1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Studio casalingo per produzione Progressive ed Electro House

Discussione in 'Home Studio' iniziata da MattMore, 7 Gen 2018.

  1. MattMore

    MattMore Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Ago 2012
    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    up
     
    15 Set 2019
    #18
  2. Killer of Sound

    Killer of Sound Utente Kryptoniano Amministratore

    Registrato:
    3 Dic 2014
    Messaggi:
    7.039
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.818
    Sequencer:
    Ableton Live 10 (Suite)
    I consigli sono sempre validi. Comunque esponi nuovamente le tue domande per sicurezza. :)
     
    16 Set 2019
    #19
  3. steevia

    steevia Utente Attivo

    Registrato:
    28 Mag 2019
    Messaggi:
    95
    "Mi Piace" ricevuti:
    32
    La cosa più efficace per migliorare la qualità delle tue produzioni, nella mia esperienza, è trattare acusticamente la stanza (a meno che tu non decida di produrre e mixare esclusivamente in cuffia).
    La differenza nell'ascolto e quindi nella qualità del mix già solo applicando delle bass trap e anche dei fonoassorbenti sottili per le riflessioni più alte è davvero eclatante.
    Non fare l'errore che fanno in molti, e che ho fatto anche io per troppo tempo, di sottovalutare questo aspetto.
     
    16 Set 2019
    #20
  4. MattMore

    MattMore Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Ago 2012
    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Grazie a entrambi, comunque le domande sono sempre le stesse del post iniziale, volevo solo sapere se magari qualcuna delle cose consigliate fosse ormai datata... Credo che per ora comprerò 2 casse monitor KRK Rokit RP5 G3, cuffie AKG K141 mkII, scheda audio Audient iD4. L'unica domanda che avrei ancora è questa: la scheda audio mi è indispensabile anche se non registro fonti audio esterne?
     
    17 Set 2019
    #21
  5. Smoke

    Smoke Colonna del Forum

    Registrato:
    2 Apr 2009
    Messaggi:
    206
    "Mi Piace" ricevuti:
    32
    Sequencer:
    Logic Pro X, Ableton 9
    Mi permetto di inserirmi nella discussione e chiederti che livello di competenza hai nella produzione, diciamo un valore tra 0 e 5, dove 0 vuol dire che stai partendo e 5 sei un pro. Questo per consigliarti un setup adatto alle tue esigenze.
    Per rispondere alla tua domanda, si una scheda audio è un componente fondamentale ma anche qui dipende dal livello sopra citato.
     
    20 Set 2019
    #22
  6. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    767
    "Mi Piace" ricevuti:
    569
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Hello :D

    Con 1000€ se sai come fare puoi partire col piede giusto.
    O buttare un po di soldi.
    Dipende.


    15m quadri non è male come grandezza, anche se a dirla tutta non sappiamo l'altezza della stanza.
    E da quanto ho capito il soffitto non è regolare.

    E' una stanza piccola quindi sicuramente hai pesanti problematiche acustiche ma non significa non ci si possa lavorare e ottenere anche un ottimo risultato, sapendo come fare.

    Non lavorate esclusivamente in cuffia. Lo ripeterò fino alla morte. E' già faticoso lavorare per molte ore con gli speaker.
    La cuffia va bene per controllare come rendono alcune scelte e quindi sostanzialmente come trasla in generale il mix in cuffia. Fine.

    Per prima cosa rischi dei danni all'udito. Tranquillamente senza avvisaglie. Un bel giorno ti trovi di fronte al fatto compiuto e non c'è nulla da fare.
    Secondo, non lamentiamoci se poi i brani non suonano come vorremmo o non traslano.
    L'orecchio si affatica rapidamente in cuffia, nessuna cuffia è lineare, cambia in maniera sostanziale la percezione delle basse frequenze, etc.

    Già produzione e mix non sono semplici di per se. Non rendiamo le cose più difficili.

    Oggi hai a disposizione un software pazzesco -gratuito- e non spendi qualche euro per comprarti un microfono per fare delle misurazioni acustiche?

    Prenditi un microfono da misurazione (consiglio il Sonarworks, economico e arriva con il file di calibrazione) e ti scarichi REW.
    Chiaramente bisogna capire quello che si sta facendo, REW è un software molto complesso ma fare una misurazione decente non è fantascienza.

    Ovviamente ti serve una scheda con un preamp per utilizzare il microfono.
    Se non registri ti va bene una qualunque scheda con dei driver decenti, lascia perdere le pippe sui DAC in ascolto che siamo ampiamente nel campo dell'esagerazione, probabilmente della follia e sicuramente dell'hype.

    Facendo delle misurazioni, intanto ti rendi conto di quanto il tuo ascolto sia disastrato, cosa che molti ignorano, e trovi la posizione di speakers e testa dove ottieni la risposta in frequenza migliore.
    E se metti gli speaker su degli stands ti semplifichi la vita e migliori ulteriormente la situazione.

    Per ottenere il posizionamento migliore non puoi startene nell'angolo della stanza.
    Devi essere equidistante dai muri laterali e sfruttare la stanza in lunghezza. Quindi dovrai posizionarti di fronte ad uno dei lati corti della stanza.

    Fatto ciò, che dovrebbe essere la base e a parte i monitor e la scheda è praticamente gratis dato che microfono ed eventuali stands puoi acquistarli con pochi spicci, puoi partire a trattare la stanza.

    E qui si apre un mondo. Soprattutto per quanto riguarda la gestione delle basse frequenze che soprattutto nelle stanze piccole non è facile.

    Sconsigliato il fai da te se non si hanno delle solide conoscenze nel campo. Si rischia di perdere tempo, buttare soldi seguendo consigli poco sensati di certi "guru", peggio se italiani, su YouTube o presi su qualche sito internet. O di acquistare prodotti anche costosi di certe aziende senza ottenere i risultati sperati.


    In ogni caso, già solo posizionando testa/speakers nel punto corretto, hai migliorato di sicuro la situazione probabilmente non di poco.

    Spero di aver dato delle info in più :)
     
    20 Set 2019
    #23
  7. MattMore

    MattMore Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Ago 2012
    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Smoke, grazie per essere intervenuto anzitutto, più pareri ho meglio è perché da un punto di vista tecnico sono prossimo allo zero... per quanto riguarda il livello di produzione non saprei come risponderti, ti direi 1/2 ma magari sono troppo severo con me stesso, dovrei farti ascoltare qualcosa forse, ma essendo roba fatta semplicemente con un pc e degli auricolari dubito possa suonare decentemente, quindi nemmeno tu probabilmente avresti un'idea che rispecchia la realtà...

    Sky Crawler, grazie mille anche a te, per quanto riguarda gli stands può andar bene una cosa tipo questa https://www.strumentimusicali.net/product_info.php/products_id/62481/fluid-audio-ds5-coppia.html? Inoltre avrei un'altra domanda: davvero gente come Joey Dale, Oliver Heldens, Sandro Silva, Tujamo (sono i primi nomi che mi vengono in mente), è esperta in misurazione del suono e altre cose supertecniche tipo quella? Non per altro, perché non ce li vedo molto, e a me ''basterebbe'' (si fa per dire) fare delle cose su quei livelli...
     
    Last edited: 21 Set 2019
    21 Set 2019
    #24
  8. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    767
    "Mi Piace" ricevuti:
    569
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Quelli non servono a nulla se non ad ingrassare le tasche di chi li vende.
    Gli stand devono stare a se e non essere a contatto con la scrivania o mixer quel che sia.
    Devono essere degli stand veri e propri.

    Li consigliavo soprattutto perché nel posizionamento degli speaker ti possono facilitare di molto la vita.


    Mhm. Secondo me dai per scontate delle cose. E ci vedi un po male :D

    Se sei un produttore o un fonico di mix o mastering non necessariamente devi sapere come si progetta l'acustica di uno studio.

    Altrimenti non esisterebbero i tecnici in acustica...

    Anche se sai poco o nulla di certe cose non significa che tu non lavori in uno studio con un acustica di un certo tipo.
    Come non significa che tu non possa produrre un bel brano con le cuffie e il portatile rotto sul letto di casa e farlo mixare da Dave Pensado.

    Come non significa nemmeno che tu non puoi raccontare a tutto il mondo che sei un grande producer che produce e mixa e masterizza tutto da solo nella taverna con gli speaker della trust a 10 euro ma poi in realtà hai pagato bei soldi ghost producers e fonici per farti i lavori mentre dormi...

    Poi c'è anche chi magari si può permettere realmente di fare molto con molto poco ma dietro c'è sempre un bel po di esperienza e il tutto va sempre contestualizzato sotto vari punti di vista.
     
    Last edited: 21 Set 2019
    21 Set 2019
    #25
  9. MattMore

    MattMore Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Ago 2012
    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Quindi una cosa del genere https://www.strumentimusicali.net/p...r-monitor-da-studio-a-regolazione-rapida.html ? Ti sarei grato se riuscissi a darmi un consiglio concreto su quali comprare proprio, meglio se da quel sito visto che vorrei comprare tutto là, hanno ottimi prezzi a quanto vedo.
    Esatto, era quello che intendevo... Dovrei sobbarcarmi altre ore di apprendimento per imparare a usare quel software e fare i vari settaggi e non so nemmeno se riuscirei, e fare una spesa esclusivamente per questo mi sembra un po' eccessivo, almeno per il momento, poi non so.
     
    22 Set 2019
    #26
  10. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    767
    "Mi Piace" ricevuti:
    569
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Quegli stand sono a mio avviso più sensati.

    Non c'è nulla di complicato nel fare una misurazione.

    REW è effettivamente un software complesso ed ha delle features che devi saper utilizzare e comprendere ma fare una misurazione per vedere la risposta in frequenza nel punto di ascolto è una stupidaggine.
    Se cerchi trovi un sacco di info a riguardo. Si tratta di sbattersi un minimo.

    Ti basta un microfono da misurazione, si trovano a due lire, va bene pure quello della behringer. 30€.

    Poi ti servirebbe un fonometro per impostare un volume adatto degli speaker per misurare.
    Ma puoi tranquillamente usare un app per il cellulare, ne trovi gratuite.
    Non sono precise ma non è così importante.

    Puoi evitare/ridurre problematiche anche molto pesanti solo posizionando gli speaker in un punto adatto e avendo la testa a giusta distanza da essi.

    Il tutto senza spendere nulla in trattamento acustico. Praticamente gratis.

    E' molto più insensato spendere soldi per degli speaker e non posizionarli con un minimo di decenza.
     
    23 Set 2019
    #27
    A MattMore piace questo elemento.
  11. MattMore

    MattMore Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Ago 2012
    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Ok Sky, grazie ancora per l'aiuto che mi stai dando, vorrei trovare più persone come te nei forum.
    Detto questo quindi, in base ai consigli che mi sono stati dati ed essendomi anche un po' informato per conto mio su guide, recensioni eccetera, i miei acquisti definitivi saranno questi:
    https://www.strumentimusicali.net/p...cm8000.html?keywords=microfono+da+misurazione
    https://www.strumentimusicali.net/p...-rokit-g3-wn-white-noise-limited-edition.html (x2)
    https://www.strumentimusicali.net/p...rlett-2i2-2nd-gen.html?keywords=focusrite+2i2
    https://www.strumentimusicali.net/product_info.php/products_id/47036/audio-technica-athm50x.html
    https://www.strumentimusicali.net/p...r-monitor-da-studio-a-regolazione-rapida.html (x2)
    Che ne pensi/pensate? Clicco su compra? :D
    Poi ovviamente penso che dovrò comprare anche strumentazione da live (consolle, cuffie adatte ecc) perché l'obiettivo sarebbe quello di fare il dj/producer, e come djing non saprei da dove iniziare (mettiamo che faccio successo con qualche pezzo, mi vogliono per dei live e non so manco dove metter le mani, e si sa che i soldi ormai nella musica si fanno praticamente solo coi live) e dovrò aprire un thread pure per quello :D
     
    25 Set 2019
    #28
  12. Smoke

    Smoke Colonna del Forum

    Registrato:
    2 Apr 2009
    Messaggi:
    206
    "Mi Piace" ricevuti:
    32
    Sequencer:
    Logic Pro X, Ableton 9
    Da quello che ho capito e dalla tua descrizione a mio parere potresti iniziare a compare una buona scheda audio (focusrite o audient) e un paio di cuffie serie (meglio se aperte). Perché non ti consiglio dei monitor?
    Perché al tuo livello credo che al momento non ne avrai necessità in quanto il lavoro che andrai a fare sarà più che altro di composizione, sound design, studio e scoperta della daw e dei plugin che ti permetteranno di creare delle tracce dove si riconosca la tua impronta. Mix e Master per cui, a mio parere, sono fondamentali dei monitor saranno fasi che verranno più avanti quando avrai padroneggiato le precedenti.
    Ripeto che questo è un mio parere in base alle poche informazioni che ho ricevuto e non credo che nel momento attuale dovresti spendere fior di quattrini per dell’attrezzatura che non sfrutterai appieno o che in un futuro ti accorgerai magari non essere del tutto adeguata. Tanto per dirne una ci sarà un motivo se un paio di monitor costano 300€ e degli altri 1000€; ti posso assicurare che non è solo questione di marchio.
    C’è poi tutto un discorso di trattamento acustico a cui qualcun altro ti ha già messo di fronte e quelle sono cose che vanno fatte bene e studiate perché ti possono cambiare la risposta come dal giorno alla notte. Inizia con delle cuffie, studia, sperimenta, creati un tuo sound e sopratutto divertiti. Poi magari più avanti quando avrai terminato diverse tracce che ti piaceranno ne riparleremo. Qui troverai sempre gente (molto più preparata di me :)) che saprà aiutarti.

    Ps. Trovare ancora persone che di questi tempi vogliono produrre i generi citati mi fanno ben sperare. Se vuoi farmi ascoltare qualcosa sarò lieto di darti un giudizio.
     
    25 Set 2019
    #29
  13. MattMore

    MattMore Utente Molto Popolare

    Registrato:
    14 Ago 2012
    Messaggi:
    35
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Grazie Smoke! Comunque non per voler sminuire il tuo parere (ti ringrazio per l'aiuto anzi) ma sei il primo che mi consiglia di non comprare monitor, se leggi anche risposte precedenti in questa stessa discussione tutti mi dicono che l'ascolto in ambiente è comunque fondamentale... Poi magari se dovrò passare ad attrezzatura più avanzata, qualcosa immagino racimolerò dalla vendita della prima strumentazione!
    Comunque sono anni che sperimento, utilizzo daw, ricerco eccetera, solo che ultimamente mi era passata la voglia anche di produrre perché ti ripeto, con solo un portatile e degli auricolari da cellulare non è nemmeno stimolante...
    Sì guarda, io ho una passione enorme per questi generi quindi non mi interessa cosa va di moda, io faccio quello che mi piace... Le mie fonti di ispirazione sono ovviamente Avicii, poi Arty (al momento credo il mio artista preferito), Alesso periodo 2012, Matisse & Sadko, Vicetone, Sick Individuals, Project 46, Volt & State, Feenixpawl, Dimitri Vangelis & Wyman... Insomma se conosci più o meno il genere avrai capito :D comunque questo è un pezzo che avevo finito e al quale un amico aveva fatto una sorta di pre-mastering, ma ormai 4 anni fa... https://SoundCloud.com/denmatt/denmatt-enjoy-the-stars-original-mix-loud-more-stereo/s-6Z9Uz
    Questo invece è un work in progress più recente, ma boh, non so se completarlo perché non so se possa venir fuori qualcosa di decente https://SoundCloud.com/denmatt/denmatt-id/s-wg2qH
     
    26 Set 2019
    #30
  14. Tony Black

    Tony Black Mixing addicted Utente VIP

    Registrato:
    7 Lug 2016
    Messaggi:
    767
    "Mi Piace" ricevuti:
    569
    Sequencer:
    Samplitude Pro, ProTools, Reaper
    Chiaramente di obbligatorio non c'è nulla (certo che però con le cuffiette del cellulare...va bene tutto ma p*rca miseria!!! :rolleyes:)

    Chi ti consiglia di acquistare degli speaker lo fa perché

    1) non ti rimbambisci 20 ore con le cuffie in testa (anche se vista la "situazione" in cui lavori...già solo una cuffia seria ti cambia il mondo)
    2) sono un reference in più. Ed è anche divertente avere degli speaker decenti. Bisognerà pur divertirsi.
    3) Ti "educhi" ad un certo tipo di ascolto, che è importante.

    Ovvio che avere un monitoraggio fedele dagli speaker, che sia flat, con le basse che suonano, tempi di riverberazione adeguati, immagine stereo precisa, etc...è un risultato che per essere raggiunto richiede uno sbattimento/investimento, che può anche essere tranquillamente alla portata di chi voglia investire cifre umane, in base anche alla situazione, se si sa come fare.

    Se disponi di una stanza un po libera che sia di cubatura decente, non piena di mobili e cianfrusaglie...con un po di fortuna e sbattendosi un po col posizionamento puoi avere anche una situazione di decenza iniziale o comunque di sicuro effettuare il posizionamento migliore possibile.
    Puoi evitare così delle problematiche, migliorando magari anche di molto la resa degli speaker all'interno della stanza rispetto ad un posizionamento fatto "a cacchio". Costo praticamente zero.

    Di sicuro una buona cuffia è un reference importante anche se si lavora in condizioni buone.
    Direi fondamentale nella tua situazione. Per lavorare è molto meglio se hai entrambi.
    E' facile passare molte ore all'ascolto. L'orecchio si affatica soprattutto in cuffia. La percezione del suono cambia.
    Ma con la cuffia hai un ascolto "puro" al netto dell'acustica. Che non significa che la cuffia sia l'ascolto "perfetto"...ma niente non è.

    Sull'elenco delle cose che hai scelto, posso dire che se vuoi le Rokit, molto meglio le G4.
    In alternativa sempre a budget ristretto, tranquillamente delle Yamaha HS.

    In generale secondo poche esperienze personalissime e accumulate ultimamente ma confermate da chi ha più esperienza sul campo, al contrario di quello che si dice più facile il posizionamento di speaker con bass reflex posteriore rispetto a reflex anteriore.
    Ancora meglio se closed box/passive radiators.
    Magari evitare speaker con cabinet di grosso litraggio.
    Che non vuol dire "prendere il cono piccolo". Si tratta della grandezza del cabinet. E' un altra roba.

    Sono personali consigli nell'ottica di scegliere degli speaker per un ambiente non trattato o così così.

    Le cuffie che hai linkato non le conosco. Quindi non mi pronuncio.

    Tutto il resto andrà bene.

    Ciao!
     
    27 Set 2019
    #31