1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Pro e contro di un synth hardware con campionatore

Discussione in 'NostalGear' iniziata da nexus88, 22 Feb 2010.

  1. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Provo ad aprire questa discussione, visto che sono arrivato sull'argomento su un'altro topic non in tema.

    Come detto in altri topic, la mia ricerca è un pò frenata da ciò che ignoro del mondo della musica elettronica. L'argomento è partito dalla costruzione di presets, che partono da un suono che di base possa già piacere o meno. Deducendo che certi presets su synth senza campionatore è impossibile riprodurli, si è arrivati a parlare di synth con campionatori integrati.

    Si è subito accennato al fatto che l'hardware come mezzo di campionamento è limitato rispetto al software, quindi chiedo come di consueto, un aiuto valido per capire meglio questo argomento.
     
    22 Feb 2010
    #1
  2. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    qui c'è da capire cosa intendi tu..cosa vuoi campionare ? vuoi un synth che riproduce uno strumento reale ? i kurzweill sono famosi per il loro campionamento di pianoforte..la roland sforna schede di espansione con campionamenti di piano o archi...intendi invece uno strumento dove importare campioni e gestirli ? ormai lo fanno quasi tutte le tastiere..serie motif yamaha..il roland fantom..l'M3 korg..

    vuoi spulciare a fondo questi campioni e stravolgerli ? roland V-Synth..imbattibile...vuoi integrare queste wave con un VA ? Clavia Nord Wave..


    Insomma credo che ti sia utile reperire qualche info sulla storia dei sintetizzatori dagli anni 70 ad oggi per capire il loro processo di funzionamento..solo dopo potrai capire di cosa hai bisogno e cosa prendere..

    esempio assurdo..ti sei accorto che sul virus non puoi avere un bel piano acustico ?
     
    22 Feb 2010
    #2
  3. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Sei molto esaustivo nelle risposte, io realmente devo tracciare una linea che mi permetta di fare sinalmente quello che voglio. È sicuramente anche questo che mi ha fatto contraddire certe esternazioni in altri post riguardo la sintesi, perché alla fine non ho mai trovato quello che cercavo, cercavo moduli sonori e non andavano bene, ho avuto il motif xs8 e non andava bene, il virus forse ancora non va bene, alla fine per fortuna ho un negozio in cui posso rivendere ciò che acquisto, però forse ho capito ora cosa voglio realmente fare, cioè lavorare su campioni wav per esempio, e riuscire a farne dei veri strumenti da suonare.

    L'unico synth forse veramente interessante che sino ad ora ho provato è l'arturia origin, che ha dei preset bellissimi, che a me potrebbero andare benissimo, intanto se fai "musica" non è tanto la novità del preset che conta, ma la novità di tutto l'insieme che fa la differenza. Lo stesso preset in un contesto completamente differente da quello usato magari in un brano già famoso, cambia totalmente di tono.

    Ho sentito comunque il nord wave, e sembra veramente un bel strumento, tu sai quanti sample puoi caricare in una sessione, cioè live?
     
    22 Feb 2010
    #3
  4. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    dipende dalla grandezza dei campioni..il nord wave è molto complesso da utilizzare, ha bisogno dell'editor su pc..quindi in live puoi solo richiamare dei preset già impostati..però sinceramente non riesco a capire di cosa hai veramente bisogno..devi suonare live ? che musica vuoi fare ? vuoi suonare la tastiera o vuoi "lavorare" sui suoni stile Dj set variando filtri e altre diavolerie ?

    Ti ripeto che il mondo dei synth è vastissimo..non devi essere tu a correr dietro a loro..ma devi capire di cosa hai bisogno..non è per cattiveria..ma ora parli che ti interessa lavorare sui campioni..e ti sei preso il virus..non c'entra nulla..prima avevi l'XS..ma lo sai che su l' XS puoi montare la scheda aggiuntiva AN che implementa una funzione V.A al Motif ?..con quella scheda potevi avere un virtual analog e miscelarlo con i campioni del XS..
     
    22 Feb 2010
    #4
    1 person likes this.
  5. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Non è facile per me focalizzare con certezza i miei bisogni, di sicuro avrai capito che ho difficoltà nell'esprimere con concretezza quello che vado cercando. Io stesso non conoscendo bene il mondo della musica digitale faccio fatica a focalizzare quello che veramente voglio fare. Riguardando i miei vecchi progetti, e quello attuale, mi rendo sempre più conto che pur essendo partito dall'idea di mettermi in discussione, cercando di "imparare" da pezzi che facevano gli altri, mi sono reso conto che non c'è niente da fare, io riesco solo a lavorare quando invento tutto io, e quindi quello che mi serve davvero, è una serie di strumenti acustici, adatti a fare musica da discoteca.
    Stasera per esempio, ho pensato di scriverti, che tipo di presets mi piacciono tra tutti quelli che ho provato: il nexus (XP dance orchestra, XP Dance Vol1) è per me lo strumento migliore che ho, per varietà di strumenti, per l'utilizzo nei miei progetti, però il problema del nexus è che non ha la qualità, da 1 a 10 il nexus per me arriva al massimo a 7 di qualità di suono, poi per esempio mi piacciono molto i preset del Gladiator 2 (Nature Vintage), cioè strumenti che abbiano un suono già bello di loro, non mi importa se siano già stati usati da un miliardo di persone, l'importante è che mi piacciano, e che si avvicinino in un certo senso ai veri strumenti acustici (vedi in specifici la collezione Nature Vintage del Gladiator 2). In entrambe i casi, questi preset si avvicinano molto a quello che mi serve, però sono molto più lontani il virus, il sylenth, albino, da quello che voglio fare. Tanto per i kick e la ritmica uso Battery 3 e veramente non mi manca nulla...Dovrei puntare su strumenti che mi diano la possibilità di poter manipolare suoni di strumenti, che non abbiano carattere puramente elettronico...Per esempio ci sono alcuni preset dell'arturia origin che per me sono stupendi già di loro, hanno una corposità che per me non ha bisogno di alcuna regolazione ulteriore...ora non avendolo qua, mi arriva domani, non posso dirti esattamente i preset che per me sono adatti ai miei progetti, magari domani te li scrivo...giusto per farti un'idea di cosa io vado cercando, altrimenti a parole non riesco a farmi capire...
     
    23 Feb 2010
    #5
  6. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    capisco perfettamente la tua voglia di esplorazione e ricerca..però continuo a pensare che ti approcci alla creazione di un brano nel modo sbagliato..anche io all'inizio ascoltavo un suono..mi piaceva.. e dicevo..con questo ci faccio una canzone..poi sentivo un altro suono..bello..ci ficco questo..e così via..col tempo mi son reso conto che la mia non era più una musica sensata ma una "cozzaglia" di suoni che mi piacevano in quel determinato momento..risultato..il brano riascoltandolo a distanza di tempo era uno schifo..

    Oggi ho cambiato totalmente il mio pensiero sui suoni..non esiste suono bello o brutto..stà nella tua abilità nel farlo emergere..tu potresti ad esempio dirmi..quel suono del gladiator fa veramente schifo..io invece prendo e te lo inserisco in un contesto che diventa FONDAMENTALE quel suono..

    partendo da questo concetto, quando faccio una musica, deve piacermi anche se la fischietto solamente..o se la suono al piano..deve avere insomma una "spina dorsale"..da li inizio a scegliere i suoni e credimi che non ci vuole tanto..si deve avere l'abilità di interpretare quel suono e capire come in quella canzone , può rendere..perché ripeto..lo stesso suono può essere ottimo per un brano..schifoso per un altro..

    tempo fa ho fatto un brano R&B con solo batteria basso chitarra voce e piano..il brano "funzionava" da solo..bellissimo groove..bellissimo giro di basso..per il piano ho usato un campionamento di un piano stile "bontempi"..uno schifo di suono..ma nel contesto del suono era azzeccatissimo perché veniva sorretto da tutto il resto..

    ti faccio un esempio stupidissimo..una brutta maglietta messa addosso a me..resterà brutta..se la stessa maglietta la porta Totti o una velina..diventerà una moda...è il contesto che fa la differenza e l'abilità è capire quale, come e quando usare un preciso suono..
     
    23 Feb 2010
    #6
  7. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Penso di essere d'accordissimo con te, di sicuro intendo anche io la stessa cosa a riguardo dei suoni, un suono insignificante può collegarsi molto bene con altri suoni, non si sa mai dove poter collocare un suono apparentemente insignificante. Comunque le differenze tra un synth e l'altro ci sono, per esempio oggi mi è arrivato l'origin, a parte la poca polifonia (4 out), ha però secondo il mio parere, una gamma di suoni più "musicali" rispetto ad un virus, forse per una buona produzione servirebbero un pò tutti i synth, comunque si vede che per me questo è un periodo confuso, e di sicuro sarò altrettanto confuso anche nelle prossime settimane, se non mesi. Oggi come oggi, mi sono prefisso di integrare dell'hardware al mio studio, e sto impazzendo, acquisto per poi rivendere, oppure per riconsegnare e prendere qualcos'altro, almeno con l'origin mi sembra che ho le stesse possibilità del virus, ma una gamma di suoni più variegata e a mio avviso potente. Impazzirò per almeno un mese ancora, mi sono prefisso di acquistare 2 synth hardware, ma voglio veramente prendere qualcosa che mi piace, poi intanto se non farò nulla con i preset, potrò sempre e forse "sinalmente" incominciare a volerne capire qualcosa in più in fatto di modellare dei suoni...sarà che quando io mi metto in testa una cosa la devo fare a tutti i costi...
     
    23 Feb 2010
    #7
  8. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    a mio avviso sbagli..meglio avere tanti strumenti senza spendere molto..ti dico il mio setup con il quale faccio cd e musiche per rai..passo da brani tradizionali a techno..

    Utilizzo un JV1080 espanso con 4 schede..un motif rack classic, una electribe, il nord rack2 e una korg wavestation..fatti 2 conti..se li prendi usati spendi molto meno del virus e hai a disposizione una tavolozza sonora ampissima...ho anche altre tastiere che utilizzo per i live, una mc2000 , la vr760 roland e il Juno G..ma nelle mie produzioni li uso raramente..

    ti tipeto..devi prima capire cosa vuoi ottenere e credimi che anche con un vecchio Jv1080 se hai le idee, escono produzioni da paura !!
     
    24 Feb 2010
    #8
  9. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Di tutti gli apparecchi che usi, ho trovato il JV1080 veramente molto variegato come suoni, quasi quasi mi ci butto...
     
    24 Feb 2010
    #9
  10. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    beh ha un pò di tutto..ma sono le sue espansioni a renderlo interessante..io ne ho 4..ognuna con moltissime forme d'onda..se vuoi buttarti sul JV, puoi anche pensare al più nuovo roland fantom XR..io sinceramente non ci ho trovato tutta questa necessità di passare dalla serie JV alla Fantom..anche se ovviamente la Fantom essendo più nuova, ha più suoni..

    Della serie JV ci sono anche il 2080..molto interessante con grande display..e il 5080 che è molto buono..ci sono anche altri modelli ma non ne vale la pena..su questo SITO trovi le 18 schede di espansione per la serie JV..

    stò dando un occhiata a quel sito..ci sono quasi tutti i synth..renditi conto di quanti ne esistono !!
     
    24 Feb 2010
    #10
  11. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Ora come ora, mi sa che ho capito cosa mi mancava, una gamma di strumenti pronti all'uso come quelli che ho sentito nel modulo di cui mi hai parlato. Ho visto anche io che la nuova serie ha un sacco di espansioni (ne puoi montare sino a 6 in una volta sola), quindi probabilmente opterò per una fantom XR, mi sono già scelto 6 espansioni molto interessanti...dopodichè non penso debba ancora lamentarmi di non aver suoni sufficenti per fare musica...:coffee:
     
    24 Feb 2010
    #11
  12. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    ma sai in teoria non dovevi lamentarti neanche con il motif XS che è una bestia..è quello che mi preoccupa..se non hai apprezzato quello..è difficile che tu riesca a soddisfare le tue curiosità con qualche altro synth..ma il problema non è negli strumenti, ma nel fatto che probabilmente non li spremi a dovere..
     
    25 Feb 2010
    #12
  13. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Col motif xs non avevo tutta la gamma di suoni che ho trovato nel XR Fantom, non potevo acquistare espansioni come sul Fantom, ho sentito qualche suono delle espansioni del Fantom, ci sono veramente molte più possibilità...era troppo "classico" come suono quello del XS, troppo riduttivo...

    Mai dire mai, ma ora mi sembra di aver capito cosa mi serve: un Fantom XR con espansioni, un arturia origin e un korg radias, come hardware, sono tutti e tre dei strumenti indicatissimi per fare quello che devo fare io. Di sicuro un Fantom XR mi risolve gran parte dei miei problemi, cioè quello di trovare i suoni giusti per dare forma ai miei pezzi, un giusto mix tra synth e strumenti acustici e non, "pronti" all'uso...chiaro che lo studio del funzionamento di un synth lo dovrò comunque fare, non posso mica usare solo presets su questi due mostri...
     
    25 Feb 2010
    #13
  14. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    beh ti faraà piacere sapere che il fantom XR importa anche campioni akai..quindi hai una tavolozza sonora illimitata..io ad esempio ho un centinaio di cd akai tra i quali molti hanno preset di synth famosi tipo il virus, il nord lead, il waldorf etc..non puoi intervenire sui parametri..però ci sono dei preset molto interessanti..
     
    25 Feb 2010
    #14
  15. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Cosa cambia tra un campione wav e uno akai? Pensi che una volta caricato per esempio un lead sul xr, posso suonarlo come se fosse un normale preset, quindi facendo anche delle melodie in polifonia? Poi avrei un'altra domanda: quando usi campioni, visto che hai già dei synth e dei moduli sonori ottimi? Quando ti viene in mente di usare dei campioni, piuttosto quando cerchi qualche effetto, oppure pure quando cerchi uno strumento in particolare?
     
    25 Feb 2010
    #15
  16. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    esatto..tu carichi un preset e te lo suoni su tutta la tastiera..la differenza tra wave e akai è fondamentale..il wave è un unico file..che può essere un suono..un rumore..un parlato..il file akai invece è un insieme di più wave (campionamenti) che vengono mappati sulla tastiera..il campionamentro è quindi formato da più suoni, esempio..il pianoforte se lo suoni piano ha un suono..se lo suoni forte ne ha un altro..quindi non basta un campione per prendere tutte le sfumature, quindi ecco che si fa il multicampionamneto..ogni nota viene registrata a velocità diverze e viene poi riassegnata al tasto della tua tastiera..se suoni piano suonerà un camione..se suoni medio un altro..se suoni forte un altro ancora..tieni presente che i campionamenti buoni vengono fatti su 8 livelli per ogni tasto..quindi 8x88 wave (88 tasti del piano) .

    L'utilità del campionatore è che ti riproduce i suoni fedelmente..io ad esempio ho molte librerie ed uso sopratutto gli archi..i suoni escono "veri"..molto meglio dei preset sulle tastiere..oppure le sezioni d'orchestra..le voci..batterie reali..inoltre come ti dicevo ci sono campionamenti di moplte tastiere..ho un cd con TUTTE le batterie elettroniche esistenti..insomma non c'è limite..

    Inoltre i formati AKAI sono diventati uno standard perché le migliori librerie sono akai e sopratutto perché il suo sistema di compressione è tra i migliori..copnsidera che negli anni 80 non c'erano le memorie ram di oggi e già con 32 mega su un akai riuscivi ad avere un ottimo preset di pianoforte acustico..

    Ovviamente il campionatore è anche utilissimo in live..invece di portarti dietro 10 tastiere..ti campioni i suoni che ti servono e vai solo con un campionatore..oppure ci gestisci frasi audio o loop come ad esempio puoi vedere su questo mio VIDEO dimostrativo.
     
    26 Feb 2010
    #16
    1 person likes this.
  17. nexus88

    nexus88 Utente Attivo

    Registrato:
    14 Gen 2010
    Messaggi:
    395
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    Cubase 5.1.1 Logic 9
    Porca miseria, ad averlo saputo prima...questa si che è una buona notizia...:coffee:
     
    26 Feb 2010
    #17
  18. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    comunque te l'ho scritto nell'altro pèost..lo strumento per te è Korg M3..se puoi espandila con la scheda RADIAS e avrai tutto quello che cerchi in un unica tastiera..
     
    26 Feb 2010
    #18

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. tempo campionamenti fantom xr