1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Rapporto Ableton-Cpu-Ram

Discussione in 'Digital Audio Workstation e Computer per Musica' iniziata da Cloverblack, 20 Giu 2018.

  1. Cloverblack

    Cloverblack Partecipante

    Registrato:
    16 Ott 2014
    Messaggi:
    55
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    Ciao,
    Qualcuno potrebbe illuminarmi nel dettaglio sul rapporto che esiste tra CPU e daw, in oarticolare Ableton? Se devo scegliere una CPU, a quali caratterisiche devo fare maggiore attenzione?

    Per esempio, ho letto che è importante avere un alto numero di core in quanto Ableton distribuisce le varie tracce su tutti i core per alleggerire la CPU... è corretto?

    Che importanza hanno le altre caratteristiche di una CPU, come numero di thread, single core speed, multi-core speed, presenza del turbo boost?

    E infine, che ruolo gioca la RAM in tutto questo?

    Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk
     
    20 Giu 2018
    #1
  2. Killer of Sound

    Killer of Sound ☆ PC HARDWARE EXPERT ☆ Moderatore

    Registrato:
    3 Dic 2014
    Messaggi:
    6.087
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.406
    Sequencer:
    Ableton Live 10 (Suite)
    I parametri da guardare per scegliere una CPU sono veramente tanti, e in commercio puoi trovare tantissimi modelli che possono portarti nella confusione.

    In linea di massima scarterei processori AMD, che nonostante in multi core si diano da fare, nelle prestazioni single core sono dietro Intel.
    E se consideriamo l'overclock che possiamo effettuare con Intel, AMD in single core è ancora più indietro.
    Per non sbagliare tenderei a rimanere su processori Intel di ottava generazione o comunque l'ultima disponibile.
    Per fascia di prezzo tenderei a stare su processori:
    • Intel Core i3 8100;
    • Intel Core i5 8400 (o meglio ancora *8600k)
    • Intel Core i7 8700/*8700k.
    *La lettera "k" significa che puoi effettuare overclock e quindi migliorare ulteriormente le prestazioni single core.


    Per rispondere alla tua domanda single core vs multi core bisognerebbe analizzare un Live set. Infatti, questo dipende interamente da come il Live set è costruito.
    In Live, e nella maggior parte delle DAW, un audio stream può essere processato da un unico core. Per audio stream intendo un flusso audio che può essere generato dal playback di un file o da uno strumento MIDI/VST plug-in. Una traccia audio, per esempio, verrà processata all'interno di un unico core, questo perché la sequenza di effetti caricati nella traccia deve essere rispettata. Utilizzare un compressore pre o post EQ cambia radicalmente il risultato finale. Per questo motivo non è possibile processare due effetti della stessa traccia in multicore. Il secondo avrà infatti bisogno del risultato del processing dato dal primo effetto per dare il risultato voluto. Se questo avvenisse in multicore, il risultato sarebbe imprevedibile.
    Questo principio si riflette anche sul routing delle varie tracks. Send/Return o Side-Chain forzano diversi audio stream a stare sullo stesso core in quanto la priorità descritta in precedenza deve venire rispettata. È quindi probabile che una traccia che riceve un segnale di side-chain da un'altra verrà processata dallo stesso core della prima e lo stesso vale per return tracks.
    Di conseguenza sono importanti sia il numero di core che la velocità del single core.
    Un Live set con molte tracce non connesse tra loro potrà infatti sfruttare i core del CPU e risultare in un minimo utilizzo. Dall'altro lato, una traccia singola con plug-ins pesanti può già creare un elevato utilizzo CPU in quanto processata da un unico core.
    Tieni presente che l'utilizzo CPU in Live non corrisponde ad un reale utilizzo ma in realtà è un rapporto tra il tempo di latenza impostato tramite buffer size e il reale tempo che il computer impiega a processarlo. Un utilizzo del 50% infatti indica che il computer impiegherà la metà del tempo indicato dalla latenza per processare un buffer di campioni.
    Questo tipo di metrica è più utile per capire i limiti di CPU di un progetto in quanto non tiene conto dei diversi core ma dell'effettiva capacità di processare l'audio in real-time.
    Prendendo come esempio una CPU a 4 core, è quindi normale che se diversi stream audio sono connessi tra loro (processati da un singolo core) il valore in Live possa raggiungere il 100%, anche se da Task Manager il globale utilizzo indica un 25%. Nonostante 3 dei core non siano utilizzati, il quarto non è in grado di sostenere il processing richiesto.
    Come puoi vedere questo varia completamente in base a come il Live set è costruito. Di conseguenza, sia il numero di core che la velocità del single core sono molto importanti per diversi motivi.

    La velocità della RAM di per sé non influisce sull'utilizzo della CPU ma ovviamente aiuta in ogni fase di "caricamento" in quanto tutti i file audio e la distribuzione della memoria avviene più velocemente. Questo si traduce in minor tempo per caricare un Live set ma anche per salvarlo. In più un miglioramento di prestazione può anche avvenire nel caricamento di grossi preset di Sampler o plug-in di terze parti che utilizzano grosse librerie di suoni. Se utilizzi plug-in di terze parti anche questi possono trarre benefici da una RAM più veloce ma questo dipende interamente da come il singolo plug-in è programmato.
    In linea di massima tenderei ad escludere che una memoria più veloce possa anche migliorare l'utilizzo di CPU, ma sicuramente può contribuire ad avere un accesso più veloce al programma diminuendo i tempi di caricamento ma anche di "export", "freeze", "consolidate", "crop" e "flatten" e in generale tutte le operazioni dove in genere Live richiede di fermare l'audio per esportare un file audio.
     
    20 Giu 2018
    #2
    A AK Sound, giuseppe macciotta, Cloverblack e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. Cloverblack

    Cloverblack Partecipante

    Registrato:
    16 Ott 2014
    Messaggi:
    55
    "Mi Piace" ricevuti:
    5
    Nom so se essere più grato per la chiarezza o stupito per la velocità con cui mi hai risposto ;)

    Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk
     
    20 Giu 2018
    #3
    A Killer of Sound piace questo elemento.
  4. AK Sound

    AK Sound Utente Attivo

    Registrato:
    28 Giu 2018
    Messaggi:
    47
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Grazie mille! Una risposta molto articolata e chiara!

    Killer chiedo sempre a te. Ho trovato un i5 8400 a 120 euro usato. Come ti sembra? È buono per lavorare a progetti complessi?
    Grazie in anticipo.
     
    18 Ago 2018
    #4
  5. Killer of Sound

    Killer of Sound ☆ PC HARDWARE EXPERT ☆ Moderatore

    Registrato:
    3 Dic 2014
    Messaggi:
    6.087
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.406
    Sequencer:
    Ableton Live 10 (Suite)
    Assolutamente buono, sì! ;)
     
    18 Ago 2018
    #5

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. migliorare prestazioni ableton