooooolto migliori. Per farla breve nel progetto precedente avevo inserito sul master un audio effect rack - mixing & mastering - aggressive dance master. In pratica un eq un compressore e saturator.
    Dopo alcuni tentativi mi sono reso conto che facendo così le cose che provo a fare suonano decisamente meglio, e voi mi insegnate che in musica non ci sono regole, se una cosa funziona e ti fà raggiungere il suono che vuoi allora và bene.
    Quindi vi chiedo, siccome sò che non è il modo corretto di procedere cosa c'è di sbagliato?
    Sò che il mastering andrebbe fatto in una fase successiva, ma facendo così ho ottenuto per esempio dei kick migliori di come suonano di solito, utilizzare il plugin mastering già dalla composizione dei suoni è una cosa così assurda? Fino a quando non avrò fatto masterizzare a qualcuno bravo le mie cose, e potrò avere dei riferimenti, come faccio a sapere che un kick che mi sembra moscio poi con il mastering diventerà favoloso?
    Dopo aver messo assieme qualche suono ho tolto il vst dal canale master, il mix suonava comunque meglio di quando non lo uso.
    Potrebbe essere utile tenere il vst mastering fino al completamento della tracciae e poi disattivarlo prima di esportarla e farla masterizzare?

    Genere techno psytrance.
     
    26 Mar 2017
    #1
    A edad2ooo piace questo elemento.
  2. Scar96

    Scar96 fantasma dell'opera Utente VIP

    Registrato:
    10 Dic 2013
    Messaggi:
    761
    "Mi Piace" ricevuti:
    556
    Sequencer:
    FL Studio 20, Vocaloid
    Interessante quesito. Seguo il 3d. Sono curioso di sapere cosa c'è da dire
     
    26 Mar 2017
    #2
  3. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    mah prova a trattare meglio i singoli canali a sto punto allora... un conpressore sul master ti da l'impressione che la traccia suoni meglio e sia piu piena pero io semai lavoro con master pulito, solo spectrum e imager e in caso metto un comp giusto per capire su che via mi trovo ma poi lo levo... puo essere un riscontro perché il master andrebbe toccato semai a lavoro finito, non in fase di produzione...come quelli che piazzano il limiter nel master prima ancora di iniziare a produrre... semai si fa alla fine se proprio serve
     
    26 Mar 2017
    #3
    A Scar96 piace questo elemento.
  4. Sky Crawler

    Sky Crawler Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    694
    "Mi Piace" ricevuti:
    462
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Potrebbe essere abbastanza insensato. Ma dipende come lavori.

    Le opzioni sono 2.
    1- Componi e mixi nello stesso progetto
    2- Componi in un progetto, mixi in un altro

    Partendo dal presupposto che per me è assai sconsigliabile comporre e mixare nello stesso progetto, se è questo ciò che fai una catena "x" sul master in fase di composizione ci può stare.
    A patto di sapere quello che si sta facendo, tutto si può fare.
    Non sto qui certo a sentenziare l'operato altrui, ognuno lavora a suo modo.

    Nel caso l'opzione fosse la seconda, allora un processo sul master comincia ad essere veramente poco sensato.
    Compressione e saturazione (ma anche certi eq, e altri mille plugin di vario genere) sono processi che rispondono in maniera diversa in base al volume in entrata.
    Quindi al momento dell'esportazione delle tracce, quei processi verranno applicati alle tracce singolarmente e non come somma.
    Nel momento in cui vai a riaprire le tracce in un nuovo progetto, la somma di esse suonerà in tutt'altro modo.

    Mi sembri un po confuso. E ti dico la verità, hai tutte le giustificazioni per esserlo.
    Cerco di fare un po di chiarezza.

    1) Il mastering (inteso come ulteriore processing del suono con modifiche al mix ultimato) non si DEVE fare, il mastering si PUO' fare. E' un opzione. Non è obbligatorio.

    2) Utilizzare compressione o eq o qualunque altra cosa sul master channel in fase di mix è pratica vecchia come il cucco.
    Si fa da sempre, non c'è nulla di strano.

    3) Il mastering non serve a questo.
    Se il kick suona moscio in mix, suonerà moscio pure dopo il mastering.
    Se non hai un mix che suona, il mastering inteso nel senso correttivo (imho nel senso sbagliato) non serve a nulla. Solo a mettere toppe, nel migliore dei casi.

    Può essere che i vst che hai messo sul master ti aiutassero a sentire meglio.
    Forse perché operi in un ambiente non trattato? Forse perché i tuoi ascolti non sono adatti? O per entrambe le cose?

    Oppure ti sei fatto fregare dalla suggestione che tutto ti sia venuto meglio e stai solo delirando?
    O ancora...magari per una volta ti è andata a c**o e casualmente hai fatto meglio del solito?

    Mhmhm...troppe variabili per essere obbiettivi.
    Io dico semplicemente che se usi processi sul master, modifichi il suono. Non ha senso lavorarci fino ad un certo punto e poi levare tutto.
    Non ascolti realmente quello che otterrai. Ti stai prendendo in giro.
    Il che è abbastanza autolesionistico :xD:
     
    26 Mar 2017
    #4
    A profesorius e Scar96 piace questo messaggio.
  5. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.517
    "Mi Piace" ricevuti:
    891
    Sequencer:
    Ableton Live
    Questa e le tue altre risposte mi aiutano a capire meglio. Da quello che vedo/leggo, sembra che il mastering sia obbligatorio.

    Probabilmente è l'ipotesi esatta :D
    Effettivamente messa così hai perfettamente ragione.
     
    26 Mar 2017
    #5
  6. Sky Crawler

    Sky Crawler Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    694
    "Mi Piace" ricevuti:
    462
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Faccio una precisione perché non vorrei essere frainteso.

    Ciò a cui mi riferisco per non obbligatorio, è la parte del mastering di cui spesso si discute, ovvero quella "estetica".

    E' chiaro che se, per esempio, devi stampare su vinile o caricare il brano su YouTube, il brano va preparato sotto certi aspetti. E non sono aspetti ignorabili.
     
    26 Mar 2017
    #6
  7. Bedroom Orchestra

    Bedroom Orchestra Eroe del Forum

    Registrato:
    8 Set 2014
    Messaggi:
    1.621
    "Mi Piace" ricevuti:
    544
    Sequencer:
    REAPER, FL STUDIO, PRO TOOLS
    non è una ********* affatto, capita anche in mix che si aporcci una secie di mastering approssimativo per porate a capire dove si sta andando per poi masterizare, in produzione lo stesso mettere un eq e un limiterino (che poi in mix togli) ti aiuta moltissimo perché ti da un sentore di maggiore qualita , cui poi si arriverà in mix/mastering.
    no è normalissimo , ovvio che non serve a questo il master ma il prodizione , ripeto , puo aiutare
    bhe se lo togli e ti rendi conto che suona meglio di suonerebbe se non ci fosse stato il mastering fittizio , non vedo dove sia il problema
     
    26 Mar 2017
    #7
  8. Sky Crawler

    Sky Crawler Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    694
    "Mi Piace" ricevuti:
    462
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Sicuramente. Non è che una volta messo li allora non si può più levare.
    Non è che se equalizzi un rullante non puoi più cambiare eq o levare l'eq.
    Se levi tutto e suona meglio...tanto meglio.

    Però...si parla in via generica.
    In generale se processi il master e mixi con quel processing inserito, una volta che lo disinserisci il mix che hai fatto fino a quel momento scompare.
    Parliamo di somma.
    Abbiamo fatto scelte di eq, compressione, balance, panning, effetti...il tutto con una certa catena sul master.
    Se la levi è un altro mix. In qual misura è difficile da stabilire a priori su un forum, ma non è più il mix di prima.

    Il motivo di certe affermazioni dipende anche dall'approccio personale.
    Quando penso al mio processing sul master, mi vengono in mente delle catene prestabilite, testate su un largo numero di mix, che per delle ragioni specifiche funzionano su materiale specifico dandomi un risultato specifico.

    Do per scontato che funzionino. Se ho fatto tutti i test del caso il "guessing time" non è previsto.
    Ecco un motivo in più per cui per me è "assurdo" mixare con una catena sul master e poi levarla a mix inoltrato.
    E' solo questione di approccio, nessuno ha la verità in tasca :)
     
    26 Mar 2017
    #8
    A X KIRDAH MUS!C X e Scar96 piace questo messaggio.
  9. Danjal

    Danjal Colonna del Forum

    Registrato:
    16 Dic 2015
    Messaggi:
    631
    "Mi Piace" ricevuti:
    244
    "Il risultato è ciò che conta". Questa dev'essere la tua dottrina. Se suona bene è bene. Se suona male è male.
    Però ti devi ricordare che se un kick suona moscio in partenza il mastering e il mix non devono farlo suonare bene ma il kick dev'essere già buono di suo. Cura anche la scelta dei suoni.
     
    26 Mar 2017
    #9
    A Scar96 piace questo elemento.
  10. dani88

    dani88 Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Mag 2010
    Messaggi:
    1.843
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.121
    io ti dò uno spunto. invece di mettere la catena di effetti sul canale master crea dei gruppi, tipo il gruppo delle percussioni con kick, snare, hi hat, tom e altro, e la catena d'effetti la piazzi sul canale del gruppo. stai attento ai livelli dB ovviamente, perché se usi saturazione vai in sù di brutto brutto brutto.
    il canale master dovrebbe essere lasciato preferibilmente puro, come già ti hanno consigliato.
    un'eccezione che io faccio ogni tanto è piazzarci un "simulatore hardware", per dare timbro e sporcizia particolare al brano.
    operazione comunque consigliabile sempre in fase di missaggio.
     
    27 Mar 2017
    #10
  11. Sky Crawler

    Sky Crawler Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    694
    "Mi Piace" ricevuti:
    462
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    La divisione del mix in più gruppi è una delle caratteristiche che distingue il mix "new school".
    "New school" è tra virgolette perché in realtà le console sono equipaggiate con i sottogruppi da secoli.
    In realtà anche qui si può dire che parliamo di modi di lavorare vecchi e stravecchi.
    E' un approccio estremamente consigliabile, ti da modo di fare cose che altrimenti non potresti.
    Chi non lo utilizza dovrebbe provare secondo me, vedere se può fare al caso suo.

    Sul fatto che il canale master debba essere lasciato "puro", si potrebbe discutere per secoli.
    Io eviterei affermazioni definitive.
    Il tutto è strettamente legato al brano, al processing che avviene prima del mixbus e a ciò che ti ritrovi di conseguenza sulla somma.
    Non è detto che se stai utilizzando dei sottogruppi tu non possa applicare ulteriori interventi sul master, la regola non esiste.

    Dipende.
    Non è detto che tu debba aggiungere un determinato "carattere" di default.

    A volte può funzionare, a volte no.
    A volte il fatto che la DAW non abbia un suo "suono" è il motivo per cui si mixa sulla DAW e non su una console.
     
    27 Mar 2017
    #11
    A dani88 piace questo elemento.
  12. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    sul master fan comodo gli analizzatori... cosi ti eviti pure di metterli su ogni canale... si comunque la produzione va fatta per gradi e il premix lo inizierei a fare quand ho gia una buona conponente di suoni perché mi capisci che se inizi a fare mix su drum e basso, mancando tutto il resto poi ti trovi ad avere grabdi problemi.... tu intanto ti dai all arrangiamento e ti metti giu gli strumenti usando si qualche eq correttivo ma senza iniziare catene e catene di effetti.... quando hai tutto allora esporti in wav i singoli canali o se preferisci inizi il premix e mix direttamente sul progetto..... ma non cé nulla di piu sbagliato di creare un suono, metterlo in solo e farlo diventare come lu vuoi tu.... poi cavi il solo e il 90% delle volte non gira
     
    27 Mar 2017
    #12
  13. profesorius

    profesorius Star del Forum Utente VIP

    Registrato:
    28 Nov 2005
    Messaggi:
    4.883
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.151
    Sequencer:
    Live, Pro Tools, Logic,
    partendo dal fatto che mettere un compressore sul master non significa che stai facendo del mastering.. è un tuo metodo ed onestamente non ci vedo niente di insensato... per alcuni generi avere una "pasta" già in fase di composizione è fondamentale.. poi voglio capire.. nessuno di voi mentre compone no da un minimo di riguardo al mix? trovo impossibile andare avanti con la composizione se non ho un idea complessiva di come suona il brano.. quindi dal mio punto di vista... processori sul master in fase di composizione = si .
     
    27 Mar 2017
    #13
  14. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    si ma se possibile arrivare al master gia stabili meglio cioé prima guarderei il trattamento geberale e poi al massimo agisco sul master... durante la fase di produzione chiaro che fai giá un premix altrimenti non andresti avanti, ma anche qui le regolazioni piu precise inizi a farle quando hai piu suoni, no che perdi le ore a trattare un basso in solo finche non é figo e poi togli il solo e suona da schifo...
     
    27 Mar 2017
    #14
  15. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.517
    "Mi Piace" ricevuti:
    891
    Sequencer:
    Ableton Live
    Grazie a tutti per le risposte,
    come sempre ho trovato utili suggerimenti.
    Da quella fase ci sono già passato e l'ho capito. Rileggendo mi sono accorto di essermi espresso male, quando dicevo che ho ottenuto un buon kick, intendevo buono sentito insieme almeno alla bassline.
    Un kick o un basso o un synth lead da soli sono relativamente facili da fare, specialmente con i synth in solo è facile avere un suono "bello" e "pieno", talmente pieno che occupando tutte le frequenze non resta spazio per nulla d'altro.

    Sarebbe istruttivo per tutti se qualcuno potesse prima o poi postare o indicare dove trovare delle tracce pre e post mastering, per noi diciamo poco competenti potrebbe essere di grande aiuto.

    Grazie ancora a tutti.
     
    27 Mar 2017
    #15
  16. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    he he forse @bisTURI puo aiutarti e farebbe utile pure a me sinceramente
     
    27 Mar 2017
    #16
    A bisTURI piace questo elemento.
  17. Sky Crawler

    Sky Crawler Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    694
    "Mi Piace" ricevuti:
    462
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Non metto link perché non lo ritengo corretto.
    Se cerchi sul web puoi sicuramente trovare qualche studio di mastering che fa sentire pre/post master di alcuni lavori.

    La cosa può essere realmente istruttiva nel momento in cui i volumi pre/post sono matchati in maniera oggettiva, non a orecchio.
    Un db in più sul master cambia il mondo.
     
    27 Mar 2017
    #17
  18. Bedroom Orchestra

    Bedroom Orchestra Eroe del Forum

    Registrato:
    8 Set 2014
    Messaggi:
    1.621
    "Mi Piace" ricevuti:
    544
    Sequencer:
    REAPER, FL STUDIO, PRO TOOLS
    Come ben dice @Danjal importante è il risultato finale !!!!!!!!!!
    se faccio uno snare con una oentola oppure con una batteria e alla fine la pentola suona meglio perché dovrei sostituiral con la batteria ? per fare il fico ?
    mai e poi mai. la musica come del resto i mix si fanno con le orecchie e non con gli occhi!, posso accettera un meeter o un correlation meeter ma gli analizzatori sono da evitare per il piu possibile!
    mandamene una che ti ci faccio un mastering approsimativo per farti capire
    bhe mica tanto è ! piu che altro l'attenzone deve rigurdare i picchi massimi DBfs , i valori di dinamica secondo tempo e frequenza LUFs
     
    Last edited: 27 Mar 2017
    27 Mar 2017
    #18
    A Danjal piace questo elemento.
  19. Sky Crawler

    Sky Crawler Colonna del Forum

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    694
    "Mi Piace" ricevuti:
    462
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Non capisco cosa intendi. Comunque forse non mi sono spiegato.

    Un qualunque intervento sul suono, mastering o no, per essere giudicato oggettivamente è necessario effettuare un matching del volume percepito. Parlo di loudness. Non di dbfs, che col loudness hanno poco a che fare.

    Altrimenti è chiaro che il mix suonerà sempre peggio del master. Dato che il master suonerà sicuramente più forte.
     
    27 Mar 2017
    #19
  20. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.124
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.293
    Sequencer:
    Ableton live 10
    @Bedroom Orchestra non ne son convinto... io piazzo sempre un imager di ozone sul master e pure lo spectrum... ora non é che li ho sempre in primo piano ma mi fan comodo primo per avere un'idea delle sub e secondo x le armoniche... non é che li uso molto alla fine pero obiettivamente non si possono evitate del tutto
     
    27 Mar 2017
    #20

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. migliori plugin per mastering

    ,
  2. come fare il master di una canzone