1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Umidità ambientale ed attrezzatura

Discussione in 'Trattamento Acustico' iniziata da edad2ooo, 23 Set 2018.

  1. edad2ooo

    edad2ooo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    9 Set 2015
    Messaggi:
    101
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Reason 10
    Ciao a tutti,

    mi serve per favore il vostro parere riguardo una problematica che mi ritrovo a dover affrontare.
    Causa di forza maggiore ho dovuto trasferire tutta la mia attrezzatura nella mia tavernetta, quindi al piano seminterrato, e mi sono ricreato il mio studio in loco.
    Memore del fatto che l'umidità è il peggior nemico delle apparecchiature elettroniche, nel dubbio mi sono munito di un igrometro (rilevatore di umidità ambientale) per sapere l'esatta quantità di umidità presente nella stanza, se ne trovano molti a prezzi molto contenuti.
    E' ormai da alcuni giorni che l'apparecchio rileva valori nella stanza e le percentuali di umidità oscillano tra il 65% ed il 79%.
    Mi devo preoccupare oppure sono ancora all'interno di una soglia accettabile? rischio danni all'apparecchiatura? qualcuno di voi ha avuto esperienze analoghe?

    Ho provato a cercare in rete info varie ma non ho trovato molto, tutta roba molto tecnica e generica.
    Spero che qualcuno di voi se ne intenda e mi possa "illuminare" al riguardo.


    Ciao a tutti.
    Buona musica.


    Dave
     
    23 Set 2018
    #1
  2. MacGyver

    MacGyver Colonna del Forum

    Registrato:
    21 Dic 2017
    Messaggi:
    229
    "Mi Piace" ricevuti:
    138
    Sequencer:
    Cubase 8
    Ciao, il tasso di umidità dovrebbe oscillare tra il 60 ed il 65%, non conviene andare oltre. Importante anche evitare gli sbalzi (sia di temperatura che di umidità), se l'ambiente non è grande un deumidificatore per uso domestico dovrebbe bastare. Meglio se automatico, nel senso che imposti un valore e lui mantiene il tasso di umidità a quel valore (non lascia salire ma neanche asciuga troppo).
    Per le apparecchiature elettroniche l'umido crea ossidazione e ruggine, mentre per gli strumenti (esempio chitarra acustica) anche l'eccessivo secco e gli sbalzi creano problemi. Il legno lavora, assorbe e restituisce umidità all'ambiente, se lo fa troppo in fretta a causa di sbalzi può deformarsi o creparsi.

    Inviato dal mio SM-irnofF utilizzando Topa-talk
     
    23 Set 2018
    #2
    A edad2ooo piace questo elemento.
  3. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.170
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Sono in taverna pure io da anni e mai avuto problemi, poi sto nella pianura padana e l'umiditá qui é fra le più alte di Italia, una vera piaga, ma per le attrezzature va tranquillo... nel senso che finché non hai la nebbia in casa o la sauna va benissimo
     
    24 Set 2018
    #3
    A edad2ooo piace questo elemento.
  4. MacGyver

    MacGyver Colonna del Forum

    Registrato:
    21 Dic 2017
    Messaggi:
    229
    "Mi Piace" ricevuti:
    138
    Sequencer:
    Cubase 8
    Ottimo consiglio ;)

    Inviato dal mio SM-irnofF utilizzando Topa-talk
     
    24 Set 2018
    #4
  5. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.210
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.376
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Anche io avevo con il mio socio lo studio in un semiinterrato , purtroppo non ho le foto dell'alluvione del 94 , ma da quella notte , in taverna ci tengo solo più la pala per la pizza , le bottiglie di nebbiolo , manubri , bilanceri e mezza tonnellata di ghisa per tenermi in forma , stop !
    :ROFLMAO:
     
    24 Set 2018
    #5
    A Division e edad2ooo piace questo messaggio.
  6. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.170
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Problemi visti anche qui purtroppo, per fortuna nel paese affianco
     
    24 Set 2018
    #6
    A MRK_LAB piace questo elemento.
  7. MacGyver

    MacGyver Colonna del Forum

    Registrato:
    21 Dic 2017
    Messaggi:
    229
    "Mi Piace" ricevuti:
    138
    Sequencer:
    Cubase 8
    Su apparecchiature elettroniche, oltre a fenomeni di ossidazione (in genere avviene sulle parti saldate) e ruggine, che può colpire zone del case non ben protette o elementi di fissaggio (viti, bulloncini ecc.), ti può capitare anche che alcune parti di circuiti stampati si "scollino" dalla pcb. A me è successo, avevo un vecchio dimmer (hai presente quelli super pesanti, a rack, usati per le luci tipo PAR?) ed ha iniziato a saltare un canale alla volta. Una volta aperto, ho capito il motivo. L'umidità aveva poco a poco sollevato alcune zone dei circuiti stampati, in quel caso mi sono salvato ponticellando in extremis con del filo elettrico di piccola sezione le parti danneggiate.
    C'è da dire che il dimmer era vecchio, ma ne avevo un altro identico che era stato conservato ben coperto ed al riparo e ti assicuro che si presentava in condizioni nettamente migliori.
    Questo per dire che non c'è da essere paranoici (vedo molto più sensibile uno strumento musicale piuttosto che apparecchiature elettroniche), ma neanche sottovalutare. Se mettono sempre le bustine di gel disseccante nelle confezioni un motivo ci sarà no?

    Inviato dal mio SM-irnofF utilizzando Topa-talk
     
    Last edited: 24 Set 2018
    24 Set 2018
    #7
    A edad2ooo e MRK_LAB piace questo messaggio.
  8. edad2ooo

    edad2ooo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    9 Set 2015
    Messaggi:
    101
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Reason 10
    Grazie per le info!
    Ho recuperato un vecchio deumidificatore che non mi ricordavo neanche più di avere, per sicurezza la notte lo lascio in studio acceso e vedo cosa cambia.
     
    24 Set 2018
    #8
    A MacGyver piace questo elemento.
  9. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.170
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Il gel di silice é un deumidificatore che però nelle scatole serve per evitare formazione di muffa, ovvio che alte uniditá a poco a poco faccia danni ma se hai bagni e cucine distanti sei a posto, al massimo un deumidificatore elettrico...
    Diciamo che umidità+vecchiaia non sono una buona cosa ma se hai cura di coprire ciò che non usi e se usi spesso gli strumenti sei a posto... ovvio che gli strumenti acustici ne risentono maggiormente e li le revisioni o restauri con gli anni si fanno...
    A me un deumidificatore mi tirava su un litro abbondante al giorno, si é rotto e son anni che faccio senza
     
    24 Set 2018
    #9
    A edad2ooo piace questo elemento.
  10. MacGyver

    MacGyver Colonna del Forum

    Registrato:
    21 Dic 2017
    Messaggi:
    229
    "Mi Piace" ricevuti:
    138
    Sequencer:
    Cubase 8
    @edad2ooo A prima vista cambierà poco, se non lavora in automatico mantenendo un certo grado di umidità fai attenzione... magari cerca di alternare (notte/giorno può essere una buona idea) e soprattutto, se hai strumenti acustici o in legno, evita gli sbalzi. Te ne accorgi subito, la chitarra si scorda spesso e rischi "l'imbananamento".
    Pensa che una volta, per dare la forma a determinate parti in legno (manici di utensili, binari degli slittini da neve) l'artigiano non faceva altro che sottoporre il pezzo ad una elevata umidità e calore, metterlo sotto tensione per dargli la forma, e sottrarre nuovamente l'umidità.
    Ho una vecchia chitarra yamaha che oggi è una banana, è rimasta all'umido (cantina) per qualche settimana, poi ha preso caldo in un salone (ampie vetrate, giornate di sole) e la tensione delle corde ha fatto il resto.
    Capita uguale quando vai a comprare del legname essiccato troppo in fretta (costa meno), lo pialli, prepari le tue tavole e dopo qualche tempo ti ritrovi qualsiasi cosa tu abbia costruito tutta bella attorcigliata.

    Inviato dal mio SM-irnofF utilizzando Topa-talk
     
    24 Set 2018
    #10
    A edad2ooo piace questo elemento.
  11. edad2ooo

    edad2ooo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    9 Set 2015
    Messaggi:
    101
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Reason 10
    Per fortuna di acustico non ho nulla, ma grazie mille per le dritte, soprattutto sul deumidificatore, quello che ho a disposizione non è il top dei top, anzi, è vecchiotto e non penso proprio che sia automatico.
    Purtroppo di giorno non ho la possibilità di accenderlo in quanto sono sempre fuori casa, a meno che lo lasci tutto il giorno acceso ma a quel punto la mia paura si sposta sui consumi, non ho idea di quanta energia possa far fuori una macchina del genere...
    In caso comunque di necessità sto valutando un acquisto di un deumidificatore più moderno e performante, incomincio a vedere come/se cambia la situazione, soprattutto sul display dell'igrometro.
     
    24 Set 2018
    #11
    A MacGyver piace questo elemento.
  12. MacGyver

    MacGyver Colonna del Forum

    Registrato:
    21 Dic 2017
    Messaggi:
    229
    "Mi Piace" ricevuti:
    138
    Sequencer:
    Cubase 8
    Secondo me l'importante per adesso è che controlli un minimo, più a scopo preventivo che curativo. Poi vedrai andando avanti, se durante l'inverno ti accorgi che ci sono sbalzi grossi puoi valutare l'acquisto di un deumidificatore più serio. Io ho un DeLonghi, mi trovo benissimo (pagato sui 370). Ho impostato l'umidità al 60%, consuma poco ed oltre a deumidificare butta fuori aria tiepida. Neanche a dirlo, l'ambiente stesso è più confortevole e una volta trovato l'equilibrio non ha neanche bisogno di stare acceso più di tanto.

    Inviato dal mio SM-irnofF utilizzando Topa-talk
     
    24 Set 2018
    #12
    A edad2ooo piace questo elemento.
  13. Division

    Division Eroe del Forum

    Registrato:
    30 Giu 2009
    Messaggi:
    6.170
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.328
    Sequencer:
    Ableton live 10
    Probabilmente ti stai fasciando un Po la testa, non stai coltivando nella grow box :D piu che l'umiditá mi preoccuperei della polvere invece...
    Diciamo che generalmente una casa moderna con un buon riciclo d'aria ha già il suo, magari le maggiori fonti di umidità son la cucina, bagni e ferri da stiro quindi se hai la tavola da stiro in taverna o bagni con doccia o cucine che usi spesso allora valuta la deumidificazione....
     
    24 Set 2018
    #13
    A edad2ooo piace questo elemento.
  14. edad2ooo

    edad2ooo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    9 Set 2015
    Messaggi:
    101
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Reason 10
    @MacGyver Si, sono d'accordo, pensa che ieri sera l'igrometro mi dava 35% ed alla fine si è poi stabilizzato a 52%
    Già che ci sono mi tolgo un altro dubbio...dato che la mia tavernetta durante il giorno non è riscaldata devo preoccuparmi per il freddo durante l'inverno? cioè i synth possono risentire delle basse temperature in qualche modo? ovviamente non parlo di sub-zero, siamo comunque all'interno delle mura di casa...
     
    25 Set 2018
    #14
  15. edad2ooo

    edad2ooo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    9 Set 2015
    Messaggi:
    101
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Reason 10
    @Division :D si hai ragione...mi sto imparanoiando un pò troppo.
    Anni fa ho avuto purtroppo una bruttissima esperienza in una casa che "umida" era dire poco...uscivano i mostri della laguna dai muri, in quel caso estremo la mia cara e vecchia motu mi ha lasciato ossidata come un ferro su un molo ed ho salvato altri pezzi per miracolo, mi ha lasciato il segno
     
    25 Set 2018
    #15
  16. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    2.210
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.376
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    La temperatura in se non è un problema.
    Il problema è la condensa !
    Se l'aria è carica di umidità questa con l'abbassarsi della temperatura tenderà a condensare , indovina dove !?
    :D
     
    25 Set 2018
    #16
    A edad2ooo piace questo elemento.
  17. edad2ooo

    edad2ooo Utente Molto Popolare

    Registrato:
    9 Set 2015
    Messaggi:
    101
    "Mi Piace" ricevuti:
    24
    Sequencer:
    Reason 10
    Eh già...come immaginavo.
    Meno male che ho messo in posizione d'attacco il deumidificatore, se la situazione precipita lo lascio acceso...
     
    25 Set 2018
    #17