1. Su MusicaDigitale.net Ti Rispondono Anche Professionisti Internazionali – Iscriviti Gratis!

    Dal 16 Giugno è uscito nei Cinema degli Stati Uniti il Film sulla Musica da Film: "SCORE" con Hans Zimmer, John Williams, Moby, Steven Spielberg, James Cameron, Quincy Jones, Danny Elfman e tanti altri Grandi del Cinema.

    Il film "SCORE" è co-prodotto da Susanna Quagliariello, compositore e docente di musica digitale e da film nell'Accademia di Cinematografia Digitale VFX Wizard.

    Susanna è un utente di MusicaDigitale.net e partecipa attivamente alle discussioni! Un motivo in più per iscriverti a MusicaDigitale (iscriverti alla community è gratis!).

    In quale altro forum italiano puoi avere risposte da professionisti di questo livello? Iscriviti ora e entra a far parte della prestigiosa Community di Musica Digitale!


    Non perdere il trailer qui sotto con scene e musiche da "E.T.", "I Predatori dell'Arca Perduta", "007", "Batman Dark Knight", "Il Signore Degli Anelli", "Forrest Gump", "Pirati dei Caraibi" e tanti altri.

Variare genere?

Discussione in 'Fuori dalle note!' iniziata da X KIRDAH MUS!C X, 19 Mag 2017.

  1. X KIRDAH MUS!C X

    X KIRDAH MUS!C X Utente Attivo

    Messaggi:
    49
    Secondo voi farebbe bene un artista a produrre vari generi musicali dalla techno alla tech house.
    Oppure sarebbe meglio focalizzarsi su un genere ben preciso?
     
    19 Mag 2017
    #1
  2. DJ G.

    DJ G. Partecipante

    Messaggi:
    99
    fai cio che ti ispira senza pensare alla moda dei generi...se ti va di fare solo un genere fai solo quello, se ti va di farne altri falli...ma non fare mai qualcosa solo per moda.
     
    19 Mag 2017
    #2
    A halion e X KIRDAH MUS!C X piace questo messaggio.
  3. JAGO

    JAGO Vincitore Canzone del Mese Utente VIP Studente Base Computer Music

    Messaggi:
    3.316
    Sequencer:
    Bitwig 2
    dipende, se ti muovi nell'ambiente house quella è l'unica cosa che dovresti fare per il semplice motivo che se hai un tuo genere, tipo deep house o tech house, un dj farà una ricerca per generi e ti troverà li, se gli piaci la prossima volta che vorrà una traccia ti verrà a cercare, mentre fare il minestrone non ripaga almeno in questi stili. Io ho adottato una mio modo, cioè a seconda del genere che faccio utilizzo un nome differente, così cerco di non confondere gli altri e mi confondo solo io :LOL: ma fare solo una cosa è riduttivo e con il tempo ci si sente un pò stretti
     
    19 Mag 2017
    #3
  4. IDK

    IDK Colonna del Forum

    Messaggi:
    670
    Sequencer:
    Ableton Live
    Devo troppo chiedertelo:
    Prima decidi chi sei e poi componi o
    prima componi e poi capisci chi sei?
     
    19 Mag 2017
    #4
    A JAGO piace questo elemento.
  5. JAGO

    JAGO Vincitore Canzone del Mese Utente VIP Studente Base Computer Music

    Messaggi:
    3.316
    Sequencer:
    Bitwig 2
    :LOL::ROFLMAO: allora ho in piedi una collaborazione con un chitarrista ed abbiamo dato un nome al progetto, produco musica house con il mio nome e cognome, negli anni ho utilizzato un paio di pseudonimi che di tanto in tanto uso ancora ma solo con alcune label, ed in questi giorni è nato un progetto con un ragazzo del forum, e mi sono dato un ulteriore nome perché è un genere abbastanza distante da quello che faccio più di sovente.....speriamo solo che con l'incombere della vecchiaia riesca a ricordarmi tutti i nomi :ROFLMAO: scherzi a parte, non è una cosa poco comune questa, ci sono molti producers che fanno così
     
    19 Mag 2017
    #5
    A MaxDenoise piace questo elemento.
  6. IDK

    IDK Colonna del Forum

    Messaggi:
    670
    Sequencer:
    Ableton Live
    Ma così buona parte della creatività se ne và per la scelta dei nomi :LOL::LOL::LOL:

    So che molti producono con più nomi in sottogeneri diversi, ed è quello che mi interessa, si sceglie che sottogenere e quindi che nome e poi si produce o prima si produce e poi si decide in che sottogenere collocarsi?
     
    19 Mag 2017
    #6
  7. JAGO

    JAGO Vincitore Canzone del Mese Utente VIP Studente Base Computer Music

    Messaggi:
    3.316
    Sequencer:
    Bitwig 2
    sinceramente quando accendo le macchine, non so in che direzione andrò e non me lo pongo il problema quindi prima esce il brano e poi vedo dove collocarlo, mentre con le collaborazioni è un pò diverso visto che so il percorso che si sta seguendo e cerco di mantenere un filo conduttore.....poi mi capita e soprattutto la notte :eek: di accendere tutte le macchine e mettermi a suonare senza freni, a sfogo libero e qui nasce il problema MI DEVO DARE UN NOME ANCHE PER LE IMPROVVISAZIONI? :D:ROFLMAO:
     
    19 Mag 2017
    #7
    A IDK piace questo elemento.
  8. ImLobo

    ImLobo Eroe del Forum

    Messaggi:
    5.080
    Sequencer:
    Ableton live
    he he pensavo la prima ma da qualche anno son decisamente sulla seconda.... io ormai sto creando progetti fuori dal mio genere base e mi diverto molto... mi son piu aperto, mentalmente!... e poi quanti artisti sperimentano altri generi... io mi divertona provare un po' di tutto ultimamente... tranne la DnB che adoro e vorrei tornrci sopra dopo un bel po di tempo... pero tutto fa scuola... non focalizzarti su un grnere.... io ormai il genere non lo scelgo piu a priori, ma prima creo qualcosa di base e poi lo oriento in qualche direzione.... ti viene meglio cosi
     
    19 Mag 2017
    #8
    A JAGO piace questo elemento.
  9. Danjal

    Danjal Colonna del Forum

    Messaggi:
    547
    Fai quello che senti di fare è il consiglio migliore che ti posso dare.
    Però, riflettiamo:
    -se vuoi essere riconosciuto per il tuo signature sound è più opportuno focalizzarsi su un solo stile (non genere, intendo proprio un "generino" tutto tuo);
    -se invece vuoi seguire il trend del momento, esplorare nuovi generi o semplicemente variare, è meglio avere una conoscenza globale della techno in generale (che, tra l'altro, non è che ci siano differenze udibili tra tech house, techno, minimal techno, ecc...)
     
    20 Mag 2017
    #9
  10. X KIRDAH MUS!C X

    X KIRDAH MUS!C X Utente Attivo

    Messaggi:
    49
    Le differenze tra questi 3 generi ci sono e come, già dal primo secondo si capisce se una traccia è techno, minimal o tech house.
    Sopratutto tra tech house e techno, sopratutto per i bpm in meno della tech.
     
    20 Mag 2017
    #10

Le persone hanno trovato questa pagina cercando:

  1. musica di a variare