1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Sintetizzatori Hardware

Discussione in 'NostalGear' iniziata da vallese, 29 Apr 2009.

  1. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    No non puoi caricare i programmi del microQ nel motif..tuttavia è consigliabile avere "macchine" di marche differenti proprio per avere una tavolozza sonora più ampia..quindi l'accoppiata motif + microQ ti darebbe più soddisfazioni...l'utilizzo invece della scheda all'interno del motif, ti da il vantaggio di avere il tutto dentro una macchina solamente..
     
    1 Mag 2009
    #41
  2. vallese

    vallese Utente Attivo

    Registrato:
    23 Giu 2006
    Messaggi:
    457
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Sequencer:
    Fruity Loops 7
    e allora (scusa la domanda), come mai tieni tutti questi synth? :p
     
    5 Mag 2009
    #42
  3. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    Ho diversi synth perché da ognuno tiro fuori quello che mi serve..ad esempio, se voglio un VA, invece di prendere la scheda per il motif, ho preso un SH-201..per i pianoforti ho un piano digitale..per gli organi un emulatore hammond etc etc..come ti dicevo, suoni prodotti da strumenti di marche differenti, ti danno una tavolozza sonora ancor più ampia.. QUESTI ad esempio sono gli strumenti che ho usato per l'album che ho fatto lo scorso anno..metà di quella strumentazione ora me la sono venduta e stò prendendo nuovi strumenti..è una droga :p..tieni anche presente che io suono molto live con diversi gruppi, quindi scelgo alcuni strumenti anche in base alle necessità del gruppo con cui devo suonare..
     
    5 Mag 2009
    #43
  4. Enrico Polanski

    Enrico Polanski Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Nov 2007
    Messaggi:
    1.273
    "Mi Piace" ricevuti:
    72
    a che servono il jv e l's2000?
     
    5 Mag 2009
    #44
  5. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    Il JV1080 è un synth storico della roland, è la versione a rack della tastiera JV80 ma potenziato.

    Ha un suono tutto suo che a differenza dei synth attuali, risulta più caldo e meno digitale..al suo interno ci si inseriscono schede di espansioni che aggiungono altri suoni..io lo uso tantissimo per i bassi e i campionamenti di batterie elettroniche storiche tipo tr808,606,707 etc..

    L'akai s2000 invece è un campionatore sul quale carico i suoni che mi servono, generalmente parliamo di suoni acustici, quindi sezione fiati (sax, trombe..) o sezione archi (violini, viole, cello,arpe) e spessissimo per campionamenti vocali, tipo cori.
     
    6 Mag 2009
    #45
  6. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Le spiegazioni che ha dato Kernell sono eccezzionali , non lamentatevi:)
    una volta trovare spiegazioni cosi non era facile.
    Per stare in tema di synth basati su campioni , pcm , ecc.
    Ma come fanno certi vst general midi , neanche male , tipo l'edirol sound canvas vst,
    ad avere 1000 suoni in un solo dll di 5 mega?
    Non si tratti di note multicampionate vero? Ho letto che con un processo che si chiama
    "interpolazione" e' possibile ricavare tutte le note perfette da un solo campione,
    senza avere problemi di "stropicciamento" del suono.
    Non si avra' un grande realismo sonoro , poiche' in realta' tutte le note sono uguali come disposizione armonica (a parte la loro intonazione ovviamente eheh) ma per generi dritti come per esempio la dance van piu' che bene.
     
    18 Lug 2011
    #46
  7. Stevemac79

    Stevemac79 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    17 Set 2009
    Messaggi:
    797
    "Mi Piace" ricevuti:
    156
    Sequencer:
    Reason/Cubase
    Adoro questo sito proprio per le persone come voi che mettono la loro esperienza e passione anche solo per spiegare a noi ignorantoni (in materia) .....

    È sempre un piacere leggervi mentre fate elenchi con sigle che neanche capisco come facciate a ricordarvi,quando con piu o meno spocchia ( lo uso in maniera quasi affettuosa) correggete o quando con veemenza difendete ergomentate le vostre opinioni

    Grazie a tutti davvero!

    :)
     
    18 Lug 2011
    #47
  8. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    Cristiano, considera che i vecchi campionatori akai o emu funzionavano su floppy disk da 1.44 !! e su un floppy del genere potevi trovare suoni favolosi per l'epoca..il "trucco" è che akai comprime le sue wave e le "decomprime" una volta caricate..poi con la maggiore capienza e velocità degli Hard disk si è iniziato ad evitare di usare questa compressione (tipo gli mp3) ed ecco che si caricano i file direttamente in wave..negli anni 80/90 se compravi un cd akai, trovavi al suo interno ad esempio il campionamento di un pianoforte e in base alla quantità di ram che avevi installato, ti caricavi il preset adatto.

    comunque tornando ad esempio al sound canvas..i campioni non sono wave e non sono multicampionamenti..ora non so di preciso, ma il pianoforte non è campionato per tutti i tasti e per tutte le dinamiche..e neanche la "coda" del suono è campionata tutta..ad esempio prendi un organo..tieni premuto un tasto e suona per un ora volendo..non è che il campione dura un ora..il campione sarà di un 20imo di secondo giusto il tempo per riprodurre l'attacco, poi subentrano i punti di loop..in pratica premi il tasto, viene riprodotto il campione, quando questo finisce, il punto di loop te lo fa ripetere da un punto preimpostato, che non sarà l'inizio del campione, ma una frazione dopo..
     
    18 Lug 2011
    #48
  9. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Certo Kernell , capisco.
    Infatti credo proprio anche io che il vst virtual sound canvas utilizzi un sistema di campionamento/libreria molto semplice , ma ben gestito , per avere in poco spazio un suono semplice e sufficiente , senza troppi fronzoli.
    Mi piace molto sia la sua filosofia che i suoi suoni.
    Io vengo dalla dance anni 90 stile netzwerk (tu avevi remixato passion:) ) e per quel tipo di musica non servono suoni troppo articolati , poiche' tolgono tiro al pezzo , meglio suoni immediati e bei dritti.
    Ho fatto paragoni con synth "piu' professionali" ma debbo dire che la sound canvas suona proprio bene, hai degli string dance bellissimi.
    Molto belli anche gli organi , una ottima sezione effetti e ottimi drumkit.
    Sto cercando anche la versione vst (rara e non piu' prodotta) della yamaha s-yxg50 , simile al canvas , per caso la possiedi?
     
    19 Lug 2011
    #49
  10. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    si ce l'avevo da qualche parte e la trovo migliore rispetto al sound canvas sopratutto perché è in XG ed ha più suoni...comunque se ti piace la dance anni 80, potresti pensare di prendere un jv1080 usato..250 euro e ti porti a casa una bella bestiolina..
     
    19 Lug 2011
    #50
  11. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    E' un bel consiglio il tuo , pero' per mia scelta, da circa 5 anni ho venduto le poche cose hardware che avevo ed utilizzo solo il pc , non amavo molto avere strumenti veri e cavi:)
    Riguardo alla versione vst dalla s-yxg50 se ti capitasse sotto mano ti prego di contattarmi, la stanno cercando anche altri utenti e anche di altri forum.
    Non e' piu' prodotta , e' solo per questo , non si vuole rubare ci mancherebbe.
     
    19 Lug 2011
    #51
  12. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    guarda ricordo che stava su un cd di computermusic...si parla di una decina di anni fa, se lo trovo te lo mando, comunque se vuoi sonorità anni 80, prenditi anche fm7 o fm8 che sono la versione vst del mitico dx7, non hanno la corposità del synth hardware, ma ci ritrovi molti suoni di quell'epoca..ad esempio questo brano è quasi fatto tutto col dx7
    [ame=http://www.YouTube.com/watch?v=c9KKGrPtppQ]‪VIA VERDI - Diamond‬‏ - YouTube[/ame]
     
    19 Lug 2011
    #52
  13. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Kernell grazie della segnalazione.
    Ho recuperato la versione vst della yamaha s-yxg50.
    Mi piace molto davvero semplicissima e gia' ben impostata di default.
    Ti risulta che non si possano cambiare i suoni dal pannello del vst ma solo
    dall'ispector (come program change)?
    In questo modo riesco a sentire i 128 suoni e 1 drumkit , ma non ne vedo 600 e 30 drumkit.Boh
     
    20 Lug 2011
    #53
  14. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    con che programma lo gestisci ? ..se è Fl buttalo...devi usare sonar o cubase..di sicuro meglio sonar nel quale basta importare l'instrument relativo al bank XG..in pratica oltre ai program change devi inviare dei BANK CHANGE, puoi anche richiamarli tramite control change inviando prima un CC0 e poi CC32 ma è un pò complesso.
     
    20 Lug 2011
    #54
  15. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Dato che la s-yxg50 e' un po vecchiotta la gestisco con una vecchia versione di cubase (che adoravo per efficienza e semplicita') la vst 32 5.1r
    Il pc ha su windows xp ovviamente.
    I preset sono riuscito a sentirli , usando semplicemente il program change dell'ispector di cubase.
    I banchi li gestisco sempre dall'ispector , spesso il suono e' uguali nei vari banchi , varia solo in qualche banco , penso sia normale.
    Pero' quando sono sul midi 10 per sentire il drumkit sento solo un drumkit , non riesco a sentire gli altri set di drumkit , ne coi program change ne coi bank change, puoi consigliarmi qualcosa?
    forse i drumkit si comportano in maniera particolare?
    grazie mille
     
    21 Lug 2011
    #55
  16. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    si i drumkit hanno dei bank change particolari..ora non so se nella tua versione di cubase si può fare..hai caricato un instrument in XG ? forse per la batteria ne devi caricare uno apposito..vado ad intuito perché non uso cubase da tanto tempo..comuqnue ripeto, devi attivare lo SCRIPT PATCH NAME di un modulo yamaha XG e selezionarlo sulla tua traccia midi..in questo modo dovresti avere a disposizione tutti i bank chang e le variazioni..se su alcuni banchi il suono è identico, mi viene da pensare che tu stia usando un banco generalmidi2
     
    21 Lug 2011
    #56
  17. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Cosa intendi per "variazioni" quando dici dovresti avere a disposizione tutti i bank change e le variazioni?
    Dunque...lo script patch name l'ho controllato ed e' gia' inserito e letto come yamaha xg , anche se non mi da i nomi dei suoni.
    I suoni li sento e li regolo appunto dall'ispector , tutti e 128 , e poi cambio (sempre dall'ispector) i banchi...anche se come ti dicevo spesso i suoni rimangono invariati.
    mi parlavi di questo in relazione al general midi 2 , cosa intendi?
    Il problema pero' e' che non riesco al cambiare il drumkit (una volta che ovviamente metto il midi 10).
    forse il problema sta nel fatto che cubase usa di default :cautious:end msb first ?
    ma potrei scegliere anche tra:
    swap value bytes (roland) ;send only one byte;send as prg change;edit as msb lsb.
    In sostanza le tre domande che mi permetto di farti (se puoi ovviamente) sono:
    -cosa intendi per variazione
    -cosa intendi per banchi uguali e general midi 2
    -cosa dovrei usare per sentire i vari drumkit
     
    21 Lug 2011
    #57
  18. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    ..mmmhhh..mi rendo conto che se non sei abbastanza addentro al midi diventa un pò un casino..fai una cosa..hai qualcosa tipo manuale con il software ? dovresti trovare la lista dei suoni con i relativi bank change e sopratutto la MIDI IMPLEMENTATION CHART..

    comunque il discoso è questo..roland si inventò il general midi..i classici 128 suoni..la yamaha tirò fuori allora il formato XG che invece di avere solo 128 suoni, ne aveva un migliaio e per selezionarli vanno usati i bank change..la roland si è ripresentata con il GM2 aggiungendo nuovi suoni per controbattere yamaha..alla fine il formato roland è stato quello di riferimento, anche se l'XG yamaha è migliore...oa bisogna capire il tuo vst quanti suoni ha..e dato che c'è sempre stata lotta tra roland e yamaha, il discorso dei bank change è molto complicato perché roland faceva in modo che non venisse letto bene dalla yamaha e viceversa..quindi l'unica cosa da fare è rimediare il manuale del tuo xg..io ho in una tastiera una vecchia scheda db50XG e ha 1024 suoni..quindi credo che anche il tuo vst arrivi a questa cifra...a meno che nella versione vst non ci siano state delle limitazioni.
     
    21 Lug 2011
    #58
  19. cristianob

    cristianob Utente Attivo

    Registrato:
    2 Gen 2010
    Messaggi:
    233
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Grazie Kernell , vedro' di capire un po il discorso dei banchi/drumkit.
    L'unica cosa..se puoi rispondermi anche alla prima domanda..cioe' sopra cosa intendevi per variazioni, cosi ho il tutto piu' chiaro. molte grazie
     
    21 Lug 2011
    #59
  20. kernell32

    kernell32 Eroe del Forum

    Registrato:
    16 Mar 2009
    Messaggi:
    2.652
    "Mi Piace" ricevuti:
    595
    Sequencer:
    Sonar - Reason
    guarda ho trovato il manuale online della mia vecchia scheda audio..eccolo QUI

    aprilo e vai a pag 32, c'è la lista di tutti i suoni...

    guarda il primo riquardo che riguarda il preset numero 1..in base al BANK CHANGE, hai delle variazioni

    0 GrandPno 1
    1 GrndPnoK 1
    18 MelloGrP 1
    40 PianoStr 2
    41 Dream 2

    in pratica se vuoi richiamare il PianoStr 2 devi usare come Program change sempre il numero 1 ma devi dirgli di cambiare il banco e per farlo devi usare i control change...non posso provarlo ora dal portatile ma credo tu debba inviare prima un cc0 0 e cc32 40 e poi PC 1 per richiamarlo..se vuoi MelloGRP devi inviare CC0 0, CC32 18 e PC1

    se ad esempio vai sui synth bass che stanno al program change 39 troverai

    0 SynBass1 1
    18 SynBa1Dk 1
    20 FastResB 1
    24 AcidBass 1
    35 Clv Bass 2
    40 TeknoBa 2
    64 Oscar 2
    65 SqrBass 1
    66 RubberBa 2
    96 Hammer 2

    il primo suono è del banco GM, quindi cc0 0 cc32 0 pc 39 ti richiama synbass 1...se vuoi hammer2 devi mettere cc0 0 cc32 96 pc 39..spero di averti chiarito un pò..

    ora per i drumkit devi andare a pag 36 e subito in alto trovi i program change...1 2 9 17 25 26 33 41 49 per i 9 drum kit classici..su questi non dovrebbe servire il bank change..comunque per yamaha è cc0 0 cc32 127

    Ora tutta stà filippica è per la mia scheda audio..bisogna vedere per il tuo vst la tabella allegata per poter dare i giusti valori.
     
    21 Lug 2011
    #60