1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Pseudonimo e Nome d'Arte SIAE

Discussione in 'Protezione e Promozione Musica (SIAE, label)' iniziata da DeSkyno18, 20 Gen 2021.

  1. DeSkyno18

    DeSkyno18 Nuovo Iscritto

    Registrato:
    20 Gen 2021
    Messaggi:
    2
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Salve, sono un ragazzo che ha iniziato a produrre per hobby, però sono entrato in contatto con un rapper americano per una collaborazione. Ho creato il profilo alla SIAE in modo tale da dare al rapper il mio codice IPI e spartire i guadagni 50/50. Ho un canale YouTube dove pubblico le mie strumentali (è lì che probabilmente il rapper mi ha conosciuto). Volevo sapere se conviene usare uno pseudonimo o nome d'arte per poter usare il mio nickname e non nome e cognome. Ho fatto qualche ricerca e lo pseudonimo lo potrei fare senza problemi mentre per il nome d'arte c'è bisogno di una prova reale che quel nickname sia il mio nome d'arte. Volevo quindi sapere due cose:
    1) Conviene usare pseudonimo o nome d'arte? (Vorrei che almeno nelle canzoni e nelle license ci sia il mio nickname e non nome e cognome)
    2) Come posso dimostrare che quello sia il mio nickname? Posso usare in qualche modo il mio account YouTube (Google).
    Grazie mille per l'aiuto in anticipo
     
    20 Gen 2021
    #1
  2. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum Utente VIP

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.442
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.533
    Sequencer:
    Cubase 9.5 / PH Reason 11
    Creare il profilo non serve a nulla se non finalizzi la procedura iscrivendoti ed assolvendo a tutte le richieste ovvero , tassa d'oscrizione (se over 30) , marca da bolle (se under 30) , deposito di un'opera.
    L'operatività completa e l'IPI ti vengono forniti dopo circa un mese da quanto sopra riportato.

    Su pseudonimo e nome d'arte fai confusione , sono due cose distinte.
    Lo pseudonimo lo depositi in siae , non costa nulla e fatta salva l'approvazione (quasi mai il primo che proponi) serve solo a firmare i brani all'atto del deposito , esempio classico Mogol al secolo Giugio Rapetti.
    Il nome d'arte invece è una cosa un pò diversa e se non è cambiato qualcosa non dovrebbe aver nulla che fare con la siae.
    E' l'IMAIE invece che si occupa dei diritti correlati e nel caso di artista con nome d'arte vuole la certificazione che il suddetto abbia uno storico certo e non si sia inventato due giorni prima.
    Quando e se il nome d'arte diventa importante sarebbe inoltre utile depositarlo come marchio in CDC , ma direi che per questo hai tempo !
    comunque in copertina puoi mettere qualsiasi nome o nick (certificato o meno) tanto ciò che fa fede sono i contratti che eventualmente siglerai e quelli sono esclusivamente a titolo personale.
    La cosa più basic che puoi fare è richiedere la certificazione di Artista Verificato del profilo Spotify tramite l'account personale di Facebook (e magari anche la pagina artista) quando uscirà il primo brano.
     
    21 Gen 2021
    #2
  3. DeSkyno18

    DeSkyno18 Nuovo Iscritto

    Registrato:
    20 Gen 2021
    Messaggi:
    2
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Grazie mille per la risposta!
    La registrazione online già l'ho finita e ho già depositato un'opera, per quanto riguarda tasse d'iscrizione non ho problemi perché sono associato under 30. L'unica cosa che mi manca è firmare la documentazione e inviarla a Roma (penso lo farò domani).
    Per quanto riguarda il nome d'arte, su siae mi dice che posso crearlo, ma devo dimostrare di possedere quel nome d'arte.
    Prenderò in considerazione tutti i consigli che hai citato!
    Grazie mille ancora!
     
    21 Gen 2021
    #3
  4. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum Utente VIP

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.442
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.533
    Sequencer:
    Cubase 9.5 / PH Reason 11
    CI sono comunque una trentina di euro di marca da bollo da pagare.
    Si ma a prescindere non te ne frega nulla di depositarlo in siae.
    Ti faccio un esempio banale , quando presentano le canzoni a sanremo dicono : "...di Pinco Pallino e Sempronio(autori e compositori)....(titolo)Bacia Milano....canta Stafava(Artista)...dirige l'orchestra il Maestro Beppe Vessicchio...applausi...." , gli autori sono chiamati per nome e cognome mica con il nome d'arte , anche personaggi famosi come Jovanotti (Lorenzo Cherubini) o mille altri !
    E poi pensa alle formazioni , Coldplay o U2 , come pensi che depositino i brani ?!
    La siae tutela i compositori non gli artisti , se vuoi che nei crediti autorali ci sia il tuo pseudo puoi depositarlo in siae , non costa nulla se non il fegato che ti rodi perché non scelgono mai la prima proposta su 4 o 5 che ti richiedono , ma tieni conto che li vedi solo sui prodotti fisici e molto raramente online , quindi l'utilità è pressochè nulla.
    se vuoi cavare soldi dal nome d'arte devi rivolgerti alla Nuova Imaie dove però anche li devi dimostrare che il nome d'arte è "meritato" ovvero che hai opere con il tuo nome che girano , documentazione riguardo concerti/serate/eventi/interviste/locandine e via discorrendo.
     
    21 Gen 2021
    #4