1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Suggerimenti per imparare il mastering

Discussione in 'Finalizzazione e Mastering' iniziata da Matteo Belleri, 21 Gen 2016.

  1. Matteo Belleri

    Matteo Belleri Partecipante

    Registrato:
    21 Gen 2016
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Come, dove, da che cosa... Sono molte le domande riguardo all'argomento mastering. Ho provato a cercare qua e la nel web ..ma il problema principale è che non so cosa cercare.
    Quindi vorrei dei suggerimenti su come imparare le basi del mastering, così da poter dare alle mie idee la giusta qualità.
    Grazie,
    Matteo.
    PS: Sono nuovo su questo tipo di piattaforma.
     
    21 Gen 2016
    #1
  2. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.114
    Sequencer:
    Bitwig 3
    ma il missaggio lo sai fare già bene?
     
    21 Gen 2016
    #2
    A Mr.Vain e bisTURI piace questo messaggio.
  3. Blaster

    Blaster Eroe del Forum

    Registrato:
    21 Mag 2014
    Messaggi:
    963
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.235
    Matteo nel forum proprio per queste domande interessanti ma generiche, esiste la sezione supporto alla produzione, e fatti una full immersion su mixaggio e mastering
     
    21 Gen 2016
    #3
    A bisTURI piace questo elemento.
  4. Matteo Belleri

    Matteo Belleri Partecipante

    Registrato:
    21 Gen 2016
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    SoundCloud.com/1playermusic/2wtf7hsbfgp0/s-fsfHx un esempio di cosa so fare è questo.
     
    21 Gen 2016
    #4
  5. Matteo Belleri

    Matteo Belleri Partecipante

    Registrato:
    21 Gen 2016
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Quindi mi devo spostare ...e rifare la domanda li cancellando questa :)( mai stato in un forum) ...o ormai per questa sto qui
     
    21 Gen 2016
    #5
  6. JAGO

    JAGO Bitwig 2 Official end user certificated Utente VIP

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.925
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.114
    Sequencer:
    Bitwig 3
    Ciao in questo momento non posso ascoltarti, ma se sai fare il missaggio vuol dire che conosci bene i vari processori, conosci bene le posizioni e le frequenze dove si muovono i vari strumenti, alla fine gli attrezzi per il mastering sono gli stessi, dovrai solo studiare come applicarli al master
     
    21 Gen 2016
    #6
    A Mr.Vain, bisTURI e Matteo Belleri piace questo messaggio.
  7. Matteo Belleri

    Matteo Belleri Partecipante

    Registrato:
    21 Gen 2016
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Le posizioni le conosco. comunque grazie "alla fine gli attrezzi per il mastering sono gli stessi, dovrai solo studiare come applicarli al master" mi fa capire molto gia soltanto questo.
     
    21 Gen 2016
    #7
    A JAGO piace questo elemento.
  8. SagZodiac

    SagZodiac Designer Super Moderatore

    Registrato:
    9 Dic 2013
    Messaggi:
    3.313
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.584
    Sequencer:
    Cubase
    Visto che sei nuovo matteo magari leggi un po il regolamento e le istruzioni del forum cosi capisco anche come caricare le tue canzoni.Ora ho ascoltato la tua traccia, e non è male, la trovo un po centrata e inscatolata, per quanto riguarda il mastering, ci sono tanti thread aperti sul masterig

    https://www.musicadigitale.net/forums/finalizzazione-e-mastering.104/

    Leggi e poi quando hai qualche traccia da farci sentire la puoi mettere nella sezione canzone del mese o spezzoni:

    https://www.musicadigitale.net/forums/canzone-del-mese.115/

    https://www.musicadigitale.net/forums/canzoni-incomplete-e-spezzoni.15/

    Per il resto: buona lettura :)
     
    21 Gen 2016
    #8
    A JAGO, bisTURI, Matteo Belleri e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. Matteo Belleri

    Matteo Belleri Partecipante

    Registrato:
    21 Gen 2016
    Messaggi:
    5
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Grazie mille!! :)
     
    21 Gen 2016
    #9
  10. Blaster

    Blaster Eroe del Forum

    Registrato:
    21 Mag 2014
    Messaggi:
    963
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.235
    No Matteo non ti demoralizzare tranquillo! Quello che cerchiamo di spiegarti è che la tua è una domanda molto generica, la risposta non entra in 1000 pagine di md, non è una domanda secca, tipo, perché si utilizza il dithering nella catena mastering se poi i cd ormai non si utilizzano più? :D
     
    21 Gen 2016
    #10
    A SagZodiac piace questo elemento.
  11. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.277
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.913
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    21 Gen 2016
    #11
    A Blaster piace questo elemento.
  12. Blaster

    Blaster Eroe del Forum

    Registrato:
    21 Mag 2014
    Messaggi:
    963
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.235
    Scusa non avevo visto! È un dubbio...no che mi freghi tanto, tanto io i mastering me li faccio fare, siccome quei due la' non mi hanno saputo rispondere....! Ma c'è un altro motivo che mi sfugge per cui si va a 16 bit, oltre alla questione supporto/cd?
    Perché se è solo questo il motivo, ovviamente parlo del mio campo, quindi house music, per fartela breve c'è un " negozio di dischi" molto famoso sotto casa mia, senza fare nomi, che non vende ne dischi in vinile, ne cd, ( pazzesco) ma solo strumentazione per dj. Io non suono più da anni, ma nei cdj ormai vanno solo chiavette dove i file audio vengono analizzati con programmi tipo rekord box.
     
    Last edited: 24 Gen 2016
    24 Gen 2016
    #12
  13. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.277
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.913
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Non è vero! Qualsivoglia file digitale che subisce un downsampling necessita di quel rumore indotto, purtroppo la Sony/Philips stabilì il 16/44 e la fruizione va per lo più su quella risoluzione, se voglio ascoltare il brano a risoluzioni più alte dovrei portarmi appresso sceda audio e DAW!!!
     
    24 Gen 2016
    #13
  14. Blaster

    Blaster Eroe del Forum

    Registrato:
    21 Mag 2014
    Messaggi:
    963
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.235
    Si ma vedi chenon hai capito provolone!! Il discorso è, perché fare sto downsampling???
     
    24 Gen 2016
    #14
  15. bisTURI

    bisTURI Eroe del Forum

    Registrato:
    13 Set 2014
    Messaggi:
    5.277
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.913
    Sequencer:
    Studio One, Nuendo
    Per adattarlo ai supporti di riproduzione... Pistola!!! Anzi no, Terùn!!! :chairs:
    Te lo dico in modenese: Chill'è nu standard'!!!
     
    24 Gen 2016
    #15
  16. cavaliereinesistente

    cavaliereinesistente Utente Onorevole Utente VIP

    Registrato:
    25 Ott 2012
    Messaggi:
    3.584
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.993
    Sequencer:
    Avid ProTools, Apple Logic Pro
    Ecchime, ecchime...
    Come giustamente vi ha detto Turi, il dither è necessario (o quanto meno opportuno) ogniqualvolta si passi da un bit-depth maggiore ad uno inferiore.
    La sua utilità ed il principio credo vi sia chiaro, in ogni caso sono abituato a richiamare il paragone con la grafica, e questo esempio (grazie Wikipedia) è sempre molto efficace:

    upload_2016-1-25_10-22-55.png

    La prima foto potremmo considerarla equivalente ad un file audio a 24bit, la seconda con un downsampling a 8bit senza dithering, la terza a 8bit CON dithering.
    I vantaggi sono evidenti, perché consente di conservare dettagli che senza dithering semplicemente sparirebbero.
    Ora, se capisco bene la domanda di @Blaster è: ma perché oggi, nel 2016, ancora dobbiamo rimanere aderenti ad uno standard a 44kHz/16bit, quando potremmo lavorare a 24, evitare downsampling+dithering, ed avere una qualità migliore?
    Ti dò un po'di valide ragioni che mi vengono in mente, in ordine logico:
    1) lo standard 44kHz/16bit non è affatto un livello da considerarsi mediocre. E' invece perfettamente sufficiente a riprodurre in modo considerevolmente accurato spettro e range dinamico compatibili con quelli dell'orecchio umano;
    2) alla luce di quanto sopra, lo standard 44/16 risulta essere a tutt'oggi il miglior compromesso fra qualità di rappresentazione del materiale sonoro e quantità di dati necessaria a contenerlo/trasportarlo (questo, in un'ottica di broadcasting, distribuzione su piattaforma digitale, o immagazzinamento, ha ancora una sua importanza);
    3) i convertitori DA con cui viene fruita la stragrande maggioranza del materiale audio (iPod, telefoni, tablet, docks, car audio, home teather consumer, ma anche impianti stereo e sistemi multimediali di un certo livello, e finanche un'onesta scheda audio da 200€) sono comunque di livello qualitativo perlopiù insufficiente a mettere in evidenza i benefici di un passaggio da 16 a 24 bit, o da 44 a 96kHz;
    4) la maggior parte degli ascoltatori, anche con esperienza e con un impianto d'ascolto adeguato, non è in grado di distinguere un mp3 da un wav, e se lo è, non necessariamente recepisce l'mp3 come qualitativamente inferiore al wav. Figuriamoci distinguere 16 da 24 bit.

    Allora perché lavoriamo a 24 o 32bit per poi fare un downsampling ed inquinare col dither, anziché lavorare direttamente a 16? Domanda a cui ho già risposto N volte, ma per completezza val la pena richiamare (anche perché scommetto 1 euro che qualche niubbo l'avrebbe comunque tirata fuori) ;)
    Intanto, sempre per tirar fuori il paragone con la fotografia, perché una foto presa con una reflex da 32MP e poi adeguatamente ricampionata a 800x600-32k colori, sarà di gran lunga migliore di una scattata direttamente a 800x600-32k col telefonino Nokia del nonno... Nel primo caso catturerò dettagli di cui, seppure in modo semplificato, conserverò poi traccia anche nella versione ridotta, mentre lavorando direttamente a parametri ridotti quei dettagli non li catturerò e stop.
    In secondo luogo, perché noi, producendo musica, non ci limitiamo ad ascoltare una traccia, ma al nostro audio facciamo di-tutto-e-di-più: lo rielaboriamo, processiamo, stretchamo, scomponiamo, sommiamo tracce (MOLTE tracce), e così via. Operazioni delicate, che spesso introducono in una certa misura degradazione; partendo quindi da uno standard alto, e convertendo a 44/16 solo a fine catena, le nostre degradazioni rimarranno ampiamente al di fuori del significativo.
     
    Last edited: 25 Gen 2016
    25 Gen 2016
    #16
    A Mālā Void, Blaster, dreamnight92 e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  17. Blaster

    Blaster Eroe del Forum

    Registrato:
    21 Mag 2014
    Messaggi:
    963
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.235
    Turi ancora non ha capito secondo me la domanda ( turi non c'entra la foto nella mia domanda, è ovvia la funzione del dithering nel downsampling!) grazie manuel, lo so che per spiegare bene parti sempre da zero, ma la mia è una domanda specifica.
    La mia domanda semplice semplice è se lavoro a 24 e faccio mastering a 24 cosa succede che non va? Dov'è la differenza?
    La risposta secondo me è: come qualità sonora, niente! L'unica cosa che porta l'ago della bilancia a favore del dithering e dei 16 bit, è lo spazio. Utilizzando meno spazio io utilizzo meno risorse. E chest è!
     
    25 Gen 2016
    #17