1. Scrivi Musica per Film e Game: Corso Online Professionale

    Anche senza conservatorio, in pochi mesi fai musica professionale di qualsiasi genere: dall'Epic Hybrid Trailer all'orchestrale fino a pop o musica elettronica. E fai pratica su veri film americani. Otto mesi e più di 145 ore di lezioni serie e approfondite nella Scuola Online #1 d'Italia su Musica e Cinema Digitale, con 17 anni di storia..

    Composizione, Ritmo, Melodia, Armonia, Storytelling, Sequencer, Strumenti Virtuali, Canzoni: impari tutto, senza orari fissi e facendo pratica già dal primo giorno.

    Ottieni la certificazione VFX Wizard Trained Pro™ e scrivi musica efficace, che ha successo con il corso già scelto da principianti assoluti, producers e anche diplomati di Conservatorio di IIº Livello: perché ti insegna tutto, dalle basi al top della musica digitale.

Vorrei capire cosa va prima e cosa dopo nei canali mixer, confuso :(

Discussione in 'Missaggio' iniziata da Synergize, 20 Ott 2019.

  1. Synergize

    Synergize Utente Molto Popolare

    Registrato:
    12 Gen 2015
    Messaggi:
    47
    "Mi Piace" ricevuti:
    14
    Sequencer:
    FL Studio 12
    Allora, durante la produzione quando vado a lavorare i suoni nel canale mixer assegnato
    piccolo esempio, cosi sarebbe corretto ?
    prima - eq
    dopo - distorsore
    in fine - reverb
    chi ho visto che usa dei saturatori (quando servono), chi equalizza, distorce ed equalizza di nuovo, sono confuso, potresti spiegarmi cosa prima o dopo di altro ed il perché ? mi ringrazio in anticipo
     
    20 Ott 2019
    #1
  2. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.964
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.139
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    non esiste una regola , dipende da ciò che vuoi ottenere.
    Comprimere un segnale equalizzato è una cosa diversa da equalizzare un segnale compresso , sono due soluzioni diverse a "problemi" diversi.
    Chiaramente esiste il buonsenso , distorcere un riverbero non è tanto canonico.
    Daltrocanto esiste la creatività percui anche distorcere un riverbero può tornare utile.
    Il mixing è considerato un'arte forse anche per questo motivo ossia la possibilità/necessità di far coesistere tecnica e creatività allo scopo di tendere al bello.

    Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
     
    20 Ott 2019
    #2
    A ASmoke, Division e Synergize piace questo messaggio.
  3. Kappa

    Kappa Vincitore della canzone del mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.452
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.203
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    a volte vado fuori di tasta anche io( il missaggio è un mondo tutto da esplorare :LOL: ) e metto il delay ad esempio prima di tanti altri processi, tipo distorsori, compressori e quant'altro che incrementano notevolmente la dinamica del suono e che sono in questo caso influenzati appunto dal delay.

    se metto un delay e non voglio che questo venga processato dagli altri effetti per evitare che il suono prende pieghe strane, va messo sempre alla fine della catena di modo che si ha già un suono trattato così che il delay possa compiere il suo lavoro senza alterare nulla.

    ma i gusti sono gusti, non c'è una regola fissa, può anche uscire un effetto inaspettato che può benissimo piacere.
     
    20 Ott 2019
    #3
    A Synergize piace questo elemento.
  4. Ngbeatz

    Ngbeatz Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Nov 2017
    Messaggi:
    98
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    FL studio
    diciamo che saturatore e distorse fanno due lavori diversi quindi in base alla situazione devi decidere quale usare, poi secondo me e sempre meglio mettere un eq prima del saturatore e poi metterne dopo un secondo nel caso serve correggere qualche frequenza.
     
    20 Ott 2019
    #4
    A Synergize piace questo elemento.
  5. Synergize

    Synergize Utente Molto Popolare

    Registrato:
    12 Gen 2015
    Messaggi:
    47
    "Mi Piace" ricevuti:
    14
    Sequencer:
    FL Studio 12
    Ad esempio, in un video di Future Music Magazine, con i Dada Life (in Ableton Live), uno dei due va vedere la lista di effetti sul Lead o meglio sui Lead, si vede cosi in ordine.
    OTT -
    Saturator -
    Erosion (Ableton, non so che sia)
    Mutiband Dynamics
    Reverb
    Saturator
    Reverb
    Delay
    Compression -
    High Pass - EQ (non so come settato, forse per limare qualcosa),
    e alla fine dice ridendo, very basic.. ora, tutta sta roba come la vedete ? se è vero che la scelta può essere soggettiva, tutta sta roba una dietro l'altra un senso lo ha, il Delay prima dell'OTT non avrebbe avuto senso, o sarebbe stato un altro modo per influenzare il suono e stop.

    In un altro streaming di altri produttori, vanno a ricreare un suono distorto molto potente e pulito alla excision, virtual riot e company, e la sequenza è questa
    Saturator
    EQ Reverb
    Flanger
    Phaser
    Overdrive
    Reduce Ambience
    Glue Compressor
    OTT
    Glue Compressor

    e poi ci sono i Noisia che vedi un iZotope Trash 2 e un EQ :eek::LOL::LOL:
     
    21 Ott 2019
    #5
  6. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.964
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.139
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Ribadisco il concetto , la tecnica di mixing è una cosa , la creatività un'altra.
    Possono coesistere ? In generale si , nello specifico dipende.
    Se uno è alle prime armi meglio evitare onde evitare confusione e/p processi inutili e deleteri.
    Se si hanno esperienza ed idee chiare si può fare.
    A prescindere da quanto detto sopra diffido abbastanza di questo genere di tutorial sul tubo , tipo "la mossa segreta" o il "trick definitivo".
    Non di rado mi è capitato di vedere tutorial orchestrati ad arte per ingenerare confusione e spingere più o meno direttamente l'utente ad comprare sussidi "in link".
    Non ultimo un ottimo producer collega di un BIG DJ che palesemente fa delle cagate senza senso ad un mix ma poi taaac toglie il bypass dall'insert (dove alloggia la sua maGGica catena di mastering) e CeneRAntolo diventa lucido e scintillante come la nerkia di Rocco !
    Per la cronaca il tipo tiene masterclass (guardacaso) in giro per il mondo e non credo costino 4 soldi.
    Tutto lecito eh per carità , ma non abbocchiamo proprio a tutto !
    :cool:
     
    21 Ott 2019
    #6
    A Synergize piace questo elemento.
  7. Synergize

    Synergize Utente Molto Popolare

    Registrato:
    12 Gen 2015
    Messaggi:
    47
    "Mi Piace" ricevuti:
    14
    Sequencer:
    FL Studio 12
    ok quindi mi confermi che quel che vedi su grandi artisti sul tubo è un modo, ma non l'unico per arrivare ad un bel suono, non per forza devi ricercare quell'ordine preciso di effetti per arrivare ad un risultato decente.
     
    21 Ott 2019
    #7
  8. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.964
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.139
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Ma è palese !
    A sentire certa gente se non fai una catena lunga un km (e con un ordine preciso) i pezzi non suonano eppure solo 10 anni fa l'80% dei plugs oggi sul mercato non esistevano o erano addirittura impensabili e le macchine non avrebbero comunque potuto reggere carichi di processing simili.
    20 anni fa i plug si contavano sulle dita di una mano e prima ancora manco esistevano eppure tanti dischi con suoni da paura sono stati fatti !
    Anche negli studi big , per quanto attrezzati , le macchine non erano illimitate e non si abusava di compressori , eq e quant'altro così , a cippa di cane.
    Poi è chiaro che la tecnologia porta anche un'evoluzione della tecnica ma alcune "scelte" se così vogliamo chiamarle lasciano spiazzati ,esempio ?!
    A prescindere da ciò che la catena effettivamente fa al suono , a me mettere un riverbero e poi un deverb pare una cag4ta colossale.
    Anche compressore > multibanda e poi dinuovo compressore , sarebbe discutibile.
    Ma di nuovo , se tutto ciè serve a "fare il suono" può passare , ma come vale questo vale anche il contrario.
    Se invece parliamo di calibrare un suono con una certa logica tecnica allora sta roba non sta in piedi manco se la puntelli.
     
    21 Ott 2019
    #8
  9. Ngbeatz

    Ngbeatz Utente Molto Popolare

    Registrato:
    13 Nov 2017
    Messaggi:
    98
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Sequencer:
    FL studio
    tutto può avere un senso se le decisioni si prendono con logica e sapendo quello che si fa, comunque secondo me non si impara a mixare guardando video su YouTube, ma facendo pratica su dei pezzi e provando a farli suonare al meglio, quindi facendo un passo alla volta magari all'inizio usando solo eq compressori e verb poi man mano aggiungere sempre altri plug in, l'unica cosa per cui ti consiglio di vedere dei tutorial o fare delle ricerche su internet sono l'imparare appunto le varie funzioni di questi plug in e come agiscono sul suono.
     
    21 Ott 2019
    #9
    A MRK_LAB piace questo elemento.
  10. MRK_LAB

    MRK_LAB Eroe del Forum

    Registrato:
    20 Giu 2018
    Messaggi:
    1.964
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.139
    Sequencer:
    Cubase 9.5
    Che poi quel tipo di catene fanno più parte del mondo Sound Design che non del mixing , quindi !
     
    21 Ott 2019
    #10
    A Ngbeatz piace questo elemento.
  11. Kappa

    Kappa Vincitore della canzone del mese Utente VIP

    Registrato:
    18 Lug 2009
    Messaggi:
    3.452
    "Mi Piace" ricevuti:
    1.203
    Sequencer:
    Cubase 7.5/Reason 11 suite
    facile che voleva fare pubblicità ai plug-in :D
     
    21 Ott 2019
    #11
  12. steevia

    steevia Utente Attivo

    Registrato:
    28 Mag 2019
    Messaggi:
    94
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    non c'è una regola precisa, ma dipende dai risultati che vuoi ottenere. Più che ragionare per regole di chain forse sarebbe meglio esercitare l'orecchio per capire quale effetto ti serve quando.
    Unica cosa che può essere vera il più delle volte, in base a quello che hai scritto, è che il reverbero in genere viene messo non in insert del canale principale, ma in send (a meno che tu non voglia ottenere un effetto particolare).
     
    22 Ott 2019
    #12
  13. Andrea Carboni

    Andrea Carboni Colonna del Forum

    Registrato:
    30 Nov 2014
    Messaggi:
    907
    "Mi Piace" ricevuti:
    206
    Sequencer:
    FL Studio
    Prendiamo FL Studio come esempio. La sua catena funziona che l'ultimo plug-in si aggrappa a quello sopra, cosa significa? Nel primo insert, applico un EQ che taglia 100hz. Cosa succede? Il Reverb (che sta nell'ultimo insert) ha potere sul primo. Mettere uno Stereo Shapersotto il Reverb sarebbe un danno non da poco.
     
    28 Nov 2019
    #13
  14. Ranisnet

    Ranisnet Nuovo Iscritto

    Registrato:
    30 Nov 2019
    Messaggi:
    1
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Sequencer:
    Cubase
    È sempre meglio non caricare troppo le tracce di plugin, a meno che non li abbiate esterni. A mio parere andrebbero sempre livellate le tracce con un compressore, magari dopo aver usato un normalizzatore. Io uso dividere la traccia e agire a mano sulla dinamica. Purtroppo specialmente i cantanti hanno dinamiche differenti tra una frase e l'altra. Una volta equilibrate le tracce potere aggiungere gli altri plugin. Poi dipende sempre dalla situazione del brano, magari vi capitano dei cantanti e musicisti che suonano da ***.
     
    30 Nov 2019
    #14