1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Problema waveform dopo il mastering (immagini in allegato)

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da baba54, 13 Mag 2020.

  1. baba54

    baba54 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    7 Mar 2014
    Messaggi:
    99
    "Mi Piace" ricevuti:
    23
    Sequencer:
    Ableton
    Ciao a tutti,

    Faccio spesso remix disco- funk con Ableton e spesso non riesco ad ottenere loudness che desidero.

    Ho allegato 2 waveform, la prima è la traccia non remixata e la seconda è la stessa traccia remixata da me. Come potete vedere la waveform è molto diversa. La waveform della traccia non remixata ha picchi piu alti ed è piu bianca (cosa vuol dire?) mentre la waveform della traccia remixata da me ha picchi piu bassi ed è meno bianca.

    In fase di mastering normalizzo sempre la traccia (uso l'opzione normalizza nella finestra del mastering) e sto attento che non ci siano picchi troppo alti prima di normalizzare. Non uso alcun compressore invece nel canale del mastering e nessun altro effetto audio.

    Le tracce che scarico dagli store (per es. juno download, beatport ecc.) hanno una waveform simile alla prima immagine (quella non remixata) e suonano decisamente meglio e con piu loudness. Vorrei ottenere lo stesso risultato, qualcuno sa darmi qualche consiglio?

    Grazie mille in anticipo per l' aiuto.
     

    Files Allegati:

    13 Mag 2020
    #1
  2. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.208
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Praticamente non stai facendo niente se non far raggiungere al valore di picco massimo della tua traccia il valore di picco imposto in normalizzazione.
    Questo non è mastering e semplice normalizzazione.
    Mastering signica finalizzare un prodotto per renderlo traslabile sulla maggior parte dei dispositivi di riproduzione con il giusto livello di energia e loudness in base al genere.
    Il mastering iinoltre non necessariamente significa "pompare" la traccia anche se in questo caso è quello che tu vuoi (lecitamente) ottenere.
     
    13 Mag 2020
    #2
    A Nicolas-El piace questo elemento.
  3. baba54

    baba54 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    7 Mar 2014
    Messaggi:
    99
    "Mi Piace" ricevuti:
    23
    Sequencer:
    Ableton
    Grazie mille per la risposta,
    Esatto non sto praticamente facendo nulla al mastering, in genere cerco di sistemare tutto in fase di mixing. (So che sarebbe consigliabile un mastering professionale ma per il momento faccio tracce amatoriali) a volte uso un glue compressor sul master ma comunque la traccia non raggiunge una laudness che desidero.

    Mi potresti consigliare un modo per 'pompare la traccia? Tu come faresti? Il genere che faccio è disco house.

    Grazie mille per l aiuto,
    Giulio
     
    13 Mag 2020
    #3
  4. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.208
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    E' impossibile ottenere un risultato simile al mastering senza fare un mastering vero e proprio.
    La gestione della dinamica di canali o gruppi per quanto spinta ti darà sempre una somma (master buss) incostante (leggi dinamica) che mal si sposa con gli attuali standard di mercato.
    Gestione della dinamica , che poi è quello che fanno tutti.
    Eh , dipende , ogni traccia è un mondo a se , c'è chi vive di presets e poi i risultati si vedono e purtroppo si sentono , io personalmente affronto tutte le tracce che lavoro (anche di uno stesso artista) partendo da zero ed aggiungendo in catena solo i processi utili alla situazione.
     
    13 Mag 2020
    #4
  5. IDK

    IDK ...meglio di Giuseppe Verdi Utente VIP

    Registrato:
    20 Gen 2017
    Messaggi:
    1.647
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.007
    Sequencer:
    Ableton Live
    @MRK_LAB da professionista quale è ti ha dato la risposta corretta.

    Io da semplice appassionato ignorante ti dico di mettere sul master un LIMITER, va benissimo quello di Ableton, usavo Waves L2 ora preferisco Fabfilter Pro-L

    Sicuramente NON è un master, ma i benefici sono evidenti
     
    13 Mag 2020
    #5
    A MRK_LAB piace questo elemento.
  6. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.208
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.371
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Oh , non è che voglio tenere nascosti segreti (che tutti sanno peraltro) , ho detto "gestione della dinamica" che sottintende tutto il mondo dei processori della dinamica e dinamici , vuol dire tutto e niente ? , si è vero ! , ma è proprio impossibile dire metti questo o metti quello e taralo così e cosà , è difficile dirlo a priori avendo il materiale a portata d'orecchio figuriamoci alla cieca....anzi , alla sorda !
    :ROFLMAO:
     
    13 Mag 2020
    #6
    A IDK piace questo elemento.