1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.
Nascondi Avviso
Desideri un tema scuro per MusicaDigitale?

Registrati e imposta la modalità notte!

Clicca qui per scoprire come attivarla!

Sequencer/DAW freeware per Windows, Mac e Linux

Discussione in 'Supporto sui Sequencer Audio' iniziata da Painkiller, 5 Set 2012.

  1. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Questa se la portiamo in alto a tutte secondo me potrebbe essere molto ma molto utile....
    A questo indirizzo vengono elencato alcune DAW, tracker e VST hosts/live host freeware oppure a costo davvero basso per Windows, Mac e Linux:

    Se siete agli inizi e non ve la sentite di spendere soldi in una DAW commerciale, allora tra queste righe potrebbe esserci la soluzione a ciò che cercate.

    E cme non citare Linux Multi Media Studio (LMMS) che ora è disponibile anche per....Windows!?
    Ed a quanto pare è anche una delle migliori DAW freeware disponibili per Windows, ispirata pari pari ad FL Studio (date un pò un'occhiata alle immagini e capirete da soli).


    Un saluto con la speranza di esservi stato utile in qualche modo.
     
    5 Set 2012
    #1
    A antovm, roby_pro, Mi.Lo e 1 altro utente piace questo messaggio.
  2. sonicologico

    sonicologico Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Gen 2010
    Messaggi:
    2.507
    "Mi Piace" ricevuti:
    940
    Eccome, bel post, complimenti :coffee:
     
    5 Set 2012
    #2
  3. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Thanks :coffee:!
    Comunque questo è LMMS, vi ricorda qualcosa (date un'occhiata alle immagini ;))?
     
    5 Set 2012
    #3
  4. sonicologico

    sonicologico Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Gen 2010
    Messaggi:
    2.507
    "Mi Piace" ricevuti:
    940
    hehhee bè è stato programmato con lo stesso linguaggio di Fl tra l'altro ..mi sembra in Pyton :LOL:
     
    5 Set 2012
    #4
    A Biohazard piace questo elemento.
  5. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Comunque, il link di Bedroom Producers riporta una cosa sacrosanta che dovrebbe esser nota: Reaper non è freeware, è un software a pagamento.
    Moltissimi parlando di "Reaper è una DAW freeware/gratuita" commettono un errore modornale, dato che all'avvio il messaggio "REAPER IS NOT FREE" scritto in maiuscolo dovrebbe essere già sufficiente a chiarire le idee, ma l'orecchio del mercante pare che sia una tecnica nota anche al senso della vista ;).
     
    5 Set 2012
    #5
  6. sonicologico

    sonicologico Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Gen 2010
    Messaggi:
    2.507
    "Mi Piace" ricevuti:
    940
    hahahha evabbè, occhio che non vede cuore che non duole..basta girarsi un attimo quando appare nella schermata al lancio del programma :D
     
    5 Set 2012
    #6
  7. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Ora capisco il perché delle sedie a base roteante negli studi, casalinghi o meno che siano: non devi neanche sforzarti di girare la schiena (il rischio di torcicolli è al minimo)!
     
    5 Set 2012
    #7
  8. sonicologico

    sonicologico Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Gen 2010
    Messaggi:
    2.507
    "Mi Piace" ricevuti:
    940
    hahaha basta una veronica e passa il senso di colpa :D
     
    5 Set 2012
    #8
  9. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Eh, ma gli home studio dovrebbero dare il buon esempio ai ragazzini e novizi....:LOL:!
    Rieccomi con le mie solite scemenze....già mi immagino un mixing engineer utilizzatore di Reaper (ovviamente privo di licenza) che mentre si rivolge ai suo clienti si gira verso di questi per coprire con la testa lo schermo del PC (deve pur far passare i 5 secondi in qualche modo no?) intrattenendoli con un "Ragazzi, ecco....tra un pò potrete ascoltare il mixaggio, intanto volete un caffè, una bibità?".

    Ok, la smetto.
    Comunque l'input per questa discussione me l'hai dato te in un certo senso, quando giorni fa ti chiesi una DAW freeware nella discussione sul peggiore sequencer.
     
    5 Set 2012
    #9
    A sonicologico piace questo elemento.
  10. sonicologico

    sonicologico Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Gen 2010
    Messaggi:
    2.507
    "Mi Piace" ricevuti:
    940
    Si che poi chiedono con che programma è stato fatto ?..e tu gli indichi col braccio quelle 2 scatole "originali" di sample del 1998 messe in una mensolina li tanto per dare un tono allo studio :D...vabbe la smetto anch.io :xD:
     
    5 Set 2012
    #10
    A roby_pro piace questo elemento.
  11. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Eehehe....comunque quella della scatola dei sample è già una situazione lussuosa, figurati la scatola della patate con scritto su "Fruiti Lups", che vergogna :D!
    Comunque, parlando seriamente....anche negli studi medio-grossi ultimamente tira l'aria della crisi, tanto che mi è capitato di sentir parlare ci software piratati anche in studi finora lindi e puliti da questo punto di vista.

    Comunque è sempre un bene scherzarci su ;)!
    E' per questo che ho aperto questa discussione, per me la musica prima che commercio è arte ed espressività, neanche la crisi dovrebbe fermarla! Parole scontate, ma lo penso davero.
     
    5 Set 2012
    #11
    A roby_pro piace questo elemento.
  12. sonicologico

    sonicologico Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Gen 2010
    Messaggi:
    2.507
    "Mi Piace" ricevuti:
    940
    Vebbè è normale che si scherza ;)

    per il resto credo che non ci siano scusanti, non è perché non riesco ad arrangiarmi piu' me ne vado a rubare

    Opinoni personali
     
    5 Set 2012
    #12
    A Biohazard piace questo elemento.
  13. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Condivido.
    Io quando una cosa mi piace la compro, perché chi l'ha creata ci deve mangiare.
    Non c'è nulla di più ipocrita nel pensare di sfondare con la propria musica usando però programmi "rubati", anche perché oggi è una cosa che non posso più sentire perché ci sono ottimi programmi anche gratuiti (appunto) che ti permettono di comporre senza problemi di coscienza legati al programma crackato (si scrive così?), senza contare i VST ed i softsyth gratuiti, in alcuni casi davvero eccezionali.
     
    5 Set 2012
    #13
    A sonicologico piace questo elemento.
  14. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Giusto per scrivere qualcosa....ho provato LMMS sul portatile e le impressioni che mi ha dato sono altalenanti.
    Se da una parte è estremamente semplice da usare, interamente tradotto in italiano nei menu principali e con un ottimo sistema di gestione della CPU (non ha il bug del programma che si propone di clonare insomma), risultando estremamente leggero, ci sono parecchie cose che ancora non vanno.
    Il motore audio è veramente incapace di gestire i VSTi di creazione più recente rispetto a quelli più vecchiotti, con il risultato che appena si clicca su "mostra interfaccia" mentre il VSTi si visualizza il programma va in crash e si è costretti a chiuderlo (ma io l'ho installato in versione 64bit quindi non so se è un problema legato a questo fattore).
    Il programma comunque permette, al successivo riavvio, di riprendere l'intera sessione perduta in precedenza, ottima cosa.
    A proposito di wrapper dei VSTi esterni, LMMS ha una gestione veramente particolare: in pratica i VSTi devono essere caricati da un plug-in apposito, un VST carica VSTi....credo che sia una caratteristica rimasta invariata dalla versione Linux, per permetterli di caricare gli strumenti in tale formato....credo, perché in vita mia non ho mai provato Linux.
    I plug-in di serie sono simpatici, strutturati sullo stile dei VSTi 3xOSC e TS404 presenti i FL Studio, anche se piuttosto banalotti: curiosa a tal punto la presenza (anche se del tutto inutile ma comunque divertente) di due VSTi che simulano rispettivamente il suono del Game Boy Color (!) e del chip SID del Commodore 64.
    Assolutamente da provare il Kicker, se non altro per via della spudorata intenzione di clonare il Fruity Kick.
    Poi non capisco perché per ogni pattern che creo si crea una nuova traccia in playlist, vabbè....la playlist, però, più che FL Studio ricorda quella di Orion Studio, cioè ancora più semplificata.
    Alcuni tra i sample offerti sono davvero buoni, specie le percussioni.
    Il mixer, dotato di 64 canali, lo trovo davvero banale: il dB meter è unicamente una barra colorata priva di qualsiasi valore di riferimento, lo stesso difetto di un'altra DAW a basso costo quale Energy XT; graficamente però ha uno stile (quasi) tutto suo, con un briciolo di personalità.
    Se non ho capito male poi, il mixer non permette il wrapper di VST esterni ma ha comunque una serie sterminata di plug-in di serie tra compressori, equalizzatori ed analizzatori di spettro; per funzionare funzionano, anche se come aspetto estetico sono davvero spartani.
    Per tutto il resto è palesemente ispirato ad FL Studio nella struttura: piano roll (la cosa migliore del programma), un browser di sample e preset sempre ispirato ad FL anche se disposto in cartelle separate, assegnazione dei canali al mixer e tutto il resto, esclusa la modalità di importazione dei VSTi che oltre ad essere estremamente particolare, è anche piuttosto scadente.
    Bellissima anche la cartella "OldStuff" (FL docet) che permette di caricare ulteriori pezzi come esempi, ed alcuni sono pure carini.
    Ma nonostante tutto, la mia impressione rimane positiva e speranzosa perché LMMS, a parte la spudorata ispirazione di FL Studio, può crescere davvero molto ed è costantemente aggiornato dal suo staff.

    Ultima cosa: non supporta ASIO, solo modalità WDM/KS, WASAPI (questi nel caso di una scheda audio dedicata) e driver audio principale di Windows.
    Anche nell'ultima modalità, è insolitamente stabile nella riproduzione dei VSTi in playlist senza la minima latenza....strano ma vero, e tutto sommato buono.
    Insomma, nonostante i bug (in fondo dovrebbe essere ancora alla versione 0.4), mi è risultato un programma simpatico con cui si può davvero tirare fuori qualcosa di buono.
    Magari sarebbe bello anche se nelle versioni future gli sviluppatori decidessero si di ispirarsi ad FL Studio (anche il meno delle opzioni è identico, roba da fanatici, ed ha anche l'opzione "FL Studio path"), ma senza copiare spudoratamente alcune funzioni e modalità grafiche, mantenendo un pelo di personalità.

    Cosa negativissima: una volta installato, porta con se anche un installer di Babylon, ma lo potete tranquillamente cancellare.

    Mi è risultato talmente simpatico da voler per forza scrivere qualcosa a riguardo :LOL:.
     
    17 Set 2012
    #14
    A roby_pro piace questo elemento.
  15. roby_pro

    roby_pro Colonna del Forum

    Registrato:
    5 Giu 2012
    Messaggi:
    470
    "Mi Piace" ricevuti:
    230
    Sequencer:
    Pro Tools 12.4 - Cubase 7.5
    Vorrei anche aggiungere la Daw di presonus free, Studio One, anche se limitata, ci permette di registrare qualcosa!
    Peccato che la free version non supporta vst di terzi, e infatti è una cosa che pesa!
    Vi rimando al sito ufficiale:
    http://studioone.presonus.com/free/
     
    17 Set 2012
    #15
    A Biohazard piace questo elemento.
  16. Painkiller

    Painkiller Eroe del Forum

    Registrato:
    22 Apr 2011
    Messaggi:
    2.081
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.569
    Sequencer:
    Presonus Studio One
    Studio One Free....che scoperta....l'ho scaricato senza pretese il giorno stesso che uscì, e da li in poi mi sono innamorato di Studio One....
    Comunque il problema non è tanto la mancanza di allocazione per i VST esterni, quanto la totale assenza di un qualsiasi compressore tra gli effetti disponibili.
    E' comunque meno limitato di Kristal Audio Engine, un altra DAW freeware (se per uso personale) che è praticamente stata realizzata nel 2004 dal team di sviluppo che oggi produce proprio Studio One: si tratta unicamente un piccolo multitraccia che dispone di massimo 16 tracce per la composizione, due effetti per ogni singolo canale del mixer e tre per il canale master, inoltre l'assenza totale di qualsiasi protocollo MIDI rende impossibile suonarci dei VSTi, però permette l'allocazione di VST di terze parti oltre a quelli di serie (solo 4 e neanche così eccezionali).
    Per quanto ne so pare che Kristal Audio Engine avrebbe dovuto essere un progetto in espansione, con tanto di opzioni MIDI e altre funzionalità e opzioni, ma che poi è rimasto fermo per sempre alla prima versione.
    Però Kristal, nonostante i pesantissimi limiti, è stato molto apprezzato al periodo della sua uscita ed ha tuttora molti aficionados (in rete è disponibile anche un forum ufficiale), in quanto nel 2004 i vari Cubase e compagnia pare che costassero ancora attorno ai 900/1000€ (anche FL Studio se non sbaglio costava molto di più di quanto costa oggi, ma preciso che di questo non ne sono affatto sicuro) e l'unica alternativa disponibile per le tasche di tutti era unicamente Kristal, la cui licenza per uso commerciale costa solo 15/25€.
    Solo che oggi, con Reaper a fare da concorrenza, per Kristal non c'è granchè spazio commerciale, considerando che la licenza costa poco più ed ha anche il MIDI e tutto il resto.

    In ogni caso, per info:
    http://www.kreatives.org/kristal/

    Il sito infatti, come potrete notare, in homepage ha continui rimandi a Presonus Studio One nella sezione delle news.
     
    17 Set 2012
    #16
    A roby_pro piace questo elemento.
  17. Pugacioff

    Pugacioff Utente Molto Popolare

    Registrato:
    30 Set 2012
    Messaggi:
    45
    "Mi Piace" ricevuti:
    10
    Sequencer:
    vari open source
    Speravo di trovare nel forum più interesse per i software open source, che hanno sì i loro inconvenienti ma, oltre a costare incredibilmente niente, vengono aggiornati ai nuovi sistemi operativi, quasi sempre non richiedono invasive installazioni, non contemplano codici di protezione (o, peggio ancora, chiavi hardware).
    Dovendo buttare via Cubase (versione base per XP) non compatibile con WIN7-64bit del mio recente PC, ho trovato in rete e scaricato "Music Studio Producer", un software che a parer mio dovrebbe avere su questo forum uno specifico spazio, così come Cubase, Sonar e altri.
    Questo programma mi consente di fare quasi tutto (se non proprio tutto) quello che si può fare, per esempio, con la versione "lite" di Cubase, tanto per citare il più classico dei sequencer, seppur non sempre in modo altrettanto intuitivo e con una grafica decisamente spartana se paragonata a Cubase (un altro pianeta!).
    In particolare l'implementazione MIDI di Music Studio Producer è davvero completa, abbastanza completa anche la sezione audio (wave) sebbene un po' troppo rigida per chi intenda fare collage di file audio, ma amichevole per l'uso normale (registrazione in diretta ed editing della forma d'onda).
    Supporta tranquillamente i VST (sia effetti che strumenti).
    Può non piacere il fatto che tracce MIDI e tracce Audio siano su finestre diverse, ma comunque sincronizzate (come pure i relativi mixer, graficamente modesti ma molto completi). Non manca ovviamente il Piano Roll con la possibilità di editare qualunque controllo MIDI graficamente, un List Editor completo, inserimento note e relativo editing anche su partitura (Score Editor).
    Se si va altre l'apparenza estetica, si scoprono davvero tante sorprese positive: quando ci sitrova davante a programmi come questo non si può dire che i software open source vanno bene solo per principianti.
    Supporta i driver ASIO, viene fornito con ottimi effetti (ovviamente concatenabili). Ai normali mixer si affiancano due stranissimi (almeno per me) "mixer x-y" che offrono una visione assai curiosa degli elementi in gioco, su cui si può intervenire in vario modo.
    Ho pure trovato qualche riferimento a questo programma qui nel forum, che però non ha generato particolare interesse.
    Forse, in questo caso, ci si fa facilmente ingannare dall'apparenza.
    Il guaio grosso di questo programma è la carenza cronica di materiale informativo: sul sito si trova una breve guida dove vengono fornite le indicazioni appena sufficienti a muovere qualche primo passo, oltre ad un elenco delle sue caratteristiche salienti.
    Occorre possibilmente avere già qualche conoscenza in materia e poi esplorare, provare, immaginare lo scopo di ogni voce e di ogni pulsante: proprio per questo motivo una sezione del forum dedicata al Music Studio Producer sarebbe molto utile, non solo a me.
    Mi fa rabbia vedere un programma così ricco e, tutto sommato flessibile, così ignorato.
    Io comunque ho tradotto, spero correttamente, dall'inglese (che non conosco, ma a furia di incrociare manuali tecnici in inglese riesco ormai, pur faticosamente, ad arrangiarmi) tutto quanto si trova nel suo sito , aggiungendo ogni tanto qualcosa di mio quando lo scopro. Se interessa a qualcuno lo posso inviare via e-mail in formato PDF . Per ora sono solo in fase di apprendimento, ogni tanto gli dedico un po' di tempo, e nemmeno so se e quanto lo userò, ma ho voluto adottarlo perché se lo merita.
    Se poi penso che va bene da XP (forse anche su Win98), fino a Vista, 7, (32 o 64 bit che siano), e che si avvia direttamente senza alcuna installazione, sono quasi commosso!
    Esiste anche una versione a pagamento con motore a 64bit, possibilità di audio surround e gestione plurima di apparecchiature MIDI esterne.
    Attendo commenti, anche negativi. Magari qualcuno lo ha usato sul campo e meglio di me ha individuato eventuali problematiche.
     
    1 Ott 2012
    #17

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. daw gratuite

    ,
  2. sequencer freeware

    ,
  3. daw gratuita

    ,
  4. daw freeware elenco,
  5. daw gratis windows,
  6. IL DAW GRATIS,
  7. download sequencer per pc,
  8. daw elenco,
  9. music sequencer download,
  10. programma daw free