1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Teoria musicale in pratica

Discussione in 'Composizione e Arrangiamento' iniziata da DJSALVO96, 9 Mag 2020.

  1. DJSALVO96

    DJSALVO96 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    26 Ott 2017
    Messaggi:
    57
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Avevo capito una cosa comunque ho sempre sbagliato.
     
    9 Mag 2020
    #35
  2. DJSALVO96

    DJSALVO96 Utente Molto Popolare

    Registrato:
    26 Ott 2017
    Messaggi:
    57
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Secondo te è meglio studiare da un libro o da internet?
     
    10 Mag 2020
    #36
  3. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.149
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.320
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Internet è una buona fonte ma allo stesso tempo è facile trovare informazioni sbagliate o fuorvianti.
    YouTube in primis può fare più danno che altro se non si dispone già di una certa base.
    I libri sono indiscutibilmente la soluzione migliore ma bisogna saperli scegliere in base al proprio livello , inoltre sopratutto per la musica i testi danno per scontata una certa preparazione pregressa.
    Io consiglio sovente queste dispense , sono facili ed affidabili , partono da livello base e salgono fino ad un buon livello.
    https://corsodimusica.jimdofree.com/

    Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
     
    10 Mag 2020
    #37
    A AED piace questo elemento.
  4. AED

    AED Star del Forum

    Registrato:
    11 Ago 2008
    Messaggi:
    298
    "Mi Piace" ricevuti:
    261
    Sequencer:
    Fruttolo
    @DJSALVO96 mi son perso nel discorso, ma da quello che ho capito ti serve solo fare pratica/rivedere le basi dall'inizio!
    Mi permetto di darti un consiglio (perché a me capita spesso di trovarmi in situazioni strane :D )
    ogni volta che inizio una melodia nuova e decido in quale scala suonarla, prima di iniziare mi faccio sempre un bel giro sulla mia dolce midi con ogni singola nota ed il suo relativo accordo, me li suono e me li risuono finche non mi rompo le scatole facendo tutte le possibili variazioni tra loro!
    Anche se per tanti anni ho strimpellato il piano, ogni singola volta che inizio faccio sempre questo "per scaldarmi", accompagnando il tutto con la lettura dei miei vecchi appunti di teoria, perché anche se è vero che si può suonare tutto ed anche le note "stonate" a volte suonano "bene" (prendi per esempio Bollani quando fà improvvisazione e riesce a suonare anche accordi che "non esistono" su una melodia principale che magari è di tutta un'altra scala :notworthy: ) rimane comunque il fatto che delle regole esistono (il più delle volte possono essere "infrante/raggirate" semplicemente perché seguono altre regole a loro volta).
    Tutto questo discorso per dirti che per poter scrivere una melodia qualunque essa sia, serve sempre tenere a mente queste regolette e l'insieme di tutte queste regolette si chiama Armonia, e secondo me non c'è libro migliore se non quello di Walter Piston Armonia per me è stato (ed è tutt'ora) vera manna dal cielo!!!! (Forse un pò tecnicuccio, ma se accompagnato magari con qualche corso vedrai poi che le cose ti verranno automatiche) L'unica cosa importante è non mollare mai e soprattutto continuare a studiare, perché non si smette mai di imparare!!!!

    Ps. la questione di usare "orecchio" secondo me è molto soggettiva e va da persona a persona; c'è chi riesce a scrivere una melodia senza conoscere nessuna regola di armonizzazione, non le conosce ma appunta ha "l'orecchio" e sente/ascolta se qualcosa stona oppure no (e involontariamente sta seguendo proprio quelle regole, ma non conoscendole non lo sa) e chi invece per riuscire a scrivere una melodia si aiuta di più con le regole armoniche perché magari l'orecchio molto fino non ce l'ha! Io per esempio sono nel mezzo, l'orecchio ce l'ho e non ce l'ho e quando son nel dubbio, come ti scrivevo prima, mi rileggo tutti i miei preziosi appunti :D )
    Ascolta più musica possibile, sempre sempre e ancora sempre e vedrai che ti farai l'orecchio anche tu!!!

    A presto,
    Max

    Pps.
    ma quanto ho scritto...??? :whistle::whistle::whistle:
     
    10 Mag 2020
    #38
    A DJSALVO96 e MRK_LAB piace questo messaggio.