1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Teoria per il pianoforte

Discussione in 'Composizione e Arrangiamento' iniziata da sberla18, 8 Feb 2018.

  1. sberla18

    sberla18 Nuovo Iscritto

    Registrato:
    21 Ott 2017
    Messaggi:
    9
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Non ho mai preso lezioni di piano ho suonato la tastiera midi strimpellando.
    Voglio iniziare a imparare ma non per suonare un Brano di Beethoven ma per creare armonie e melodie corrette per i miei inediti.
    Cosa devo incominciare a imparare?
    Per favore fatemi una lista che poi cerco di documentarmi.
     
    8 Feb 2018
    #1
  2. JAGO

    JAGO Amante dei VST Utente VIP Studente Base Computer Music

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.906
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.051
    Sequencer:
    Bitwig 2 Official end user certificated
    se vuoi imparare a farlo seriamente devi necessariamente imparare a leggere e solfeggiare quantomeno chiave di sol e di fa, poi di libri ce ne sono a montgne
     
    8 Feb 2018
    #2
  3. GIO&ROSE

    GIO&ROSE Utente scomparso Utente VIP

    Registrato:
    26 Set 2017
    Messaggi:
    277
    "Mi Piace" ricevuti:
    296
    Sequencer:
    magix simplitude pro x 3
    Prima di tutto devi capire cosa significa "solfeggio" (cerca su internet) a quel punto capirai che le note hanno nomi in riferimento al tempo..il pentagramma ha 5 righe e quattro spazi ma mica finisce...poi imparare a leggere..lo strumento arriva dopo...l'orecchio inganna..potresti sbagliare 10 note su 100 in un fraseggio che a orecchio sembra corretto..quindi studia con calma ..la chiave è violino..in bocca al lupo :)
     
    8 Feb 2018
    #3
  4. JAGO

    JAGO Amante dei VST Utente VIP Studente Base Computer Music

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.906
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.051
    Sequencer:
    Bitwig 2 Official end user certificated
    vero ma per il pianoforte dovrebbe aggiugere anche quella di basso, e poi chissà magari ci prende gusto e si fa anche di setticlavio :LOL:
     
    9 Feb 2018
    #4
    A GIO&ROSE piace questo elemento.
  5. Sonico

    Sonico Eroe del Forum

    Registrato:
    19 Ott 2012
    Messaggi:
    1.120
    "Mi Piace" ricevuti:
    780
    Sequencer:
    Cubase
    9 Feb 2018
    #5
  6. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.465
    "Mi Piace" ricevuti:
    929
    Sequencer:
    Cubase
    Ha ha....e qui torniamo a bomba.....lo vedi??....Quando si parla di libri......ssst silenzio assoluto....

    @sberla18.....dico, per tua informazione, che se conosci la posizione delle note, avendo suonato la tastiera, quindi per forza devi sapere dove stanno almeno quelle della scala maggiore di Do...(x es). Se hai queste nozioni, non dico di non comprare libri, se studi anche con i libri è meglio, ma se ti aggrappi con forza d'animo e risolutezza alla griglia del piano roll del tuo sequencer, e ci ricopi musica dentro il solfeggio lo impari in modo indolore.
    Ti diventerà più facile capire, esercitandoti in questo modo, gradatamente, operando con spartiti sempre più complessi....
    (Quelli di voi più anziani sanno che da anni faccio questo e lo consiglio sempre, che poi è a costo zero)

    Per quanto riguarda il piano, non a caso si chiama pianoforte, e quindi quando lo programmerai sulla tua traccia di piano ricorda che tra le prime cose che ti fanno studiare c'è il tocco, e questo vuol dire che nella programmazione devi fare uso della dinamica delle note....non essendo un piano vero, devi fare in modo che gli somigli, almeno lavorando sui valori di velocity...che non è il solo parametro riferito per una programmazione di questo tipo, però è il più importante per dare quella espressione che vorresti tu. Se non fai questo il tuo piano non avrà vita.
     
    9 Feb 2018
    #6
    A JAGO piace questo elemento.
  7. sberla18

    sberla18 Nuovo Iscritto

    Registrato:
    21 Ott 2017
    Messaggi:
    9
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Sto iniziando a guardare lezioni di solfeggio ma mi interessano più gli accordi e le scale forse
     
    9 Feb 2018
    #7
  8. JAGO

    JAGO Amante dei VST Utente VIP Studente Base Computer Music

    Registrato:
    1 Dic 2009
    Messaggi:
    3.906
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.051
    Sequencer:
    Bitwig 2 Official end user certificated
    accordi e scale sono fatti di note che hanno un valore e quindi solfeggio , armonia e teoria altimenti come vorresti arrivare a un accordo se non ad orecchio? e tolto il maggiore ed il minore poi cominciano accordi particolari come ci arrivi tutto a memoria? in musica ci sono tappe obbligate e tu il thread lo hai aperto con Teoria per pianoforte quindi ..... STUDIA!!!! :eek::D:D
     
    9 Feb 2018
    #8
  9. WFKeys

    WFKeys Eroe del Forum

    Registrato:
    15 Feb 2012
    Messaggi:
    4.465
    "Mi Piace" ricevuti:
    929
    Sequencer:
    Cubase
    Poi al momento, i valori di nota (per valore si intende la durata di una nota nel tempo, = solfeggio) che ti interessano sono 5 al massimo 6 non sono poi così tanti, ti deve entrare in testa la divisione che compone ogni battuta, per cui ogni battuta di un brano deve necessariamente formare il tempo proposto in chiave. xes. se hai 4/4 la somma dei valori delle note in essa contenute ti deve dare i 4/4...e così per gli altri tempi musicali. Studia e copia spartiti...ti basta poco....questo è importante perché oltre a capire la divisione e relativa quadratura, impari anche la posizione nello stesso momento....e quindi puoi applicare direttamente quello che leggi....pensa a quei ragazzi che dovevano snobbarsi pagine e pagine di solfeggi parlati e cantati....quando non c'erano altro che libri.
    Vedi che al momento il sottoscritto si sta ricopiando dentro Cubase la Passacaglia di Bach BWV582. Sono 19 pag. e 292 battute... faccio 2 o 3 pagine al giorno.:oops:
     
    10 Feb 2018
    #9
    A JAGO piace questo elemento.